Qualcuno di voi si è già vaccinato? - Pagina 30

Discussione iniziata da Spettrale il 19-05-2021 - 2472 messaggi - 70823 Visite

Like Tree2165Likes
  1. Adanyy Adanyy è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 2,579 Membro dal Dec 2020
    Località Italia
    #291

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Melite Visualizza Messaggio
    Spera nella Madonna. Almeno io. Con Pfizer di morti non ne ho sentiti al tg, però non ho guardato i dati.
    Quindi basi le tue scelte su quello che dicono i giornali (che sono il braccio armato della cricca)?
    Comunque i morti ci sono stati con tutti i vaccini, nessuno escluso.
    Ma anche se ci sono stati, lo ripeto, sono intrinseci di ogni medicinale che c'è in commercio.
    I morti, visto che sono comunque pochi, hanno solo valore statistico, nulla di più!
    Melite likes this.


    Ultima modifica di Adanyy; 11-06-2021 alle 09:23
     
  2. L'avatar di Melite

    Melite Melite è offline SeniorMessaggi 11,496 Membro dal Oct 2017 #292

    Predefinito

    Non penso di poter mettere il link se no non mi passano il messaggio, copio al volo dal primo sito a caso (non so se attendibile) al 31 maggio.

    ----

    L’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa) ha pubblicato nei giorni scorsi il quarto Rapporto di farmacovigilanza sui vaccini Covid. I dati raccolti e analizzati riguardano le segnalazioni di sospetta reazione avversa registrate nella Rete Nazionale di Farmacovigilanza tra il 27 dicembre 2020 e il 26 aprile 2021 per i quattro vaccini in uso nella campagna vaccinale in corso.
    Una analisi che, a differenza del quadro pubblicato nelle note informative (qui l'articolo), si basa quindi su dati reali.

    Nel periodo considerato sono pervenute 56.110 segnalazioni su un totale di 18.148.394 dosi somministrate (tasso di segnalazione di 309 ogni 100.000 dosi), di cui il 91% sono riferite a eventi non gravi, che si risolvono completamente, come dolore in sede di iniezione, febbre, astenia/stanchezza, dolori muscolari. Come riportato nei precedenti Rapporti, gli eventi segnalati insorgono prevalentemente lo stesso giorno della vaccinazione o il giorno successivo (85% dei casi).

    Le segnalazioni gravi corrispondono all’8,6% del totale, con un tasso 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi somministrate, indipendentemente dal tipo di vaccino, dalla dose (prima o seconda) e dal possibile ruolo causale della vaccinazione.

    La maggior parte delle segnalazioni sono relative al vaccino Pfizer (75%), finora il più utilizzato nella campagna vaccinale (70,9% delle dosi somministrate), e solo in minor misura al vaccino Astrazeneca (22%) e al vaccino Moderna (3%), mentre non sono presenti, nel periodo considerato, segnalazioni relative a COVID-19 Vaccino J&J (0,1% delle dosi somministrate).

    La valutazione dei casi italiani di trombosi venosa intracranica e atipica in soggetti vaccinati con Astrazeneca è in linea con le conclusioni della procedura dell’Agenzia Europa dei Medicinali. In Italia, fino al 26 aprile 2021, sono state inserite nella Rete Nazionale di Farmacovigilanza 29 segnalazioni di trombosi venose intracraniche e 5 casi di trombosi venose in sede atipica. La maggior parte di questi eventi (22 casi, 65%) hanno interessato le donne con un’età media di circa 48 anni e solo in 1/3 dei casi circa gli uomini (12 casi, 35%) con un’età media di circa 52 anni. Il tempo medio di insorgenza è stato di circa 8 giorni dopo la somministrazione della 1a dose del vaccino Vaxzevria.
    Minsc likes this.

    La buona educazione consiste nel nascondere quanto bene pensiamo di noi stessi e quanto male degli altri.

    (Mark Twain)



     
  3. L'avatar di Hurrem

    Hurrem Hurrem è offline Super FriendMessaggi 6,173 Membro dal Aug 2017 #293

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Adanyy Visualizza Messaggio
    Hurrem, ma se è il governo che si occupa di vaccinarci sarà lui che deve bloccare quel determinato vaccino o comunque non destinarlo a determinate fasce di popolazione.
    Questa ragazza non è andata a comprarsi Astra Zeneca dal tabaccaio, glielo hanno fatto in strutture governative.

    Per cui o ci/vi fidate di quello che vi propinano o non vi fidate in toto.
    O una o l'altra.
    Dove vivo io non lo fanno ai giovani, solo agli oltre 50 ragion per cui dico che non sia sicuro.

    In Italia leggendo le notizie attuali se si è giovani (Minsc, Melite per capirci per sulla fascia di età) Astra non dovrebbe più essere offerto quindi non è che devono dire no dato che non gli viene offerto. Il problema non si pone più. Prendo la Sicilia:
    “La Sicilia apre a prenotazioni tra 16 e 39 anni
    Dal 3 giugno si aprono anche in Sicilia le prenotazioni per le vaccinazioni anti Covid per chi ha tra 16 e 39 anni. L’estensione della somministrazione del siero al nuovo target (che comprende oltre un milione e trecentomila persone) è stata autorizzata nell’ambito della campagna nazionale di immunizzazione. Verranno utilizzati i vaccini Pfizer e Moderna e, su base volontaria, anche Vaxzevria e Janssen (monodose).”
    Minsc likes this.
    Optimist: Someone who figures that taking a step backward after taking a step forward is not a disaster, it's more like a cha-cha.​
     
