E' possibile sentirsi "innamorati" di un personaggio immaginario creato da noi?

Discussione iniziata da Valkyrja il 22-09-2016 - 30 messaggi - 9541 Visite

Like Tree21Likes
  1. Valkyrja Valkyrja è offline PrincipianteMessaggi 11 Membro dal Sep 2016
    Località Italia
    #1

    Predefinito E' possibile sentirsi "innamorati" di un personaggio immaginario creato da noi?

    Ciao a tutti,
    Mi rendo conto che il titolo di questa discussione possa far sorridere e, devo ammetterlo, quando ci penso un po' fa sorridere anche me, ma vorrei realmente sapere la vostra opinione su una cosa davvero strana ed insolita che mi sta capitando.

    Premetto che non sono una ragazzina di 15 anni che si invaghisce del cantante o dell'attore di turno, sono una ragazza di 30 anni, fidanzata da 8 anni con i normali alti e bassi che ci possono essere all'interno di una relazione. Diciamo che da sempre ho il pregio/difetto di avere una immaginazione senza limiti.

    Ma veniamo al dunque:
    da circa un anno sono impegnata nella scrittura di un romanzo, che in pratica potrei definire come una sorta di storia d'amore ideale. Non è un romanzo rosa comunque, io sono solita definirlo come "una storia d'amore e musica on the road".
    Ovviamente, come di solito capita in questi casi, la protagonista femminile è una sorta di mio alter ego e, proprio per questo, l'immedesimazione in questo personaggio è totale. Ci sono pochissime e insignificanti differenze tra me e la protagonista e quando scrivo lo faccio come se stessi vivendo ogni situazione in prima persona.
    Come co-protagonista maschile ho creato un personaggio molto ben caratterizzato: non è perfetto, non è il maschio alpha protagonista dei classici romanzi rosa ed oltre ad alcuni pregi, ha anche moltissimi difetti e una personalità particolare, marcata ed estrema sotto certi punti di vista.
    Quando l'ho creato mi sono subito resa conto che il suo carattere era davvero molto simile a quello del mio fidanzato.
    La cosa incredibile è che, pian piano, scrivendo ed emozionandomi, ho iniziato ad "innamorarmi" (passatemi il termine) di questo personaggio come se si trattasse di un uomo reale!
    Mi sento di parlare di innamoramento perchè sento quasi come "esperienze vissute" le situazioni di cui ho scritto e, soprattutto perchè il pensiero di questo ragazzo (di cui ho una minuziosa descrizione anche estetica che posso vedere nitidamente nella mia mente quasi come fosse una fotografia) occupa gran parte delle mie giornate. Ci penso spessissimo e quando mi capita di essere a casa da sola, metto persino in scena delle sorte di conversazioni immaginarie con lui. Persino quando sono con il mio fidanzato mi capita spesso di pensare a lui (anche nei momenti intimi...) e proprio come quando ci si innamora nella vita reale, mi sento bene, sono più carica, positiva e propositiva.
    E' una situazione paradossale e sto cominciando a chiedermi quanto di ciò che sento possa essere definito come una normale evoluzione per un'immaginazione troppo fervida come la mia e quanto invece possa simboleggiare un inizio/sintomo di una qualche strana psico-patologia!
    Qualcuno di voi ha vissuto esperienze simili?
    Potreste darmi qualche vostra opinione in merito?


     
  2. Gershwin Gershwin è offline SeniorMessaggi 14,626 Membro dal Jan 2013
    Località Petorrea Del Nord - Petoria Ovest
    #2

    Predefinito

    Mary-Sue e self-insertion, non mandarlo in lettura a Baionette Librarie!
    Ducatista Fashionista!
     
  3. L'avatar di ReDellaStrada

    ReDellaStrada ReDellaStrada è offline ApprendistaMessaggi 325 Membro dal Sep 2016 #3

    Predefinito

    (1) Se te ne sei innamorata e l'hai ben scritto il libro, venderai ahahahah Mi raccomando, descrivilo minuziosamente, ogni gesto e ogni parola, mi ringrazierai. Donne e ragazzine faranno la fila!

