La profondità del rapporto

Discussione iniziata da HistoiredO il 15-11-2021 - 50 messaggi - 5922 Visite

Like Tree71Likes
  1. HistoiredO HistoiredO è offline Super ApprendistaMessaggi 687 Membro dal Jul 2021 #1

    Predefinito La profondità del rapporto

    Con il Rigido la profondità del nostro rapporto è particolarmente atipica.
    Condividiamo molto il presente lavorativo, i gusti musicali, cinematografici, letterari, la sessualità.
    Non parliamo mai dei dolori del passato. Non gli ho mai chiesto nulla della sua famiglia. Lui mi chiede spesso dei miei figli, soprattutto di come vivessero la mia lontananza. Prima che partissi, mi ha con sorpresa raccontato di quanta sofferenza avesse provato ad allontanarsi dai figli durante un trasferimento e di come, soprattutto la più piccola, avesse patito.
    Ieri gli ho raccontato di essere uscita a fare una passeggiata con mio figlio. Lui mi ha chiesto: ma con questa pioggia? Gli ho risposto: hai presente l’adolescenza? Lui: no, non l’ho vissuta.
    Avrei voluto raccogliere questa confidenza ma per messaggio mi è sembrato uno spreco ed ho virato: intendevo quella dei tuoi figli.

    Non ho mai raccontato molto di me se non quello che si innestava su binari noti, forse per non rendere la nostra relazione prosaica.

    Volevo chiedervi: che tipo di profondità conosce la vostra relazione extraconiugale? Mantenete un’aura di mistero o vi raccontate in maniera nuda? Nella seconda ipotesi, il vostro rapporto è cresciuto o si è “involgarito”?
    sbagliata92 and 5ht2807 like this.






    E quando vai non illuderti di coltivare assenze. Te ne vai e questo è tutto.”
     
  2. L'avatar di Alinaebasta

    Alinaebasta Alinaebasta è offline Super ApprendistaMessaggi 680 Membro dal Sep 2020 #2

    Predefinito

    Perché involgarito ? Non riesco a capire il perché hai usato questa parola, mettersi a nudo con chi lo merita per me è un arricchimento, sia per chi si dà e sia per chi riceve.
    Ho dato tanto di me nelle informazioni, mi sono raccontata e non ho mai lesinato di parlare di figli e marito. Molto meno ho condiviso il mio mondo interiore . Ma lo faccio con tutti, la mia sensibilità è particolare e non la condivido facilmente, nemmeno con chi amo. È una mia grande paura e limite aprirmi completamente.
    Come un pois in un mondo di righe
     
  3. L'avatar di Mielezenzero

    Mielezenzero Mielezenzero è offline SeniorMessaggi 10,088 Membro dal May 2017 #3

    Predefinito

    Un rapporto che cresce diventando profondo ed intimo direi che assolutamente non è volgare, semmai prezioso.
     
  4. sbagliata92 sbagliata92 è offline Super ApprendistaMessaggi 807 Membro dal Jul 2021 #4

    Predefinito

    Noi ci siamo raccontati tanto, tutto venuto in modo naturale… per quel che mi dice, alcune cose le ha raccontate solo a me, perché sa che non lo giudico e mi piace tanto ascoltare… gli concedo il beneficio del dubbio non potendo avere riscontro… per mia natura sono un libro aperto, anche qui ho raccontato tanto potendo anche evitare ma sono fatta così… raccontarsi è un modo per conoscersi… con quella frase “no, non l’ho vissuta” fa davvero capire perché è così Rigido…
    HistoiredO likes this.
     
  5. ROSSY8627 ROSSY8627 è offline Super ApprendistaMessaggi 704 Membro dal Sep 2021 #5

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da HistoiredO Visualizza Messaggio
    Con il Rigido la profondità del nostro rapporto è particolarmente atipica.
    in maniera nuda? Nella seconda ipotesi, il vostro rapporto è cresciuto o si è “involgarito”?
    Io non sono riuscita ad aprirmi tanto con lui, sono molto diffidente in generale, tendo poco a raccontare di me....infatti lui sa poco o nulla.
    Lo informavo solo sugli spostamenti di mio marito per motivi organizzativi....null'altro.
    Lui invece mi raccontava del figlio, mi faceva e fa tuttora vedere le foto del figlio nato questa primavera, mai della moglie, mi ha parlato tanto della sua famiglia, dei problemi che ha con il padre ed i fratelli...lui, la pecora nera della famiglia..
    HistoiredO likes this.
     
