Odio il mio lavoro - Pagina 2

Discussione iniziata da Lisa_RW il 24-05-2018 - 13 messaggi - 1697 Visite

Like Tree7Likes
  1. L'avatar di ler7624

    ler7624 ler7624 è offline PrincipianteMessaggi 139 Membro dal Aug 2018 #11

    Predefinito

    Buonasera Lisa_RW,
    sono troppo indiscreto se ti chiedo il settore informatico della tua azienda? L'informatica permea oggi tutti i campi del nostro quotidiano ed il settore specifico potrebbe illuminare le motivazioni che sottendono la tua assunzione triennale. Naturalmente è sempre possibile che la motivazione generale sia che "un ingegnere fa sempre comodo", ma ho seri dubbi in un'assunzione triennale della neolaureata senza la spinta di una visione. Forse il progetto per cui ti hanno presa potrà addirittura affascinarti, quando lo conoscerai!
    E come potrebbe mai affascinarti una disciplina così sdegnosamente lontana dalla realtà sensibile e così sfacciatamente inodore, incolore e sopratutto insapore? Immagino che sequenze contorte di parole e numeri non abbiano alcun potere seduttivo se paragonate a quella selva di tubi colorati, talora tanto calorosi da non potervisi appoggiare senza rimanerne scottati, inframmezzati da gigantesche valvole a volantino e agghindati con gioielli di misura di tutti i tipi mentre vapori e fumi l'ammantano di mistero.
    Eppure potrà davvero affascinarti se quelle sequenze contorte di parole e numeri descriveranno e governeranno processi la cui intimità fisica ti sarà nota perché nelle tue corde. A quel punto potrebbe addirittura dispiacerti la mancanza di un treno alla sera tardi! E poi non posso credere che una giovane ingegnere magistrale non abbia studiato quel poco di informatica necessaria all'approfondimento di quel che le serve al lavoro. Non puoi non farcela.
    I tuoi superiori arrivano tardi e vorrebbero che tu non vada via prima che vadano via loro? Capita spesso. Capita altrettanto spesso che i superiori siano bravi a procacciare le commesse che pagheranno il tuo stipendio, ma che siano assolutamente incapaci di gestire il tuo lavoro e ti facciano sentire inadeguata. Molto spesso.
    Per ora ti saluto consigliandoti di non mollare e di raccogliere tutte le tue energie per migliorare la tua formazione, perché l'informatica ti servirà sempre: ieri il regolo, oggi il software.


    aru14 and Fedear like this.
     
  2. Lisa_RW Lisa_RW è offline PrincipianteMessaggi 24 Membro dal Apr 2011 #12

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ler7624 Visualizza Messaggio
    Buonasera Lisa_RW,
    sono troppo indiscreto se ti chiedo il settore informatico della tua azienda? L'informatica permea oggi tutti i campi del nostro quotidiano ed il settore specifico potrebbe illuminare le motivazioni che sottendono la tua assunzione triennale. Naturalmente è sempre possibile che la motivazione generale sia che "un ingegnere fa sempre comodo", ma ho seri dubbi in un'assunzione triennale della neolaureata senza la spinta di una visione. Forse il progetto per cui ti hanno presa potrà addirittura affascinarti, quando lo conoscerai!
    E come potrebbe mai affascinarti una disciplina così sdegnosamente lontana dalla realtà sensibile e così sfacciatamente inodore, incolore e sopratutto insapore? Immagino che sequenze contorte di parole e numeri non abbiano alcun potere seduttivo se paragonate a quella selva di tubi colorati, talora tanto calorosi da non potervisi appoggiare senza rimanerne scottati, inframmezzati da gigantesche valvole a volantino e agghindati con gioielli di misura di tutti i tipi mentre vapori e fumi l'ammantano di mistero.
    Eppure potrà davvero affascinarti se quelle sequenze contorte di parole e numeri descriveranno e governeranno processi la cui intimità fisica ti sarà nota perché nelle tue corde. A quel punto potrebbe addirittura dispiacerti la mancanza di un treno alla sera tardi! E poi non posso credere che una giovane ingegnere magistrale non abbia studiato quel poco di informatica necessaria all'approfondimento di quel che le serve al lavoro. Non puoi non farcela.
    I tuoi superiori arrivano tardi e vorrebbero che tu non vada via prima che vadano via loro? Capita spesso. Capita altrettanto spesso che i superiori siano bravi a procacciare le commesse che pagheranno il tuo stipendio, ma che siano assolutamente incapaci di gestire il tuo lavoro e ti facciano sentire inadeguata. Molto spesso.
    Per ora ti saluto consigliandoti di non mollare e di raccogliere tutte le tue energie per migliorare la tua formazione, perché l'informatica ti servirà sempre: ieri il regolo, oggi il software.


    Ciao,
    al momento sono stata inserita in un progetto relativo alla realizzazione di un portale di edilizia per un comune.
    L'unico esame di informatica che ho fatto è stato alla triennale, e riguardava C++. Di quell'esame mi è rimasto davvero poco.
    Spesso mi trattengo anche oltre le mie otto ore lavorative, ma purtroppo, impiegando due ore per arrivare a casa, non posso certo fare le ore piccole in ufficio, anche perchè dopo una certa ora ho anche paura.
    Tu sei informatico?
     
  3. L'avatar di ler7624

    ler7624 ler7624 è offline PrincipianteMessaggi 139 Membro dal Aug 2018 #13

    Predefinito

    Ciao Lisa_RW,
    questa dello sviluppo di un portale non me l'aspettavo, ci sono un sacco ragazzotti laureati e smanettoni a spasso e questi vanno prendere un ingegnere chimico che di informatico ha solo il nickname

    ...resta la possibilità che abbiano cumulato gli incentivi (tirocini + lavoratori svantaggiati) e praticamente sborsino solo il tuo netto!

    Adesso basta, mi sforzo di essere serio.

    In ogni caso la tua esperienza potrebbe rivelarsi molto vendibile perché, se riuscirai a vincere la frustrazione di stare a costruire entità prive di inerzia, potrai nel prossimo futuro utilizzare i periodici bandi per l'imprenditoria femminile per mettere su una tua attività, da svolgere anche da casa, visto che il web è stato realizzato proprio per consentire gruppi di lavoro delocalizzati.
    Resta il fatto che avresti voluto fare l'ingegnere chimico e tutto quello che sto scrivendo probabilmente non riuscirà a scalfire la tua malinconia. Mi rincresce.

    Non posso altro che ripeterti l'importanza di mettere a libretto questa tua esperienza nel miglior modo possibile; forse in futuro, mandando curricula (oppure no) in cui si evincano queste tue competenze incrociate, troverai di meglio, magari anche il successo.
    Sappi che c'è un geometra che ha fondato una società informatica di successo proprio sfruttando le sue competenze incrociate di edilizia e di informatica...un altro tizio patito della palestra e dell'elettronica ha fatto altrettanto...forse sei la tizia che tra cinque anni sarà amministratrice della startup di successo "LRW"!

    Rispondo infine alla domanda personale: non sono un informatico.
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]