“… e il peccato fu creder speciale una storia normale”. - Pagina 12

Discussione iniziata da mariaeva il 01-12-2019 - 223 messaggi - 16875 Visite

Like Tree306Likes
  1. L'avatar di rosablu1972

    rosablu1972 rosablu1972 è offline Super ApprendistaMessaggi 794 Membro dal Jan 2013
    Località Lombardia
    #111

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da white74 Visualizza Messaggio
    e ci sono persone in crisi reciproca o con se stessi. E questi ultimi non è detto che lo debbano rifare necessariamente, se la crisi di coppia o personale arriva a risolversi.
    La crisi di coppia può risolversi... fino alla successiva crisi di coppia con il reiterarsi del tradimento.
    Anche a distanza di 7 anni... purtroppo.


    Nessuna notte è tanto lunga da non permettere al Sole di sorgere
     
  2. Babyxx Babyxx è offline PrincipianteMessaggi 135 Membro dal Jun 2019 #112

    Predefinito

    Su questo però, devo dissentire rosablu. Se una crisi si risolve davvero , il pericolo che accada di nuovo si riduce di molto. A meno che non si tratti di qualcuno che lo fa a prescindere . Evidentemente la vostra crisi non era risolta, forse tu pensavi di si,ma in fondo qualcosa di irrisolto è rimasto...
    fantasticonov likes this.
     
  3. L'avatar di babydoll1974

    babydoll1974 babydoll1974 è offline ApprendistaMessaggi 385 Membro dal Jan 2010
    Località Italia
    #113

    Predefinito

    Sarebbe bello, o forse no, poter ridurre il vivere umano ad un'espressione del concetto di perfezione assoluta; ma si sà, siamo uomini, pertanto siamo e sempre resteremo imperfetti e fallaci nel nostro agire. In linea di massima sono completamente d'accordo sul discorso del tradimento, è pur vero che occorre di volta in volta valutare i singoli contesti per poter esternare un pensiero. Mi permetto solo di osservare che, dai toni forse un pò perentori e di parenesi in apertura di questo post, mi viene da pensare che tu abbia vissuto in prima persona un'esperienza del genere
     
  4. white74 white74 è offline JuniorMessaggi 1,503 Membro dal Aug 2019 #114

    Predefinito

    Forse dopo 7 anni è una cosa nuova che nulla ha a che vedere con ciò che è accaduto prima..
    non so rosablu.. io voglio avere speranza.
    fantasticonov likes this.
     
  5. L'avatar di rosablu1972

    rosablu1972 rosablu1972 è offline Super ApprendistaMessaggi 794 Membro dal Jan 2013
    Località Lombardia
    #115

    Predefinito

    No White, è sempre la stessa storia. La sua insoddisfazione di fondo è sempre rimasta anche se io avevo fatto il possibile per andare incontro alle sue esigenze. Sono stati 7 anni sereni ed io davvero credevo di essermi buttata tutto alle spalle (compatibilmente alla situazione che ovviamente non si dimentica mai) ma quando lui ha incontrato questa donna (si sono scoperti dopo 4 anni di lavoro gomito a gomito) e se ne è invaghito la serenità non gli è più bastata. Con la precedente amante era sesso bollente con questa temo sia qualche cosa di più.Non ha risolto 7 anni fa le Sue insoddisfazioni ed alla fine i nodi sono venuti al pettine. Avremmo dovuto fare terapia allora, le cose sarebbero state diverse: ancora assieme ma sul serio, oppure separati ma sereni.
    Azzy and fantasticonov like this.
    Ultima modifica di rosablu1972; 12-02-2020 alle 16:36
     
  6. white74 white74 è offline JuniorMessaggi 1,503 Membro dal Aug 2019 #116

    Predefinito

    @Rosablu mi è venuta voglia di rileggerti.
    Penso che 7 anni fa la colpa non sia da fare alla mancata terapia.
    Notavo che hai detto: “io avevo fatto tutto il possibile per andare incontro alle sue esigenze” forse qui è l’errore, tu non devi fare tutto il possibile, i cambiamenti funzionano se sono naturali e spontanei, se ti devi sforzare o fare tutto il possibile per non è reale per davvero. E magari questo ha un peso.
     
  7. L'avatar di fantasticonov

    fantasticonov fantasticonov è offline JuniorMessaggi 2,146 Membro dal Jan 2020 #117

    Predefinito

    @white per me il campanello di allarme è che lei abbia fatto il possibile ma non sembra esserci nessun impegno da parte di lui.
    Io sono convintissima che la terapia serva non solo per la coppia ma per i singoli.
    Se si affrontano problemi che sono più grossi di noi e non da un punto di vista obiettivo ma essendone coinvolti in prima persona, è molto difficile capire cosa fare, cosa analizzare.
    Chi tradisce, ne sono convinta, oltre ad avere dei problemi comunicativi (e morali!) ha dei problemi relativi a come affronta la vita: preferisce la fuga, non affrontare le problematiche che, lasciate lí, irrisolte, finiscono per riemergere.
    Per questo in terapia si affrontano le problematiche comuni E quelle individuali.
    Melite and antonio60 like this.
     
