Non so se vale la pena continuare.

Discussione iniziata da NunzyBell89 il 08-06-2019 - 6 messaggi - 422 Visite

Like Tree5Likes
  • 1 Post By moscarda3
  • 2 Post By Fiona87
  • 1 Post By sassolino
  • 1 Post By NunzyBell89
  1. L'avatar di NunzyBell89

    NunzyBell89 NunzyBell89 è offline PrincipianteMessaggi 63 Membro dal Jul 2012 #1

    Predefinito Non so se vale la pena continuare.

    Salve a tutti.. Sono in crisi da un po', ho bisogno di parlare con qualcuno che non mi conosce, e ringrazio chi avrà la pazienza di leggere.Sono fidanzata da 4 anni e mezzo, e da tempo ci sono delle cose che non vanno bene. Da premettere che amo il mio ragazzo, ma non credo che basti più, non riesco ad essere lucida.Lui è molto dolce, generoso veramente un bravissimo ragazzo, anche molto sfortunato con la famiglia che è molto complicata e problematica, e lavotativamente non è stato sempre molto fortunato. Quando mi sono fidanzata con lui credevo che non avrei potuto trovare di meglio, perché mi sentivo amata e protetta come mai nella mia vita... È sempre stato un lavoratore.Ma Arrivo al dunque : il nostro rapporto mi sta stretto, mi annoio, e non mi sento più felice.Purtroppo causa soldi siamo sempre stati appiedati, e mi stava anche bene... Perché l'ho visto sempre rompersi la schiena, mille progetti in mente per una vita futura, e io ho sempre aspettato, mi sono sempre detta "aspetto, ne varrà la pena sacrificare uscite e divertimento per avere un futuro insieme"Ma con gli anni ho visto che ha fatto solo chiacchiere : ogni volta che siamo vicino ad un traguardo (es una macchina) cambia idea e sposta la sua attenzione su altri progetti, un corso d'inglese o spagnolo, corso per montare condizionatori... Tutte cose mai fatteDue anni fa compra il motorino, tempo due mesi e lo vende per partire per la Svizzera, così di botto solo perché voleva scappare di casa La situazione non era mica migliore li, c'è un suo cugino che infatti ha fatto tutto tranne che aiutarlo.Nonostante ciò decido di appoggiarlo, perché poteva essere un occasione per cambiare entrambi vitaGli presto anche qualcosina di soldi perché era un investimento anche per me,ci mancherebbe altro poi. Niente, neanche tre mesi e torna poiché si sentiva solo (ero anche andato a trovarlo) e non trovava chi sa che lavoro poiche non parlava la lingua del posto (ma và) Passano i mesi, e mio cognato gli trova un lavoro finalmente decente dove ci possiamo muovere economicamente. Mi promette che comprerà una macchina, che prenderà una casa in affitto per vivere finalmente insieme.. Io gli credo, ma dopo qualche mese comincia a temporeggiare sul fatto che le case costano, la machina pure... Il mese scorso molla il lavoro asserendo che il muratore non lo vuole fare più (l'ha sempre voluto fare) Trova un altro lavoro, ma lo lascia quasi subito perché secondo lui lo sfruttano. Da premettere che io vengo da una famiglia povera, so bene cosa significare stare stretti, dover risparmiare ogni centesimo per spesa e bollette. Io lavoro ma guadagno poco, ma non mi sono mai tirata indietro con lui, non ho intenzione di fare la mantenuta, l'ho sempre aiutato come potevi.... anzi il fatto di non essere totalmente indipendente mi uccide l'orgoglio. Ora, lui mi continua a dire che devo aspettare e avere pazienza, che arriverà il nostro momento... Ma dice anche che sono una rompipalle perché non capisco niente, che sono viziata.Io quando penso di perderlo mi sento male, non immagino una vita senza di lui, ma allo stesso tempo ci troviamo a litigare sempre perché quando usciamo non ci divertiamo mai, ci si lamenta sempre e non si va avanti.E sopratutto, mi uccide vedere gente che si sposa mentre io e lui stiamo Ancora così, perché io questo vorrei. Io credo che i sacrifici fatti ma ad un certo punto bisogna vedere i risultati... Invece lui fa promesse e non mantiene davvero. E io non so che fare.. Perché già la mia vita è piuttosto piatta; il lavoro mi da poco guadagno, non ho amiche, in famiglia abbiamo problemi economici, in più ho perso mio cognato per un aneurisma di colpo un anno e mezzo fa, e soffro d'ansia per questo, mi aveva cresciuta... L'unico mio svago è stata la scuola serale, quest'anno è finita poiché mi diplomo. Però avere una prospettiva di vita con lui mi faceva sentire meglio, invece mi sento solo presa in giro. Le persone vicino a me, mi consigliano di pensare a me, di mollare la presa nonostante lui sia un ragazzo d'oro. Io non so come agire.


