Perchè se sei un ragazzo e arrivi a 24 anni vergine sei uno sfigato ? - Pagina 5

Discussione iniziata da sonomestesso il 22-09-2018 - 48 messaggi - 3577 Visite

Like Tree51Likes
  1. roma_amor roma_amor è offline JuniorMessaggi 1,704 Membro dal Dec 2015 #41

    Predefinito

    anche voi però non dovete sbandierare in giro la vostra verginità o problemi con le donne.

    su un forum anonimo va bene ma di persona no.

    e quando ve lo chiedono di persona, rispondete semplicemente: ho avuto qualche storiella di pochi mesi con qualche ragazza ma niente di importante


    passerosolitario84 likes this.
     
  2. L'avatar di stranita

    stranita stranita è offline ApprendistaMessaggi 389 Membro dal Nov 2014 #42

    Predefinito

    non hai nulla di meno a nessuno...anzi...hai un qualcosa in più che quando troverai la ragazza con cui stare, saprai dare peso al rapporto e la saprai rispettare! Sarai fedele, non perché non potresti tradirla, ma perché hai imparato un valore importante nel tempo trascorso da single! Quelli che se ne fanno 9 su 10 sono i veri sfigati che non sanno amare e non sanno farsi amare...
    passerosolitario84 likes this.
     
  3. L'avatar di deiena

    deiena deiena è offline Super ApprendistaMessaggi 887 Membro dal May 2017
    Località Il luogo in cui morì Ludovico Ariosto
    #43

    Predefinito

    Anche se sono una ragazza e ho ventun'anni, non mi pongo il problema.
    Neanch'io ho mai avuto esperienze, proprio perché non mi sono mai buttata sul primo che mi capitava davanti.

    Anche le ragazze se non hanno mai avuto esperienze vengono viste in modo strano sai? A me è successo più volte.

     
  4. L'avatar di MonacoFrigido

    MonacoFrigido MonacoFrigido è offline SeniorMessaggi 8,334 Membro dal Jun 2016
    Località Brixia, Longobardia Maior
    #44

    Predefinito

    Anche io a 24 anni non avevo mai avuto nessuna esperienza, nemmeno baciativa, ma non ero uno sfigato io.
    passerosolitario84 likes this.
    We need a more permanent solution to our problem
     
  5. White_Cav2 White_Cav2 è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 313 Membro dal Feb 2018 #45

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da stranita Visualizza Messaggio
    non hai nulla di meno a nessuno...anzi...hai un qualcosa in più che quando troverai la ragazza con cui stare, saprai dare peso al rapporto e la saprai rispettare! Sarai fedele, non perché non potresti tradirla, ma perché hai imparato un valore importante nel tempo trascorso da single! Quelli che se ne fanno 9 su 10 sono i veri sfigati che non sanno amare e non sanno farsi amare...
    Mah... mi sembra una visione limitata. Detto da uno che ha dato il primo bacio a 23, il secondo a 24 (e i successivi 20 tra i 24 e 25) e l'ha fatto a 25 con la ragazza. In realtà fare esperienza tardi secondo me non ha nulla di positivo e solo lati negativi, anche r principalmente perché vivi le relazioni come "anomalia" allo stato standard e perché le tipe ti vedono come strano se confidi la tua storia. Naturalmente ogni caso è a se stante, ma almeno nella mia esperienza hanno sempre visto quello.che "sbocciava" tardi come "pericoloso"...
     
  6. L'avatar di stranita

    stranita stranita è offline ApprendistaMessaggi 389 Membro dal Nov 2014 #46

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da White_Cav2 Visualizza Messaggio
    Mah... mi sembra una visione limitata. Detto da uno che ha dato il primo bacio a 23, il secondo a 24 (e i successivi 20 tra i 24 e 25) e l'ha fatto a 25 con la ragazza. In realtà fare esperienza tardi secondo me non ha nulla di positivo e solo lati negativi, anche r principalmente perché vivi le relazioni come "anomalia" allo stato standard e perché le tipe ti vedono come strano se confidi la tua storia. Naturalmente ogni caso è a se stante, ma almeno nella mia esperienza hanno sempre visto quello.che "sbocciava" tardi come "pericoloso"...
    Capisco quello che intendi, ma siamo tutti diversi e facciamo esperienze diverse a età diverse. Aspettare vuol dire saper dare anche valore a qualcosa. Ormai i ragazzi che perdono anche la verginità a 12 anni, non penso sia una cosa positiva. Ogni cosa dovrebbe essere affrontata alla maturità giusta. Io ho perso la verginità a 26 anni (non ero neanche così piccola); il ragazzo con cui stavo, non era mai stato fidanzato ed era vergine all'età di 28 anni. Adesso, onestamente se dovessi incontrare un ragazzo vergine, non mi creerei molti problemi perché capisco che ognuno ha la sua storia personale. A me onestamente non darebbe fastidio...
    Conosco un ragazzo di 30 anni che mi viene dietro, mai stato fidanzato e nessuna esperienza sessuale e sicuramente non ha mai baciato una ragazza. Lo sai cosa lo frega? La paura di provare a baciarmi e il non saper sfruttare il momento giusto.
     
