Perchè nella società di oggi essere "diverse" deve rovinarti la vita?

Discussione iniziata da Violadimare il 27-02-2012 - 5 messaggi - 1504 Visite

Like Tree2Likes
  • 1 Post By MarcoMark
  • 1 Post By Sensei
  1. Violadimare Violadimare è offline PrincipianteMessaggi 18 Membro dal Feb 2012 #1

    Post Perchè nella società di oggi essere "diverse" deve rovinarti la vita?

    Ciao a tutti sono una ragazza di 16 anni. Non mi sono mai reputata etero, bisex o lesbica; penso che non esistano bisex, lesbiche, etero ma solo persone! l'amore va oltre. Perchè se ci pensiamo bene ciò che distingue un uomo da una donna sono solo gli organi sessuali, del resto ognuno ha il proprio carattere e ognuno i propri gusti.

    Dunque, io sono sempre stata fidanzata con ragazzi, poi ho conosciuto la mia lei, che mi ha cambiato la vita. Appena l'ho vista mi è subito piaciuta, e io piacevo a lei perchè mi aveva già vista da mesi abbiamo iniziato ad uscire ogni giorno, c'era la gelosia, era chiaro tra noi c'era qualcosa di forte. Il 30 dicembre ci siamo messe insieme ed è stata la mia prima ragazza, è stato qualcosa di forte, intenso passionale! mangiavo a casa sua dormivo, lei dormiva mangiava da me.

    A mia madre era simpatica rideva scherzava ma pansava che io e lei fossimo soltanto amiche. Io vivo con mia madre, i miei nonni e mia zia, e vabè mio padre non c'è più quindi la mia vita non è sempre stata tutta rose e fiori mentre lei è stata anzi è la mia svolta !!! mia zia ha scoperto tutto e ha detto tutto a mia madre che a sua volta mi ha chiusa in casa per un mese. Io e lei non abbiamo mollato, lei mi ha sempre dato la forza di andare avanti. Ora posso riuscire ma per questioni di "minacce" per un po lei è andata dalla sorella...

    In casa non sopporto questa situazione. Ogni volta per tutti sono sempre stata la pecora nera della famiglia quella diversa per i piercing e i tatuaggi. Mia madre ha detto "avrei preferito che tu fossi stata una pornostar, una drogata una poco di buono e non una lesbica" dopo questa sua affermazione mi si è spezzato ancora di più il cuore. L'unico mio desiderio è andar via da questa casa andare a vivere con la mia ragazza che ha 20 anni. Purtroppo non è possibile perchè sono minorenne come posso fare? voi avete mai vissuto esperienze di questo genere? grazie mille per aver letto tutto sto papiro°°<3


     
  2. Violadimare Violadimare è offline PrincipianteMessaggi 18 Membro dal Feb 2012 #2

    Predefinito

    Che qualcuno mi consideri ç_ç

    *foreveralone*
     
  3. L'avatar di MarcoMark

    MarcoMark MarcoMark è offline PrincipianteMessaggi 112 Membro dal Apr 2012 #3

    Predefinito

    Io sono un maschio. Ma ho 36 anni e ti rispondo non come amico, ma come un ipotetico genitore.
    Forse bisogna esserci dentro per poter giudicare davvero , ma io mi sento di dire che mai e poi mai mi infurierei in quel modo!

    A dire il vero, devo ammetterlo: accetterei di più una figliA gay che un figliO gay.
    Anzi, una figlia lesbica quasi non mi darebbe fastido per niente.

    Quindi immaginiamo il caso peggiore: mio figliO gay.
    Ci rimarrei di m&rd@ davvero, ma cercherei di trattenere la parte emotiva e di dare retta alla parte razionale: che mi piaccia o no, lui deve essere libero di preferire i maschi o le femmine.
    Io devo preoccuparmi che siano brave persone, oneste, non deliquenti o dei cretini che guidano gli scooter come babbei.
    Devo volere la felicità per mio figlio. E se lui è felice con un maschio.................................. beh, sarò onesto: immaginare mio figlio che fa sesso (o anche solo limona) con un mschio....mi farebbe rivoltare lo stomaco. Tuttavia mi direi "VOGLIO CHE LUI SIA FELICE!"
    sweetland likes this.
     
  4. L'avatar di Sensei

    Sensei Sensei è offline Super FriendMessaggi 6,040 Membro dal Nov 2009
    Località Italia
    #4

    Predefinito

    Mah... qui credo che sia corretta l'impostazione che hai dato all'inizio, e che tu dunque debba essere coerente ed esaminare la tua situazione alla luce di questo: il problema non è il tuo orientamento sessuale o la cotta per la tua ragazza, il problema è fra te e i tuoi genitori, che non ti accettano e soprattutto non ti conoscono.
    Mi sembra di capire che questo si riverberi da tempo anche in altre cose (penso ai piercing e ai tatuaggi): ti senti "ribell", ti descrivi come tale, te ne vanti... ma a cosa, in realtà, ti ribelli?
    Anche tua mamma, a ben vedere, mi sembra che abbia una reazione più "di pancia" che di testa e ho proprio l'impressione che voi due vi assomigliate più di quanto non possiate ammettere.

