Qualcuno di voi si è già vaccinato? - Pagina 58

Discussione iniziata da Spettrale il 19-05-2021 - 2472 messaggi - 70811 Visite

Like Tree2165Likes
  1. L'avatar di Gigetta89

    Gigetta89 Gigetta89 è offline Super SeniorMessaggi 15,790 Membro dal Nov 2012
    Località Toscana
    #571

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Soldatojoker Visualizza Messaggio
    Trovo, non so neppure come dirlo... strano, affidare le proprie scelte di vita a un calcolo statitisco, quasi che non si sappia che le statistiche sono fatte da un totale di 99,9% sommato a uno 0,1% e che in questo 0,1 c'è tutto un mondo di sfiga che come è noto, al contrario della fortuna, ci vede benissimo.
    Ma infatti secondo me l'unico ragionamento valido per chi, come me, è assolutamente ignorante dal punto di vista scientifico e assolutamente non in grado di comprendere le ragioni a supporto di una parte o dell'altra, è decidere cosa sia moralmente giusto per sè stessi.

    Al di là della probabilità statistica, io l'unico ragionamento che ho fatto per scegliere se fare o meno il vaccino è stato sulla base dell'eventualità peggiore: dando per scontato che esista un remoto rischio morte da covid e un remoto rischio morte da vaccino, preferisco di gran lunga morire a causa di qualcosa che danneggia solo me (il vaccino) e non di qualcosa che potrei trasmettere ad altri (covid).
    Melite and Tristaldo like this.


     
  2. L'avatar di Gigetta89

    Gigetta89 Gigetta89 è offline Super SeniorMessaggi 15,790 Membro dal Nov 2012
    Località Toscana
    #572

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Melite Visualizza Messaggio
    Infatti non so che cosa fare con le amiche che hanno deciso di non vaccinarsi.
    I miei sono stati molto in dubbio sul vaccino.
    Non volevo fare violenza psicologica (e comunque mi rendo conto di essere stata decisamente poco tollerante verso i loro dubbi), ma per me non ci sarebbero stati se e ma: se non si fossero vaccinati, avrei cercato una soluzione per vederli il meno possibile fino alla fine di questa storia e in assoluta sicurezza.
    Ognuno sceglie per sè, ma io per me posso scegliere di non rischiare di ammazzarli.

    Da trentenne che rischia il giusto col covid, posso dire che è socialmente ben poco accettabile che le fasce a rischio scelgano di non vaccinarsi, costringendo così le fasce non a rischio a limitare la loro vita.
    Lo abbiamo fatto per più di un anno, ma ora a fronte di una soluzione che ci viene gentilmente offerta, io sinceramente non ho più voglia di farlo, e pretendo che gli altri scelgano di mettersi in sicurezza tanto quanto io ho cercato di tenerli in sicurezza in questi mesi.
    Pena la sospensione dei rapporti.
     
  3. L'avatar di CaosCalmo

    CaosCalmo CaosCalmo è offline FriendMessaggi 4,420 Membro dal Dec 2017 #573

    Predefinito

    Gigetta...
    Non vorrei sembrare pessimista ma non mi pare di vedere in giro tutta questa furbizia da parte delle persone.

    Il problema è che norme che possono apparire stupide a volte lo sono e devono esserlo, proprio perché devono tenere conto del "minimo comune denominatore di intelligenza della gente"

    Dire che la mascherina all'aperto si può non usare se non in condizioni di affollamento, significa dare la possibilità a tutti indistintamente di decidere se e in quali eventuali situazioni usarla.

    Per cui ci sarà la persona che la userà comunque anche se all'aperto quando ad esempio è in fila per comprare il pane, e c'è chi invece si sentirà in diritto di non farlo...

