Perdonare i genitori per come ci hanno cresciuti - Pagina 2

Discussione iniziata da maallorachesifa il 12-08-2020 - 63 messaggi - 3381 Visite

Like Tree83Likes
  1. L'avatar di fantasticonov

    fantasticonov fantasticonov è offline JuniorMessaggi 2,498 Membro dal Jan 2020 #11

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da IsoldaCoeurDAnge Visualizza Messaggio
    Io vengo da un paese che è stato 40 anni sotto i comunisti, quindi la mentalità era che solo il lavoro contava,esprimere l'affetto e l'amore in parole,era considerato sentimentalismo inutile.I miei genitori vengono da quella mentalità,quindi non sono gente di molte parole,praticamente non l'esprimono che in situazioni drammatiche.Io non mi considero una sfigata o un adulto problematico,nonostante il fatto che non ho avuto un infanzia e un adolescenza facile,al contrario,le difficoltà e la mancanza affettiva,mi hanno fatto capire come vorrei avere io qualcosa di diverso e mi hanno ambizionata a lottare per avere quello che volevo.I miei genitori si sono occupati di me fine ai 10 anni,poi per seguire gli studi ,sono andata lontana nella città e li comincia la parte difficile.Si occupano di me dandomi soldi per pagare tutto quello che serve,ma non c'è amore ne attenzione ne consigli ne niente,in quanto fisicamente non ci sono.Di vederli li vedo solo in vacanza e un oretta una volta a settimana quando portano i soldi e gli alimenti,non c'erano telefoni e tecnologia.Mi occupo di tutte le faccende domestiche(faccende difficili in quanto non ho manco una lavatrice)amministro i soldi,pago fatture e mi occupo di tante cose,vado a scuola dove sono la 2 come voti in una classe di 32 allievi e faccio pure teatro a scuola, mi educo da sola e colgo buoni esempi dapertutto dove li trovo,a scuola,vicini,amicizie e le loro famiglie.I professori mi adorano,gli studi mi danno grandi soddisfazioni,sono orgogliosa di me.Leggo ogni momento libero,i libri mi aiutano a compensare i vuoti affettivi.Se ho un problema o un dolore me li gestisco da sola,piano piano imparo a cavarmela da sola .Ho un giornale e li scrivo i malesseri e i dolori,mi aiuta molto anche quello.Imparo a cucinare e a gestionare tutto e in piu ho cura del mio fratello che ha 5 anni di più (io avevo 10 anni)ma non fa niente per aiutarmi o semplificarmi la vita,al contrario.Gli anni passano lentamente,ma passano,entro al liceo che sognavo e sono felice.Il fratello problematico si sposa e se ne va in altra città, lo festeggio con champagne con le mie migliori amiche😁.Comincia finalmente la mia etapa tutta sola tranquilla e felice,sono quasi independente,so tutto fare e non ho piu paura di niente.Ora cosa dovrei fare?odiare i miei perché non ho avuto un adolescenza tranquilla e protetta come gli altri colleghi miei?Stare male perché a ogni esame importante,io ero da sola?soffrire perché mi gestivo tutto e la gente mi chiedeva dove sono i genitori?Questo è un passato,se non sono morta ne ho traumi è che sono capace di crearmi il presente,nonstante la solitudine e il dolore del passato,nonostante le mancanze o gli errori degli altri.Ho capovolto una situazione e passato la marea di ostacoli. Non considero colpevoli i genitori,le circostanze sono state cosi,le condizioni erano queste se volevo studiare,senno rimanevo nel vilaggio dove mi aspettava una vita ancora piu difficile.Mi hanno spiegato ai 9 anni cosa mi aspettava e ho detto che l'accetto e ho tenuto la mia promessa di studiare come loro hanno tenuta la loro.Anzi gli sono grata per i sacrifici financiari per tenerci a tutti a scuola,visto le risorse modeste e il caro che costa la scuola in un paese dove non esiste aiuto economico per le famiglie come in altri paesi.So che hanno lavorato molto per riuscire e che anche per loro è il stato pesante,mio padre lontano sul mare e la mia mamma in un vilaggio crescendo animali per non mancarci gli alimenti. Non credo che c era tempo per dirci parole d'amore ma i loro sacrifici di ogni gg si chiamano sempre amore.Ed io ho imparato ad essere independente e forte,nonstante i momenti che mi mancavano un abbraccio,una parola di conforto o un consiglio.Poi io da loro ho imparato l'altruismo e la generosità,non sono stati i migliori genitori del mondo,ma sai non esistono genitori perfetti ed io li amo cosi diffettuosi come sono.Certo potevo diventare pianista se seguivo costose lezioni di piano e loro fossero richi,ma sai non è che sto male per questo,un hobby o una passione la puoi fare anche piu tardi.Non incolpo loro per i miei sbagli o mancanze,al contrario gli sono grata per quello che hanno fatto nei limiti delle loro possibilità materiali ed emotive.Gli sono grata anche che non mi hanno presa a sberle come fanno alcuni o che non mi hanno obbligata lavorare al campo durante le vacanze.Certo li aiutavo in casa ma non ho sporcato le mie mani nella terra come altre fanciulle perché la mia mamma voleva una vita migliore per me.E per l'affetto,nonostante loro non sapessero manifestarlo,sono stata io ad insegnarli dicendoli che li voglio bene,dandoli un bacio o un abbraccio e non mi hanno respinta.Tutto si impara,importante è fare qualcuno un primo passo.E poi tutto l'affetto che mi è mancato dai 10 anni in su,ho imparato a svilupparlo nelle mie relazioni d'amore dove l'affetto era primordiale.Ho sofferto molto in quei anni ma non lo vedo come una tragedia,sono stati degli anni difficili fisicamente ed emozionalmente,ma forse oggi non sarei quella che sono ,se non li avessi traversato.Si dice bene che non si arriva all'alba senza atraversare il bosco della notte😊.
    Storia molto interessante, la tua.
    IsoldaCoeurDAnge likes this.


