Perchè darmi corda e poi chiudere ogni possibilità? Mi sta prendendo in giro?

Discussione iniziata da mrcarletto il 05-10-2013 - 7 messaggi - 1554 Visite

Like Tree6Likes
  • 1 Post By neversayboh
  • 2 Post By praline
  • 1 Post By erik555
  • 1 Post By mrcarletto
  • 1 Post By Rollone
  1. mrcarletto mrcarletto è offline PrincipianteMessaggi 10 Membro dal Sep 2013 #1

    Predefinito Perchè darmi corda e poi chiudere ogni possibilità? Mi sta prendendo in giro?

    Ciao a tutti/tutte,
    vi scrivo un poco per sfogarmi e un po per chiedere il vostro parere sulla situazione in cui mi trovo attualmente.
    Anticipo fin da ora che dovrò dilungarmi un pochino e sarò grato a chiunque vorrà aiutarmi.
    Dunque ho 25 anni e sono di Bolzano. Sono stato fidanzato per circa 6 anni con una ragazza della mia città fino a circa un mese fa. La ragione della separazione è stata una mia presunta amica conosciuta 3 anni fa in vacanza.

    Come tutti gli anni sono solito passare le mie vacanze a Lecce, dove hanno la casa i miei. Trascorro l'estate in questo posto da molti anni e oramai conosco molte persone. 4 anni fa conobbi una ragazza di Perugia, di 22 anni, con cui nacque un bel apporto di amicizia: ci tengo a precisare, visto che non tollero i tradimenti, ho sempre cercato di non farmi troppe amiche, e comunque in generale di stare sull'attenti con le ragazze. L'atteggiamento di questa ragazza però mi sembrava adeguato: è una ragazza un po introversa, molto gentile- mi ispirava fiducia insomma. Inoltre eravamo caratterialmente compatibili e studiavamo la stessa cosa (architettura), anche se in posti diversi.
    Bhè, morale della favola, questa amicizia nata in estate 4 anni fa, man mano si rinforza, iniziamo così a sentirci anche durante l'anno, parlando sempre del più e del meno.

    La bomba scoppia quest'estate. Una delle prime sere di mare, mentre parliamo sulla riva, lei di botto, pur sapendo bene che ero fidanzato, si volta e mi bacia. Io resto confuso, però preso dal momento, non mi tiro indietro. Il giorno dopo mi sento malissimo e decido di parlare subito con lei. Decidiamo di restare amici e metterci una pietra sopra......questo dura appena qualche giorno. Pian piano mi rendo conto che non riesco più a vederla da amico, così ne parliamo e ricominciamo a baciarci e a frequentarci senza definire la cosa.
    Passata l'estate ci congediamo ma senza una vera e propria fine. Io torno in città e lascio la mia ragazza.
    Nel mentre a distanza continuiamo a sentirci e visto che entrambi ci piacciamo io spingo per una relazione a distanza. Lei in un primo momento mi dice si, poi però visto che neanche io sono sicuro si tira indietro e mi chiede tempo. Mi da una data, ma non la rispetta e non si fa sentire. A questo punto io la chiamo e le dico che preferisco un rapporto di amicizia ad una cosa che ci crea solo casino.
    Lei mi dice che è confusa...però che prova ancora qualcosa! e questa roba del tenerci me l'ha ripetuto un sacco di volte, in un sacco di momenti diversi. Il punto è che, personalmente, se mi interessa qualcuno/a glielo faccio capire con i fatti.
    Bhè, a questo punto io vi chiedo perchè. Mi sta prendendo/mi ha preso in giro? Perchè darmi corda e poi chiudere ogni possibilità? Sono confuso.
    Esistono persone che possono arrivare a mentire sui propri sentimenti?


     
  2. neversayboh neversayboh è offline BannedMessaggi 2,443 Membro dal May 2010
    Località Nord Est
    #2

    Predefinito

    forse era spinta più che altro dal fatto di aver ottenuto come premio la rottura del rapporto con la tua ex; insomma il suo cinismo.

    Però così a grandi linee.
    PamPam86 likes this.
     
  3. L'avatar di praline

    praline praline è offline JuniorMessaggi 2,229 Membro dal May 2012 #3

    Predefinito

    mi viene in mente che forse.........potrebbe essere spaventata dalla distanza?
    poi quanti anni avete adesso?lei ne ha 22...ora o 4 anni fa?
    perchè cambiano un po' il modo di vedere le cose.
    portare avanti una relazione a distanza non è semplice......magari lei non se la sente.
    mentre invece provando attrazione nei tuoi confronti (magari anche da diversi anni) ha deciso di lanciarsi in un'avventura estiva...
    Gypsy and Novembrine_Waltz like this.
    La cosa più giusta da fare quando inizi a sentire le farfalle nello stomaco è bere insetticida.
     
