Pago io o paghi tu? Osservazioni. - Pagina 19

Discussione iniziata da EUFROSINE86 il 02-09-2012 - 595 messaggi - 24180 Visite

Like Tree579Likes
  1. michelino123 michelino123 è offline JuniorMessaggi 1,834 Membro dal May 2019 #181

    Predefinito

    Uno che si fa problemi ad offrirmi una pizza se un domani dovesse succedermi qualcosa sarebbe disposto a farsi le notti in ospedale per stare con me?
    che ragionamento hai fatto per dire che chi non ti offre la pizza, non verrebbe in ospedale per te, e invece chi paga tutto, lo farebbe?

    Se io vado a casa di amici non ci vado a mani vuote. Non è un obbligo di legge, ma a me portare una bottiglia di vino non mi getta in povertà e sono certa che faccia piacere.
    È giusto portare qualcosa quando si viene invitati. Se mi invita un amico, lui mi sta facendo un favore e quindi io lo ringrazio con un piccolo regalo.
    Se una donna accetta di uscire con me, quale sarebbe il favore? La sua presenza è un favore? E la mia presenza invece?

    Comunque tu davvero pensi che quando l'uomo ti invita a uscire e si propone di pagare, lo fa per pura bontà e non per guadagnare punti su di te per paura di essere giudicato male?

    Come ho detto prima ho un amico che è molto generoso, quindi di lui posso dire che davvero lo fa con il cuore perchè lo fa con la ragazza con cui esce ma anche con amici.

    Per gli altri si può dire lo stesso?
    Se questa grande generosità di pagare avviene soltanto quando si tratta di abbordare nuove ragazze, non si tratta per niente di generosità ma tornaconto personale.

    Quindi non è vero che chi paga allora ti accudirà in ospedale e chi non lo fa, ti lascerebbe lí da sola. È una cosa che con il portafoglio non c'entra.


     
  2. L'avatar di Marcioindanimarca

    Marcioindanimarca Marcioindanimarca è offline JuniorMessaggi 2,088 Membro dal Mar 2017 #182

    Predefinito

    Io penso che pagare o no non determina assolutamente se tu sia una brava persona o no, come sicuramente pure mieleditiglio, però è dai piccoli gesti che si capisce come è fatto un uomo, se è uno che ritiene che le cose non vadano fatte "perché è tenuto a farlo" oppure non si fa problemi a rendere felice la persona con cui sta accanto anche se nessuna legge scritta lo obbliga a fare i pensierini al compleanno, portarle qualcosa quando è giù di morale, accompagnarla sotto casa e tutte le altre gentilezze che a lungo andare fanno la differenza.Vedi, pure queste cose possono essere inquadrate con "azioni che si fanno solo per piacere a una donna". Io con uno che scandisce i ritmi di una relazione col "non sono tenuto a farlo" non ci starei, perché per me queste piccole cose piacciono e chi è contato con i soldi spesso lo è pure con i sentimenti.
    Melite, Minsc and mieleditiglio like this.
    Ultima modifica di Marcioindanimarca; 18-02-2021 alle 03:51
     
  3. natopervincere natopervincere è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 9,411 Membro dal Sep 2011 #183

    Predefinito

    No, la protezione si dà a chi si ama ed è prezioso per noi...
    Se le donne hanno bisogno di protezione da parte degli uomini allora andrebbe rivisto il concetto di parità.
    Non sono più adatte a fare i politici, i dirigenti, ecc..ecc...

    Mi par di capire che tantissime donne rimpiangano il maschilismo.
    michelino123 likes this.
     
  4. natopervincere natopervincere è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 9,411 Membro dal Sep 2011 #184

    Predefinito

    Però poi ho visto SEMPRE confermato quello che generalmente per convenzione si pensa, cioè se uno non paga è tirchio o non ha i soldi per farlo, o ancora non gli interessi.
    Vale anche il contrario.
    Quando una donna pensa che sia l’uomo che deve offrire, nel momento in cui un uomo si trova in difficoltà economiche (può succedere) cambia partner.

