Paura di amare o disinteresse

Discussione iniziata da Simona239 il 19-06-2019 - 199 messaggi - 5213 Visite

Like Tree148Likes
  1. Simona239 Simona239 è offline PrincipianteMessaggi 43 Membro dal Jun 2019 #1

    Predefinito Paura di amare o disinteresse

    5 anni fa ci conosciamo sul posto di lavoro. Da subito nasce una bellissima amicizia, pause sempre insieme, molta complicitá. Lui è più grande di 15 anni, ha una compagna e due figli che vivono in un altro paese. Non è sposato. Io sono separata e ho un figlio.
    Due anni fa scatta qualcosa e la nostra amicizia si trasforma. Io ho sempre saputo di piacergli fisicamente, mi ha sempre riempita di complimenti ma non ha mai avuto il coraggio di fare il primo passo. Perciò quel passo l’ho fatto io, un pomeriggio di novembre, a casa sua, dove ci siamo baciati per la prima volta. Lui è incredulo perché non si aspettava che io potessi essere interessata a lui in quel senso. La storia parte come un gioco, ci vediamo spesso da lui per coccolarci e baciarci ma niente sesso ancora. Io non voglio legarmi e lui rispetta la mia decisione. Non mi forza assolutamente, è molto dolce e premuroso. Dopo circa 6 mesi mi lascio andare e facciamo l’amore. E lí succede l’irreparabile perché io mi innamoro. Lui non si sbilancia, ma è sempre attento, dolce, mi presenta ai suoi amici, iniziamo a vederci più spesso e non solo per quello. Siamo sempre più uniti ma non riesco a capire se anche lui è innamorato. Un giorno, con molta cautela, cerco di capire cosa prova per me e lí ricevo la mia prima batosta. Dice che ha paura a lasciarsi andare, che amare significa soffrire, che non gli è mai successo prima d’ora ma che per me sente una fortissima attrazione ed è molto legato. Con la compagna c’è stima e affetto ma non amore. Ciò che li lega sono i figli. Se vedo che tipo di rapporto hanno, vivono in due stati diversi e si vedono una volta al mese se va bene, non faccio fatica a credergli. Se si amassero vivrebbero insieme, mi dico. Con i mesi imparo a conoscerlo ancora meglio. Lui non è bravo con le parole e a gestire i sentimenti, mi confessa di avere avuto la prima storia seria a 40 anni...non ha avuto molte donne (non è il tipico belloccio) e ogni volta mi ripete che non riesce a credere che una come me possa essersi infatuata di lui. Dice di non avere mai avuto molto successo con le donne e probabilmente le attenzioni che riceve da me ora lo appagano e spiazzano perché non sa come gestirle. È molto geloso anche se tenta di nasconderlo, ha paura che qualcun altro possa catturare la mia attenzione e che mi possa allontanare da lui. Quando siamo insieme mi guarda come se fossi una dea, se facciamo l’amore mi bacia in continuazione, mi guarda fisso negli occhi. Quando usciamo siamo sempre appiccicati, scherziamo e ridiamo tutto il tempo, lui mi stuzzica sempre e io adoro quando fa cosí. Insomma, se mi basassi su tutti questi aspetti penserei che è follemente innamorato di me. Dimenticavo, quando vede che sono giù di morale o arrabbiata fa qualunque cosa pur di farmi stare meglio, anche parlare per ore al telefono, scriverci o vederci di persona per chiarire. È sempre lui a cercarmi per primo, sempre. Non vuole assolutamente ferirmi, tiene molto alla mia felicità ma nonostante ciò, purtroppo, non mi ama. O forse ha davvero paura? È possibile che le esperienze (negative) passate di una persona possano influenzare cosí tanto il carattere e il modo di porsi di fronte ai sentimenti? È possibile che io lo intimorisca? Che lui abbia paura di amarmi per non soffrire?


     
  2. Palladeatena Palladeatena è offline PrincipianteMessaggi 123 Membro dal Jul 2018 #2

    Predefinito

    Se non è questo, l'amore, mi chiedo cosa sia.In una storia extra, amore può essere solo voglia di sentirsi e di vedersi... non può essere altro. Noi donne lo sappiamo, i maschietti lo chiamano sesso! Per loro, credo che l'amore sia voglia di costruire qualcosa di concreto. Quindi, se questo non è possibile, non lo chiamano così. Questo è quello che ho capito...
     
  3. vittoria16 vittoria16 è offline PrincipianteMessaggi 45 Membro dal Apr 2019 #3

    Predefinito

    Non è né paura di amare ne disinteresse, lui ti vuole veramente e anche tanto.. magari non è bravo a esprimerlo a parole ma con i fatti te lo dimostra tantissimo.. lo so che a noi donne piace sentircelo dire, ma fidati che è meglio un uomo che lo dimostra così come lui che uno che ti riempie di parole che sono solo parole.
    Simona239 likes this.
     