  4. erik555 erik555 è offline Super FriendMessaggi 5,207 Membro dal Oct 2012
    Località una grande città in mezzo alla pianura
    #4

    Predefinito

    non è leale nè corretto sospettare e accusare, da ciò che scrivi invece si evince che entrambi siete stati da subito molto confusi e incerti sul da farsi e questa mini-relazione, creata su incertezze e indecisioni e lontananza aveva ben poco futuro; le eventuali responsabilità semmai andrebbero pertanto suddivise e ripartite su entrambi che come in un gioco di specchi vi siete reciprocamente demotivati .
    Da uomo consapevole dovresti accettare che fra te e una donna non esisterà mai amicizia, ma ogni rapporto è determinato e governato dal desiderio e da un'attrazione che non è mai neutra, ma sempre sessuata, parimenti non è possibile pretendere che una relazione ormai conclusa assuma forzatamente tale forma, è un'eventualità e significa semplicemente rimanere in buoni e cordiali rapporti, ma non significa poter "disporre" o di poter rivolgersi affettivamente come e quando si vuole all'altro.
    A questo punto non pare esserci nessuna ragionevole e sensata possibilità di continuare, meglio dunque non cercarla e non interpellarla più.
    Ogni relazione ha una sua fisionomia, un suo svolgersi, un suo destino e una sua conclusione, una relazione può avere in se il germe di una convivenza durevole o di un fugace abbraccio: occorre accettare questa imprevedibile dinamica.
    vero75 likes this.
     
  5. mrcarletto mrcarletto è offline PrincipianteMessaggi 10 Membro dal Sep 2013 #5

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da erik555 Visualizza Messaggio
    non è leale nè corretto sospettare e accusare, da ciò che scrivi invece si evince che entrambi siete stati da subito molto confusi e incerti sul da farsi e questa mini-relazione, creata su incertezze e indecisioni e lontananza aveva ben poco futuro; le eventuali responsabilità semmai andrebbero pertanto suddivise e ripartite su entrambi che come in un gioco di specchi vi siete reciprocamente demotivati .
    Da uomo consapevole dovresti accettare che fra te e una donna non esisterà mai amicizia, ma ogni rapporto è determinato e governato dal desiderio e da un'attrazione che non è mai neutra, ma sempre sessuata, parimenti non è possibile pretendere che una relazione ormai conclusa assuma forzatamente tale forma, è un'eventualità e significa semplicemente rimanere in buoni e cordiali rapporti, ma non significa poter "disporre" o di poter rivolgersi affettivamente come e quando si vuole all'altro.
    A questo punto non pare esserci nessuna ragionevole e sensata possibilità di continuare, meglio dunque non cercarla e non interpellarla più.
    Ogni relazione ha una sua fisionomia, un suo svolgersi, un suo destino e una sua conclusione, una relazione può avere in se il germe di una convivenza durevole o di un fugace abbraccio: occorre accettare questa imprevedibile dinamica.
    No, non sono del tutto concorde. Prima di tutto io credo nell'amicizia, anche uomo-donna; per me una vera amicizia ha un significato decisamente più elevato rispetto che un'avventura con una ragazza. Purtroppo infatti quando ti piace qualcuno non sei tu a scegliere, ma qualcosa dentro di te che; un rapporto di amicizia si basa invece su una scelta consapevole, in cui scegli di donare te stesso in modo libero e consapevole ad qualcun'altro.

    La ragazza in questione ha potuto avvicinarsi a me solo perchè io, considerandola un'amicia, le ho permesso la cosa. E per che cosa poi? Ha ottenuto una storiella estiva al prezzo di stroncare un'amicizia ed una relazione di anni?? Non ti pare un poco esagerato?
    Scusami se ribadisco la cosa, ma io per questa persona non provavo nulla (nessuna pulsione sessuale, neanche minima) se non una grande stima e simpatia. Non voglio fare la vittima, ma mi sono sentito come usato.
    E oltre a tutto ciò, perchè adesso che siamo distanti lei deve continuare a dire che prova qualcosa? le faccio pena per caso? Sono confuso si, ma non da quello che provo, ma dal suo atteggiamento.
    vero75 likes this.
     
  6. L'avatar di Rollone

    Rollone Rollone è offline PrincipianteMessaggi 187 Membro dal Oct 2013
    Località Italia, Roma
    #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da mrcarletto Visualizza Messaggio
    Prima di tutto io credo nell'amicizia, anche uomo-donna; per me una vera amicizia ha un significato decisamente più elevato rispetto che un'avventura con una ragazza. Purtroppo infatti quando ti piace qualcuno non sei tu a scegliere, ma qualcosa dentro di te che; un rapporto di amicizia si basa invece su una scelta consapevole, in cui scegli di donare te stesso in modo libero e consapevole ad qualcun'altro.

