Papà vedovo e la sua forse nuova donna

Discussione iniziata da Manuu92 il 06-05-2012 - 8 messaggi - 17511 Visite

Like Tree1Likes
  • 1 Post By apive
  1. Manuu92 Manuu92 è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 77 Membro dal Jul 2009 #1

    Predefinito Papà vedovo e la sua forse nuova donna

    Ciao a tutti, ho davvero bisogno di aiuto sto impazzendo. Non vorrei dilungarmi troppo, perciò arrivo dritta al punto. L'anno scorso è morta mia madre per una malattia, a distanza di un anno ho la brutta impressione che mio padre si sia trovato un'altra. Ok mia madre è morta, lo so bene che mio papà deve essere di nuovo felice, rifarsi una vita ecc ecc le so bene queste cose, non voglio fare l'egoista e sperare che le resti sempre fedele, anche se sarebbe davvero un gesto incommensurabile. Almeno io la penso così. Il mio problema è che non so di preciso se c'è una storia sotto: si scrivono mess di continuo, lei si presenta a volte a casa nostra, escono con amici.. Lei però convive con suo moroso da tantissimi anni anche se non è felice. Ne ho parlato varie volte con mio papà e lui ha sempre negato tutto, dicendo che è la sua migliore amica e lo sta aiutando in questo momento difficile. Ok ci posso credere. Ma dopo ieri sera sono davvero contrariata. Eravamo a cena fuori e mio papà aveva la sua mano sulla sua gamba. No. No. No. Non si deve permettere. A parte che lei non è questo granchè come persona, non mi va molto a genio. Lo so che dovrei pensare "uoo che bello può rendere di nuovo felice mio papà" però non lo penso e non voglio che lei si intrometta nella nostra vita. Quello che mi dà più fastidio è che mio papà possa essersi dimenticato di mia mamma dopo 30 anni di matrimonio. Sarà anche morta... ma un anno? Un solo anno per innamorarsi di un'altra? Mi fa schifo sinceramente. Ho provato a parlarne varie volte, ma lui nega sempre. Mi seno davvero tradita. La donna a cui aveva promesso amore eterno non c'è più, però questo non gli dà il diritto di fare quello che vuole con chi vuole, anche per rispetto mio e di mia sorella. Mi viene da piangere solo a pensarci, io muoio ancora ogni giorno per la sua assenza. A volte penso di essere solo un'egoista, altre volte penso che l'egoista sia lui. Non è neppure lontanamente la persona magnifica che era mia madre.
    Accetto qualsiasi tipo di consiglio, non essendomi mai trovata in situazioni del genere, neppure attraverso amici. Mia sorella dice semplicemente che se questa donna lo rende felice e meno depresso del solito (a volte lo vedo piangere per mia madre) ben venga. Io non so se riuscirò mai a pensarla così, forse sono solo i miei 20 anni che mi fanno vedere la storia dal punto di vista sbagliato.


     
  2. proftoto proftoto è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 64 Membro dal Mar 2012 #2

    Predefinito

    Ciao mannu92, rieco a capire il fastidio che provi, ma devi rassegnarti per diversi motivi.
    Pensa sempre che per primo è un uomo (maschio) e le voglie sessuali si conservano sempre a prescindere dal dolore di una grave perdita come quella della moglie.
    Il dolore di tuo padre è diverso dal tuo, sei la figlia e lei tua madre "DA QUANDO SEI NATA", hai un legame più stretto rispetto quello coniugale.
    I coniugi prime di conoscersi non erano nente e quando si separano per un motivo per un altro ritornano a non avere più legami.
    Se un giorno decidesse di trovare la compagna, ella non sostituirà tua madre, sarà solo la compagna, fidanzata, moglie di tuo padre, la potrai solo rispettare come tale, non sarà li per sostituire, ma solo per avere un legame con tuo padre.
    E non pensare che venga ad intronmettersi nella vostra vita, sarete poi figlie che non dovrete intrommettervi nella loro vita di coppia.
    Ovviamente potrai pretendere che non interferisca nel rapporto padre figlia, come lei ha il diritto di pretendere che voi non vi intromettiate nel loro rapporto di coppia.
    Qulcosa tra loro c'è di sicuro, l'amicizia stretta tra uomo e donna è difficile che esista, la migliore amica a quell'età ( non ci troviamo con la migliore amica nell'infanzia ai tempi delle elementari).
    Per lui sarete sempre le figlie e vi amerà sempre come prima.
    E' importante che con vi salti in mente di fare ostruzionismo, sappiate che non funsiona, non haq mai funsionato, creerebbe soltanto ostilità e acredine nel rapporto vostro con tuo padre e non avrete serenità in casa, vi spetta solo accettare.
    Poi non preoccuparti non è che è detto che non appena trova la compagna debba subito iniziare a convivere, magari passeranno anni.
    RICORDATE CHE è una persona adulta e che ha il diritto di gestire la vita come gli pare ed essendo la persona che vi mantiene ha sempre diritto a qualche parola in più.
    Un affettuoso saluto e sii serena
    No n è neppure normale che una impegnata abbia il m igliore amico fuore dalla coppia che frequenta sdeparatamente dal suo amore, quindi potrebbe anche essere un rapporto non impegnativo ( slo svago ).
     
  3. panevin panevin è offline BannedMessaggi 1,683 Membro dal Jul 2011 #3

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Manuu92 Visualizza Messaggio
    lei non è questo granchè come persona
    O hai dato oggettivi, oppure è la solita gelosia e basta....

