Una persona che ti ama non scappa, ma torna a casa. Sto vivendo un inferno.

Discussione iniziata da Lolale il 10-01-2013 - 20 messaggi - 5957 Visite

Like Tree15Likes
  1. Lolale Lolale è offline PrincipianteMessaggi 25 Membro dal Jul 2012
    Località roma
    #1

    Predefinito Una persona che ti ama non scappa, ma torna a casa. Sto vivendo un inferno.

    Non riesco ad uscire fuori da questo limbo...sono sette mesi che nn sto con il mio ex marito e sto soffrendo da cani e questo anche a causa dei suoi continui comportamenti contraddittori.
    Per farla breve,dopo solo un mese che ci siamo lasciati ha iniziato a scrivermi messaggi del tipo:ti penso,mi manchi,sto male ecc ecc con il tempo ha iniziato ad essere presente,a fare cose che prima neanche lontanamente..insomma tutto molto positivo ma allo stesso tempo tra noi nn c'e` un vero ricongiungimento...usciamo,passiamo belle giornate insieme ma poi ognuno a casa propria.
    Gli ho parlato piu`volte cercando di capire che senso hanno queste parole se poi nn siamo insieme.. e mi risponde che vuole ricostruire e che vuole continuare ad uscire tutti insieme per passare dei momenti...sono 7 mesi che e`fuori casa...ma cosa c'e`da pensare??? una persona che ti ama,che gli manchi e tutto il resto torna a casa o perlomeno ti fa capire davvero cosa prova,cosa sente,le paure che ha ecc..invece niente di tutto questo...vuole solo uscire,stare bene e basta.
    ma secondo voi e` normale??? per me e` una situazione di comodo e cosi potrebbe durare in eterno...inoltre e`andato via di casa gia` due volte in 5 anni di matrimonio..le cause? si sentiva esaurito dai problemi riguardanti il lavoro,i soldi ecc ecc...il fattore economico e`stato sempre al primo posto.Io so che la cosa migliore e` lasciarlo perdere visto i precedenti ma davvero nn capisco queste parole...purtroppo sono andata da un avvocato per separarmi almeno tutelo mio figlio ma sto molto male e il tutto e` condito da tanta solitudine...le mie giornate sono tutte uguali lavoro-casa-figlio,ho pochissime distrazioni quali nuoto e quando capita uscite con qualche amica..insomma un vero schifo.Sono stata costretta a prendere la via della separazione quindi potete immaginare ..un doppio dolore e nonostante io l'abbia avvertito di questa scelta nn mi ha detto nulla solo un "capisco...ok ciao" al telefono.
    giudicate voi.


     
  2. L'avatar di nohope

    nohope nohope è offline JuniorMessaggi 1,641 Membro dal May 2012 #2

    Predefinito

    potrei risponderti, ma a parole e soprattutto senza vivere il tuo dramma e' troppo facile,ti dico solo vai dove ti porta il cuore,prima o poi troverai la via...ti capisco fin troppo bene,non posso aggiungere altro.
    ti saluto,e la tua pazienza e' stata ammirevole,ma bada bene...ricordati di pensare a te stessa...non ti annullare.
    fantasticonov likes this.
    Ti senti freddo e perso nella disperazione?
    Costruisci speranze
    Ma il fallimento è tutto quello che hai conosciuto
    Ricorda tutta la tristezza e la frustrazione

    E lasciale andare
    Lasciale andare

    iridescent(linkin park)


    dobbiamo ogni tanto essere contenti della nostra pazzia, se vogliamo poter essere ancora contenti della nostra saggezza.
     
  3. L'avatar di fagotto

    fagotto fagotto è offline JuniorMessaggi 1,367 Membro dal Nov 2012 #3

    Predefinito

    Ciao Lolale, mi permetto solo di aggiustare un tuo piccolo punto di vista...'sto vivendo un inferno'...no, non essere cosi'negativa. Anche la tua vita, la descrivi 'un vero schifo'...no, non e'cosi'! Inizia a cogliere le piccole gioie della vita, il tuo lavoro, la tua casa rifugio, il tuo bimbo. ti dedichi al nuoto, benissimo! Non pensare che la vita per essere perfetta debba somigliare a tutte quelle stupidaggini che si vedono in tv. Questo e'un percorso che impiega molto tempo ad essere appreso. In quanto al tuo matrimonio, tuo marito semplicemente si sente 'ínadeguato' al ruolo. Spesso a causa di problemi economici gli uomini perdono la forza del loro 'ruolo', non si sentono piu'in grado di essere guide, mariti, padri...e sconfitti, lasciano il campo.
    Non vogliono prendersi responsabilita', perche' non le reggono. Cosi'tuo marito sta bene con te quando uscite, parlate, vi svagate...come un flirt da fidanzatini. Ma poi, quando e'il momento della realta'e della responsabilita', si defila. Anch'io mi trovo nella tua stessa situazione, e con ben piu'grosse difficolta', e sto cercando di recuperare. Perche' sono sposata da 12 anni, voglio bene a mio marito e comprendo che molte difficolta'si sono abbattute su di lui malgrado il suo meglio. Non ne ha colpa. Se pero' tu sei giovane e credi che forse non ci sia altra scelta per te che allontanarti definitivamente da lui, vai avanti. Inj bocca al lupo.
     