    La ragazza in questione ha potuto avvicinarsi a me solo perchè io, considerandola un'amicia, le ho permesso la cosa. E per che cosa poi? Ha ottenuto una storiella estiva al prezzo di stroncare un'amicizia ed una relazione di anni?? Non ti pare un poco esagerato?
    Scusami se ribadisco la cosa, ma io per questa persona non provavo nulla (nessuna pulsione sessuale, neanche minima) se non una grande stima e simpatia. Non voglio fare la vittima, ma mi sono sentito come usato.
    E oltre a tutto ciò, perchè adesso che siamo distanti lei deve continuare a dire che prova qualcosa? le faccio pena per caso? Sono confuso si, ma non da quello che provo, ma dal suo atteggiamento.
    Rilevo una certa confusione e contraddittorietà tra i concetti di amicizia e di innamoramento.

    Nel tuo primo intervento si legge che "visto che entrambi ci piacciamo io spingo per una relazione a distanza. Lei in un primo momento mi dice si, poi però visto che neanche io sono sicuro si tira indietro e mi chiede tempo".
    Poi, sei tu che chiedi di tornare all'amicizia perché ci sono troppi "casini".

    Sembrerebbe che l'alternanza tra amicizia ed innamoramento sia una semplice questione di quantità nella misura dell'attrazione. Non credo che sia così.

    Ammesso che tra un uomo ed una donna si possa instaurare amicizia priva di alcuna tentazione di andare oltre, quando si è superato lo stadio dell'amicizia quasi mai si riesce a tornare indietro.

    Quando un'amica si dichiara innamorata (e ti bacia in modo non amicale) ha lasciato per sempre l'amicizia alle spalle per impegnarsi in una relazione (almeno manifesta la sua intenzione in proposito). Se tu prima corrispondi al bacio ma, come dichiari nell'ultimo intervento, "per questa persona non provavo nulla (nessuna pulsione sessuale, neanche minima) se non una grande stima e simpatia", non comprendo come possa domandarti cosa non abbia funzionato.

    Le donne hanno una notevole sensibilità (di molto superiore a quella dei maschi), che fa loro capire dopo poco se c'è corresponsione da parte dell'uomo: lei ha capito che, pure dandoti altre possibilità, non se ne faceva nulla. Ed è probabile che non abbia più voglia in concreto di riaprire la porta dell'amicizia, che prima aveva chiuso dietro di sé.

    Dopo quello che è accaduto non sarebbe più amicizia come prima, ma una sorta di tregua armata ...
    vero75 likes this.
     
  7. L'avatar di vero75

    vero75 vero75 è offline ApprendistaMessaggi 322 Membro dal Jun 2010
    Località Saturno by night
    #7

    Predefinito

    In molte cose hai ragione... anche riguardo l'amicizia hai detto un a cosa molto sensata a mio avviso. Però hanno anche ragione erik e rollone...

    Secondo me adesso ti farebbe bene capire di più quello che vuoi TU e allontanarti da tutto per un pò. Per avere lucidità dico.Non tanto sapere cosa vuole LEI.

    Da quel che mi sembra di capire sei un ragazzo molto sensibile e forse hai vissuto tutto questo - dico forse- con notevole peso e senso di colpa.
    Aver ferito il tuo rapporto di anni per una persona che poi ti sembra non avere le idee chiare si scontra con i tuoi principi.
    Purtroppo capita. Ti ha preso in contropiede e ti sei lasciato andare (ma c'è da riflettere anche su questo: probabilmente non eri pienamente convinto della relazione che avevi in quel momento).

    Ti sei diviso tra il desiderio, la curiosità e la volntà di assecondare un capriccio femminile e i tuoi valori di sempre e questo adesso ti fa stare un pò male.

    Lo capisco, sai? In parte anche io sono come te - pur non essendomi mai trovata in situazioni tanto confuse però!- e, oltretutto, è bello che tu sia così.

    Fai chiarezza sul perchè ti sei trovato in questa situazione perchè non è solo lei ad averlo scelto, ma anche tu ad averlo accettato.
    Potresti scoprire di esserne innamorato e di dover prendere una decisione.
    Oppure scoprire solo di aver fatto un grosso errore...in questo caso non rattristarti troppo... succede a tutti gli umani... l'importante è cercare di non ricapitare in situazioni simili ed imparare dall'errore!Ciao
    Ultima modifica di vero75; 12-10-2013 alle 12:42
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]