  8. L'avatar di rosablu1972

    rosablu1972 rosablu1972 è offline Super ApprendistaMessaggi 794 Membro dal Jan 2013
    Località Lombardia
    #118

    Predefinito

    @white
    Ciao White, sei la prima persona che "ha voglia di rileggere le mie sp(f)ighe".
    Hai perfettamente ragione quando dici che una persona non si può snaturare ... anche perché sulla distanza non si regge. Evidentemente io non ho retto.
    La terapia di coppia (che dj fatto avrebbe dovuto cominciare dopo un percorso individuale che il Covid ha interrotto) non è mai (o ancora) cominciata. Abbiamo fatto un primissimo incontro che però è stato illuminante.
    Io non dovevo cambiare per lui... lui avrebbe dovuto capire quello che sottendeva a tanti miei comportamenti che sono sempre stati per lui manifestazione di mancanza di ininteresse e di amore. Il nostro ENORME problema è stata la mancanza di dialogo.. la mia incapacitàdi parlare con lui (perché con gli altri mi apro senza nessun problema) e la sua mancanza di voglia di ascoltare me (perché per gli altri c'è sempre. La sua storia è iniziata ascoltando i problemi matrimoniali della collega).
    Una matassa infinita di "non detti" che ci hanno strangolato. La terapista ci potrebbe aiutare (o ci avrebbe potuto aiutare) a farlo. Ora è troppo tardi. Lui non mi ama più..
    Anche se temo che lui confonda innamoramento con amore. Dopo 25 anni le farfalle sono polverizzate... ma lo sono già da un pezzo.
    Per sua diretta ammissione mi vuole un bene dell'anima, con me sta' bene, a casa sua sta' bene, ama profondamente i suoi figli ma "non mi ama più come prima".
    Io fra me e me credo che sia ovvio ma lui ora è in preda alla farfalle per questa donna.
    C'è una canzone in cui mi ritrovo molto "Per due come noi", prova ad ascoltarla.
    RB
    rob221 likes this.
    Nessuna notte è tanto lunga da non permettere al Sole di sorgere
     
  9. L'avatar di trale

    trale trale è offline SeniorMessaggi 14,128 Membro dal Feb 2015 #119

    Predefinito

    Buongiorno Rosablu, in realtà io leggo sempre la tua storia; è che tu raramente ci aggiorni.
    Per quanto riguarda la terapia di coppia, confesso che sono molto scettica per due ragioni: uno perché una amica mi ha riportato un'esperienza orrenda che ha voluto interrompere perché non si sentiva capita dal terapista. La seconda ragione è invece personale, dopo aver passato anni a suggerire a mio marito di farsi aiutare da un terapista e/o di andare a fare una terapia per noi due, mi sono rotta, non ho più le forze di tenere in piedi io il matrimonio. Io ho fatto una terapia di un anno e mezzo individuale che purtroppo ho interrotto perché la psicologa ho scoperto essere mamma di un compagno di mio figlio ... ma vabbè. La terapia individuale è la cosa migliore, ho imparato a prendermi cura di me stessa e se proprio non riesco a far cambiare comportamento a mio marito, ho adottato delle strategie per vivere al meglio io. Non è facile perché forse noi donne abbiamo sempre il desiderio di riporre in una persona la nostra felicità e io con mio marito mi sono sempre sentita sola. Poi negli anni ho capito il perché: mio marito è autistico come nostro figlio. Certamente la comunicazione tra di noi è stata molto difficile anche se io sono entrata nel suo mondo adattandomi per 30 anni. Però adesso mi sento in dovere di smettere di fare questa fatica logorante e di vedere cosa succede. Se lui sarà in grado di camminare con le sue gambe, staremo ancora insieme ... sennò no ...
    La mia storia è diversa dalla tua ma è simile nel desiderio di tenere unita la coppia e nella stanchezza di portare avanti un matrimonio da sola.
    Posso dire che negli ultimi 5 anni, non ho più fatto niente per la coppia ... ho pensato più a me stessa, anche perché ne avevo bisogno e mio marito ha dato timidi segnali di miglioramento, adattamento ... mi sta dimostrando amore per la prima volta dopo 30 anni ... proprio in questi giorni.
    Amore e non innamoramento, mio marito non si è mai innamorato, non comprende quello stato d'animo, forse non è in grado di provarlo.
     
  10. luca9028 luca9028 è offline FriendMessaggi 3,473 Membro dal Apr 2020 #120

    Predefinito

    Ciao Trale...ho letto la tua storia...forza, vai avanti sei una donna in gamba..👋👍