     
  2. L'avatar di Berlin__

    Berlin__ Berlin__ è offline Super FriendMessaggi 5,060 Membro dal Jul 2018
    Località Italia
    #12

    Predefinito

    mi sembra la critica al partner imperfetto. Se i genitori non vi hanno mai fatto mancare nulla, hanno già fatto la gran parte del loro lavoro. E la cosa non dipende solo da loro, ma anche dall'ambiente in cui operano. Ci sono ambiti in cui l'amore è l'unica cosa che si possa dare, le realtà povere. Nei paesi nordici i figli li sbattono fuori di casa a 18 anni. Vi aspettate troppo dai genitori, non vi rendete conto che vi danno e vi hanno già dato tantissimo.
    Simpas, Melite, norge and 1 others like this.
     
  3. L'avatar di IsoldaCoeurDAnge

    IsoldaCoeurDAnge IsoldaCoeurDAnge è online Super FriendMessaggi 7,522 Membro dal Aug 2017
    Località Francia
    #13

    Predefinito

    È solo una parte della mia vita,le altre sono anche quelle piene di avventi,pero sai era destinato succedere cosi.La vita è un grande viaggio che nonostante l'infelicità, merita di essere fatto ed accettare i rischi.Esattamente nell'infelicità e nella disperazione,ho trovato il perché e tutti i sensi della vita che prima non vedevo.Ringrazio all'universo per tutto quello che ho avuto e quello che mi sarà dato vivere.Certe cose dipendono da noi ma altre no e se l'accetti,vivi meglio.
    Ultima modifica di IsoldaCoeurDAnge; 14-08-2020 alle 11:49
     
  4. ipazia73 ipazia73 è offline Super ApprendistaMessaggi 560 Membro dal Jun 2012 #14

    Predefinito

    Mia madre mi ha quasi ucciso con le parole.. Non sto qui a spiegare... È un tarlo per me. Penso che avere un conflitto con una persona così primaria ti rovini la vita. Ma non state solo le parole... Non ho mai sentito il suo amore, la gioia di avermi, l'accettazione. Sono una persona con un grosso buco che non si colmera mai, poi mi domando perché la mia vita sentimentale è stata un disastro... Non poteva che essere così. Ho fatto psicoterapia ma è valsa a poco. È come se ti mancasse una gamba, nessuno te la può ridare. Vivi lo stesso ma in modo monco
     
