Un Paese schizofrenico: violenza sulle donne e tutorial su come fare la spesa sexy

Discussione iniziata da Antasia il 25-11-2020 - 154 messaggi - 7259 Visite

Like Tree159Likes
  1. L'avatar di Antasia

    Antasia Antasia è offline JuniorMessaggi 1,237 Membro dal Sep 2020 #1

    Predefinito Un Paese schizofrenico: violenza sulle donne e tutorial su come fare la spesa sexy

    In Italia succedono cose a dir poco surreali, e la cosa sorprendente è che il messaggio passi attraverso i canali Rai.
    Oggi sulla Rai parlano del tema della violenza sulle donne, assumendo un tono serio, rammaricato, compassato, da denuncia. E' la tv abbottonata, da colletto bianco, che ci tiene a coltivare e tutelare certi temi sociali.
    Il giorno prima però, sempre la Rai, attraverso il programma Detto Fatto, manda in onda un tutorial su come fare la spesa sexy al supermercato.
    C'è una tizia in shorts e tacchi che illustra come muoversi tra le corsie del supermercato. In pratica le corsie sono il "suo palcoscenico" (testuali sue parole), e lei con postura studiata o meglio, con "ginocchio teso, inarcando la schiena, dà un tocco intrigante alla situazione" e porta una gamba all'altezza del gluteo. Il tutto per riuscire a prendere un barattolo che si trova su uno scaffale in alto.
    Siamo ancora troppo lontani da questi squallidi stereotipi negativi.

    ---

    In un tutorial andato in onda nel programma Rai “Detto Fatto” alle spettatrici a casa viene insegnato come fare la spesa in modo provocante, con indosso un paio di tacchi alti. Il filmato ha scatenato polemiche, accusato di veicolare un messaggio sbagliato della donne. “Sarà un serio impegno della rete indagare sull’accaduto e sulle responsabilità, e garantire che questo non accada più in futuro: sarebbe contrario allo spirito del programma e ai valori civili della conduttrice, degli autori, e di Rai2”, afferma in una nota il direttore della seconda rete Rai, Ludovico di Meo. E, dopo le polemiche, salta la puntata di “Detto Fatto” del 25 novembre.

    Ospite in studio di Bianca Guaccero è la coreografa professionista e pole dancer Emily Angelillo. “C’è chi anche al supermercato porta i tacchi, perché al supermercato si cucca”, dice la conduttrice alla ballerina, che si avvicina al carrello della spesa, per simulare una passeggiata tra le corsie del supermercato. Angelillo spiega allora come inarcare la schiena mentre si tenta di raggiungere il prodotto sullo scaffale in alto, come piegarsi e rialzarsi se il prodotto dovesse cadere per terra.
    erik555 and thefranco like this.


    "Chi disse preferisco avere fortuna che talento, percepì l'essenza della vita. La gente ha paura di ammettere quanto conti la fortuna nella vita. Terrorizza pensare che sia così fuori controllo."

    "Non posso farci nulla: l'idea dell'infinito mi tormenta."

    "Nell'impossibilità di poterci vedere chiaro, almeno vediamo chiaramente le oscurità."
     
  2. L'avatar di petitenoir

    petitenoir petitenoir è offline Super FriendMessaggi 6,844 Membro dal Sep 2015
    Località Italia
    #2

    Predefinito

    Secondo me sono due facce della stessa medaglia. Persino la violenza sulle donne è diventato uno stereotipo. Uno stereotipo dove nella giornata contro la violenza sulle donne bisogna rattristare, commiserate ed elogiare la donna.
    Passato questo giorno, si torna allo stereotipo della donna oggetto.
    La cosa che mi fa più rabbia, in assoluto, è che siamo nel 2020. Tuttavia mi sembra di star tornando indietro di 50 anni.
    E sono le stesse donne ad essere le prime nemiche delle donne
    norge, Hurrem, Pitonessa and 3 others like this.
    Non andartene docile in quella buona notte. Infuria, infuria, contro il morire della luce.
     
