Paura del concetto di lui del "viversi il momento"

Discussione iniziata da elsa_ il 20-05-2020 - 50 messaggi - 2226 Visite

Like Tree76Likes
  1. elsa_ elsa_ è offline PrincipianteMessaggi 38 Membro dal May 2020 #1

    Predefinito Paura del concetto di lui del "viversi il momento"

    Ciao a tutti e grazie in anticipo a chi si dedicherà a rispondere a questo thread.

    Vorrei parlare con voi riguardo il "viversi il momento" senza considerarsi propriamente "fidanzati", almeno all'inizio di una relazione.

    Io ho avuto pochissime esperienze rispetto alle mie coetanee ed ogni volta era comunque chiaro sin dall'inizio cosa si fosse o non si fosse.
    Quindi è la prima volta che mi trovo in una situazione del genere

    Sto iniziando a vedermi più spesso con un ragazzo che mi ha fatto capire di essere interessato a me lunghi e lunghi mesi fa, in cui ci siamo visti MOLTO raramente perché c'erano dei problemi che non sto qui a dire, ma che NON riguardano altri ragazzi o altre ragazze.
    In lunghi mesi ci sono stati, in pochissimi incontri, baci e un rapporto fisico.

    Io ho sofferto molto tutto questo rimandare e, tra una cosa e l'altra, in un certo senso è come se per me il tempo non si fosse fermato. Oramai mi sento molto presa, innamorata, infatuata... non so come dirlo.

    Lui è uscito un anno e mezzo fa da una storia importantissima di 7-8 anni che a suo dire lo ha distrutto e ferito.
    Mi ha detto di sentire con me un forte legame che lo porta a desiderarmi, mentre invece per lunghi mesi, prima che arrivassi io, nessuna gli piaceva più.
    Ciononostante, oltre a queste bellissime parole, dice di non sapere cosa gli riserverà il futuro, di non desiderare nulla, di aver paura dei legami e che adesso però non vuole negarsi nulla, quindi di vedermi, se desidera vedermi. Dice che vuole vivere il momento e basta. Ma di aver voglia di tanti momenti belli con me. E che ancora non mi conosce

    Dovrei essere felice perché ci stiamo frequentando e, forse, non dovrei vedere il bicchiere mezzo vuoto, ma mezzo pieno.
    Magari non sarà una cosa necessariamente cattiva, quella del dire di viversi il momento. Sembra che in tanti hanno fatto così e poi, col tempo, la cosa è diventata seria.
    Ma così sono tesa... mi sento praticamente "sotto esame" e non va bene...

    Sarà che ho troppa fretta io, che mi sento troppo decisa io e mi sta riuscendo difficile adeguarmi nell'immediato a questo modo di pensare cui non ero abituata.

    Voi cosa ne pensate?
    Vi è capitato di iniziare una relazione con l'intenzione di "vivervi semplicemente il momento e basta"?

    Un saluto. Grazie


     
  2. Baal Baal è offline JuniorMessaggi 1,023 Membro dal Aug 2019 #2

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da elsa_ Visualizza Messaggio
    Lui è uscito un anno e mezzo fa da una storia importantissima di 7-8 anni che a suo dire lo ha distrutto e ferito.
    Può darsi che abbia capito la lezione e si sia reso conto che le relazioni fisse portano più problemi che benefici.
     
  3. elsa_ elsa_ è offline PrincipianteMessaggi 38 Membro dal May 2020 #3

    Predefinito

    Mah... quindi tu la pensi così, Baal

    a questo punto non so se aspettare in silenzio qualche mese in cui potrà conoscermi meglio... e poi, dopo tot tempo, in caso, cercare di mettere in chiaro la situazione

    ...o se parlargli subito dei miei dubbi riguardo questo "viversi il momento" (voglio dire, un legame come quello che chiamano "fidanzamento" non è mica una cosa irreversibile... se va male, ci si lascia. Non riesco a comprendere a fondo il concetto di "frequentazione" senza un vero legame, più di tanto. Almeno, oltre un dato lasso di tempo. Sono all'antica, è evidente)
    Ultima modifica di elsa_; 21-05-2020 alle 00:03
     
  4. L'avatar di Melograna

    Melograna Melograna è offline FriendMessaggi 2,728 Membro dal Aug 2019 #4

    Predefinito

    Viversi il momento= Non voglio avere un impegno serio.
    Purtroppo non sono ottimista riguardo queste storie né carne e né pesce. A volte riescono ad andare in porto quando entrambi la vivono con distacco, allo stesso modo.
    Ma non è il tuo caso. Io la vivrei male come te. Per questo ho scelto di non voler avere storie del genere.
    La cattiveria ha due genitori: l'ignoranza e la sofferenza.
     
  5. L'avatar di luca9028

    luca9028 luca9028 è online FriendMessaggi 4,683 Membro dal Apr 2020 #5

    Predefinito

    Mah.. è una persona che non ha ancora idee chiare..evidentemente vuole vivere alla giornata..
     
  6. elsa_ elsa_ è offline PrincipianteMessaggi 38 Membro dal May 2020 #6

    Predefinito

    Non so che fare...
     
  7. L'avatar di luca9028

    luca9028 luca9028 è online FriendMessaggi 4,683 Membro dal Apr 2020 #7

    Predefinito

    Elsa parlane con lui facendo valere quello che desideri..con serenità
    elsa_ likes this.
     
  8. elsa_ elsa_ è offline PrincipianteMessaggi 38 Membro dal May 2020 #8

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da luca9028 Visualizza Messaggio
    Elsa parlane con lui facendo valere quello che desideri..con serenità
    Ti ringrazio, Luca.
    Dovrei parlargliene subito senza provare ad aspettare qualche mese..?
    Ultima modifica di elsa_; 21-05-2020 alle 00:24
     
  9. L'avatar di luca9028

    luca9028 luca9028 è online FriendMessaggi 4,683 Membro dal Apr 2020 #9

    Predefinito

    Prenditi il tempo per pensarci...ma non troppo..
    elsa_ likes this.
     
  10. L'avatar di Melograna

    Melograna Melograna è offline FriendMessaggi 2,728 Membro dal Aug 2019 #10

    Predefinito

    Puoi parlargli chiaramente del fatto che tu la stai vivendo con molto coinvolgimento. Se è onesto, o dà una possibilità alla vostra storia, o si allontana. Se non è onesto, continuerà a dirti belle cose per convincerti a restare alle sue condizioni.
    A questo punto avrai capito con chi hai a che fare, e lì prenderai la tua decisione.
    La cattiveria ha due genitori: l'ignoranza e la sofferenza.