Non so se sia arrivato il momento di separarsi.

Discussione iniziata da Pensieroso il 24-09-2018 - 12 messaggi - 3135 Visite

Like Tree1Likes
  1. Pensieroso Pensieroso è offline Messaggi 1 Membro dal Sep 2018 #1

    Predefinito Non so se sia arrivato il momento di separarsi.

    Ciao a tutti,
    non capisco se il mio matrimonio sia arrivato al capolinea o meno.
    Io e mia moglie abbiamo convissuto 4 anni e poi ci siamo sposati 4 anni fa.
    Da un anno stiamo attraversando una crisi nata in seguito ad una discussione avuta l'estate scorsa dove lei ha ammesso di non volere figli. Da li il declino. Quando l'ho conosciuta lei mi disse che i bambini non le piacevano, ma comunque non ha mai manifestato l'idea di non volerne. Poi mi disse che li avremmo avuti dopo il matrimonio, poi dopo il viaggio di nozze, poi voleva un anno per trovare un lavoro, etc. E poi non li vuole più...e io mi sento fregato.
    Dopo aver frequentato un gruppo pseudo-buddista che l'ha trasformata facendole uscire fuori una sorta di energica esaltazione che sfogava nella rabbia nei miei confronti, addossandomi la colpa per ogni cosa, ha passato tutto l'inverno e la primavera scorsi ad allontanarmi dalla sua vita, dai suoi progetti, da ogni tipo di intimità, salvo alcune rare eccezioni.
    Lei progetta viaggi per i fatti suoi (ma non li ha fatti), cerca lavoro anche lontano da casa, prende decisioni in cui non mi include.
    So di avere un carattere esigente, so di essere rompiscatole come mio padre e so di aver contribuito ad averle causato condizioni di stress. Ma so anche che sono sempre stato pronto a raggiungere compromessi mentre lei non accetta che questo accada.
    Faccio un esempio banale: lei vuole la libertà di lasciare una decina di paia di scarpe in giro per casa, ma io ormai non ho la libertà di farglielo notare altrimenti ci scappa la solita litigata. Si arrabbia se glielo faccio notare ma non si rende conto che in casa ci viviamo in due.
    Comunque non mi interessa sapere chi ha ragione e chi ha torto.
    Sono stato molto paziente.
    Ha sempre avuto difficoltà nel trovare un lavoro che le desse soddisfazione (anche se gran parte dei lavori nemmeno li ha provati perche "non le piacciono"). Le ho trovato un lavoro prestigioso per l'estate, anche se stagionale, in una zona balneare a un'ora da casa. Premetto che l'ho soltanto trovato, lei il posto se lo è meritato, visto il suo curriculum.
    Abbiamo preso una casetta in affitto per la stagione, per motivi logistici, dopo di che sono partito all'estero per lavoro.
    In questi tre mesi i suoi messaggi si sono limitati al buongiorno, buona notte, si, no. Tre mesi in cui stavo impazzendo.
    Al mio ritorno lei continua ad evitarmi, ma il tempo deve averla ammorbidita.
    Ogni tanto vado da lei, ma non è che impazzisca dalla voglia di invitarmi.
    Da quando sono tornato in Italia, nell'ultimo mese e mezzo abbiamo fatto l'amore due volte, su iniziativa mia. Normalmente mi respinge o si mette a dormire mentre mi lavo i denti.
    Le ho fatto qualche giorno fa un discorso, già preso in passato ma questa volta molto più chiaro, sull'opportunità di andare avanti.
    Ormai siamo due amici, due coinquilini. Il suo distacco, sebbene mi abbia fatto soffrire molto, è durato cosi a lungo da avermi quasi fatto elaborare il lutto della separazione. Ecco, questo discorso l'ha fatta piangere, mi ha abbracciato e baciato...e poi di nuovo le stesse cose.
    Arriva il weekend e lei mi dice che il sabato sera ha una cena con un'amica e i suoi amici.
    Ovviamente io sono escluso.
    Mi ritrovo il weekend senza programmi, senza essermi organizzato niente.
    Ormai mi considero quasi come se fossi separato.
    Vorrei salvare il nostro matrimonio, ma devo guardare in faccia alla realtà: CHE SENSO HA STARE CON UNA PERSONA CHE NON TI AMA PIU'? Io vorrei un amore travolgente, ma mi accontenterei anche di un abbraccio ogni tanto.
    Ma se non mi da affetto, amore, sesso e un figlio, che rapporto è? E allora perchè non ha il coraggio di lasciarmi?
    Io glielo ho detto pacatamente: ci possiamo lasciare pacificamente, da buoni amici che si vogliono bene. Se l'amore finisce, che ci possiamo fare? E lei non vuole.
    Allora...perchè vi scrivo? Ve lo dico subito.
    Nel caso dovessimo decidere di separarci, datemi un consiglio per non rimanere economicamente fregato.
    Casa è mia, separazione dei beni. Lei non lavora regolarmente.
    Non abbiamo figli.
    Dai, datemi qualche dritta


     
  2. L'avatar di 68love

    68love 68love è offline Super ApprendistaMessaggi 789 Membro dal Sep 2017 #2

    Predefinito

    francamente da come la racconti non vedo molti spiragli. Non si percepisce niente che vi unisca. Se oltretutto non avete neanche figli...parlate con calma e cercate di separarvi in modo consensuale.
    No one knows what it's like To be the bad man To be the sad man Behind blue eyes
     