  3. L'avatar di Firecatcher

    Firecatcher Firecatcher è offline FriendMessaggi 2,683 Membro dal Sep 2015 #3

    Predefinito

    Ma non vedo dove stia la schizofrenia onestamente.
    Vedo piuttosto un servizio giornalistico sessista e retrogrado, quello del secondo filmato ovviamente. Parlare di schizofrenia vorrebbe dire avallare in qualche modo il fatto che la violenza sulla donna sia connessa al suo essere sexy, facendo il gioco di quelli che dicono "se l'è cercata". Essere sexy non è un dovere, ed ecco perchè quel servizio è idiota. Ma resta comunque un diritto, e non giustifica mai ovviamente la violenza carnale come risposta ad una provocazione dei sensi. E la violenza (specie quella non sessuale) avviene anche sulle donne esteticamente non attraenti (vedi quel povero angelo di Rosa Rosboch), così come un uomo contrario alla violenza non cambierà di certo idea solo perchè lei è sexy.
    Ultima modifica di Firecatcher; 26-11-2020 alle 00:07
     
  4. L'avatar di erik555

    erik555 erik555 è offline Super FriendMessaggi 5,984 Membro dal Oct 2012
    Località una grande città in mezzo alla pianura
    #4

    Predefinito

    Comprendo il tuo disappunto, ma non del tutto. Mi piace Bianca ed è un peccato che lei e gli autori siano incorsi in questo chiamiamolo così “svarione”
    Non sono d’accordo cioè sul collegamento che hai fatto fra violenza domestica e questo un po’ frivolo gioco di seduzione discutibile quanto vuoi, ma che rimane appunto un gioco. Non è che “elimini” la violenza ed i maltrattamenti inibendo il comportamento delle donne o come fanno altrove infilandole in un sacco nero che le umilia ma non previene certo
    Anzi a me sembra schizofrenica piuttosto proprio la pomposa sbagliata infelice burocratica e assurda formula “Giornata per l’eliminazione della violenza sulle donne” perché non si “elimina” la violenza
    Si può prevenire se si vuole farlo. Un “problema” non si elimina...casomai si risolve!
    E questa è una giornata che non celebra e non “elimina” niente ma serve semmai per fare un bilancio su questo fenomeno, verificare cosa si è fatto finora e cosa c’è da fare.
    E se nessuno a livello istituzionale e politico si è preparato per oggi e ha fatto ciò, questo è il vero scandalo, la vera “schizofrenia”.
     
  5. L'avatar di Pitonessa

    Pitonessa Pitonessa è offline MasterMessaggi 30,214 Membro dal Aug 2013
    Località Torino
    #5

    Predefinito

    Fino a quando non verranno ridicolizzate e severamente condannate certe mentalità becere maschiliste non si vedranno risultati di sostanzialle progresso civile e sociale.
    thefranco, rabe, Hurrem and 2 others like this.
    .........Si vive una volta sola, ma se lo fai bene, una volta sola è abbastanza

    Mae West
     
  6. L'avatar di luca9028

    luca9028 luca9028 è online Super FriendMessaggi 5,382 Membro dal Apr 2020 #6

    Predefinito

    Concordo con Pito..😉
    stella.luna likes this.
     
  7. ItsOnlyLove ItsOnlyLove è offline JuniorMessaggi 1,235 Membro dal Jan 2014 #7

    Predefinito Tutorial spesa sui tacchi

    Qualche anima pia mi spiega cosa c'è di scandaloso in quel video? Perché dovrei "indinniarmi" per l'ennesima volta? Io vedo donne frustrate ed insicure che attaccano le donne che vogliono piacere e mettersi in mostra (e tanti white knight che danno corda). Come se tentare di piacere al sesso opposto fosse un crimine e non il secondo imperativo biologico, dopo l'istinto di sopravvivenza.
    Tutto l'accanimento contro quel video mette in luce un'enorme insicurezza e paura di non piacere da parte delle donne ed un'enorme piaggeria da parte degli uomini.
    Change my mind.
    Gershwin and Berlin__ like this.
     
  8. Salvagente Salvagente è offline PrincipianteMessaggi 10 Membro dal Nov 2020 #8

    Predefinito

    penso che sia solo perchè l'indignazione fa notizia
     
  9. L'avatar di Hurrem

    Hurrem Hurrem è offline Super FriendMessaggi 5,012 Membro dal Aug 2017 #9

    Predefinito

    A lavare la testa all'asino, si perde il tempo, l'acqua ed il sapone.
    Pitonessa likes this.
    Optimist: Someone who figures that taking a step backward after taking a step forward is not a disaster, it's more like a cha-cha.​
     
  10. L'avatar di rabe

    rabe rabe è offline MasterMessaggi 29,721 Membro dal Aug 2010 #10

    Predefinito

    Non l'ho mica visto il video
    Campionessa
    Megatorneo Panamandiano
    Covid - 19

    Muta il destino lentamente,

    ad un'ora precipita.




    (U.Saba)