    "Ho riflettuto molto, in questi giorni. E la sai una cosa? Non ho capito niente."
    Diego De Silva
     
  2. moscarda3 moscarda3 è offline PrincipianteMessaggi 78 Membro dal May 2019 #2

    Predefinito

    non devi mollarlo per perderlo! ma per salvarlo, se ci tiene a te sarà costretto a cambiare regime! tu saresti quella viziata? ma lui il muratore non vuole farlo? mah! punti di vista. se gli stai dietro sarai sempre e solo il giocattolo consolatore dei suoi fallimenti nemmeo veri, finti, in quanto non si è mai veramente collaudato. devi essere forte, determinata, tu stai vivendo il dramma delle fantasie di un inconcludente. se ci tiene a te si farà un c-.-.-o così per riaverti, altrimenti, sarà doloroso per te, ma è meglio perderlo. sei donna, futura madre, pensa adesso a dare una vita migliore ai tuoi figli...e questo spero, proprio per te, che lo capisca pirma lui di un altro.
    NunzyBell89 likes this.
     
  3. Fiona87 Fiona87 è offline PrincipianteMessaggi 93 Membro dal Mar 2018 #3

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da NunzyBell89 Visualizza Messaggio
    Salve a tutti.. Sono in crisi da un po', ho bisogno di parlare con qualcuno che non mi conosce, e ringrazio chi avrà la pazienza di leggere.Sono fidanzata da 4 anni e mezzo, e da tempo ci sono delle cose che non vanno bene. Da premettere che amo il mio ragazzo, ma non credo che basti più, non riesco ad essere lucida.Lui è molto dolce, generoso veramente un bravissimo ragazzo, anche molto sfortunato con la famiglia che è molto complicata e problematica, e lavotativamente non è stato sempre molto fortunato. Quando mi sono fidanzata con lui credevo che non avrei potuto trovare di meglio, perché mi sentivo amata e protetta come mai nella mia vita... È sempre stato un lavoratore.Ma Arrivo al dunque : il nostro rapporto mi sta stretto, mi annoio, e non mi sento più felice.Purtroppo causa soldi siamo sempre stati appiedati, e mi stava anche bene... Perché l'ho visto sempre rompersi la schiena, mille progetti in mente per una vita futura, e io ho sempre aspettato, mi sono sempre detta "aspetto, ne varrà la pena sacrificare uscite e divertimento per avere un futuro insieme"Ma con gli anni ho visto che ha fatto solo chiacchiere : ogni volta che siamo vicino ad un traguardo (es una macchina) cambia idea e sposta la sua attenzione su altri progetti, un corso d'inglese o spagnolo, corso per montare condizionatori... Tutte cose mai fatteDue anni fa compra il motorino, tempo due mesi e lo vende per partire per la Svizzera, così di botto solo perché voleva scappare di casa La situazione non era mica migliore li, c'è un suo cugino che infatti ha fatto tutto tranne che aiutarlo.Nonostante ciò decido di appoggiarlo, perché poteva essere un occasione per cambiare entrambi vitaGli presto anche qualcosina di soldi perché era un investimento anche per me,ci mancherebbe altro poi. Niente, neanche tre mesi e torna poiché si sentiva solo (ero anche andato a trovarlo) e non trovava chi sa che lavoro poiche non parlava la lingua del posto (ma và) Passano i mesi, e mio cognato gli trova un lavoro finalmente decente dove ci possiamo muovere economicamente. Mi promette che comprerà una macchina, che prenderà una casa in affitto per vivere finalmente insieme.. Io gli credo, ma dopo qualche mese comincia a temporeggiare sul fatto che le case costano, la machina pure... Il mese scorso molla il lavoro asserendo che il muratore non lo vuole fare più (l'ha sempre voluto fare) Trova un altro lavoro, ma lo lascia quasi subito perché secondo lui lo sfruttano. Da premettere che io vengo da una famiglia povera, so bene cosa significare stare stretti, dover risparmiare ogni centesimo per spesa e bollette. Io lavoro ma guadagno poco, ma non mi sono mai tirata indietro con lui, non ho intenzione di fare la mantenuta, l'ho sempre aiutato come potevi.... anzi il fatto di non essere totalmente indipendente mi uccide l'orgoglio. Ora, lui mi continua a dire che devo aspettare e avere pazienza, che arriverà il nostro momento... Ma dice anche che sono una rompipalle perché non capisco niente, che sono viziata.Io quando penso di perderlo mi sento male, non immagino una vita senza di lui, ma allo stesso tempo ci troviamo a litigare sempre perché quando usciamo non ci divertiamo mai, ci si lamenta sempre e non si va avanti.E sopratutto, mi uccide vedere gente che si sposa mentre io e lui stiamo Ancora così, perché io questo vorrei. Io credo che i sacrifici fatti ma ad un certo punto bisogna vedere i risultati... Invece lui fa promesse e non mantiene davvero. E io non so che fare.. Perché già la mia vita è piuttosto piatta; il lavoro mi da poco guadagno, non ho amiche, in famiglia abbiamo problemi economici, in più ho perso mio cognato per un aneurisma di colpo un anno e mezzo fa, e soffro d'ansia per questo, mi aveva cresciuta... L'unico mio svago è stata la scuola serale, quest'anno è finita poiché mi diplomo. Però avere una prospettiva di vita con lui mi faceva sentire meglio, invece mi sento solo presa in giro. Le persone vicino a me, mi consigliano di pensare a me, di mollare la presa nonostante lui sia un ragazzo d'oro. Io non so come agire.
    Pensa in primis a te, trovati un buon lavoro, porta la macchina se puoi e non pensare di "dipendere" da un altro! Purtroppo è difficile trovare un buon lavoro al giorno d'oggi ma cerca di non arrenderti! Creati una buona base per te e non pensare al tuo ragazzo! Posso chiedere quanti anni avete?
    NunzyBell89 and creamy33 like this.
     