    Perché diciamolo, anche se non sarà politicamente corretto..., di rimbambiti in giro ce ne sono parecchi eh... 😁
    “La volgarità di un'idea si misura dal suo bisogno di proselitismo.”
    Mario Andrea Rigoni
     
  4. L'avatar di Hannibal__Lecter

    Hannibal__Lecter Hannibal__Lecter è offline FriendMessaggi 4,881 Membro dal Aug 2020 #574

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Hurrem Visualizza Messaggio
    Sviluppare cure efficaci non sarebbe altrettanto conveniente perché non potrebbero essere propinate all’intera popolazione mondiale, ma solo a chi si infetta e ne ha bisogno.
    Peccato che una cura efficace e definitiva per QUALUNQUE malattia virale (paragonabile, per dire, agli antibiotici per le infezioni batteriche) non esista e non ho idea di quando (e se..) verrà trovata.
    Le terapie, trovate dopo decenni, per l'HIV, per esempio, non sono affatto "definitive" ed efficaci erga omnes, ma richiedono trattamenti lunghissimi (altamente retributivi per le case farmaceutiche) e con effetti collaterali "a lungo termine" neanche lontanamente paragonabili a quelle dei vaccini (di un qualunque vaccino).
    La chiave di lettura "la medicina è solo un sistema per arricchire medici e case farmaceutiche", per quanto suggestiva, porta a prendere fischi per fiaschi.
    In ogni caso, per come la vedo io, tutti sono liberi di fare ciò che vogliono col proprio corpo, curarsi con l'omeopatia, con le tisane o con gli intrugli di Wanna Marchi, se lo si ritiene opportuno, purché si sia conseguenti e si accetti anche di pagarne il prezzo.
    Per esempio, nel caso del Covid, una volta che tutti avranno avuto la possibilità concreta di vaccinarsi, troverei ingiusto che una persona che scelga di non farlo, nel caso malaugurato si infetti e venga colpito da una forma seria di Covid, scarichi poi sul SSN (e quindi sulla collettività che paga le tasse) i costi (notevoli) delle cure cui dovrebbe essere sottoposta. A mio avviso, dovrebbe, coerentemente, farsene carico in prima persona.
    E poi, anche un altro dubbio (parlo sempre a regime): come giudicare il caso di un no-vax che, contagiato dal covid, infetti una persona che non abbia potuto vaccinarsi perché fragile o perché affetta da malattie che controindicano la vaccinazione?
    Non sarebbe questo il tipico caso in cui un diritto individuale, quello di non vaccinarsi (e non usare la mascherina) confligge con il diritto di un'altra persona (quello di non ammalarsi e/o di vivere)?
    Gigetta89 likes this.


    "​Vorrei che potessimo parlare più a lungo, ma sto per avere un vecchio amico per cena"
     
  5. L'avatar di Gigetta89

    Gigetta89 Gigetta89 è offline Super SeniorMessaggi 15,790 Membro dal Nov 2012
    Località Toscana
    #575

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da CaosCalmo Visualizza Messaggio
    Dire che la mascherina all'aperto si può non usare se non in condizioni di affollamento, significa dare la possibilità a tutti indistintamente di decidere se e in quali eventuali situazioni usarla.

    Per cui ci sarà la persona che la userà comunque anche se all'aperto quando ad esempio è in fila per comprare il pane, e c'è chi invece si sentirà in diritto di non farlo...

    Perché diciamolo, anche se non sarà politicamente corretto..., di rimbambiti in giro ce ne sono parecchi eh... 😁
    Sono scelte politiche.

    Io credo che se scegli di considerare il popolo come stupido, inevitabilmente il popolo sarà stupido.
    Se scegli di non considerare il popolo come stupido, forse sarà stupido o forse no.
     
  6. L'avatar di Hannibal__Lecter

    Hannibal__Lecter Hannibal__Lecter è offline FriendMessaggi 4,881 Membro dal Aug 2020 #576

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Minsc Visualizza Messaggio
    tu vaccinato rimani veicolo di trasmissione
    Questa è una mezza bufala. Una persona vaccinata ha sì una (bassa) possibilità di infettarsi, ma avrebbe comunque una bassa carica virale e quindi una bassissima possibilità di infettare a sua volta (comunque sempre con una bassa carica virale).
    Una persona vaccinata che contagi un'altra persona vaccinata ha pressoché zero possibilità di trasmettere una malattia grave,
    Melite likes this.