    Dunque cosa puoi fare non lo so (come potrei?) ma il tuo consiglio è provare a parlare con lei, per una volta, da donna a donna, da essere adulto ad essere adulto, ascoltando più che urlare, comprendendo più che condannare, accettando anche questo suo irrazionale rifiuto per la tua stessa identità (che ti stai ancora formando, non dimenticarlo) più che rifiutare a tua volta a priori dei "no" che comunque subisci.

    Circa la tua ragazza... se la relazione in sé è forte e il sentimento pure, direi che basta avere la pazienza di aspettare e soprattutto che occorre lavorare perché il tuo ruolo cambi: da ragazzina segregata in casa per punizione a donna matura, libera e responsabile (res-pon-sa-bi-le sul serio, non per finta come oggi, quando comunque dipendi dai genitori) delle proprie azioni. Mostrati Donna. Sìì Donna. Sta a te gestire questa difficile situazione, nelal quale il sesso della tua lei mi sembra non abbia davvero nessuna importanza rispetto ai reali problemi: ne è solo l'elemento che porta a farli affiorare.
    Ti auguro un mondo di bene.
    MarcoMark likes this.
     
  5. dubbisudubbi dubbisudubbi è offline PrincipianteMessaggi 143 Membro dal Mar 2012 #5

    Predefinito

    io sono un pochino più giovane di te, ho 14 anni e anche a me è venuto il dubbio: sono bisex o no?
    tutto questo era nato "a casa di una mia compagna (etero)", ci ho pensato su molto anzi ci penso ancora adesso ma non sono ancora rrivata ad una conclusione.
    sinceramente spero di incontrare una persona che "abbia già le idee chiare" (che sia sicuramente lesbica) con la quale potrei lasciarmi andare un pò di più, prvando a baciarla per capire meglio la mia situazione.tutto ciò non lo faccio con la mia compagana di classe perchè ho paura di una sua reazione, e magari di capire di non essere bisex e aver giocato un'amicizia per niente.
    un pò ti invidio, perchè hai avuto la fortuna di incontrare qualcuna con cui stai bene e quindi hai già le idee chiare. per il fatto di tua madre secondo me, anche se ti ripeto non ho esperienza, dovresti farle capire che lei dovrebbe volere il tuo bene, dovrebbe volerti vedere felice e che tu con questa ragazza sei felice e che non ti importa quanto lei possa non accettarti, il tuo sentimento verso questa ragaza è così forte che saresti disposta a tutto per lei. e sai già che un domani tuto questo potrebbe finire però avrai la consapevolezza di aver fatto quello che era meglio per te, e non avrai rimpianti perchè (anche se potresti perdere la parola di tua madre) tu non hai fatto niente di sbagliato anzi è lei che non ha fatto la mamma, proteggendoti e dandoti la sua spalla su cui piangere se ne avessi mai bisogno, e il suo sorriso per uscire di casa serena, sapendo che qualsiasi cosa succeda ci sarà sempre lei ad aspettarti a casa.
    non so se il "discorso" che potresti fare a tua madre è chiaro.
    spero di esserti stata utile e che vada tutto per il verso giusto.
    goditi la tua storia con questa ragazza, e fammi sapere come va a finire
     

AMANDO SOCIAL

AVVISO LEGALE


Le pagine seguenti contengono immagini e testi a carattere erotico la cui visione è assolutamente vietata ai minorenni.

Questo avviso verrà riproposto entro 24 ore agli utenti che non hanno effettuato il login (oppure in seguito al cambio di indirizzo IP)

Consigliamo ai genitori di utilizzare un software di protezione per impedire ai minorenni di accedere alle pagine di questo e altri siti per adulti:
www.netnanny.com - www.cyberpatrol.com
www.surfcontrol.com - www.cybersitter.com

Questa pagina di avviso costituisce un accordo con valore legale fra l'editore di questo sito web e l'utente.

Cliccando sul pulsante "Accetto e Continuo" dichiaro e certifico:

- di essere maggiorenne cioé di avere almeno 18 anni (21 per alcuni paesi) e che la legislazione del paese da cui sto accedendo mi consente la visione di immagini e testi a contenuto erotico e sessuale.

- di essere il solo responsabile di eventuali dichiarazioni false o di conseguenze legali relative alla visualizzazione, alla lettura o al download di qualsiasi materiale di questo sito.

- di non portare a conoscenza di nessun minore il contenuto di tale sito e di non utilizzare le pagine seguenti per poter contattare o adescare minori.

- che il materiale sessualmente esplicito che visualizzo è solo per mio uso personale e che non esporrò alcun minore alla visione di tale materiale.

- di non ritenere che la visione delle pagine seguenti possa turbarmi e di non ritenere offensive ne obiettabili le immagini e testi per soli adulti, di adulti che praticano sesso o altro materiale a contenuto sessuale.

- di sollevare da qualsiasi responsabilità l'editore del sito ed il provider che lo ospita.