    Più una donna è egoista e più percepisce un uomo come egoista se non offre.

    C’è un certo numero di donne (per fortuna non tutte) che tiene parecchio in considerazione la posizione economica di un uomo.
     
  5. michelino123 michelino123 è offline JuniorMessaggi 1,834 Membro dal May 2019 #185

    Predefinito

    come ho detto prima, se una donna pretende di non aprire il portafoglio perché le piace l'uomo galante che la protegge, anche l'uomo potrebbe avanzare pretese.
    immagina di leggere un post di un uomo che dice:
    "a me piace la donna che si occupa della casa e che non mi faccia toccare nulla perché é compito suo cucinare, pulire, lavare i vestiti, fare la spesa. mi piace che sia affettuosa quindi la domenica io sono sul divano e lei a fare le pulizie"
    ovviamente sarebbe preso in giro da tutti e invece é l'altra faccia della medaglia.
    Cioé una donna dice: "voglio l'uomo che paghi" e prende consensi sia da altre donne che dagli uomini che sono contentissimi di aprire il portafoglio.
    Mentre se un uomo dice: "voglio una donna casalinga che faccia tutto lei", i commenti sarebbero giustamente negativi.
    invece le situazioni sono identiche.

    Quindi donne che volete l'uomo galante (cioé che cacci i soldi), siete pronte ad occuparvi delle faccende di casa?
     
  6. L'avatar di Minsc

    Minsc Minsc è online SeniorMessaggi 9,102 Membro dal Aug 2020
    Località Italia
    #186

    Predefinito

    Esattamente capisci anche da queste piccole cose come è una persona. Se ad esempio uno è attaccato ai soldi o avaro o viceversa se una tipa pretende il ristorante di lusso capisci già che persona è. Nessuno è obbligato e non c'è nessuna strategia, sono cose "naturali", si tratta di galanteria e gentilezza, come quando fai regali, di certo non aspetto anni per fare un regalo se ad una persona mi sono affezionato e stessa cosa per una cena, perché seguire una scaletta? ci si può benissimo conoscere meglio di fronte ad un tavolino.
    Marcioindanimarca likes this.
    Siamo, infatti, nati per la cooperazione, come i piedi, le mani, le palpebre, i denti in fila sopra e sotto. L’agire gli uni contro gli altri è dunque contro natura, ed è agire siffatto lo scontrarsi e il detestarsi.
     
  7. natopervincere natopervincere è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 9,411 Membro dal Sep 2011 #187

    Predefinito

    Nessuno è obbligato e non c'è nessuna strategia, sono cose "naturali", si tratta di galanteria e gentilezza
    Gentile lo sei se vai in una casa di riposo, ti carichi su una novantenne e la porti fuori a cena.
    In questo caso sei stato gentile.

    Ma non penso che tu faccia queste gentilezze.

    La cena la offri ad una bella giovincella con lo scopo di avere una relazione con lei.
    Hafsa and Gigetta89 like this.
     
  8. L'avatar di Minsc

    Minsc Minsc è online SeniorMessaggi 9,102 Membro dal Aug 2020
    Località Italia
    #188

    Predefinito

    Si tratta anche di gentilezza e di voler passare del tempo con una persona
    Siamo, infatti, nati per la cooperazione, come i piedi, le mani, le palpebre, i denti in fila sopra e sotto. L’agire gli uni contro gli altri è dunque contro natura, ed è agire siffatto lo scontrarsi e il detestarsi.
     
  9. mieleditiglio mieleditiglio è offline ApprendistaMessaggi 392 Membro dal Apr 2020 #189

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da michelino123 Visualizza Messaggio
    che ragionamento hai fatto per dire che chi non ti offre la pizza, non verrebbe in ospedale per te, e invece chi paga tutto, lo farebbe?
    hai mal interpretato. è vera la prima parte, non necessariamente la seconda. il ragionamento è semplice logica: se una persona è disposta a compiere un sacrificio piccolo (offrire) è possibile, non sicuro, che sia disposta anche ad un sacrificio grande. se uno non è disposto a compiere un sacrificio piccolo a maggior ragione non compirebbe quello grande.

