Provare a ricucire le distanze e magari riprovare a conquistarla?

Discussione iniziata da Giova2k15 il 13-07-2015 - 6 messaggi - 755 Visite

Like Tree1Likes
  • 1 Post By cavalieredeitramonti
  1. Giova2k15 Giova2k15 è offline PrincipianteMessaggi 4 Membro dal Jul 2015 #1

    Predefinito Provare a ricucire le distanze e magari riprovare a conquistarla?

    Dunque, preparatevi ad un tema perché per spiegarvi tutta la situazione dovrò scrivere un pò

    La situazione è la seguente: negli ultimi due anni di università ho conosciuto una ragazza, lavorando su un progetto comune, che mi è subito sembrata molto carina fisicamente, ma per il primo anno non ho mai pensato a provarci con lei perché troppo preso dal progetto che stavamo seguendo insieme. Nel secondo anno però, specie verso la fine, quando il mio coinvolgimento nel progetto si stava esaurendo, ho iniziato a notare maggiormente alcuni suoi atteggiamenti che sembravano indicare che potesse essere interessata, almeno per come li ho interpretati io; insomma, quando eravamo insieme a lavorare spesso mi chiedeva di farle qualche massaggio sulle spalle, e altrettanto spesso ricambiava il favore, oppure se io ero al pc e lei in piedi, si appoggiava sulle mie spalle con la scusa di vedere cosa stessi facendo, e rimaneva così anche per un bel pezzo. Anche a parole scherzavamo spesso l'uno con l'altra, e secondo me c'era una bella complicità.

    Il problema arriva nel momento in cui decido di farmi avanti, perché essendo molto timido, il primo passo l'ho fatto invitandola ad uscire con un messaggio su Whatsapp, e poi dopo il suo rifuto giustificato dal fatto che stava preparando un esame (cosa vera, ma insomma, nel weekend se vuoi puoi anche uscire per un aperitivo...) ho riprovato più volte sempre via messaggio, anche perché lei per studiare preferiva stare a casa e quindi non avevo modo di vederla e parlarle di persona (ma conoscendomi comunque non ci sarei riuscito...)

    Il secondo errore, ancora più grave, l'ho fatto provando a "convincerla" ad uscire con me praticamente dichiarandomi sempre via messaggio, invece che aspettare l'occasione di farlo di persona.

    Arriva l'estate (quella scorsa), e provo ad invitarla un paio di giorni al mare, saremmo stati con altre persone quindi non sarebbe stata da sola con me, il che dopo tutto quello che le avevo scritto poteva anche imbarazzarla, ma lei comunque ha rifiutato, forse intuendo che in qualche modo potevo volerci comunque provare con lei (cosa che in effetti avrei voluto fare).

    Nel frattempo io essendomi laureato trovo lavoro a Modena (sono di Roma) e quindi penso che non avrò altre occasioni di provarci con lei per un bel pò, ma, colpo di fortuna, lei che si era appena laureata alla triennale viene a fare la magistrale a Modena insieme ad alcuni altri nostri amici e compagni del progetto di cui parlavo prima, volendo poi trovare lavoro nel settore automobilistico, dove anche io lavoro ora. Questa sembra essere una nuova occasione, e quindi quando usciamo tutti insieme nei weekend provo a flirtare un pò con lei, che però reagisce sempre abbastanza freddamente, e per di più a fine ottobre si mette con un ragazzo conosciuto lì all'università.

    Ammetto che è stato un brutto colpo scoprirlo, e ancora di più quando me lo ha voluto presentare; del nostro gruppo di amici sono stato l'unico, oltre ad un'altra ragazza, a cui lo ha presentato, e mentre lo aspettavamo al pub dove avevamo appuntamento, essendo arrivati per primi io e lei, ci siamo messi a chiacchierare e lei sembrava davvero contenta, e mi ha detto una cosa che mi è rimasta impressa: "E' stato l'unico che mi ha davvero voluta". Mi è rimasta impressa perché mi sembrava una cosa detta volutamente come "rimprovero" nei miei confronti, come se io in tutti quei mesi non fossi stato capace di farle capire che la volevo davvero.

    In effetti, devo dire che quando mi ha detto che aveva un ragazzo, ho immaginato subito chi fosse, perché circa un mese prima eravamo in giro con il nostro gruppetto di amici quando questo tipo ha attraversato una piazza affollata solo per venirla a salutare 30 secondi; per cui ho pensato subito fosse lui, ed avevo ragione.

