“… e il peccato fu creder speciale una storia normale”. - Pagina 9

Discussione iniziata da mariaeva il 01-12-2019 - 223 messaggi - 16892 Visite

Like Tree306Likes
  1. L'avatar di cla77

    cla77 cla77 è offline FriendMessaggi 2,870 Membro dal Mar 2017 #81

    Predefinito

    @mariaeva credo bisogni perdonare sè stessi più che qualcun altro...nel senso...perdonarsi di aver fallito un qualcosa in cui si credeva ed avere fiducia solo nel fatto che le persone non sono tutte uguali.
    scusa se te lo chiedo ma da quanto andava avanti?
    flair likes this.


     
  2. mariaeva mariaeva è offline PrincipianteMessaggi 36 Membro dal Nov 2019 #82

    Predefinito

    Bella domanda. Lui, come da copione, mi ha raccontato il minimo, il resto l’ho scoperto con le mie ricerche frenetiche. Credo che si siano frequentati per circa cinque mesi ma la cosa lo aveva preso da un paio d’anni. Lui dice che c’è stato ben poco ma io non mi fido più di ciò che racconta. Il fatto che il traditore non voglia dirla tutta l’ho letto anche in altre storie. Per me sapere tutta la verità sarebbe d’aiuto a frenare i film mentali che non mi danno pace. La mia è la classica storia dell’uomo in preda alla crisi di mezza età che s’invaghisce di una donna molto più giovane. La signorina in questione l’ho seguita sul profilo Facebook e da come scrive e dagli argomenti trattati potrei accusare mio marito di pedofilia visto che si è invaghito di una ragazza con un’età mentale decisamente infantile.
    Babyxx and fantasticonov like this.
     
  3. lei68 lei68 è offline Super FriendMessaggi 6,695 Membro dal Aug 2016 #83

    Predefinito

    Mariaeva non distruggerti a cercare tutta la verità. Il traditore non te la dirà mai.
    Io tradisco da 4 anni. Per mio marito è finito tutto 3 anni fa.
     
