Il pensiero negativo fa davvero così male o può essere "usato"?

Discussione iniziata da Zedef il 02-04-2017 - 8 messaggi - 538 Visite

Like Tree4Likes
  • 2 Post By Zedef
  • 2 Post By Gershwin
  1. Zedef Zedef è offline BannedMessaggi 1,486 Membro dal Dec 2015
    Località Itaglia
    #1

    Predefinito Il pensiero negativo fa davvero così male o può essere "usato"?

    Buona domenica a tutti. Posto la domanda in questa sezione perché penso che l'argomento più trattato sia l'amore e la seduzione. In realtà è un topic più psicologico.Spesso si da come consiglio il "pensare positivo" anche di fronte a situazioni che emotivamente ci fanno soffrire. Sembra quasi sia la "cura" al malessere: il ripetersi tutto va benissimo e io vado benissimo. Ma siamo davvero sicuri? Siamo sicuri che autoconvincersi consciamente dell'inconscio sia meglio di seguire le emozioni? Le emozioni negative possono essere ascoltate per capire meglio noi stessi e affrontare meglio i problemi. In un famoso saggio che lessi qualche mese fa, l'autore scrisse che non esiste l'uomo senza paura e che non soffre mai. Tuttavia l'uomo con autostima affronta a testa alta un disagio.Per esempio. Ammettiamo che uno abbia paura di esporsi con una ragazza. Esempio semplice. Molti consiglierebbero di ripetersi "sono un figo ce la faccio" per poi rimanere fermo e dire "beh tanto non era un granché e poi ecc ecc". Io ad esempio riconoscerei l'adrenalina e la paura e preferirei agire ipotizzando lo scenario peggiore. Lo scenario peggiore non si verifica (la mente amplifica la paura ed il rischio). Cosa succede la volta dopo? Che abbiamo molta meno paura. Gradualmente alziamo l'asticella di sopportazione e saremo sempre un po emotivi, ma sapremo gestir benissimo l'emozione e vederla meno grigia se va male? Autocaricarsi di aspettative e "finta" autostima invece può portarci a delusioni e al non attivarci per affrontare momenti disagianti. Ho letto studi (che riporto in privato a chi li chiede) in cui fu dimostrato da un test che le persone che riconoscevano la paura e adottavano la "visione negativa per superare la paura" ottenevano più successo e intraprendenza di chi si auto-convinceva di una finta positività e autostima. Applicato al campo dell amore e delle donne io credo che questo atteggiamento possa premiare molte persone in difficoltà. L'autostima si crea a furia di botte e "fallimenti" (esperienze). Non si può pretendere che vada sempre tutto bene e di fare gol in rovesciata al primo colpo (che per carità può capitare...)E secondo me riconoscere questo, la paura, il non essere ancora sbocciati per bene e "al top" non è affatto mancanza di autostima. Anzi è consapevolezza. Consapevolezza che si sta migliorando e crescendo. Voi cosa ne pensate? Un.abbraccio.


     
  2. Zedef Zedef è offline BannedMessaggi 1,486 Membro dal Dec 2015
    Località Itaglia
    #2

    Predefinito

    Troppo lungo forse...
     
  3. Sousuke Sousuke è offline BannedMessaggi 53,606 Membro dal Jun 2015
    Località Gallarate - Padania
    #3

    Predefinito

    avere più pessimismo non garantisce meno paura e più intraprendenza nel fare esperienze, tantomeno più successo

    alcuni libri e studi servono solo per illudere
     
  4. Gershwin Gershwin è offline SeniorMessaggi 14,571 Membro dal Jan 2013
    Località Petorrea Del Nord - Petoria Ovest
    #4

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Zedef Visualizza Messaggio
    Troppo lungo forse...
    No, per quanto mi riguarda l'ho letto con interesse e mi è piaciuto, è un'ipotesi sensata e verosimile. Non ho molto da aggiungere perché ci sto ancora riflettendo e perché comunque sono abbastanza d'accordo.
    Zedef and flair like this.
    Ducatista Fashionista!
     
  5. Sousuke Sousuke è offline BannedMessaggi 53,606 Membro dal Jun 2015
    Località Gallarate - Padania
    #5

    Predefinito

    magari il problema fosse vincere la paura di provarci e fare più esperienze possibili
     
  6. Zedef Zedef è offline BannedMessaggi 1,486 Membro dal Dec 2015
    Località Itaglia
    #6

    Predefinito

    Confondere il pessimismo con il saper accettare e vincere la "paura" e l'evento negativo significa aver capito davvero poco.
     
  7. falco74 falco74 è offline PrincipianteMessaggi 177 Membro dal Jan 2017 #7

    Predefinito

    Il pensiero negativo sopratutto se protratto nel tempo attira solo negatività ‚ti porta a non reagire .a non riuscire ad analizzare ciò che ti accade e di conseguenza ti porta a vivere con pessimismo ..con rassegnazione .il pensiero positivo ti porta a reagire ..ad affrontare le avversità senza indietreggiare .senza piangersi addosso .
     
  8. Sousuke Sousuke è offline BannedMessaggi 53,606 Membro dal Jun 2015
    Località Gallarate - Padania
    #8

    Predefinito

    @falco74

    infatti se uno riesce a reagire si vede che fin dal principio non aveva un pensiero realmente negativo
    Citazione Originariamente Scritto da Zedef Visualizza Messaggio
    Confondere il pessimismo con il saper accettare e vincere la "paura" e l'evento negativo significa aver capito davvero poco.
    oppure si potrebbe aver capito, chissà

    dato che prima si parlava di prevedere eventi negativi a causa della paura, anche improbabili, che sono tipici del pessimismo

    solo che non credo questo possa portare a conquistare di più, se non quando uno ha le carte in regola estetiche per attrarre e l'unico suo problema è provarci

    solo che di solito chi non cucca non ha come limite solo la paura, anzi
    Ultima modifica di Sousuke; 04-04-2017 alle 17:15