Pensate o avete mai pensato di non esser fatti per una relazione? - Pagina 15

Discussione iniziata da polinares il 26-12-2015 - 148 messaggi - 21508 Visite

Like Tree127Likes
  1. L'avatar di cavalletto

    cavalletto cavalletto è offline Super FriendMessaggi 7,531 Membro dal Dec 2016
    Località Bassacutena
    #141

    Predefinito

    Una sola?


    Non usare 7 parole dove ne bastano 4.
     
  2. Eddie_Achernar Eddie_Achernar è offline ApprendistaMessaggi 318 Membro dal Jul 2013 #142

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da trale Visualizza Messaggio
    Niente da dire, solo mi domando perché un aromantico e/o un demisessuale debba essere iscritto in un forum che tratta come unico argomento l'amore 🤔 un po' strano no?
    Io ho un marito zero romantico e so che non gli verrebbe mai in mente di iscriversi ad Amando.
    Dubbio più che comprensibile, e infatti in altri miei post in passato avevo detto che da quel momento sostanzialmente non avrei più frequentato questo forum; sono semplicemente tornato perché avevo notato che ero all'anniversario, diciamo così.

    Comunque qui si parla anche di altro che riguarda la sfera dei sentimenti, anche solo la sezione sull'amicizia; posso darti ragione per l'aromantico, ma ricordiamoci che una persona demisessuale ha di particolare solo il fatto che sviluppa attrazione passionale/fisica solo quando c'è anche un forte innamoramento, per il resto è come tutti gli altri, quindi in questo caso non ci vedrei nulla di strano per una persona di quel carattere nell'essere qui 🤔


    Citazione Originariamente Scritto da cavalletto Visualizza Messaggio
    Una sola?
    Il titolo della discussione è al singolare, ma penso valga in generale "pensare di non essere portati per le relazioni [sentimentali]"
    norge likes this.

    "Ma fa male essere vivi, amico mio, in questa corrente silenziosa siamo rami galleggianti di passaggio. Non desideri essere di nuovo un bambino? Solo per un minuto, solo per un altro minuto…"
     
  3. L'avatar di Andromeda88

    Andromeda88 Andromeda88 è offline ApprendistaMessaggi 233 Membro dal May 2022 #143

    Predefinito

    Buona domanda
    Ultima modifica di Andromeda88; 09-07-2022 alle 07:38
     
  4. L'avatar di Andromeda88

    Andromeda88 Andromeda88 è offline ApprendistaMessaggi 233 Membro dal May 2022 #144

    Predefinito

    Per rispondere al thread che parla molto per me in questo periodo:
    Si, sono portata per le relazioni, anche troppo, ma più invecchio, più mi rendo conto che la gente mi stanca e che vivrei bene una relazione se ognuno avesse casa sua.
    Sono arrivata alla realistica conclusione che le convivenze non fanno per me, finisco sempre per assumere le responsabilità dell'altro e risolvere problemi che non avevo prima da single e come dicono i vecchi saggi latini " Ricordati che un giorno morirai" e nessuno mi farà statue per esser stata sempre per tutti.
    E vivere il quotidiano con le sue noie e tutto il contorno di cose ordinarie, è un "uccidi amore" perfetto.
    Sono convinta che l'amore è bello , senza vivere le miserie del quotidiano, altrimenti è tutto noia, ripetizione e frustrazione.
    Guardo il mare e vedo te…. guardo il cielo e vedo te… guardo le stelle e vedo te… aho, ma te voi levà da mezzo
     
  5. Iote Iote è offline ApprendistaMessaggi 373 Membro dal Feb 2021
    Località Italia
    #145

    Predefinito

    Personalmente,dopo le prime esperienze giovanili, ho sempre amato stare in relazione stretta con una partner .questa cosa mi ha dato sempre serenità,sicurezza ed autostima.
    Ho vissuto relazioni di 1 ,3,20 anni e un ultima relazione d' amore molto intensa di qualche mese,dalla quale sono uscito da poco piú di un mese.
    Da qualche hanno ho imparato che amo vivere anche e altrettanto in coppia che da single. Confronto ad anni fa,non sento piú quel bisogno a volte morboso di avere e vivere a tutti i costi con una compagna al mio fianco.... anche se il desiderio rimane e non mi disturba affatto.
    Per fortuna oggigiorno riesco ancora ad innamorarmi e a vivere bene in relazione.....ma quando questa non é presente riesco a godermi abbastanza bene il mio vissuto da persona single...
     
  6. L'avatar di Tony59

    Tony59 Tony59 è offline SeniorMessaggi 10,248 Membro dal Dec 2010
    Località Anywhere I can stay, I have no fear to go away. No need to mind, where people are of your own kind.
    #146

    Predefinito

    Rif. 92 di Eddie.

    Non sono convinto che essere portati a una relazione significhi essere
    "disposti subito a un impegno con pochi grilli per il capo".
    Propendo per l'inclinazione opposta.
    È necessario piacersi. Con poche esigenze e più voglia di qualcuna/o, non ci si piace.
    Non so se non sarei portato a una relazione o se, semplicemente, non sono uno che soffre la solitudine o un ingenuotto.

    Però, quando sento certe vicende, all'orgoglio mi si aggiunge il realismo.
    È importante, avere una relazione?

    La mia libertà e il mio orgoglio valgono di più.
    Una volta o l'altra.... mi verrà voglia di ordinare una messa in suffragio di
    Franco Califano....
     
  7. L'avatar di LaSeguaceDiCratete

    LaSeguaceDiCratete LaSeguaceDiCratete è offline Super ApprendistaMessaggi 614 Membro dal Jan 2016 #147

    Predefinito

    Tantissime volte me lo sono chiesto, rispondendomi che non avrei messo mai una storia o una relazione al primo posto, prima di me e di tutto il resto.
    Innamorarmi per me a volte è un peso, anche perchè incappo quasi sempre in situazioni complesse.
    E poi ritorno sui miei passi, dicendomi che in effetti devo stare bene prima io.
     
  8. L'avatar di Tony59

    Tony59 Tony59 è offline SeniorMessaggi 10,248 Membro dal Dec 2010
    Località Anywhere I can stay, I have no fear to go away. No need to mind, where people are of your own kind.
    #148

    Predefinito

    Se devo essere sincero, posto sempre che le relazioni senza un particolare innamoramento ... non mi interessano, di innamorarmi... avrei un po' paura.

    È come scommettere alla roulette, su uno specifico numero: quello. La posta in gioco, che ci può rendere felici al settimo cielo ma anche precipitarci in un' infelicità nera, è altissima.

    Avete mai capito perché:
    "Sfortunato al gioco, fortunato in amore" o viceversa?
    È più verosimile che chi è fortunato o sfigato in una delle due cose, tale sia anche nell'altra.