  4. Babyxx Babyxx è offline PrincipianteMessaggi 135 Membro dal Jun 2019 #84

    Predefinito

    Mi unisco alla discussione... Ho letto tutti i commenti e cercherò in breve di dare il mio punto di vista. In primis rispondo a Ridiamo, quando non comprende come mariaeva possa non credere che dai tradimento nascano delle storie.ma ci tengo a precisare che è un mio punto di vista,non so se lei intendesse questo.Comunque , io anche la penso come mariaeva. Non perché sia vero, ma perché , ahimè, è una mera consolazione. A noi,donne tradite,piace pensare che un nuovo amore,sia solo un vecchio amore mascherato,perché,in un certo senso,questo ci aiuta a capire che il problema non sta in noi,ma in chi sceglie di tradire, perché alla fine con il nuovo amore in mano ed alla luce del sole,siamo sicuri non possa ricapitare? Si cerca solo una consolazione,non un dogma... Detto ciò, alla luce di tutti i commenti letti, è vero,il tradimento ti annienta. Io anche mi trovo affianco un uomo che credevo di conoscere, ma che giorno dopo giorno non so più chi sia. Ho scelto di perdonare, sbagliando non lo so, ma credo fermamente nel fatto che il perdono serva più a noi stessi che a loro,perché ci consente di andare avanti con consapevolezza. Il tradimento ti apre gli occhi sui limiti dell'altro,e suoi tuoi, è questa la crescita,credo di cui si parlava. Una crescita che può essere vista in positivo o in negativo, ma non si può di certo negare che sia un'esperienza che ti insegna molto,su te stessa e sugli altri.almeno per me è stato così. Io ho aperto gli occhi,sono diventata più consapevole, oggi riesco a dire cosa mi va bene e cosa no, oggi so cosa voglio da un rapporto, e sono pronta a prendere delle decisioni solo per me stessa. Prima non ci sarei riuscita. È stata una bella prova,superata? Direi di no. Hai ragione quando dici che la fiducia non torna, che i pensieri non passano.io non credo che ci sia qualcuno che non ne faccia tutta questa tragedia. Se non lo fa è perché o ha anche lui/lei i suoi scheletri nell'armadio,o è perché in fondo, dell'altro poco gli importa,o forse di se stesso/a. Quando è successo a me,mi sono posta le tue stesse domande. Ho fatto le tue stesse ricerche,con la differenza che lei è persona a me ben nota, ma ad oggi ti dico che,dando ragione a lei68, non saprai mai tutta la verità. Puoi decidere se continuare a scavare, o se accettarlo per quello che è. A volte io mi chiedo, a fronte del lungo percorso intrapreso, cosa mi cambierebbe sapere tutti i particolari? Mi darebbe più serenità,mi darebbe più fiducia? Ahimè,la risposta è del tutto negativa. Ormai è successo, e la verità non la possiamo dedurre da sole . Cambierebbe se lui fosse completamente onesto con te,o con me nel mio caso, ma se così non è, scoprire da te a cosa ti porterebbe? Il tradimento è un bivio. O scegli di andare avanti e quel che è stato è stato,oppure lasci andare,in entrambe i casi, da questa scelta ne uscirà una persona nuova. Ma non fare come me, che sono sempre al bivio,e lo ammetto. Andare avanti comporta tanta forza ma anche tante tantissime insicurezze,e nonostante si cerchi di parlare, di affrontare i problemi reali che il tradimento porta alla luce, alla lunga se dall'altra parte hai un muro, ti stanchi e getti la spugna. Io,come dico sempre anche a lui, non so se e quando questo avverrà, ma nella mia mente, se lui non decide di mettersi in discussione,il pensiero va in quella direzione. Però mi chiedo, alla luce della consapevolezza che leggo in questi commenti, di chi tradisce, sulla sofferenza provocata in chi quel tradimento lo subisce, cosa vi spinge a perseverare... Davvero i vostri partner non capiscono nulla di quello che accade, sì riesce davvero a non fare trapelare nulla o in fondo sono loro a non voler vedere...perché vi dico che il dubbio si insinua sempre,in una frase ,in un gesto,in una consuetudine che cambia una volta,ma cavolo quella volta è cambiata! Comunque, ho imparato a non giudicare, magari oggi a te domani a me ...chissà...ti abbraccio mariaeva...grazie per il tuo post e per quello di tutti gli altri..
     
  5. white74 white74 è offline JuniorMessaggi 1,503 Membro dal Aug 2019 #85

    Predefinito

    “ A volte io mi chiedo, a fronte del lungo percorso intrapreso, cosa mi cambierebbe sapere tutti i particolari?”

    A smetterla di immaginare scene ed accadimenti. A smetterla di farti dei film, o degli incubi. A guardare in faccia quello di cui stai parlando.
    mariaeva likes this.
     
  6. Babyxx Babyxx è offline PrincipianteMessaggi 135 Membro dal Jun 2019 #86

    Predefinito

    Sì White, su questo ti do ragione. Forse ci aiuterebbe a sapere a cosa andiamo incontro davvero. Onestamente non so se sia meglio vivere con quello che sappiamo o se va bene scavare a fondo. Non lo so davvero.
    mariaeva and fantasticonov like this.
     
  7. L'avatar di Maggiolo

    Maggiolo Maggiolo è offline FriendMessaggi 3,391 Membro dal Feb 2013
    Località Milano
    #87

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da mariaeva Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti. Sono qui per esternare le mie riflessioni su quanto ho potuto leggere curiosando all’interno di questa sezione. Il mio pensiero è andato in automatico a Guccini: “… e il peccato fu creder speciale una storia normale”. E sì. È proprio così. In fondo tradire, vivere di sotterfugi, ingannare sono argomenti che rientrano nella normalità. Questa normalità però ha il potere di sconvolgere altre vite che in questo gioco di specchi sono, obtorto collo, coinvolte. Vi complicate la vita e tormentate quella di altre persone che nulla vogliono avere a che fare con voi. Parlo di relazioni sentimentali che durano da anni, nel bene e nel male, in un equilibrio che voi, da elementi destabilizzanti, nulla sapete se non quello che l’amante vi racconta. Voi davvero credete a ciò che vi “romanza” una persona abituata a fingere con il/la compagno/a di una vita? ...
    Sono considerazioni che condivido in pieno.
    Azzy, mariaeva and fantasticonov like this.
     
