Pago io o paghi tu? Osservazioni. - Pagina 50

Discussione iniziata da EUFROSINE86 il 02-09-2012 - 595 messaggi - 24335 Visite

Like Tree579Likes
  1. L'avatar di francesco983

    francesco983 francesco983 è offline FriendMessaggi 3,093 Membro dal Oct 2019
    Località Italia
    #491

    Predefinito

    Miele è difficile risponderti.
    Allora in linea teorica io apprezzo la donna indipendente da un punto di vista caratteriale ed economico.
    Però mi fa piacere offrirle una cena o altro, non per me è una cosa positiva, mica negativa.
    Anzi lei spesso si lamenta perchè pago sempre io.
    Sul sacrificio, se intendi da un punto di vista economico, noi abbiamo iniziato a frequentarci poco piu' di 3 anni fa, in quel periodo io guadagnavo una cifra per cui spendere 100 o 200 euro una sera non mi cambiava assolutamente nulla.
    Da marzo 2020 semplicemente abbiamo abbassato il nostro tenore di vita ed amen. Le cene al ristorante si sono tramutate in cene a casa di coppia o amici, che poi per dire, tra me ed ancora piu' una mia amica che ci invita spesso, cuciniamo meglio di parecchi ristoranti.
    In passato quanto guadagnavo meno mi pesava sicuramente di più, ma in generale quando la situazione mi metteva a disagio l'ho detto subito, esempio ex che non voleva ricambiare mai, nonostante avesse entrate pari alle mie e probabilmente meno spese.
    Oppure ragazze che palesemente sono uscite per scroccare. Lì mi ha dato molto fastidio.
    Gigetta89 likes this.


     
  2. L'avatar di Baal

    Baal Baal è offline JuniorMessaggi 1,412 Membro dal Aug 2019 #492

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Gnunez Visualizza Messaggio
    Mi dispiace ma sbagli di grosso, semplicemente dono produttori locali autoctoni. Visto che frequento le terre del vino. Sono tutti menù della tua regione. Zero costi di trasporto tutti prodotti locali.
    Certo, ci sono anche ristoranti che hanno la fortuna di avere due o tre cantine locali di fiducia (avranno comunque una carta vini poco varia) con cui trattano direttamente e risparmiano qualcosa. Bisogna vedere quanto sono buone queste cantine e quanto realisticamente riesci a risparmiare eliminando gli intermediari. Se in un ristorante medio paghi una bottiglia di vino 10€, significa che al gestore quella bottiglia è costata circa 3€. Quindi è per forza un vino di fascia bassa. Non ci sono altre interpretazioni.

    Per il cibo vale la stessa cosa. Puoi risparmiare qualcosa saltando gli intermediari e andando direttamente dal produttore, ma sicuramente sarai limitato ai soli prodotti della tua zona. Poi ricordati che avere 50 fornitori invece di 3 è una complicazione enorme nella gestione di un'azienda. Anche girare tutti i fornitori personalmente e comprare i prodotti comporta un dispendio di tempo e denaro non indifferente. Inoltre la maggior parte dei ristoranti si trova in città, relativamente lontano dai piccoli produttori. Un ulteriore svantaggio è che il piccolo produttore locale non è in grado di garantire grandi quantità di prodotto e, a volte, neanche un livello costante di qualità. Naturalmente un ristorante che fa buoni numeri non può permettersi di ritrovarsi senza fornitura o con un prodotto difforme dallo standard.

    Infine, il produttore locale non è necessariamente meno caro. Io prendo svariati prodotti da artigiani locali, ma se li fanno pagare bene, perché sono consapevoli del valore del proprio prodotto e perché non possono contare sull'effetto leva che abbatte i costi di produzione. Va da sé che devo per forza farli pagare bene anche io al cliente.