  5. L'avatar di luca9028

    luca9028 luca9028 è online FriendMessaggi 4,075 Membro dal Apr 2020 #15

    Predefinito

    Caspita che racconti...ognuno di noi ha un vissuto fatto di tanti sacrifici e dolori..importante è avere sempre vicino una persona che ci stimi e ci voglia bene...e cercare di pensare al futuro dopo aver metabolizzato il tutto...non è facile, ma lo spettacolo deve andare avanti.
    IsoldaCoeurDAnge likes this.
    Ultima modifica di luca9028; 14-08-2020 alle 12:24
     
  6. L'avatar di Melite

    Melite Melite è offline SeniorMessaggi 8,338 Membro dal Oct 2017 #16

    Predefinito

    Credo che in pochi possano dire di avere un ottimo rapporto con i propri genitori, nonostante questo li si ama. Quindi mi sento di dire che anche loro amano i figli, nonostante tutto, ed anche che la condanna serve a poco. Come dice Isolda, se una persona si realizza o meno, dipende in larga parte da sé stesso, inutile e infruttuoso incolpare altri. Poi per carità, ci saranno situazioni gravi di abusi, ma non mi pare questo il caso.

    La buona educazione consiste nel nascondere quanto bene pensiamo di noi stessi e quanto male degli altri.

    (Mark Twain)



     
  7. L'avatar di IsoldaCoeurDAnge

    IsoldaCoeurDAnge IsoldaCoeurDAnge è online Super FriendMessaggi 7,522 Membro dal Aug 2017
    Località Francia
    #17

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ipazia73 Visualizza Messaggio
    Mia madre mi ha quasi ucciso con le parole.. Non sto qui a spiegare... È un tarlo per me. Penso che avere un conflitto con una persona così primaria ti rovini la vita. Ma non state solo le parole... Non ho mai sentito il suo amore, la gioia di avermi, l'accettazione. Sono una persona con un grosso buco che non si colmera mai, poi mi domando perché la mia vita sentimentale è stata un disastro... Non poteva che essere così. Ho fatto psicoterapia ma è valsa a poco. È come se ti mancasse una gamba, nessuno te la può ridare. Vivi lo stesso ma in modo monco
    La tua madre era il tipo che faceva le comparazioni tra te e sorella/cugine?con il tempo e gli anni,non ha migliorato la vostra relazione?
    ipazia73 likes this.
    Isot ma drue, Isot m’amie, En vos ma mort, en vos ma vie! (Gottfried von Strassbourg)
     
  8. ipazia73 ipazia73 è offline Super ApprendistaMessaggi 560 Membro dal Jun 2012 #18

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da IsoldaCoeurDAnge Visualizza Messaggio
    La tua madre era il tipo che faceva le comparazioni tra te e sorella/cugine?con il tempo e gli anni,non ha migliorato la vostra relazione?

    No è peggiorata
     
  9. L'avatar di IsoldaCoeurDAnge

    IsoldaCoeurDAnge IsoldaCoeurDAnge è online Super FriendMessaggi 7,522 Membro dal Aug 2017
    Località Francia
    #19

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ipazia73 Visualizza Messaggio
    No è peggiorata
    E credi che se gli parli e gli dici come questo ti ha fatto stare male e che vorresti ricominciare una nuova etapa di migliore intesa,credi che ti ascolterebbe e la faresti riflettere o sarebbe inflessibile?
    Isot ma drue, Isot m’amie, En vos ma mort, en vos ma vie! (Gottfried von Strassbourg)
     
  10. L'avatar di luca9028

    luca9028 luca9028 è online FriendMessaggi 4,075 Membro dal Apr 2020 #20

    Predefinito

    A volte tra madri e figlie si creano legami sbagliati con situazioni molto particolari.. ci sono situazioni che alternano odio e amore..
    Ultima modifica di luca9028; 14-08-2020 alle 12:51