Pago io o paghi tu? Osservazioni. - Pagina 39

Discussione iniziata da EUFROSINE86 il 02-09-2012 - 595 messaggi - 24335 Visite

Like Tree579Likes
  1. L'avatar di francesco983

    francesco983 francesco983 è offline FriendMessaggi 3,093 Membro dal Oct 2019
    Località Italia
    #381

    Predefinito

    Però andare al mare o in montagna è un compromesso, mica una pressione sociale.

    Anche perché una volta vai al mare, una volta in montagna. Ed è pari e patta.

    Andare a casa dei suoceri è una pressione sociale? ma anche qui non ne sono convinto, è una pressione relativa ai rapporti di coppia e familiari. E comunque siamo di fronte ad un altro compromesso, lui viene dai tuoi, tu vai dai suoi.

    Se lo scambio è cene/regali/altro per cene preparate in casa o vestiti lavati è pur sempre uno scambio.

    No secondo me non ci siamo, quello di cui parlo io è qualcosa di diverso. Ovvero il dover pagare perchè devi pagare, fine a se stesso, senza un corrispettivo o una motivazione reale.

    Una cosa a mio parere molto comune, ma che a leggere qui sembra qualcosa di fuori dal mondo.
    Gigetta89 likes this.


     
  2. L'avatar di Tony59

    Tony59 Tony59 è offline SeniorMessaggi 8,593 Membro dal Dec 2010
    Località Anywhere I can stay, I have no fear to go away. No need to mind, where people are of your own kind.
    #382

    Predefinito

    Minsc

    Ci sono anche persone che, per i piu' svariati motivi, con la loro famiglia non riescono a stare. Gia' da single, vivono una vita propria. Se si sposano, e' ulteriore motivo per tagliare quei legami.
    Se non fanno sapere ai propri genitori che questi hanno una nuora o un genero, sanno cosa fanno. Il partner-coniuge ne e' da tempo consapevole.
    La VILLA dell'UOMO SCARMIGLIATO, li', a Marina di Bibbona, che un tempo divertiva, oggi fa solo il mona.
     
  3. L'avatar di Minsc

    Minsc Minsc è offline SeniorMessaggi 9,254 Membro dal Aug 2020
    Località Italia
    #383

    Predefinito

    Ma ormai in molti pagano in due, chi paga tutto il conto è chi si sente di farlo ed essere gentile e galante. Nessuno ti obbliga ad esserlo. Sarebbe incoerente se uno pagasse ed avesse un pensiero e fastidio a farlo.
    Melite likes this.
    Siamo, infatti, nati per la cooperazione, come i piedi, le mani, le palpebre, i denti in fila sopra e sotto. L’agire gli uni contro gli altri è dunque contro natura, ed è agire siffatto lo scontrarsi e il detestarsi.
     
  4. L'avatar di Minsc

    Minsc Minsc è offline SeniorMessaggi 9,254 Membro dal Aug 2020
    Località Italia
    #384

    Predefinito

    Certo, se uno/una ha tagliato i ponti con la famiglia è giusto che lo dica e non ha senso presentate il suo futuro marito o futura moglie. Sarebbe strano tenerlo nascosto
    Siamo, infatti, nati per la cooperazione, come i piedi, le mani, le palpebre, i denti in fila sopra e sotto. L’agire gli uni contro gli altri è dunque contro natura, ed è agire siffatto lo scontrarsi e il detestarsi.
     
  5. L'avatar di Melite

    Melite Melite è offline SeniorMessaggi 10,432 Membro dal Oct 2017 #385

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da mieleditiglio Visualizza Messaggio
    e se a lui piace la montagna e a me il mare? non lo accontento? ci vado lo stesso in montagna con lui anche se non mi piace. certe cose si fanno perchè si usa così, si chiamano compromessi. tutto quello che scegliamo di fare o di non fare in una relazione ha delle conseguenze.
    Si fanno compromessi perché è nell'interesse di entrambi che la coppia rimanga in armonia, non perché "altrimenti vieni mollato", secondo me.

    Tutti i "favori" che facciamo dovrebbero essere motivati dal desiderio di far contento il partner, e tu non vai in montagna anche se non ti piace "perché altrimenti ci sono delle conseguenze", ma penso perché vuoi far contento il tuo partner e sai che poi lui ti farà contenta in altro modo, ricambiando con qualcosa che a te fa piacere.
    Hurrem, Minsc and Gigetta89 like this.

    La buona educazione consiste nel nascondere quanto bene pensiamo di noi stessi e quanto male degli altri.