    (2) Quello che racconti non è nulla di clamoroso, se ci rifletti. Ci si innamora di determinati personaggi, sia libri che film (magari poi l'attore o l'attrice lo vedi in altri film o in interviste e non ti dice nulla). Quale ragazzo non si è innamorato di Lamù? XD
    In più, d quello che ho capito, quello che hai fatto tu non è nient'altro che idealizzare il tuo ragazzo! In pratica quello che fa chiunque appena si innamora di qualcuno XD Quindi è più che normale. Basta che ti ricordi che la base da cui sei partita è stata lui, che è reale lol
    Valkyrja and IsoldaCoeurDAnge like this.
     
  4. Mya90 Mya90 è offline Super ApprendistaMessaggi 547 Membro dal Apr 2016
    Località Svizzera
    #4

    Predefinito

    Ciao! Sai, assomiglia molto a ciò che faccio io! Pure io sto scrivendo una storia, una storia d'amore. Ho iniziato a scriverla proprio perché viaggio tantissimo con la fantasia. Posso dire che da quando ho circa 7 anni, passo le mie giornate a pensare, a sognare ad occhi aperti. Ho praticamente un secondo mondo, dove mi rifugio quando ne ho voglia. Mi invento delle situazioni, dei litigi, delle riappacificazioni, dei malintesi tra i due personaggi, gelosie ecc. I personaggi son sempre rimasti li stessi negli anni, ma le situazioni si sono evolute. Certamente se a 10 anni il massimo a cui potevo pensare era un bacio, ora la storia è molto più adulta. Anche la casa dove vivono loro è ben definita, non ne ho idea perché sia fatta così, non mi son mai presa del tempo per "costruirmi" questa casa, semplicemente quando pensavo ai personaggi e dove si muovevano, questa casa ha preso forma da sola.
    Un giorno mi son ritrovata con tante di queste "situazioni" in testa, che mi son detta: Perché non buttare giù davvero tutte queste mini-situazioni, cercando di creare un collegamento tra di loro e dunque una storia coerente? E così ho fatto!
    Mi capita maggiormente di pensare a questi personaggi quando sono single e dunque quando ho bisogno di evadere per un attimo e "vivere" un momento piacevole.
    Credo non ci sia nulla di male, certo, non tutti credo lo facciano, ma ognuno è diverso!
    Diciamo che nella fantasia ricreo cose che vorrei vivere ma che non vivo! Nessuna patologia, siamo solo molto creative!
    Valkyrja likes this.
     
  5. Valkyrja Valkyrja è offline PrincipianteMessaggi 11 Membro dal Sep 2016
    Località Italia
    #5

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ReDellaStrada Visualizza Messaggio
    (1) Se te ne sei innamorata e l'hai ben scritto il libro, venderai ahahahah Mi raccomando, descrivilo minuziosamente, ogni gesto e ogni parola, mi ringrazierai. Donne e ragazzine faranno la fila!

    (2) Quello che racconti non è nulla di clamoroso, se ci rifletti. Ci si innamora di determinati personaggi, sia libri che film (magari poi l'attore o l'attrice lo vedi in altri film o in interviste e non ti dice nulla). Quale ragazzo non si è innamorato di Lamù? XD
    In più, d quello che ho capito, quello che hai fatto tu non è nient'altro che idealizzare il tuo ragazzo! In pratica quello che fa chiunque appena si innamora di qualcuno XD Quindi è più che normale. Basta che ti ricordi che la base da cui sei partita è stata lui, che è reale lol
    Ciao!!!
    grazie per la tua risposta!
    Sì, in effetti ho cercato di descrivere con precisione e soprattutto con emozione, ogni gesto ed ogni parola. E' molto introspettivo oltretutto, poichè essendo scritto in prima persona, oltre a tutto ciò che accade, cerca di entrare nei meccanismi che mentali e anche fisici che ci fanno sentire innamorati!