    Citazione Originariamente Scritto da michelino123 Visualizza Messaggio
    È giusto portare qualcosa quando si viene invitati. Se mi invita un amico, lui mi sta facendo un favore e quindi io lo ringrazio con un piccolo regalo.
    Se una donna accetta di uscire con me, quale sarebbe il favore? La sua presenza è un favore? E la mia presenza invece?
    Comunque tu davvero pensi che quando l'uomo ti invita a uscire e si propone di pagare, lo fa per pura bontà e non per guadagnare punti su di te per paura di essere giudicato male?
    Come ho detto prima ho un amico che è molto generoso, quindi di lui posso dire che davvero lo fa con il cuore perchè lo fa con la ragazza con cui esce ma anche con amici.
    Per gli altri si può dire lo stesso?
    Se questa grande generosità di pagare avviene soltanto quando si tratta di abbordare nuove ragazze, non si tratta per niente di generosità ma tornaconto personale.
    un'amica che mi invita mica mi fa un favore, semplicemente ha piacere di passare del tempo insieme.
    non capisco perchè attribuisci un'accezione negativa al discorso del tornaconto.
    io VOGLIO che un uomo consideri uscire con me (in generale, avere a che fare con me) qualcosa da fare per suo tornaconto.
    non è che un uomo viene a letto con me per generosità nei miei confronti, ma perchè gli piaccio e gode. c'è qualcosa di tanto strano?
    Marcioindanimarca likes this.
     
  10. L'avatar di francesco983

    francesco983 francesco983 è offline FriendMessaggi 3,088 Membro dal Oct 2019
    Località Italia
    #190

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da mieleditiglio Visualizza Messaggio
    Tante abitudini nascono da convenzioni sociali. Se io vado a casa di amici non ci vado a mani vuote. Non è un obbligo di legge, ma a me portare una bottiglia di vino non mi getta in povertà e sono certa che faccia piacere. Se nevica e mi spalo il mio vialetto spalo anche quello della vicina anziana. Non è che siccome c'è la parità dei diritti non posso fare una gentilezza a chi mi sta attorno, né mi aspetto che alla prossima nevicata lei ricambi, visto che è anziana. Fare i regali a natale è una convenzione. Ho un collega che ha sempre detto di non fare regali, nemmeno alla moglie ed al figlio "perché non mi piace dover comprare qualcosa solo perché è natale, se a marzo mi capita di vedere qualcosa in vetrina che so che piace/serve allora faccio la sorpresa". Tutto logico, ma francamente penso che le due cose non siano in contrapposizione, si possono fare entrambe. Fare un pensierino a natale alla moglie, che sia anche solo il suo mascara preferito, è un gesto che male non fa.

    Citazione Originariamente Scritto da Marcioindanimarca Visualizza Messaggio
    Io penso che pagare o no non determina assolutamente se tu sia una brava persona o no, come sicuramente pure mieleditiglio, però è dai piccoli gesti che si capisce come è fatto un uomo, se è uno che ritiene che le cose non vadano fatte "perché è tenuto a farlo" oppure non si fa problemi a rendere felice la persona con cui sta accanto anche se nessuna legge scritta lo obbliga a fare i pensierini al compleanno, portarle qualcosa quando è giù di morale, accompagnarla sotto casa e tutte le altre gentilezze che a lungo andare fanno la differenza.Vedi, pure queste cose possono essere inquadrate con "azioni che si fanno solo per piacere a una donna". Io con uno che scandisce i ritmi di una relazione col "non sono tenuto a farlo" non ci starei, perché per me queste piccole cose piacciono e chi è contato con i soldi spesso lo è pure con i sentimenti.
    Però qui stiamo allargando il discorso, finendo su temi che magari sembrano affini, ma non sono affatto la stessa cosa.
    Se vengo invitato a cena, porto da bere o un dolce o entrambi. Perchè siamo amici, abbiamo entrambi piacere di stare insieme, io sono stato invitato a casa loro e quindi non mi presento a mani vuote.
    Spalare l'ingresso della vecchietta è una gentilezza disinteressata che fai ad una persona che ha delle difficoltà.
    Idem sulle gentilezze, sul tempo dedicato, sulle attenzioni. Che tra l'altro sono cose reciproche.