  4. L'avatar di Celie

    Celie Celie è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 190 Membro dal Jan 2013
    Località Veneto
    #4

    Predefinito

    Siamo sulla stessa identica barca.
    Anche io da sette mesi sto vivendo la stessa esperienza. Forse con sfumature differenti ma la sostanza è molto simile.
    Ed è orrendo.
    Ti capisco e mercoledì andrò a firmare la consensuale.
    Devi volerti più bene.
    In bocca al lupo.
    CignoNero75 and martija like this.
     
  5. L'avatar di fenice79

    fenice79 fenice79 è offline PrincipianteMessaggi 61 Membro dal Dec 2012 #5

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Lolale Visualizza Messaggio
    Sono stata costretta a prendere la via della separazione quindi potete immaginare ..un doppio dolore e nonostante io l'abbia avvertito di questa scelta nn mi ha detto nulla solo un "capisco...ok ciao" al telefono.
    giudicate voi.
    E provare la terapia di coppia o la mediazione familiare prima della separazione per vedere se si può recuperare, la vedi percorribile come cosa?
    Spriz66 likes this.
     
  6. L'avatar di fenice79

    fenice79 fenice79 è offline PrincipianteMessaggi 61 Membro dal Dec 2012 #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Celie Visualizza Messaggio
    Siamo sulla stessa identica barca.
    Anche io da sette mesi sto vivendo la stessa esperienza. Forse con sfumature differenti ma la sostanza è molto simile.
    Ed è orrendo.
    Ti capisco e mercoledì andrò a firmare la consensuale.
    Devi volerti più bene.
    In bocca al lupo.
    Lolale e Celie, vi mando un abbraccio e un " forza e coraggio"
    Celie likes this.
     
  7. L'avatar di liga79

    liga79 liga79 è offline PrincipianteMessaggi 61 Membro dal Apr 2012 #7

    Predefinito

    A volte mi sorprendo di come tanti uomini non abbiano gli attributi per fare scelte chiare e vere. Io sono il primo degli indecisi, quindi dovrei star zitto, ma dovremmo tutti lottare un po' di più per venire fuori dalle difficoltà e non farci rammollire come delle zucchine lesse (paragone poco poetico sorry) dai problemi. Mio padre lavorava dodici ore al giorno e non dormiva la notte dai pensieri quando ero ragazzo, ma non ha mollato mia madre ne la sua famiglia. Mio nonno aveva 10 figli, moglie morta sotto le bombe in guerra, ma mica si è lasciato andare. Non voglio cadere nella retorica dei bei tempi andati, ma noi tutti 30-40enni dovremmo darci una svegliata e lottare per quello che amiamo e reputiamo giusto.. Parlo in generale, poi per fortuna c'è chi ancora lo fa.
    Detto questo, in bocca al lupo a tutte per il futuro.
    Un abbraccio
    Celie and fenice79 like this.
     
  8. L'avatar di fenice79

    fenice79 fenice79 è offline PrincipianteMessaggi 61 Membro dal Dec 2012 #8

    Predefinito

    A proposito di uomini che scappano, racconto una storia che è successa a un mio amico.
    Conviveva da 6 anni e viene mollato. A distanza di un anno mi racconta di come era andata. Sembrava che loro avessero dei problemi che si sono acuiti col tempo, riguardanti la sfera sessuale. Lei gli aveva proposto terapia di coppia e lui non ne ha voluto sapere. In realtà poi il problema era suo, che però non ha mai voluto affrontare. Sta di fatto che questa cosa li ha fatti allontanare fino a quando la tipa gli ha detto che lo vedeva come un fratello e quindi si sono lasciati. A distanza di un anno lui piangeva ancora la perdita di lei e mi confessava che però quel problema che ha (che sa da dove deriva) non lo ha più affrontato perchè ha paura.
    Ma io mi chiedo: non ti rendi conto che te lo porterai dietro per sempre e non potrai ne riavvicinarti a lei nè rapportarti con un'altra persona?
    Un conto è una ragazza che ti vuole bene come sei e vuole affrontare il problema insieme e ti supporta ma un conto è una nuova che mai potra sobbarcarsi il problema.
    Come vedi liga, lo scappare dai problemi e mettere la testa sotto la sabbia è tipico della nostra generazione, che però per molti versi ha più problemi di quella dei nostri genitori, sicuramente perchè la società di oggi ci dà meno certezze.
    E così non se ne esce vivi!!!!
    verbavolant likes this.
     
  9. L'avatar di liga79

    liga79 liga79 è offline PrincipianteMessaggi 61 Membro dal Apr 2012 #9

    Predefinito

    Bisognerebbe sempre capire che se si lascia là un problema non si fa altro che ingigantirlo. Non è sempre facile però, non è sempre tutto così automatico.. A volte, anche per motivi assurdi, ci si nasconde. Quello che è certo, però, è che un atteggiamento del genere, alla fine, si paga sempre..
    Celie likes this.
     
  10. L'avatar di Spriz66

    Spriz66 Spriz66 è offline JuniorMessaggi 1,523 Membro dal Jan 2010
    Località Waikiki, Trieste
    #10

    Predefinito

    Gli ha proposto un percorso di coppia? Mi sembra di capire che ci sia ancora del sentimento fra voi due, ma anche tante cose non chiarite.
    Pensaci....ti garantisco che serve se fatto con il professionista giusto.

    Spritz