    La cosa strana è che non sono una che si "innamora" del personaggio di un film o un libro di solito. Sì, magari mi fanno sognare, mi fanno pensare e mi ci affeziono pure, ma stavolta credo che sia diverso. Creando dal nulla il personaggio infatti, l'ho proprio cucito su quello che è il mio ideale, pregi e difetti compresi.
    La base da cui sono partita (soprattutto caratterialmente eh! Perchè ammetto che sul lato "estetico" ho ricamato un bel po'! Ahahaha!) è effettivamente il mio ragazzo però in alcuni aspetti è ovviamente diverso!
     
  6. Valkyrja Valkyrja è offline PrincipianteMessaggi 11 Membro dal Sep 2016
    Località Italia
    #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Mya90 Visualizza Messaggio
    Ciao! Sai, assomiglia molto a ciò che faccio io! Pure io sto scrivendo una storia, una storia d'amore. Ho iniziato a scriverla proprio perché viaggio tantissimo con la fantasia. Posso dire che da quando ho circa 7 anni, passo le mie giornate a pensare, a sognare ad occhi aperti. Ho praticamente un secondo mondo, dove mi rifugio quando ne ho voglia. Mi invento delle situazioni, dei litigi, delle riappacificazioni, dei malintesi tra i due personaggi, gelosie ecc. I personaggi son sempre rimasti li stessi negli anni, ma le situazioni si sono evolute. Certamente se a 10 anni il massimo a cui potevo pensare era un bacio, ora la storia è molto più adulta. Anche la casa dove vivono loro è ben definita, non ne ho idea perché sia fatta così, non mi son mai presa del tempo per "costruirmi" questa casa, semplicemente quando pensavo ai personaggi e dove si muovevano, questa casa ha preso forma da sola.
    Un giorno mi son ritrovata con tante di queste "situazioni" in testa, che mi son detta: Perché non buttare giù davvero tutte queste mini-situazioni, cercando di creare un collegamento tra di loro e dunque una storia coerente? E così ho fatto!
    Mi capita maggiormente di pensare a questi personaggi quando sono single e dunque quando ho bisogno di evadere per un attimo e "vivere" un momento piacevole.
    Credo non ci sia nulla di male, certo, non tutti credo lo facciano, ma ognuno è diverso!
    Diciamo che nella fantasia ricreo cose che vorrei vivere ma che non vivo! Nessuna patologia, siamo solo molto creative!
    Ciao!!!
    Grazie di cuore!!!
    Le tue parole mi hanno fatto sentire realmente compresa, credimi!
    Sì, mi sono ritrovata pienamente in ciò che hai scritto, in quella fantasia/immaginazione che non si arresta mai, che da anni va avanti e cresce nel nostro cervello e ci fa creare situazioni immaginarie, fitte trame, dialoghi.. quando hai usato il termine "secondo mondo" ho pensato che fosse davvero perfetto per descrivere anche ciò che provo io!
    E' così..abbiamo un altro mondo in cui cerchiamo di "vivere" le nostre situazioni immaginarie e ci emozioniamo davvero! Questo è il bello!
    Anch'io passo molto tempo a sognare ad occhi aperti, mi piace così tanto "perdermi" nel mio mondo... mi rilassa, è come se fosse una dimensione parallela in cui nessun altro può mettere il becco se non io... sarà infantile e me ne rendo conto... ma non vorrei mai rinunciarci!
    Proprio come te, mi rifugio in questo mondo da quando sono bambina... i personaggi nel mio caso sono cambiati, ma quando ho sentito di aver trovato dei personaggi davvero ben caratterizzati, ho deciso finalmente di scrivere e fino ad ora sono arrivata a 175 pagine! Un vero record per una pigrona come me che non avrebbe creduto di poter riuscire a scrivere più di una decina di pagine al massimo!
    E non sai quanto mi emoziona rileggerle, riviverle nella mia mente...

    Grazie ancora, mi fa piacere che ci siano altre persone come me!!! Non sai quanto mi hanno fatto piacere le tue parole!!!
    ReDellaStrada likes this.
     
