Preso e buttato

Discussione iniziata da Whey il 19-03-2020 - 24 messaggi - 1459 Visite

Like Tree1Likes
  1. Whey Whey è offline PrincipianteMessaggi 12 Membro dal Mar 2020 #1

    Predefinito Preso e buttato

    Ciao, la mia storia è stata lunga 12 anni. Sono stati anni con alti e bassi come succede a tutti. Ci siamo messi insieme che lei era fuori per l'università, per motivi si salute io non potevo raggiungerla spesso e quindi approfittando di tornare a casa, veniva anche da me. La distanza, si sa crea frustrazione e la mia impossibilità a raggiungerla la manda in crisi, e quindi dopo 2 anni mi "lascia" e si fa una storiella con uno che trova nella città in cui studiava. Ho messo le virgolette perchè per tutto il tempo cmq lei mi illudeva e quando tornava a casa, ci vedevamo e facevamo l'amore. Questa crisi si supera quando lei lascia la città universitaria e torna a casa sua e quindi nella mia stessa città. Mi scrive una lunga lettera, ci vediamo e piano piano ricuciamo. Passano anni buoni, di amore e affiatamento, la storia cresce e le nostre rispettive famiglie si avvicinano. Nel tempo cresce una frustrazione in noi, data dall'impossibilità di realizzarci ed essere indipendenti per via dell'università di mezzo e di problemi economici. Spesso parliamo di sposarci e di fare figli, è una cosa che ci promettiamo appena la situazione lo permetterà. Nel frattempo con l'aiuto della mia famiglia io compro casa, la facciamo insieme, ma non iniziamo una convivenza.. ma spesso lei restava da me. L'ultimo anno è cambiato tutto, la sua frustrazione cresce molto più della mia, i nostri amici nel frattempo si sposano, fanno figli, ma noi rimaniamo al palo perchè bisognava ancora sistemarsi. Lei nel frattempo si laurea e viene illusa dai prof su progetti futuri, il rapporto con i suoi si aggrava, è sempre nervosa, nevrotica. Questa estate abbiamo una lite a causa della frustrazione nel non riuscire a far uscire la nostra storia dalle sabbie mobili e perchè mi fermano in strada e mi dicono che fa la stupida sul lavoro, mi dice che sono cose inventate, le credo. Lei inizia un lavoretto già da maggio, e arriva autunno io ero impegnato con la tesi e un po la trascuro, a dicembre mi laureo. Nel mentre mi chiede insistentemente un figlio, ma le faccio notare che non era il momento.. bisognava aspettare che anche io trovassi lavoro. A Natale lei sbotta e mi "lascia", con le stesse modalità di anni prima. Inizia un periodo in cui ci vediamo a morsi, tipo solo a pranzo, qualche volta a cena.. o nel pomeriggio, la sera dei fine settimana è sempre occupata, va da una amica dice. A me la cosa inizia a puzzare, noto cose strane, il telefono intoccabile, abbracci un po forzati, baci di rado e sesso molto limitato. Negli sms mi dice che non crede più a questa storia, che è delusa, che esce pazza a vedere gli altri con la fede al dito e che della loro vita sono riusciti in qualcosa. Io le dico che manca davvero poco per poter fare ciò che abbiamo sempre desiderato, mi hanno offerto un lavoro che parte da aprile, lei dice è troppo tardi. Nel mentre ci cerchiamo, mi porta a casa sua, passiamo del tempo insieme. Un giorno, mentre si fa la doccia prima di uscire con questa fantomatica amica noto una zona intima troppo curata e iniziano i primi film.. è un puzzle che inizia a formasi. Nei messaggi mi nega categoricamente che sta vedendo un altro.. a fatica le credo. A San Valentino stiamo insieme a pranzo, regalino mio e poi ci salutiamo, la sera non ci saremmo visti. Invece ad un certo punto a tarda serata, sento suonare ed è lei ci buttiamo sul letto e lei mi abbraccia e piange per la nostra storia che lei vedeva irrecuperabile.
    La sera prima del giorno fatidico sono dalla sua famiglia a cena, stiamo tutta la sera abbracciati e si addormenta tra le mie braccia, vado via. Il giorno seguente a ora di pranzo ci facciamo un giro, tutto ok.. il pomeriggio mi scrive: forse mi vedrò con uno, ho bisogno di darmi una nuova opportunità, fare qualcosa per me stessa, come vuoi che rimaniamo? Io le faccio un sacco di domande ma mi dice che è una cosa ancora ipotetica e che mi sto facendo troppi film. Allora il tarlo nella mia testa si fa insistente, e decido per il blitz, devo prenderli il telefono e capire cosa sta succedendo. La sera stessa lo faccio, e mi si apre un mondo. Già da mesi si vedeva con un suo sottoposto, la sera i fine settimana era sempre da lui, rapporti a gogo.. sangue al cervello, tachicardia, allora lo chiamo e lui inizialmente nega ma poi mi vomita tutto, ma proprio tutto (anche troppo). Capisce che anche lui che è vittima di questo doppio gioco. Lei va da mia madre per cercare di recuperare il tel, io chiamo la sua e le racconto tutto, soprattutto perchè questo ragazzo è un pregiudicato e volevo quasi "salvarla" da quella situazione. Scopro tante cose raccontate da lui, come a San Valentino a pranzo da me, il pomeriggio con lui, la notte nuovamente con me. Capisco il sadismo e la voglia di umiliarmi nel farmi assistere mentre si preparava per andare da lui. Ad un certo punto conosco una persona totalmente diversa di quella che conoscevo.
    Nei giorni seguenti mi arrivano chiamate anonime, denuncio e i tabulati portano a lui. Poi vengo a sapere stanno preparando la casa per la convivenza, e rimango basito dalla velocità con cui tutto questo sta andando avanti. Ci sentiamo via mail, mi dice che con me non era felice ma si rifiuta categoricamente di dirmi che non mi ama più, ma perchè???! le chiedo se è innamorata di lui e mi dice che non sa distinguere l'amore. Nelle mail le da fastidio che io ora abbia una opportunità lavorativa importante e lei è ancora molto precaria. Mostra nervoso quando le faccio intendere che mi vedo con una ragazza che da sempre è interessata a me, me dico che ha fatto tutto lei, lei ha distrutto tutto.
    Io sono un po dipendente affettivo a causa di problemi familiari, lei sembra narcisista patologica.
    Cosa mi posso aspettare da questa situazione? Crede di poter un giorno tornare e riprendere da dove ha lasciato?