  4. cla77 cla77 è offline JuniorMessaggi 1,738 Membro dal Mar 2017 #4

    Predefinito

    io veramente non capisco il senso di un matrimonio in cui ci si vede una volta al mese e si vive in stati diversi.
    alla pratica ognuno ha la sua vita, in teoria invece sei vincolato da un contratto.
    ma tutta questa situazione con te non gli fa venire voglia di ufficializzare il vostro rapporto? cosa tiene in piedi a fare questo matrimonio?
     
  5. Simona239 Simona239 è offline PrincipianteMessaggi 43 Membro dal Jun 2019 #5

    Predefinito

    Cla77, lui non è sposato, anzi alla parola “matrimonio” gli vengono le palpitazioni e inizia a sudare!!
    Ciò che lo tiene “legato” alla sua compagnia sono i figli. Se non fosse per loro, non starebbero insieme (parole sue). Lui si trova all’estero per motivi economici, la compagna non lavora.
    Lui mi dice che tra di loro non ci sono più rapporti...a volte gli credo a volte no.
    Secondo me ha paura di lasciarla perché teme che gli toglierebbe i figli, che già ora vede poco.
    Mi ha fatto molta tenerezza quando una volta, quasi tra le lacrime, mi ha detto “loro non mi conoscono”. Sono ancora piccoli.
     
  6. Simona239 Simona239 è offline PrincipianteMessaggi 43 Membro dal Jun 2019 #6

    Predefinito

    Sí è vero, con i fatti mi dimostra che non gli sono indifferente e che sicuramente mi vuole bene. Però quando gli chiedo conferme lui non si sbilancia, non mi ha mai chiamata amore, se non una o due volte (mi chiama “piccina mia”), mi dice sempre che non è preso quanto me e che non dipende da me, lui é fatto cosí. Ma allora perché poi se io mi arrabbio o inizio a staccarmi lui torna e mi chiede di parlarne?
    Poi c’è anche un altra cosa che non ho detto...a letto non va tutto benissimo. Nel senso che sí, c’è una forte attrazione da parte di entrambi, ma nel momento dell’atto vero e proprio, dopo poco lui perde l’erezione e diventa difficile continuare. Diciamo che ha molta difficoltà a raggiungere l’orgasmo (avviene solo con stimolazione orale). Io non gliel’ho mai fatto pesare, anche se da donna mi fa stare malissimo ed è un durissimo colpo alla mia giá fragilissima autostima.
    A volte dico, potrebbe trattarsi di problemi di disfunzione oppure semplicemente non lo attraggo abbastanza?
    O forse lui è talmente controllato che non si lascia andare nemmeno nei momenti di intimità. Eppure non mi sembra che gli faccia schifo...è molto tenero in quei momenti e mi piace come sussurra il mio nome.
    Non so più cosa pensare. Se lui mi dicesse “ti amo ma non posso lasciare la mia famiglia per te” ci starei da cani ma almeno capirei. Invece mi sento dire “non ti amo, non sono preso da te ma non ti voglio perdere”. Che cavolo vuol dire?
     
  7. Simona239 Simona239 è offline PrincipianteMessaggi 43 Membro dal Jun 2019 #7

    Predefinito

    Intendevo dire “non ti amo, non sono preso QUANTO te ma non ti voglio perdere”.
    Rosascarlatta likes this.
     
  8. soulfree soulfree è offline PrincipianteMessaggi 199 Membro dal Mar 2019 #8

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Simona239 Visualizza Messaggio
    Intendevo dire “non ti amo, non sono preso QUANTO te ma non ti voglio perdere”.
    Cioè ti dice questa cosa? Non sembra lo stesso uomo che hai descritto nel primo post....
     
  9. Simona239 Simona239 è offline PrincipianteMessaggi 43 Membro dal Jun 2019 #9

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da soulfree Visualizza Messaggio
    Cioè ti dice questa cosa? Non sembra lo stesso uomo che hai descritto nel primo post....
    Purtroppo è lo stesso uomo. Ora capisci la mia confusione?
     
  10. soulfree soulfree è offline PrincipianteMessaggi 199 Membro dal Mar 2019 #10

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Simona239 Visualizza Messaggio
    Purtroppo è lo stesso uomo. Ora capisci la mia confusione?
    Abbastanza.....poi francamente perché la moglie dovrebbe togliergli il diritto di vedere i figli che già mi sembra incontri pochissimo?
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]