    Le cose non sono così semplici come sembrano.
    francesco983 and Gigetta89 like this.
    Il mito del gender wage gap: https://forum.amando.it/mito-gender-wage-gap-147666/
     
  3. mieleditiglio mieleditiglio è offline ApprendistaMessaggi 394 Membro dal Apr 2020 #493

    Predefinito

    @francesco, con sacrificio intendevo il fatto che, se ben ho capito, tu lo fai non tanto per piacere ma per pressione sociale e per non rischiare di giocarti l'occasione con la ragazza che ti piace. ora probabilmente dopo qualche anno di frequentazione la fase di corteggiamento è superata e lo fai magari per abitudine. spero infatti che se un domani doveste accontentarvi di una margherita d'asporto lei non migri verso altri lidi... lo dico solo perchè in tutto questo thread tu hai ben argomentato a sfavore di questa abitudine, che però metti in pratica. ecco, la mia curiosità era qualcosa del tipo: ma se la tua lei leggesse tutti i tuoi contributi sulla questione... rimarrebbe stupita?
     
  4. L'avatar di Gnunez

    Gnunez Gnunez è offline FriendMessaggi 2,705 Membro dal Mar 2017 #494

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Baal Visualizza Messaggio
    Certo, ci sono anche ristoranti che hanno la fortuna di avere due o tre cantine locali di fiducia (avranno comunque una carta vini poco varia) con cui trattano direttamente e risparmiano qualcosa. Bisogna vedere quanto sono buone queste cantine e quanto realisticamente riesci a risparmiare eliminando gli intermediari. Se in un ristorante medio paghi una bottiglia di vino 10€, significa che al gestore quella bottiglia è costata circa 3€. Quindi è per forza un vino di fascia bassa. Non ci sono altre interpretazioni.

    Per il cibo vale la stessa cosa. Puoi risparmiare qualcosa saltando gli intermediari e andando direttamente dal produttore, ma sicuramente sarai limitato ai soli prodotti della tua zona. Poi ricordati che avere 50 fornitori invece di 3 è una complicazione enorme nella gestione di un'azienda. Anche girare tutti i fornitori personalmente e comprare i prodotti comporta un dispendio di tempo e denaro non indifferente. Inoltre la maggior parte dei ristoranti si trova in città, relativamente lontano dai piccoli produttori. Un ulteriore svantaggio è che il piccolo produttore locale non è in grado di garantire grandi quantità di prodotto e, a volte, neanche un livello costante di qualità. Naturalmente un ristorante che fa buoni numeri non può permettersi di ritrovarsi senza fornitura o con un prodotto difforme dallo standard.

    Infine, il produttore locale non è necessariamente meno caro. Io prendo svariati prodotti da artigiani locali, ma se li fanno pagare bene, perché sono consapevoli del valore del proprio prodotto e perché non possono contare sull'effetto leva che abbatte i costi di produzione. Va da sé che devo per forza farli pagare bene anche io al cliente.

    Le cose non sono così semplici come sembrano.
    Non sono semplici ma esempio pratico.
    Un buon piatto di carne cruda da noi inviata più di 12 euro
    Buon primo di agnolotti 9 euro.
    Dolce 5 euro.
    Buon grignolino 14 euro da dividere in due.
    Fai la somma 33 euro hai mangiato di qualità superiore a molti altri posti.
    -" Non credevo sarebbe finita cosí...- Finita? No, il viaggio non finisce qui... La morte è soltanto un'altra via. Dovremo prenderla tutti. La grande cortina di pioggia di questo mondo si apre, e tutto si trasforma in vetro argentato."
     
  5. L'avatar di francesco983

    francesco983 francesco983 è offline FriendMessaggi 3,093 Membro dal Oct 2019
    Località Italia
    #495

    Predefinito

    edit
    Ultima modifica di francesco983; 26-02-2021 alle 17:03
     
  6. L'avatar di Baal

    Baal Baal è offline JuniorMessaggi 1,412 Membro dal Aug 2019 #496

    Predefinito

    Ma infatti io ho detto che al ristorante normalmente non si spende meno di 30€ a persona. Tu hai speso 33€, quindi è un prezzo realistico. Molto diverso dal prendere menu fisso e vino della casa in osteria.
    Il mito del gender wage gap: https://forum.amando.it/mito-gender-wage-gap-147666/
     
  7. L'avatar di francesco983

    francesco983 francesco983 è offline FriendMessaggi 3,093 Membro dal Oct 2019
    Località Italia
    #497

    Predefinito

    Piu' che altro ha speso 33 per tre portate.
    Non 20 per 4...
     