  4. Adanyy Adanyy è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 2,579 Membro dal Dec 2020
    Località Italia
    #294

    Predefinito

    @ Melite
    Tanti numeri, quello che conta è "27 eventi gravi ogni 100.000 dosi".
    Tradotto chi lo fa deve sapere che, se sfigato, sarà uno di quei 27.
    Ultima modifica di Adanyy; 11-06-2021 alle 09:30
     
  5. Adanyy Adanyy è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 2,579 Membro dal Dec 2020
    Località Italia
    #295

    Predefinito

    @ Hurrem
    Sono assolutamente d'accordo con te.
    Dobbiamo stare attenti a cosa dice e fa il governo, dobbiamo stare attenti a quello che dicono e fanno le regioni, dobbiamo rifarci a quello che dicono 4 virologi che ormai sono delle vere e proprie star televisive, dobbiamo stare attenti a tutto!

    Ma allora ci fidiamo oppure no di tutta questa gente?
    Io no, quindi, PER ME, il vaccino se lo possono infilare tra le chiappe.

    E le mie valutazioni personali (ciò che ritengo giusto per me) le faccio solo sui numeri statistici di restarci secchi causa Covid..
    Ma i giovani, altro che open day, non dovrebbero nemmeno porsi il problema visto che sono assolutamente a rischio ZERO (statisticamente)
    Ultima modifica di Adanyy; 11-06-2021 alle 09:38
     
  6. L'avatar di Minsc

    Minsc Minsc è online SeniorMessaggi 11,257 Membro dal Aug 2020
    Località Italia
    #296

    Predefinito

    Ci risiamo, non è tanto il rischio (zero non credo, anche giovani colpiti dal covid sono morti o comunque hanno avuto effetti gravi) ma il fatto che siamo comunque veicoli di contagio. Siccome si ha sempre il contatto con gli altri, anche quando vai al lavoro, spesa, uscita, piazzetta, parco, famiglia, parenti , fidanzata mi sembra ovvio che uno si vaccina soprattutto per questo e certo che il problema si pone
    Gli Dei immortali, di solito, quando vogliono castigare qualcuno per le sue colpe, gli concedono, ogni tanto, maggior fortuna e un certo periodo di impunità, perché abbia a dolersi ancor di più, quando la sorte cambia.
     
  7. Adanyy Adanyy è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 2,579 Membro dal Dec 2020
    Località Italia
    #297

    Predefinito

    E daie con questi "anche i giovani".
    I morti al 28 aprile sotto i 50 anni sono 1.352.
    Dato che si approssima allo 0 man mano che diminuisce l'età.
    Sulle ipotetiche conseguenze a lungo termine non c'è chissà quale letteratura.

    Personalmente, vale per quello che vale, ho l'esempio di mio figlio che si trova all'estero per l'Erasmus.
    Un paio di mesi fa hanno fatto una festa dove erano in una cinquantina di giovani tra i 20 e i 24 anni.
    Tutti, dico tutti, si sono presi il Covid.
    Qualche giorno di febbre, mal ossa, mal di testa e poi, il weekend dopo hanno fatto una nuova festa.
    Nessuno è morto e nessuno è andato all'ospedale.

    Questo vale come statistica?
    Assolutamente NO!
    E' una diceria che vale come qualsiasi altra diceria!
    Ultima modifica di Adanyy; 11-06-2021 alle 09:44
     
  8. Adanyy Adanyy è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 2,579 Membro dal Dec 2020
    Località Italia
    #298

    Predefinito

    Ma non potevano vaccinare semplicemente la popolazione a rischio, ovvero i più anziani e fragili?
    Non è la stessa cosa che fanno a parti inverse con altre tipologie di vaccino che somministrano solo a bambini e ragazzi (morbillo, ecc.) e non agli anziani?

    Chiaro che qui si apre la diatriba "varianti" o non varianti se non si eradica il virus, ma ci si dimentica che le varianti già ci sono e non si sa bene se sono coperte dal vaccino.
    Ultima modifica di Adanyy; 11-06-2021 alle 09:54
     
  9. Adanyy Adanyy è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 2,579 Membro dal Dec 2020
    Località Italia
    #299

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Minsc Visualizza Messaggio
    Ci risiamo, non è tanto il rischio (zero non credo, anche giovani colpiti dal covid sono morti o comunque hanno avuto effetti gravi) ma il fatto che siamo comunque veicoli di contagio. Siccome si ha sempre il contatto con gli altri, anche quando vai al lavoro, spesa, uscita, piazzetta, parco, famiglia, parenti , fidanzata mi sembra ovvio che uno si vaccina soprattutto per questo e certo che il problema si pone
    Allora, se sei spinto ad agire per il prossimo, devi farti il vaccino senza tante elucubrazioni.
    Quindi devi mettere in secondo piano la tua persona rispetto all'ipotetico benessere di tutti gli "altri".
    Ultima modifica di Adanyy; 11-06-2021 alle 10:01
     
  10. L'avatar di Melite

    Melite Melite è offline SeniorMessaggi 11,496 Membro dal Oct 2017 #300

    Predefinito

    @Sì Hurrem però l'Astrazeneca non verrà somministrato adesso, dopo questo incidente, perché la ragazza che è morta era andata ad un open day e glielo avevano fatto, quindi volevo capire, prima della tragedia lo somministravano.
    Minsc likes this.

    La buona educazione consiste nel nascondere quanto bene pensiamo di noi stessi e quanto male degli altri.

    (Mark Twain)