  4. L'avatar di sassolino

    sassolino sassolino è offline ApprendistaMessaggi 205 Membro dal Oct 2018 #4

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da NunzyBell89 Visualizza Messaggio
    Salve a tutti.. Sono in crisi da un po', ho bisogno di parlare con qualcuno che non mi conosce, e ringrazio chi avrà la pazienza di leggere.Sono fidanzata da 4 anni e mezzo, e da tempo ci sono delle cose che non vanno bene. Da premettere che amo il mio ragazzo, ma non credo che basti più, non riesco ad essere lucida.Lui è molto dolce, generoso veramente un bravissimo ragazzo, anche molto sfortunato con la famiglia che è molto complicata e problematica, e lavotativamente non è stato sempre molto fortunato. Quando mi sono fidanzata con lui credevo che non avrei potuto trovare di meglio, perché mi sentivo amata e protetta come mai nella mia vita... È sempre stato un lavoratore.Ma Arrivo al dunque : il nostro rapporto mi sta stretto, mi annoio, e non mi sento più felice.Purtroppo causa soldi siamo sempre stati appiedati, e mi stava anche bene... Perché l'ho visto sempre rompersi la schiena, mille progetti in mente per una vita futura, e io ho sempre aspettato, mi sono sempre detta "aspetto, ne varrà la pena sacrificare uscite e divertimento per avere un futuro insieme"Ma con gli anni ho visto che ha fatto solo chiacchiere : ogni volta che siamo vicino ad un traguardo (es una macchina) cambia idea e sposta la sua attenzione su altri progetti, un corso d'inglese o spagnolo, corso per montare condizionatori... Tutte cose mai fatteDue anni fa compra il motorino, tempo due mesi e lo vende per partire per la Svizzera, così di botto solo perché voleva scappare di casa La situazione non era mica migliore li, c'è un suo cugino che infatti ha fatto tutto tranne che aiutarlo.Nonostante ciò decido di appoggiarlo, perché poteva essere un occasione per cambiare entrambi vitaGli presto anche qualcosina di soldi perché era un investimento anche per me,ci mancherebbe altro poi. Niente, neanche tre mesi e torna poiché si sentiva solo (ero anche andato a trovarlo) e non trovava chi sa che lavoro poiche non parlava la lingua del posto (ma và) Passano i mesi, e mio cognato gli trova un lavoro finalmente decente dove ci possiamo muovere economicamente. Mi promette che comprerà una macchina, che prenderà una casa in affitto per vivere finalmente insieme.. Io gli credo, ma dopo qualche mese comincia a temporeggiare sul fatto che le case costano, la machina pure... Il mese scorso molla il lavoro asserendo che il muratore non lo vuole fare più (l'ha sempre voluto fare) Trova un altro lavoro, ma lo lascia quasi subito perché secondo lui lo sfruttano. Da premettere che io vengo da una famiglia povera, so bene cosa significare stare stretti, dover risparmiare ogni centesimo per spesa e bollette. Io lavoro ma guadagno poco, ma non mi sono mai tirata indietro con lui, non ho intenzione di fare la mantenuta, l'ho sempre aiutato come potevi.... anzi il fatto di non essere totalmente indipendente mi uccide l'orgoglio. Ora, lui mi continua a dire che devo aspettare e avere pazienza, che arriverà il nostro momento... Ma dice anche che sono una rompipalle perché non capisco niente, che sono viziata.Io quando penso di perderlo mi sento male, non immagino una vita senza di lui, ma allo stesso tempo ci troviamo a litigare sempre perché quando usciamo non ci divertiamo mai, ci si lamenta sempre e non si va avanti.E sopratutto, mi uccide vedere gente che si sposa mentre io e lui stiamo Ancora così, perché io questo vorrei. Io credo che i sacrifici fatti ma ad un certo punto bisogna vedere i risultati... Invece lui fa promesse e non mantiene davvero. E io non so che fare.. Perché già la mia vita è piuttosto piatta; il lavoro mi da poco guadagno, non ho amiche, in famiglia abbiamo problemi economici, in più ho perso mio cognato per un aneurisma di colpo un anno e mezzo fa, e soffro d'ansia per questo, mi aveva cresciuta... L'unico mio svago è stata la scuola serale, quest'anno è finita poiché mi diplomo. Però avere una prospettiva di vita con lui mi faceva sentire meglio, invece mi sento solo presa in giro. Le persone vicino a me, mi consigliano di pensare a me, di mollare la presa nonostante lui sia un ragazzo d'oro. Io non so come agire.
    Tu hai bisogno di una via di fuga da casa, ma hai puntato sul cavallo sbagliato....
    Devi puntare su te stessa, butta via la zavorra che ti porti dietro, sei giovane prova ad essere felice
    NunzyBell89 likes this.
     