     
  2. antonio60 antonio60 è online PrincipianteMessaggi 186 Membro dal Mar 2020 #2

    Predefinito

    Scusa la crudezza
    Citazione Originariamente Scritto da Whey Visualizza Messaggio
    ...Cosa mi posso aspettare da questa situazione?
    Niente
    Citazione Originariamente Scritto da Whey Visualizza Messaggio
    ......Crede di poter un giorno tornare e riprendere da dove ha lasciato?
    Si, lei spera di trattarti come un burattino. Non te ne sei accorto?
     
  3. Whey Whey è offline PrincipianteMessaggi 12 Membro dal Mar 2020 #3

    Predefinito

    è capitato che per una settimana non ci siamo sentiti, ma lei poi tac manda il messaggio "esca" per farmi tornare ad interessarmi a lei. Il sadismo che ha usato è stato assurdo, addirittura se ne frega del fatto che questo ragazzo mi chiamava anonimo. Era troppo difficile rispettarmi e dirmi le cose come stanno? senza sotterfugi. Ho conosciuto una persona totalmente diversa
     
  4. L'avatar di Giulietta___GF

    Giulietta___GF Giulietta___GF è offline JuniorMessaggi 2,082 Membro dal Apr 2009
    Località Italia
    #4

    Predefinito

    12 anni sono tanti, mi chiedo se sia sempre stata così (in fondo, in fondo) o se le sia successo qualcosa ora.

    Per "successo qualcosa" intendo che a me sembra evidente che lei abbia dei problemi di autostima e soddisfazione personale.
    Non è però in grado di prendersela con se stessa o di lavorarci su, quindi sfoga le frustrazioni su di te: sei tu che non la sposi, tu che non le dai un figlio, tu che non vuoi convivere, ecc. Le sfugge il dettaglio che le cose si fanno in due e che, per avere matrimonio/casa/figli, ci vogliono delle certezze che oggi vi mancano.
    Ovvero dipende anche da lei se si è laureata tardi, se non ha trovato il lavoro giusto, se non è in grado (o non ha avuto la possibilità finora) di costruire e alimentare un progetto di indipendenza... Però è più facile dire "sei tu che non mi sposi".

    Per cui non è in grado di dirti "non ti amo più" perché se tu domani vincessi alla lotteria e potessi subito sposarla e portarla a vivere in un castello, ti chiamerebbe per dirti che si è resa conto di amarti alla follia. Le sarà rimasta anche un po' di attrazione fisica, da qui il sesso... seppur sporadico.

    Non sto cercando di traghettare tutto il discorso verso i soldi, ma credo voglia una persona che la sistemi e la faccia sentire alla pari con le coetanee. Non importa chi, tant'è che quell'altro è un pregiudicato.
    Whey likes this.
    Oltre il male e il bene,niente è come te e me insieme♥
     
  5. Whey Whey è offline PrincipianteMessaggi 12 Membro dal Mar 2020 #5

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Giulietta___GF Visualizza Messaggio
    12 anni sono tanti, mi chiedo se sia sempre stata così (in fondo, in fondo) o se le sia successo qualcosa ora.