  3. Donnaperbene Donnaperbene è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 121 Membro dal Apr 2018 #3

    Predefinito

    Il consiglio migliore che puoi ricevere è questo: senza diffondere la voce con conoscenti e amici, trovati un bravo avvocato che si occupa di diritto di famiglia e fissa un colloquio, quantomeno esplorativo. Evita l'amico dell'amico, per intenderci. Colloquio professionale. Vedrai che il legale ti darà ottimi consigli e soprattutto ti spiegherà gli scenari possibili (molto semplificati perché non avete figli). Muoviti tu per primo... Non è detto che lei nell'ombra non stia già "tramando" alle tue spalle, cioè non si stia muovendo già...perché poi ti trovi la raccomandata del SUO avvocato (successo ad un amico, che è rimasto di sasso) oppure (altro caso) lei ti vuole imporre il suo legale in caso di separazione, legale col quale magari ha già parlato per tempo, ed è bravo, e capisce etc etc Nein! ... È sempre meglio che ciascuno dei due coniugi abbia il proprio legale di fiducia, perché anche la separazione che può sembrare più semplice, rischia di diventare una guerra. Ed è meglio essere ben "armati". In bocca al lupo!
    flair likes this.
     
  4. Donnaperbene Donnaperbene è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 121 Membro dal Apr 2018 #4

    Predefinito

    Scusa, lo davo per sottointeso... Senza dire nulla alla moglie, ovviamente
     
  5. L'avatar di Berlin__

    Berlin__ Berlin__ è offline FriendMessaggi 3,856 Membro dal Jul 2018
    Località Italia
    #5

    Predefinito

    non è escluso che purtroppo tu sia costretto a versare un assegno per il suo mantenimento, se non lavora. Mi sembra chiaro che non abbiate più alcun motivo per stare insieme, non so dove abiti ma rimetterti in pista non è nemmeno cosi facile se sei un uomo.
    Per quanto riguarda le scarpe, se sono veramente 10, io comincerei a prenderle a caso e buttarle. Tu poi non ne sai nulla, quando diventeranno 5, 6 paia magari inizierà a rimetterle a posto (tu le dirai "è chiaro che non le trovi se le lasci sempre in giro"). Ovviamente per ricomprarle non deve spendere soldi tuoi.
     
  6. Shanny Shanny è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 681 Membro dal Dec 2018 #6

    Predefinito

    Viste le nuove leggi, non sarai necessariamente costretto a passare il mantenimento alla ex. Ormai le nuove leggi prevedono il mantenimento per i figli, che tu non hai. Avete anche la separazione dei beni, quindi non può toglierti nulla. Fossi in te non mi preoccuperei. Contatta un buon avvocato e chiudi la partita. Buona fortuna.
     
  7. L'avatar di norge

    norge norge è offline Super FriendMessaggi 6,210 Membro dal Jan 2019 #7

    Predefinito

    Anche io, fossi in te, chiuderei.
    Piuttosto che star male e soffrire...
    Cerca un buon avvocato, questo si...poi per la separazione consensuale o non...vedrete voi ma ad ogni modo non puoi continuare così a mio parere
    " Non parlare mai di Amore e Pace: un Uomo ci ha provato e lo hanno crocefisso !" ( Jim Morrison)


    " Gli animali non si preoccupano del Paradiso o dell'Inferno. Nemmeno io, forse è per questo che andiamo d'accordo. " ( Charles Bukowski)
     
  8. L'avatar di giulianb

    giulianb giulianb è offline JuniorMessaggi 1,524 Membro dal Mar 2016 #8

    Predefinito

    potresti anche chiedere l'annullamento perche' lei ti ha ingannato sul fatto di volere figli
     
  9. L'avatar di Melite

    Melite Melite è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 4,531 Membro dal Oct 2017 #9

    Predefinito

    Non mi sembra che lei lo abbia ingannato sul fatto dei figli, la prima cosa che gli ha detto quando si sono conosciuti è che non le piacevano molto i bambini e il fatto che non abbia manifestato l'idea di non volerne non significa che questa idea non ce l'avesse. Lui ha interpretato come gli ha fatto più piacere, cioè ha pensato che nel tempo si sarebbe convinta. Questo punto dei figli è la cosa minore in tutta la faccenda, denota soltanto che fra i partner non c'era dall'inizio un buon dialogo e una comunità di intenti.
     
  10. Teocola Teocola è offline PrincipianteMessaggi 18 Membro dal Apr 2019 #10

    Predefinito

    Non ti ama e ' palese .... e non mi meraviglierei se dopo la vostra separazione dopo poco tempo te la ritrovi per strada che ti saluta con un bel bebe nel passeggino .... storie già viste e riviste .. c9me quelli che ti dicono che non vogliono relazioni serie e quando li perdi di vista un attimo li inc9ntri con una bella fede al dito ... Non le vogliono con noi le storie serie !!!!!
    Comunque veniamo alla separazione d al divorzio : non hai niente da temere a meno che lei non abbia un handicap che non ke consente di lavorare oppure non sia over 60 ... con le nuove leggi le ex mogli vanno tutte a lavorare ...gli alimenti spettano soltanto ai figli ... che scusa se metto il foto nella piaga .. lei non vuol fare con te !
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]