  8. L'avatar di francesco983

    francesco983 francesco983 è offline FriendMessaggi 3,093 Membro dal Oct 2019
    Località Italia
    #498

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da mieleditiglio Visualizza Messaggio
    @francesco, con sacrificio intendevo il fatto che, se ben ho capito, tu lo fai non tanto per piacere ma per pressione sociale e per non rischiare di giocarti l'occasione con la ragazza che ti piace. ora probabilmente dopo qualche anno di frequentazione la fase di corteggiamento è superata e lo fai magari per abitudine. spero infatti che se un domani doveste accontentarvi di una margherita d'asporto lei non migri verso altri lidi... lo dico solo perchè in tutto questo thread tu hai ben argomentato a sfavore di questa abitudine, che però metti in pratica. ecco, la mia curiosità era qualcosa del tipo: ma se la tua lei leggesse tutti i tuoi contributi sulla questione... rimarrebbe stupita?
    Miele dobbiamo dividere i concetti astratti dalla realtà.
    In astratto a me piace la donna indipendente e non trovo giuste certe pressioni sull'uomo.
    Dall'altro ad un primo appuntamento offro io, non c'entra nulla se è bella, brutta, se è andata bene o male.
    Lo faccio ed amen, così ci leviamo ogni dubbio. Magari il mio gesto è dovuto ad una pressione sociale, ma in quel momento vado lì come fosse la piu' normale delle cose.
    Francamente non è che mi pesa più di tanto.
    Se ci devo pensare a freddo trovo che non sia così corretto, soprattutto se la cosa è perpetuata nel tempo.
    Con la mia fdz stiamo insieme da anni, non sento pressioni sociali, se le offro qualcosa è perchè mi va. So che lei non lavora (ha iniziato adesso) e mi sembrava giusto non fargli spendere i suoi risparmi.
    Di margherite d'asporto ne prendiamo già, anche quelle del lidl, banco frigo, 3,7 euro per 3 pizze.
    Dici se un domani dovessi perdere il lavoro e non avere disponibilità economica?
    Come faccio a saperlo?
    Spero che non succeda. Non ho motivo di pensarlo.
    Ma non penso sia una cosa così assurda, ad alcuni miei conoscenti è capitato.
    Del resto anche le piu' cinquantaEcinquantiste del forum dicono che un uomo deve come minimo essere indipendente economicamente... o sbaglio?
    Ecco io penso di no, ma non vorrei trovarmi nella situazione di doverlo scoprire.

    Si certo che rimarrebbe stupita, aggiungi che sul forum si esagera anche.
     
  9. L'avatar di Gnunez

    Gnunez Gnunez è offline FriendMessaggi 2,705 Membro dal Mar 2017 #499

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da francesco983 Visualizza Messaggio
    Piu' che altro ha speso 33 per tre portate.
    Non 20 per 4...
    Io di solito al ristorante non prendo mai più di due portare, il dolce lo salto praticamente sempre.
    In media prima secondo vino e amaro sono intorno ai 30.
    Se vai sui menù fisso i prezzi si abbassano o comunque le quantità aumentano.
    -" Non credevo sarebbe finita cosí...- Finita? No, il viaggio non finisce qui... La morte è soltanto un'altra via. Dovremo prenderla tutti. La grande cortina di pioggia di questo mondo si apre, e tutto si trasforma in vetro argentato."
     
  10. L'avatar di francesco983

    francesco983 francesco983 è offline FriendMessaggi 3,093 Membro dal Oct 2019
    Località Italia
    #500

    Predefinito

    Puoi prendere anche 7 portate gnugnez... ma guardate come cambiate le carte in tavola...
    Da 20 euro 4 portate, siamo a 33 euro x 3.
    Minsc da 10 euro a testa, ha messo un listino dove solo la singola pizza costa in media 8 euro...
    Quello che dicevamo noi da subito...
    Gigetta89 likes this.