    X Manuu92: "Un solo anno per innamorarsi di un'altra? Mi fa schifo sinceramente"
    Tu quanti partner hai avuto?? Sono curioso di sapere....
    Se ne hai avuti più di 1, alla tua età, comincerei a preoccuparmi di far parte dello stesso "schifo" di cui ti stai riferendo verso tuo padre...peccato che lui sia già stato con una donna per 30 e più anni, per cui è molto al di sopra di quello che potresti essere tu a 20 anni con 2 o più relazioncine alle spalle.
     
  4. L'avatar di Ardemor

    Ardemor Ardemor è offline FriendMessaggi 2,544 Membro dal Sep 2011
    Località Napoli
    #4

    Predefinito

    Purtroppo l'unico consiglio che vale è che devi farti gli affari tuoi. Tuo padre è una persona matura, che ha subito una grave perdita, che sia giusto o meno rifarsi subito una vita non spetta ne a te, ne a noi deciderlo. Lascialo fare.
     
  5. alina69 alina69 è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 4,123 Membro dal Jul 2008
    Località Italia
    #5

    Predefinito

    Manu, so che dal punto di vista di un figlio, soprattutto ancora giovane come sei tu, tutto ciò è molto difficile da accettare. Io ti voglio portare solo un esempio di un caro amico di famiglia che è rimasto vedovo giovane, con figli della tua età. So per certo che amava tantissimo la moglie erano una coppia splendida e negli anni della sua malattia lui le è stato accanto in tutti i modi.
    Dopo essere rimasto vedovo era diventato l'ombra di se stesso, non usciva di casa, e lo vedevi sempre ammutolito davanti alla tv, trascurato, silenzioso.
    Poi ha conosciuto una donna e in breve tempo si è risposato, una scelta che ha stupito un po' tutti, ma a distanza di anni io mi rendo conto che è stata la cosa giusta, i suoi figli sono sposati, vivono le loro vite e lui non è di peso, è indipendente e quando è stato male ha avuto accanto una donna che gli vuole ben..sai è difficile andare incontro alla "vecchiaia" da soli, soprattutto per un uomo..tu hai vent'anni e non puoi capirlo, ma lasciagli fare le sue scelte.
    Un abbraccio
     
  6. Manuu92 Manuu92 è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 77 Membro dal Jul 2009 #6

    Predefinito

    A Proftoto, Ardemor e Alina69: i vostri commenti sono stati davvero pertinenti, grazie di tutti i consigli, siete stati gentili a provare a vederla dal mio punto di vista. Capisco anche tutto quello che dite riguardo la necessità di ricominciare di mio padre e ci sta, solo che così presto non me l’aspettavo. Mi sembra come un tradimento verso tutto quello che c’è stato, verso l’equilibrio che pian piano siamo riusciti a trovare dopo la perdita di mia madre, verso le bugie che dice a me e mia sorella. Ovviamente io non devo interferire in modo violento, però il mio punto di vista penso sia ben capibile. La vedo come una ventenne ed è anche giusto secondo me. Grazie Alina ho apprezzato davvero molto la storia che hai riportato, mi fa pensare molto.
    A Panevin: si, ho i dati oggettivi di tutte le persone che la conoscono e per come ho potuto conoscerla io. Una che si sente con un uomo così assiduamente mentre è fidanzata con un altro non lo trovo un comportamento responsabile. Metti subito le cose in chiaro che facciamo prima. In secondo luogo, visto che sei tanto curioso, sto con mio moroso da tre anni ed è la persona che voglio accanto per tutta la vita e ho avuto solo lui quindi evita commenti inopportuni di cui non conosci nulla. Le “relazioncine” che dici tu lasciale agli altri.
     
  7. erik555 erik555 è offline BannedMessaggi 6,086 Membro dal Oct 2012
    Località una grande città in mezzo alla pianura
    #7

    Predefinito

    Esatto, sono i tuoi venti anni che ti fanno vedere le cose da un punto di vista particolare, sebbene tu sia più che maggiorenne, affettivamente non sembri ancora adulta, ma ancora figlia e soprattutto, esistenzialmente non ancora individuata come donna.
    Il punto infatti non è “concedere” a tuo padre di ricostruirsi una vita sentimentale e sessuale , né di “sopportare” l’idea che la sua nuova fiamma sia addirittura fidanzata o convivente con un altro...egli è un uomo adulto e nessuno può opporsi o giudicare le sue scelte anche se “cozzano” contro il senso comune
    Il punto è che tu devi superare questo che è un rapporto ancora preadolescenziale con tuo padre che ai tuoi occhi dovrebbe essere ancora un genitore perfetto.
    La perdita di tua madre infatti certo è una grande sofferenza, ma il problema, di una scarsa autonomia esistenziale e affettiva esisteva in te evidentemente già da prima.
    In altre parole tu dovresti “rivedere” parecchie cose dentro di te e affrettare una “maturazione “ a livello affettivo ed esistenziale che a vent’anni dovresti aver già raggiunto: nuovi traguardi di indipendenza e la costruzione di una normale vita affettiva, con un ragazzo. Soprattutto una “tua” vita affettiva.
    È opportuno che tu ti riferisca ad uno psicologo che ti supporti nel completare questo percorso di crescita che non può essere ancora rimandato.
     
  8. apive apive è offline BannedMessaggi 3,682 Membro dal Dec 2016 #8

    Predefinito

    Io mi chiedo: esiste un nome, un profilo psicologico, per questo fenomeno di andare a cercare compulsivamente thread morti e sepolti, che anche all'epoca hanno avuto poco seguito, scritti da persone che hanno smesso da lustri di partecipare al forum, che si riferiscono a situazioni che ormai sono superate e obsolete, e rispondere come se il quesito fosse stato posto stamattina?

    Veramente questo forum mi mostra che gli abissi della mente umana sono imperscrutabili...
    IsoldaCoeurDAnge likes this.