  7. L'avatar di Berlin__

    Berlin__ Berlin__ è offline FriendMessaggi 3,854 Membro dal Jul 2018
    Località Italia
    #47

    Predefinito

    Non rappresenti il modo di pensare medio.
    passerosolitario84 likes this.
     
  8. ragazzobds ragazzobds è offline FriendMessaggi 4,053 Membro dal Jul 2017 #48

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Gershwin Visualizza Messaggio
    Peccato che poi:
    - attacca a scrivere millemila messaggi al giorno
    - abbia pochissimi argomenti di cui parla con entusiasmo ma che oggettivamente non sono interessanti (non lo sono per noi che siamo i suoi amici, figuriamoci per una donna: chissene se hai trovato un itinerario migliore di Google maps o se hai impiegato 40 minuti netti da casello a casello per andare al mare?)
    - si fa prendere dall'entusiasmo e diventa appiccicoso
    - è legato con cordone ombelicale di titanio a mamma e sorella, a maggior ragione adesso che è diventato zio, chissene del c a g o t t o del nipotino!

    Insomma, parte alla grande ma poi casca miseramente sulle basi (anche per mancanza di esperienza). Ha avuto UNA fidanzata che lo pigliava per il kyulo approfittandosi di lui, qualche anno fa, e poi zero.
    A suo onore va detto che non ha mai perso l'entusiasmo e continua a provarci. Con quelle che gli piacciono, oltretutto, non a strascico.
    Questo è ciò che ho notato anch'io in alcuni ragazzi. Mi chiedo spesso se se ne accorgano che mandare ogni mattino il buongiorno, essere invadenti, o fare il simpatico (io direi il ridicolo, visto le battute che fanno e la mancata reazione della tipa, ma anche dei loro stessi amici) sia del tutto antiseduttivo...
    Lo stesso vale sugli argomenti: più che introdurne e valutare come l'altra reagisce (perchè se ti asseconda per pietà o per reale interesse, anche solo simulato per farti compiacere, si capisce), non si può fare molto altro. Il punto è che spesso non riescono a comprendere che dall'altra parte non c'è lo stesso coinvolgimento nella conversazione sul tema di cui stanno parlando che c'è da parte loro!

    Ma, a dimostrazione di quanto ho sempre detto, sono tratti (che rendono una persona apparentemente imbranata già a prima impressione, per quanto ciò non significhi che non sia una persona degnissima di attenzioni e simpatica o colta) che già emergono a un livello pre-relazionale, ossia con gli amici. Possibile che loro non ti dicano nulla? Ma, anche, possibile che tu non te ne accorga? Perchè è vero, tra amici ci si seleziona, per cui potrebbero persino essere simili a te, ma ad esempio è molto probabile che le disquisizioni filosofiche sulla mente umana e sul cervello che io tengo con il mio migliore amico non sia un argomento adatto per stimolare la conoscenza con una ragazza. Lo si può accennare, ma non dal nulla, ma nel contesto appropriato, per dare un segnale di intelligenza e cultura. Neppure forse va approfondito però, perchè bisogna adattarsi all'interlocutore. Ma credo sia una regola che tutti abbiamo imparato fin da bambini.

    Idem sull'"appiccicosità": se sei cotto e stracotto di una ragazza so benissimo che è difficile restare distaccati anche solo più di cinque minuti se hai la possibilità di contattarla, ma a me è sempre stato insegnato (o l'ho appreso inconsciamente) che il maschio deve dimostrarsi distaccato il più possibile. Ciò non significa ignorare, ma farti vedere come qualcuno che non ha bisogno di dipendere da altri (ecco il collegamento alla madre e alla sorella di Gersh: va bene nominarle per raccontare esperienze, e mostrare il giusto interesse verso loro in presenza di qualcuno, ma come con amici bisogna cercare di evitarle di tirarle troppo in ballo: con loro perchè magari poi se ne escono con battute infelici , con le ragazze perchè ti imprime l'etichetta di un mammone).

    Eppure anche questi ragazzi trovano: bisogna essere fortunati. C'è un amico di mia sorella che a furia di tentare, ha trovato una ragazza che sembra ricambiare le sue attenzioni che per tutte le altre (e parlo di quasi una quindicina!) erano morbose e invadenti.
    Io non ne capisco nulla di relazioni, d'altronde sono il primo ad essere "sfigato" perchè son qui a quasi 24 vergine (l'ho messo tra virgolette per ironia, mica lo penso sul serio sul mio conto). Però spesso mi domando come si possa non accorgersi di questi lati del proprio carattere: qualche avvisaglia dovrebbe esserci fin da sempre. E gli amici, gli dicono quando magari chiede consiglio la verità?
    Ultima modifica di ragazzobds; 07-10-2018 alle 14:55
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]