  6. sasha1 sasha1 è offline Super ApprendistaMessaggi 767 Membro dal Jul 2021 #6

    Predefinito

    Io del master so parecchio, almeno così dice lui. Lui racconta tanto, dei suoi genitori, dei figli, della moglie, delle sue amanti. Lui sa molto di me ma ho anche molti scheletri nascosti nel mio armadio personalissimo che non voglio presentare a nessuno. Io mi reputo una buona ascoltatrice perché non amo molto parlare di me ( dal vivo) e induco le persone a sfogarsi. D'altronde la gente ha bisogno di essere ascoltata, no? 😜non credo che il nostro rapporto sia sia involgarito, certo è che è andata a calare l'aura di mistero. Ormai molti pensieri ce li leggiamo in faccia. Dopo il sesso ci infrattiamo con la mente in pertugi adolescenziali. Quindi sì parlagli di te e raccontatevi. Lo trovo molto bello.
    sbagliata92 and HistoiredO like this.
     
  7. Sydney21 Sydney21 è offline PrincipianteMessaggi 121 Membro dal Nov 2021 #7

    Predefinito

    Noi parliamo tranquillamente un po' di tutto, pezzi di vita del passato e del presente. Non abbiamo mai fatto però discorsi profondi o impegnativi, ma ci siamo visti anche poche volte.
    HistoiredO likes this.
     
  8. HistoiredO HistoiredO è offline Super ApprendistaMessaggi 687 Membro dal Jul 2021 #8

    Predefinito

    Ho messo involgarito tra virgolette per dire che si è banalizzato, non che sia diventato volgare.




    E quando vai non illuderti di coltivare assenze. Te ne vai e questo è tutto.”
     
  9. HistoiredO HistoiredO è offline Super ApprendistaMessaggi 687 Membro dal Jul 2021 #9

    Predefinito

    @alina, sì pensavo proprio al mondo interiore. Sono una persona molto aperta e comunicativa. Con lui però ho paura di aprirmi e, credo, valga il reciproco.
    Una volta tangenzialmente ho accennato a delle sofferenza senza tuttavia esplicitarle ed anche lui ha fatto riferimento ad uno scrigno di sofferenze che ciascuno nasconde dentro. Poi si è bloccato ed ha detto: no, stiamo parlando di noi!
    Questo, però, accadeva molto tempo fa. Ora lo sento molto molto più intimo e vicino, più accudente, senza diffidenza.
    sbagliata92 and Alinaebasta like this.




    E quando vai non illuderti di coltivare assenze. Te ne vai e questo è tutto.”
     
  10. L'avatar di Morgana74

    Morgana74 Morgana74 è offline ApprendistaMessaggi 315 Membro dal Nov 2021 #10

    Predefinito

    Io e il mio ex amante ci conoscevamo già...frequentiamo gli stessi ambienti quindi come persone non avevamo molto da scoprire... è stato bello conoscersi nelle dinamiche di "coppia".
    Piace a entrambi parlare, quando siamo insieme affrontiamo qualsiasi tipo di argomento, ci piace sentire il parere dell'altro...per me è importante avere un buon dialogo e parlare di tutto, questo ci permette di conoscerci sempre di più...l'unica cosa di cui non parliamo è il rapporto che abbiamo con i nostri rispettivi coniugi...a lui qualche volta è scappato detto qualcosa di sua moglie(non è il solito uomo che parla male della moglie per fare contenta l'amante, se è capitato ne ha sempre parlato bene)...io non riesco proprio a nominare mio marito quando sono con lui, anche ora che ci vediamo senza fare sesso.
    ROSSY8627 likes this.