    Comunque, la loro storia dura circa tre mesi, in cui raramente li vedo insieme; lei spesso esce con noi ma lui non c'è mai, e alle nostre domande su dove sia lui lei risponde che è con i suoi amici; ad inizio Febbraio mentre eravamo in un pub un nostro amico le chiede di lui, e la sua risposta è più o meno sempre la stessa, solo che poi aggiunge "...comunque ci siamo lasciati".

    Non devo certo dirvi che subito il mio umore è cambiato

    Non ho affondato subito il colpo perché non volevo che mi rifiutasse con la scusa che non era pronta a mettersi con qualcun'altro subito dopo la fine della loro storia, per cui ho aspettato un pò a ricominciare a flirtare con lei. Quando l'ho fatto, la sua risposta è stata comunque freddina, anche se alla mia ricerca di contatto fisico (abbracci e cose simili) non sembrava del tutto indifferente.

    Pian piano, grazie a quella nostra amica che è qui a Modena da un anno più di noi e che le ha presentato il suo gruppo di amici, lei si è sempre più distaccata dal nostro gruppetto, la invitavamo ad uscire con noi il venerdì ed il sabato ma aveva sempre già da fare o non aveva voglia, salvo poi uscire con l'altro gruppo. Il punto più basso è arrivato a metà aprile, quando la sera del mio 30esimo compleanno ho organizzato una serata a cui ci sarebbero dovuti essere tutti, lei compresa, ma ha rifiutato con la scusa che era stanca, salvo poi però andare al compleanno di uno dei ragazzi di quell'altro gruppo pochi giorni dopo.

    Lì mi sono arrabbiato, lo ammetto, ho "rosicato", e le ho rinfacciato anche in manir aun pò acida di non essere venuta al mio compleanno ma essere andata all'altro; la sua risposta è stata che quando è stato il mio compleanno (era venerdì), il lunedì dopo lei aveva un esame e che all'altro compleanno ci si è trovata quasi per caso, senza sapere che fosse organizzata una festa.

    Mi ha anche detto che comunque lei è qui per l'università e gli esami vengono prima di tutto; ora, ovviamente se lei mi avesse detto che aveva un esame, non mi sarei certamente arrabbiato perché non è venuta alla serata che avevo organizzato, ma quello che lei ha detto quella sera è stato che era stanca, quindi non potevo saperlo e da qui è nato il malinteso, se così vogliamo chiamarlo.

    Fatto sta che da allora, pur essendoci in teoria chiariti, sono stato io ad "allontanarmi" non cercandola più per uscire con me e gli altri nostri amici di Roma come facevo prima, e lei non ha fatto nulla per restare in contatto.

    Un paio di settimane fa, siccome un altro nostro amico ha trovato lavoro in zona e si è trasferito, l'ho invitata ad uscire con noi dicendole che c'era anche questo nostro amico, e lei mi ha risposto al messaggio su Whatsapp nel modo seguente:

    "Ciao!"
    "Come stai?"
    "Comunque si, stasera ci sono"

    Io le ho risposto dicendole che stavo bene, e poi le ho chiesto di lei, se era sotto esame, come stava andando allìuniversità...insomma abbiamo parlato un pochino del più e del meno.

    Ora, non vorrei fraintendere quel "come stai?"; può essere semplice gentilezza visto che era un pò che non ci sentivamo, come potrebbe essere che un pochino sentisse la mia mancanza...o almeno questo è quello che mi piacerebbe che fosse...vorrei un vostro giudizio onesto, oggettivo e se serve anche brutale per capire se vale la pena provare a ricucire le distanze e magari riprovare a conquistarla, oppure se è il caso di lasciarla stare e lmitarsi a vederla occasionalmente quando capita.

    P.S. il motivo principale, a suo dire, del suo "allontanamento" dal nostro gruppo è quello di voler conoscere gente nuova visto che è venuta a studiare qui a Modena anche per quello, ed invece stava continuando a vedere sempre le stesse persone.

    Dai, ora tocca a voi, sparate tutto quello che pensate su questa situazione e su come secondo voi dovrei comportarmi ora!!