  7. Mya90 Mya90 è offline Super ApprendistaMessaggi 547 Membro dal Apr 2016
    Località Svizzera
    #7

    Predefinito

    No no, non è essere infantili. Questo non centra nulla con l'essere immaturi o infantili, è semplicemente il modo di essere di una persona. Siamo semplicemente persone più creative, fantasiose! Ciò non vuole dire che non siamo concrete! Devi iniziare solo preoccuparti se non riconosci più la realtà dalla fanstasia, per il resto tutto normale! Il fatto che magari parlando in giro ti accorgi che gli altri non lo fanno, non significa che non sei a posto; io faccio pallavolo, le mie amiche no. Non abbiamo le stesse passioni, tutto qui.
    Sviluppa questa tua parte, per scrivere, per sognare..! Non vergognartene, è un momento tuo e non c'è bisogno che ne parli con altre persone (che magari non ti comprendono). Io lo uso anche molto nel sesso, la fantasia è una cosa micidiale, può accrescere la tua eccitazione!
    Pure io rileggo mille volte ciò che scrivo, tutte le volte mi emoziona! E se non mi emoziona, aggiungo qualche altra frase ad effetto o cambio la conversazione!
    Io ho deciso inoltre di scrivere, perché amo molto le storie d'amore, ma mai riuscivo a trovare una storia che mi prendesse. Son sempre piatte, non si arrivava mai ad un dunque. Dopo 200 pagine che i protagonisti passavano a guardarsi negli occhi, arrivavano ad un bacio.. Una noia infinita come tra l'altro trovo pure i film! Poco coinvolgenti! Così mi son detta "visto che non leggo mai nulla di entusiasmante, la scrivo io la storia come voglio!".
    Io ora sono a circa 120 pagine A4! Mi raccomando.... salva sempre su una chiavetta e tutte le volte che apri il documento di non fare salva ma salva con nome in modo da creare tutte le volte un nuovo file e nominarlo con la data. Questo ti permetterà di creare un archivio, e se un giorno per sfortuna ti capita di perdere il file sul quale stai scrivendo, puoi tranquillamente andare a prendere il file della data precedente e non hai perso tutto! Magari sembra ovvio, ma mi è già capitato di perdere tutto perché mi si era danneggiato il file e non avevo creato altre copie! Ho dovuto riscrivere tutto da 0!! I pc sono imprevedibili!
    Valkyrja likes this.
     
  8. L'avatar di mystyrya

    mystyrya mystyrya è offline FriendMessaggi 2,849 Membro dal Mar 2016
    Località Italia
    #8

    Predefinito

    Che dire....si vede che siete delle scrittrici di romanzi! A me non pare affatto una patologia, anzi la trovo una cosa bellissima. Tante volte la fantasia mi ha salvata. La capacita' di essere altrove. L'unico consiglio e' di ricordarsi che poi, nella vita, ogni tanto dovrete tenere i piedi per terra, altrimenti il mondo vi fagocitera'. Per il resto, se riuscite a controllare i tempi e i modi in cui rifugiarvi in questa fantasia, penso sia solo una cosa positiva.
     
  9. beatrice80 beatrice80 è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 789 Membro dal Sep 2015 #9

    Predefinito

    Capitato l'anno scorso. Ho scritto una fiction su un fandom di un anime degli anni '80. Lui era pieno di difetti però aveva una personalità molto marcata.
    Diciamo che l'ho pensato anche in un contesto "particolare"
    Valkyrja likes this.
    Ultima modifica di beatrice80; 03-10-2016 alle 15:43
     
  10. phempt phempt è offline PrincipianteMessaggi 1 Membro dal Oct 2019 #10

    Predefinito

    Vuoi scherzare? Io ne ho qualcuno in più, stessa situazione sentimentale e con una fissa per Taiga Aisaka, che oltretutto, se dai un occhiata, non è proprio lo stereotipo della donna perfetta. Purtroppo possedere molta fantasia a volte crea delle trappole sentimentali che sono difficili da spiegare. Credimi, ti capisco molto più di quello che tu possa immaginare.