    Ma parliamo di una cosa diversa, ovvero del perchè l'uomo deve pagare quando esce con una donna.
    Cioè oltre la convenzione sociale, oltre il voler fare "bella figura", oltre il fare un ragionamento furbo ovvero... se non pago sono out, quindi intanto pago, poi si vede.

    Da un punto di vista logico, perchè dovrebbe essere l'uomo a pagare?

    Seguendo il pensiero di Marcio, uno dei motivi è perchè la donna spende più soldi per essere bella.
    Ma quindi l'uomo deve pagare anche se la donna è bella "al naturale"? se ha bisogno di andare raramente dall'estetista perchè poco pelosa di natura? se non ha bisogno di tinte?
    Ed in caso di donne non particolarmente curate come funziona? non è che tutte le donne che ci sono in giro si curano particolarmente.
    E se invece è l'uomo ad essere particolarmente curato? in quel caso si divide o si fa il conto di chi va più spesso dall'estetista?

    Sui vestiti mi sono già espresso, spende di più chi ne compra di più e va sulle marche piu' costose, non è che i vestiti femminili costano piu' di quelli maschili a prescindere... anzi vi ripeto tutt'altro, vi posso riportare miei outfit che costano 2/3000 euro, ed io sono un poveraccio. E si può salire, salire tantissimo. Ci sono donne che vestono da Zara o da H&M... se vestono lì offrono loro?

    Mi sembrano tutte spiegazioni molto deboli e facilmente confutabili.

    L'uomo deve offrire perchè quelli che non offrono non tirchi di sentimento?
    E' una frase comune, e potrebbe anche avere un fondo di verità... ma un fondo, il dover offrire a prescindere, non è direttamente collegata alla tirchieria d'animo. Uno che trova sbagliato che sia l'uomo a pagare le cene, non è detto che dopo anni di relazione in caso di necessità vi abbandoni in ospedale.
    Così come non è detto il contrario, si può essere degli scialaquatori con i soldi quando si esce con le donne e poi egoisti in altri frangenti.
    Senza tralasciare il fatto che quello che si fa nei primi appuntamenti, compreso e soprattutto l'offrire di tutto, potrebbe essere semplicemente una routine assimilata. Perchè sai che non lo fai sei out.

    Tralascio i discorsi sulle donne svantaggiate sul lavoro, tema troppo vasto e su cui ovviamente non sono assolutamente d'accordo. Faccio notare soltanto come in Italia quest'anno c'è una legge che agevola in modo terrificante l'assunzione di donne e di conseguenza sfavorisce quella degli uomini.

    Secondo me è semplicemente un retaggio del passato in cui questa cosa aveva senso, che oggi non ha ragione di esistere, ma che alcune donne, secondo me molte, vogliono mantenere come vantaggio.
    Perchè non nascondiamoci dietro un dito, non esiste solo il cocktail da 5 euro e chi esce con qualcuno ogni chissà quanto, anche di questo abbiamo già parlato, uscire oggi è molto piu' oneroso, e c'è chi su tinder ed affini si lancia in appuntamenti dietro l'altro o protende questo diritto ad essere spesata nelle uscite su un periodo lunghissimo.

    Questo ovviamente da parte di uno che paga la prima, la seconda e pure la terza volta, ma ancor prima che per gentilezza, per cavalleria, perchè ha invitato, perchè lei ha speso di piu' per truccarsi o per vestirsi, perchè sa che se non lo fa al 100% è out e quindi dopo tutto questo impegno che fai ti bruci così? paghi e stai zitto. Poi se non ti convince la molli il giorno dopo.
    Hurrem, Baal and Gigetta89 like this.
    Ultima modifica di francesco983; 18-02-2021 alle 08:31