  5. L'avatar di NunzyBell89

    NunzyBell89 NunzyBell89 è offline PrincipianteMessaggi 63 Membro dal Jul 2012 #5

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da moscarda3 Visualizza Messaggio
    non devi mollarlo per perderlo! ma per salvarlo, se ci tiene a te sarà costretto a cambiare regime! tu saresti quella viziata? ma lui il muratore non vuole farlo? mah! punti di vista. se gli stai dietro sarai sempre e solo il giocattolo consolatore dei suoi fallimenti nemmeo veri, finti, in quanto non si è mai veramente collaudato. devi essere forte, determinata, tu stai vivendo il dramma delle fantasie di un inconcludente. se ci tiene a te si farà un c-.-.-o così per riaverti, altrimenti, sarà doloroso per te, ma è meglio perderlo. sei donna, futura madre, pensa adesso a dare una vita migliore ai tuoi figli...e questo spero, proprio per te, che lo capisca pirma lui di un altro.
    Penso tu abbia ragione...
    Perché piu passano i giorni più sembra che l'unica soluzione è lasciarlo andare... Non comprende che è in Errore, mi dà per scontata.
    L'unica cosa, non sono incinta forse avrò scritto male... Mettere al mondo una creatura sarebbe un bel casino, non potrei offrirgli niente.
    "Ho riflettuto molto, in questi giorni. E la sai una cosa? Non ho capito niente."
    Diego De Silva
     
  6. L'avatar di NunzyBell89

    NunzyBell89 NunzyBell89 è offline PrincipianteMessaggi 63 Membro dal Jul 2012 #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Fiona87 Visualizza Messaggio
    Pensa in primis a te, trovati un buon lavoro, porta la macchina se puoi e non pensare di "dipendere" da un altro! Purtroppo è difficile trovare un buon lavoro al giorno d'oggi ma cerca di non arrenderti! Creati una buona base per te e non pensare al tuo ragazzo! Posso chiedere quanti anni avete?
    No, figurati se mi arrendo! Purtroppo il mio errore è stato credere che voleva le mie stesse cose, e mi sono appoggiata a lui... Fortunatamente ho tanti obiettivi da portare avanti, vuol dire che lo farò senza lui.
    Lui ha 28 anni io quasi 30
    creamy33 likes this.
    "Ho riflettuto molto, in questi giorni. E la sai una cosa? Non ho capito niente."
    Diego De Silva
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]