    (Mark Twain)



     
  6. L'avatar di Minsc

    Minsc Minsc è offline SeniorMessaggi 9,254 Membro dal Aug 2020
    Località Italia
    #386

    Predefinito

    Tra due persone ci sarà sempre uno scambio e compromessi dato che non siamo fatti con lo stampino e nessuno è obbligato. Se ci si tiene mi sembra normale fare contento il/la partner altrimenti è una relazione tossica o in cui uno dei due è molto egoista e pensa solo a se stesso
    Siamo, infatti, nati per la cooperazione, come i piedi, le mani, le palpebre, i denti in fila sopra e sotto. L’agire gli uni contro gli altri è dunque contro natura, ed è agire siffatto lo scontrarsi e il detestarsi.
     
  7. L'avatar di Melite

    Melite Melite è offline SeniorMessaggi 10,432 Membro dal Oct 2017 #387

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da francesco983 Visualizza Messaggio

    No secondo me non ci siamo, quello di cui parlo io è qualcosa di diverso. Ovvero il dover pagare perchè devi pagare, fine a se stesso, senza un corrispettivo o una motivazione reale.

    Una cosa a mio parere molto comune, ma che a leggere qui sembra qualcosa di fuori dal mondo.

    A mio parere è una cosa del sud Italia. Al nord ti assicuro che è molto meno marcata, o almeno, ti parlo di gente normale, non di fighetti e fighette che amano far serata nei locali più in della città. Non nego il discorso del galateo, che vuole sia l'uomo ad offrire almeno per la prima volta, ma ripeto, nessuna donna normale pretenderebbe un appuntamento lussuoso. Per me il massimo è stato andare in birreria, o in trattoria, e non ti parlo di primi appuntamenti dove a cena non ci sono mai andata. E non ricordo tutte queste cene offerte.

    Il citare donne che escono e scroccano senza essere interessate, secondo me è fuori luogo, perché anche lì un uomo non penso sia così cretino da non capire dove gli conviene investire oppure no. Invece, a quanto dici, esistono anche questi uomini che proprio non hanno il senso della misura, che invitano a cena una perfetta sconosciuta e che pensano di impressionare con una cena di lusso. Allora è ovvio che questa possa approfittarsi, ma appunto è il buon senso dell'uomo che manca.
    Minsc likes this.
    Ultima modifica di Melite; 24-02-2021 alle 10:36
     
  8. L'avatar di Minsc

    Minsc Minsc è offline SeniorMessaggi 9,254 Membro dal Aug 2020
    Località Italia
    #388

    Predefinito

    Io sono siciliano e non ho mai speso chissà che cifre durante le cene con una donna . Ovvio se vado nei locali più costosi arriverei a superare somme grosse ma sarei io ad essere coglion. Non esistono solo i locali di lusso
    Melite likes this.
    Siamo, infatti, nati per la cooperazione, come i piedi, le mani, le palpebre, i denti in fila sopra e sotto. L’agire gli uni contro gli altri è dunque contro natura, ed è agire siffatto lo scontrarsi e il detestarsi.
     
  9. mieleditiglio mieleditiglio è offline ApprendistaMessaggi 394 Membro dal Apr 2020 #389

    Predefinito

    ma certo minsc, un conto è conoscerli, un conto è vederli 3/4/5 volte a settimana per anni. parlo proprio di frequentarli. lo si fa, se no si creano problemi tra il partner e la famiglia d'origine, ma io preferisco frequentare i miei amici.. era solo un esempio, visto che è stato detto che offrire è frutto di una convenzione, addirittura che se non si offre la tipa non te la dà... era solo per dire che tanti gesti si compiono non perchè non vediamo l'ora, solo per far piacere all'altro. per godere di un piacere riflesso, in un certo senso.
     
  10. L'avatar di Minsc

    Minsc Minsc è offline SeniorMessaggi 9,254 Membro dal Aug 2020
    Località Italia
    #390

    Predefinito

    Volete sapere quanto costa un arancino? varia da 1 euro a 1 euro e 60 centesimi. Aggiungi una bevanda o acqua e due arancini a testa. Spendi meno di 10 euro ed entrambi siete soddisfatti. Non mi sembrano cifre da capogiro
    Siamo, infatti, nati per la cooperazione, come i piedi, le mani, le palpebre, i denti in fila sopra e sotto. L’agire gli uni contro gli altri è dunque contro natura, ed è agire siffatto lo scontrarsi e il detestarsi.