    "​Vorrei che potessimo parlare più a lungo, ma sto per avere un vecchio amico per cena"
     
  7. Adanyy Adanyy è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 2,579 Membro dal Dec 2020
    Località Italia
    #577

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Melite Visualizza Messaggio
    Il problema è che in pandemia si sono infettate tantissime persone, le chiusure e la crisi economica sarebbero avvenute lo stesso per via della malattia...
    Hai la sfera di cristallo per poter dire cosa sarebbe avvenuto facendo qualcosa di diverso?
    Sei così sicura che sarebbe andata in maniera diversa da come è andata (in Italia, non in luoghi che non conosciamo di persona)?
    Ultima modifica di Adanyy; 19-06-2021 alle 14:19
     
  8. L'avatar di Hannibal__Lecter

    Hannibal__Lecter Hannibal__Lecter è offline FriendMessaggi 4,881 Membro dal Aug 2020 #578

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Adanyy Visualizza Messaggio
    Veramente non mi risulta che i vaccinati siano totalmente esenti dalla possibilità di infettarsi.
    Tendenzialmente "si dice" che chi è vaccinato si ammala o dovrebbe ammalarsi in forma più lieve o comunque non grave.
    Per cui, se non vuoi correre il rischio di infettarti, hai una sola soluzione, vivere da sola in una bolla senza nessun contatto con l'esterno (con tutto ciò che questo comporterebbe).
    Ho risposto più sù a Minsc che poneva la stessa questione.
    In ogni caso, il rischio zero non esiste qualunque cosa si faccia, ma se ci si approssima sufficientemente allo zero, si può tranquillamente vivere come se non ci fosse,
    Melite likes this.


    "​Vorrei che potessimo parlare più a lungo, ma sto per avere un vecchio amico per cena"
     
  9. Adanyy Adanyy è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 2,579 Membro dal Dec 2020
    Località Italia
    #579

    Predefinito

    Certo che si Hannibal, ma allora perchè fai differenza tra il mio quasi rischio zero se non mi vaccino e il quasi rischio zero di chi si vaccina?
    E oltretutto invece di parlare della mia fascia d'età riferiamoci solo ai giovani e giovanissimi dove il rischio morte per loro è praticamente inesistente...

    Chiaro che mi dirai lo faccio per gli altri ecc. ecc., ma ormai penso di aver risposto a questa affermazione con l'esempio della nave che affonda e implicitamente ho risposto per me.


    P.S.:
    L'HIV è diventata una malattia cronica alla stregua, che ne so, dell'ipertensione.
    E la vita media dei sieropositivi e allineata alla vita media di chiunque altro.
    Quindi la cura esiste.
    Ultima modifica di Adanyy; 19-06-2021 alle 14:26
     
  10. L'avatar di CaosCalmo

    CaosCalmo CaosCalmo è offline FriendMessaggi 4,420 Membro dal Dec 2017 #580

    Predefinito

    In effetti Hannibal su quest'ultimo punto è già in atto una richiesta di approfondimento da parte di alcune associazioni imprenditoriali agli organi di governo, per quando la situazione si sarà "normalizzata".

    La domanda che si pongono è molto semplice:

    "Se l'imprenditore è tenuto a garantire la sicurezza dei lavoratori e degli ambienti di lavoro, come si deve porre nei confronti di un lavoratore che svolge mansioni a stretto contatto con altre persone e che non è vaccinato?"

    E qui si va dalle ipotesi di obbligo permanente per quel lavoratore di effettuare dei tamponi e all'utilizzo di dpi, all'inibizione di determinate zone comuni, spogliatoi, docce, mense e in alcuni casi si potrebbe arrivare persino al licenziamento, nel caso l'azienda riesca a dimostrare l'impossibilità di far svolgere al lavoratore altre mansioni che non mettano a rischio la salute degli altri...
    Hannibal__Lecter likes this.
    “La volgarità di un'idea si misura dal suo bisogno di proselitismo.”
    Mario Andrea Rigoni