     
  2. cavalieredeitramonti cavalieredeitramonti è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 38 Membro dal Jul 2015 #2

    Predefinito

    Mmmmh da ciò che scrivi mi sembra che o stia nascondendo qualcosa o che non sia poi così interessata (esami o no alla fine ha rifiutato un sacco di tuoi inviti)....io la lascerei perdere non serve sprecare tempo con chi non ci vuole (ovviamente è ciò che farei io ma non goudico troppo perché non la conosco)
    chiaranest likes this.
     
  3. Giova2k15 Giova2k15 è offline PrincipianteMessaggi 4 Membro dal Jul 2015 #3

    Predefinito

    Ciao Cavaliere, grazie della tua opinione; in effetti è la conclusione a cui ero arrivato anche io quando ho iniziato a distaccarmi, un pò era anche un metterla alla prova visto che l'ho sempre contattata io per invitarla ad uscire, anche quando si trattava di uscire in gruppo, e quindi volevo vedere se, ignorandola, si sarebbe fatta viva lei, cosa che ovviamente non ha fatto, come avevo previsto.

    E' stato quel semplice "come stai?" a farmi tornare qualche dubbio...vero che non ha iniziato lei quella conversazione ma io (come sempre), però insomma, il fatto che prima di rispondere alla mia domanda si sia un minimo interessata a sapere se andava tutto bene un pò mi ha piacevolmente sorpreso, lo devo ammettere
     
  4. chiaranest chiaranest è offline PrincipianteMessaggi 103 Membro dal Sep 2014 #4

    Predefinito

    Sai, è brutto tranciare di netto una speranza, però a volte bisogna farlo... Spesso il "come stai?" è di circostanza, tanta gente lo dice solo perché è abituata a dirlo, poi in realtà l'interesse è minimo... Per me, purtroppo, hai perso l'occasione nel momento giusto, poi lei si è annoiata, ha trovato altro, e ha perso interesse per te. Ti consiglio di chiederglielo una volta per tutte, seriamente, quando vi vedete, così, giusto per essere sicuro di non aver perso l'occasione. Dopodiché, se ti dice di no anche in quel caso, ciao e tanti saluti. Penso valga la pena di provare, giusto per conferma, magari è una che preferisce le cose dirette, non chieste via sms, chi lo sa... In ogni caso non farti troppe illusioni, questi continui rifiuti probabilmente significano disinteresse.
     
  5. erik555 erik555 è offline Super FriendMessaggi 5,207 Membro dal Oct 2012
    Località una grande città in mezzo alla pianura
    #5

    Predefinito

    Boh...mi sembra che tu abbia insistito fin troppo...
     
  6. Giova2k15 Giova2k15 è offline PrincipianteMessaggi 4 Membro dal Jul 2015 #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da chiaranest Visualizza Messaggio
    Sai, è brutto tranciare di netto una speranza, però a volte bisogna farlo... Spesso il "come stai?" è di circostanza, tanta gente lo dice solo perché è abituata a dirlo, poi in realtà l'interesse è minimo... Per me, purtroppo, hai perso l'occasione nel momento giusto, poi lei si è annoiata, ha trovato altro, e ha perso interesse per te. Ti consiglio di chiederglielo una volta per tutte, seriamente, quando vi vedete, così, giusto per essere sicuro di non aver perso l'occasione. Dopodiché, se ti dice di no anche in quel caso, ciao e tanti saluti. Penso valga la pena di provare, giusto per conferma, magari è una che preferisce le cose dirette, non chieste via sms, chi lo sa... In ogni caso non farti troppe illusioni, questi continui rifiuti probabilmente significano disinteresse.
    Citazione Originariamente Scritto da erik555 Visualizza Messaggio
    Boh...mi sembra che tu abbia insistito fin troppo...
    Probabilmente avete ragione, ed in fondo la penso anche io così, anche se è difficile ammetterlo; è proprio questo il motivo che mi ha spinto a scrivere qui, avere l'opinione di chi, essendo al di fuori della situazione, potesse giudicare quel "come stai?" e tutto il resto con maggior lucidità. Credo che alla fine sia giusto non continuare ad illudersi, anche perché così facendo rischio di perdere nel frattempo altre occasioni "nuove" che invece, lasciandola stare, potrei avere.

    Se poi dovesse farsi avanti lei, in modo chiaro ed indiscutibile, allora se ne potrà riparlare

    Grazie per le vostre opinioni e per i consigli!!
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]