    Per "successo qualcosa" intendo che a me sembra evidente che lei abbia dei problemi di autostima e soddisfazione personale.
    Non è però in grado di prendersela con se stessa o di lavorarci su, quindi sfoga le frustrazioni su di te: sei tu che non la sposi, tu che non le dai un figlio, tu che non vuoi convivere, ecc. Le sfugge il dettaglio che le cose si fanno in due e che, per avere matrimonio/casa/figli, ci vogliono delle certezze che oggi vi mancano.
    Ovvero dipende anche da lei se si è laureata tardi, se non ha trovato il lavoro giusto, se non è in grado (o non ha avuto la possibilità finora) di costruire e alimentare un progetto di indipendenza... Però è più facile dire "sei tu che non mi sposi".

    Per cui non è in grado di dirti "non ti amo più" perché se tu domani vincessi alla lotteria e potessi subito sposarla e portarla a vivere in un castello, ti chiamerebbe per dirti che si è resa conto di amarti alla follia. Le sarà rimasta anche un po' di attrazione fisica, da qui il sesso... seppur sporadico.

    Non sto cercando di traghettare tutto il discorso verso i soldi, ma credo voglia una persona che la sistemi e la faccia sentire alla pari con le coetanee. Non importa chi, tant'è che quell'altro è un pregiudicato.
    Sai è quello che penso, ha necessità di lasciare la porta aperta "non si sa mai". Ma l'amore in tutto questo dove sta? mi ha detto che ha aspettato per tanto tempo illudendosi. In ogni caso credo ci sia modo e modo di interrompere una relazione così importante. Che poi non capisco perchè si preoccupa così tanto della percezione che ha ora la mia famiglia di lei.
     
  6. antonio60 antonio60 è online PrincipianteMessaggi 186 Membro dal Mar 2020 #6

    Predefinito

    Perchè tu potresti essere influenzato dall'opinione della tua famiglia nel momento in cui ti cercherà di nuovo.

    Mi correggo però su quanto detto prima: non è vero che non ti puoi aspettare niente, puoi aspettarti un sacco di rogne nel momento in cui ci ricaschi.
    Ultima modifica di antonio60; 19-03-2020 alle 14:53
     
  7. Simpas Simpas è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 5,790 Membro dal Sep 2015
    Località Ignoto
    #7

    Predefinito

    Sembra una donna in crisi per "piazzarsi", lasciala perdere, ti ha usato spesso come porto sicuro in attesa "di quello che la facesse sognare". Esci con questa conoscenza e non pensare a lei, ha fatto tutto da sola e tu sei stato fin troppo "dietro a lei", ti considererà sempre una seconda o terza scelta.
     
  8. Baal Baal è offline ApprendistaMessaggi 233 Membro dal Aug 2019 #8

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Whey Visualizza Messaggio
    La distanza, si sa crea frustrazione e la mia impossibilità a raggiungerla la manda in crisi, e quindi dopo 2 anni mi "lascia" e si fa una storiella con uno che trova nella città in cui studiava. Ho messo le virgolette perchè per tutto il tempo cmq lei mi illudeva e quando tornava a casa, ci vedevamo e facevamo l'amore. Questa crisi si supera quando lei lascia la città universitaria e torna a casa sua e quindi nella mia stessa città.
    Direi che già qui avresti dovuto cogliere gli indizi e mollare tutto. E' una donna di scarso valore. Dodici anni sono troppi per qualsiasi relazione, figuriamoci con una così.
    The feminist movement taught women to see themselves as victims of an oppressive patriarchy....Self-imposed victimhood is not a recipe for happiness.
     
  9. L'avatar di Haydee

    Haydee Haydee è offline FriendMessaggi 3,628 Membro dal Apr 2016
    Località .
    #9

    Predefinito

    Io mi auguro che le domande finali che poni siano indirizzate alla tua persona e al tuo benessere.
    Ergo dovresti iniziare un percorso per affrontare la tua dipendenza affettiva.
    Pensare ed agire per quella opportunità lavorativa. Arredare casa e renderla tua. Cose così.
    Mi rifiuto di pensare che invece quelle domande si possano riferire a lei ed alla possibilità che lei ritorni.
    Nun cia pozz fa'!
     
  10. alan73 alan73 è offline PrincipianteMessaggi 124 Membro dal Aug 2019 #10

    Predefinito

    Lasciala perdere, è falsa, s*****a e mi sembra pure con una discreta vena narcisista. Ci hai perso fin troppo tempo ed è meglio che ti dedichi a persone più valide.
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]