Per quale motivo vi siete separati?

Discussione iniziata da trale il 01-03-2019 - 9 messaggi - 3161 Visite

Like Tree14Likes
  • 3 Post By Pitonessa
  • 8 Post By Danyla
  • 1 Post By Tony59
  • 1 Post By VIVENDOADESSO
  • 1 Post By sele57
  1. L'avatar di trale

    trale trale è offline SeniorMessaggi 14,139 Membro dal Feb 2015 #1

    Predefinito Per quale motivo vi siete separati?

    Buongiorno, vorrei sapere da chi si è separato perché lo ha deciso (non perché lo ha "subito"), quali sono state le motivazioni. In particolare vorrei sapere quanto tempo ci ha pensato, quanto tempo è passato dal momento in cui ha detto dentro di sé "basta" al momento in cui è passato ai fatti.E anche se si è pentito, se ha cambiato idea più volte nel corso del tempo.


     
  2. L'avatar di Pitonessa

    Pitonessa Pitonessa è offline MasterMessaggi 29,548 Membro dal Aug 2013
    Località Torino
    #2

    Predefinito

    il mio fu un errore di gioventù, non mi rendevo conto, sposai un irresponsabile immaturo, che pensava che la vita fosse sempre una festa, che mi riempiva di corna, uno che considerava i figli un suo errore, insomma una storia sbagliata....
    petitenoir, fausto62 and trale like this.
    .........Si vive una volta sola, ma se lo fai bene, una volta sola è abbastanza

    Mae West
     
  3. L'avatar di fausto62

    fausto62 fausto62 è offline SeniorMessaggi 13,972 Membro dal Apr 2018
    Località Stato Pontificio
    #3

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Pitonessa Visualizza Messaggio
    il mio fu un errore di gioventù, non mi rendevo conto, sposai un irresponsabile immaturo, che pensava che la vita fosse sempre una festa, che mi riempiva di corna, uno che considerava i figli un suo errore, insomma una storia sbagliata....
    Pito, ma aveva una bella moto almeno?
    2020 . . . bi.sex.stile ... sex.stile ... stile ... bi bi ...
     
  4. Danyla Danyla è offline JuniorMessaggi 1,063 Membro dal Sep 2016 #4

    Predefinito

    Ci è voluto molto tempo, anni. Non ci volevo credere. Il nostro era un bel matrimonio durato almeno 20 anni, in cui siamo stati felici. Poi lui è cambiato, per malattia, per colpa della morte della madre, perchè ha cominciato a sperperare denaro (anche lì malattia). Non so che gli sia successo, ma non era più mio marito. Non l'uomo che avevo conosciuto a 19 anni e che per oltre 20 anni più 5 di fidanzamento era stato un ottimo marito e anche buon padre. Ci ho messo tanto, ma alla fine c'è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso e l'ho mandato via di casa. Non poteva dire di no, perchè già stava troppo tempo fuori di casa. Forse non mi sopportava più, forse non era più sereno in casa, con me. Non abbiamo nemmeno litigato, ma era troppo strano, troppo diverso. Come fosse rimasto il suo corpo ma la sua testa invasa da un alieno. Non si poteva andare avanti così. Era sempre incavolato, arrabbiato non so contro chi o cosa. E diceva tante bugie, che non aveva mai detto. Ho solo potuto pensare che fosse malato, ma del tipo che non si sarebbe curato mai. Così l'ho accontentato, stava sempre meno in casa, quindi forse non voleva più stare con me. Era giusto lasciarsi. Dovevo salvaguardare me e i miei figli. Non tornerei mai indietro. Sto bene così. Non l'ho mai tradito, non credo che potrei innamorarmi di nuovo. Il mio cuore non funziona più in quel senso. Ma sto molto meglio così. Non so quasi più niente di lui e all'unico figlio che ancora lo vede chiedo solo se sta bene e basta. Certo mi dispiace perchè eravamo una bella coppia, ma non si poteva andare più avanti. Ora sono serena e in casa c'è molta armonia. E come prima consigliavo a tutti coloro che si amavano ed erano convinti, il matrimonio (ma la società di oggi non è fatta più per il matrimonio) adesso consiglio la separazione. I figli devono vivere in un ambiente sereno, e vedere una madre (o un padre) che sta bene. Nel mio caso non ho chiesto soldi per il mantenimento dei miei figli. Guadagno più di lui e lui si è speso tutto, e anche se faccio un po' fatica, preferisco che non vada a dormire sotto ponti. In fondo se lo è meritato per tempo felice che mi ha regalato.
     
  5. L'avatar di Tony59

    Tony59 Tony59 è offline Super FriendMessaggi 7,467 Membro dal Dec 2010
    Località Anywhere I can stay, I have no fear to go away. No need to mind, where people are of your own kind.
    #5

    Predefinito

    Danyla, complimenti !
    fantasticonov likes this.
    Tramonto sul Garda
     
  6. L'avatar di VIVENDOADESSO

    VIVENDOADESSO VIVENDOADESSO è offline PrincipianteMessaggi 17 Membro dal Jul 2020 #6

    Predefinito

    Sei una grande donna.
    fantasticonov likes this.
     
  7. Occhiaperti Occhiaperti è offline PrincipianteMessaggi 10 Membro dal Aug 2019 #7

    Predefinito

    Ciao, io mi sono separata dopo tanti anni, in cui sono sempre stata infelice, ero sposata con un uomo che non ha mai incoraggiato ogni mia iniziativa, che non ha mai voluto che lavorassi, solo per farmi pesare poi ogni cosa, era una vera e propria violenza domestica ed economica.
     
  8. L'avatar di sele57

    sele57 sele57 è offline Super SeniorMessaggi 17,758 Membro dal Apr 2008
    Località nel paese dei sogni
    #8

    Predefinito

    dopo molteplici avvisi ..prima mi ero stancato di ripetere sempre la stessa cosa alla fine ho smesso di dirgliela è sono passato ai fatti andando da un legale ..e mi sono separato..in poche parole ho smesso di elemosinare un po di sesso e anche malfatto...capito mi avete
    Navigatore1 likes this.
    Al ul bighe no cjavei

    e ognun al bale con so agne

    "A vê il morôs 'e jè una crôs, a no vêlu a' son dôs"

    Une biele femine 'e jè il paradîs dai vôi, l'infiâr da l'anime e il purgatori dal tacuìn"
     
  9. marco7878 marco7878 è offline PrincipianteMessaggi 21 Membro dal Aug 2020 #9

    Predefinito

    Io non sono separato ma penso di farlo.
    La diversità con lei mi rende troppo infelice..il peccato è sempre stato sognare le cose funzionassero..20 anni ci ho messo.
    Stare con lei mi rende anche un cattivo padre agli occhi dei figli, io sono sempre quello arrabbiato, io sono sempre quello che rompe...ho fatto il mammo per 3 anni, ho lasciato la mia città e famiglia, ho lasciato un lavoro di prestigio per cui mi sono laureato e fatto per piú di 10anni. Mi alzo alle 5.30 tutte le mattine e faccio 3 ore di treno tutti i giorni. Non posso pure essere infelice dopo tanti sacrifici. Ho sbagliato a non aver fiducia delle mie sensazioni