  8. mariaeva mariaeva è offline PrincipianteMessaggi 36 Membro dal Nov 2019 #88

    Predefinito

    @Babyxx dopo il tradimento anch’io sono cambiata e non avrei voluto e come tu scrivi non è stata una bella prova superata. Si diventa più cattivi, egoisti e quel “noi” tanto caro diventa un “io”. La spugna l’ho gettata anch’io perché mi sono resa conto che mio marito è un codardo e non serve a nulla discutere all’infinito con le sue reticenze e i “non ricordo”. A me serve conoscere la verità per i motivi che ha esposto white74. Scavare a fondo per quanto mi riguarda, non serve più perché oramai non riuscirei a ottenere altro. Lui ha chiuso la parentesi, almeno spero, ma io continuo a pensarci, a immaginare e a maledire la sua idiozia. Da più di un anno tra noi non si parla più dell’episodio e questo solo perché sono riuscita a controllare la rabbia che mi sale su soprattutto la sera. Mi dico che dopo una bella dormita mi alzerò più tranquilla e in genere succede. Non sempre. La verità è andata persa sotto un cumulo di menzogne così come la fiducia. Vivo sempre nel sospetto che potrebbe tornare a tradirmi con l’aggravante che ora lui sa dove posso indagare e quindi si è fatto più scaltro. È dura soprattutto quando succede dopo anni di vita in comune. Certo dovrei pensare ad andare avanti con la mia vita, a prescindere da lui ma è una faticaccia perché quel “noi” mi ha accompagnato per tanti anni. Ricambio il tuo abbraccio e ringrazio anche tutti coloro che si prendono la briga di scrivere la loro opinione. È importante perché di questi argomenti in genere non se ne parla dal vivo e avere un confronto, seppure virtuale, fa riflettere, nel bene e nel male.
    Babyxx and fantasticonov like this.
     
  9. Babyxx Babyxx è offline PrincipianteMessaggi 135 Membro dal Jun 2019 #89

    Predefinito

    Succede lo stesso anche a me....ogni singola parola che hai detto,sembra uscita dalla mia bocca. Con la differenza , però,che io non riesco a stare zitta. Non riesco forse perché ho anche intrapreso un percorso di terapia personale che mi ha aperto gli occhi su cosa mi aspetto davvero da un rapporto.Ma come ogni scelta, anche questa comporta delle conseguenze. La mia è che il nostro rapporto si sta logorando. Perché io vorrei lottare per riportare tutto sulla giusta via, ma lui continua a dire che va tutto bene, che il problema lo sto creando io, perché tutto è passato, mi ha detto tutto, non sta facendo nulla di compromettente ed ha imparato la lezione. Ed io gli credo. Ma laancanza di fiducia è una brutta bestia. Oggi un'amica mi ha detto che dovrei imparare a fingere se voglio salvare il nostro rapporto. Perché solo così troverò la forza per me stessa. Ma onestamente non so se giusto fingere. Io voglio salvare il nostro rapporto, e quando parlo con lui a volte mi sento davvero una stupida . Non vorrei fallire anche in questo,ma come sai, è difficile e i giorni e le notti tranquille non sono più la normalità ormai. Non voglio distruggere me stessa, e non voglio distruggere nemmeno lui,che onestamente, ora come ora, fa di tutto per dimostrarmi il suo affetto...sono semplicemente io che vivo male. Ma anche lui,quindi, sto prendendo del tempo per fare passare questo momento.se penso che possa finire sto male, ma mi chiedo anche se andare avanti sia la cosa giusta per entrambi.
    mariaeva likes this.
     
  10. white74 white74 è offline JuniorMessaggi 1,503 Membro dal Aug 2019 #90

    Predefinito

    Sai che c’è? Magari ti fidi anche, ma continua a fare male. Anche se c’è del tempo in mezzo.. male..
    mariaeva likes this.