Quando c'è vero amore... non esistono tattiche di approccio...

Discussione iniziata da _Lupus_ il 27-02-2014 - 7 messaggi - 2876 Visite

Like Tree1Likes
  • 1 Post By Gigetta89
  1. _Lupus_ _Lupus_ è offline PrincipianteMessaggi 132 Membro dal Jan 2014 #1

    Predefinito Quando c'è vero amore... non esistono tattiche di approccio...

    Quando c'è vero amore da entrambe le parti non esistono tattiche di approccio... ci si vuole subito e basta... altrimenti non è vero amore !!!

    Siete d'accordo con questo pensiero ?

    Ci sono innumerevoli discussioni su questo forum in cui ognuno di noi cerca consigli su come comportarsi per conquistare una persona, per farla sua...

    Ma se c'è un vero interesse da entrambe le parti, tutto questo non dovrebbe decadere ?
    La chiamo ? Gli mando un messaggio ? Mi faccio sentire per un pò e poi sparisco ? La faccio ingelosire ? Mi comporto in modo freddo e distaccato ?

    Perchè utilizzare delle tattiche in un sentimento come l'amore ?

    Ormai sono diventato dell'idea che se per riuscire ad intavolare una relazione devo mettere in atto diverse strategie di approccio, poi se la cosa va a buon fine non sarà mai un legame solido... proprio perchè ottenuta con l'astuzia/ingegno... o magari perchè abbiamo "approfittato" di un momento di riflessione/debolezza dell'altra persona e quindi alle prime difficoltà/discussioni è più facile che tutto finisca...

    Sto diventando cinico ?

    L'amore non può e non deve essere un'illusione... e soprattutto deve essere subito un sentimento presente e trasparente... non bisogna accontentarsi e non sentirlo veramente.


     
  2. Gedatsu Gedatsu è offline FriendMessaggi 2,782 Membro dal Jul 2011 #2

    Predefinito

    Tema interessante. Diciamo che in linea generale quando due persone si attraggono in maniera travolgente non esistono tecniche che tengano, anche perché appunto ci si prende in maniera travolgente da entrambe le parti.

    Tuttavia questo tipo di situazioni non capita spesso. Nella realtà di tutti i giorni spesso l'interesse parte da una persona verso l'altra, ma appunto l'altra non è (ancora) così presa ed interessata. Ecco che si ricorre a strategie, astuzie, trucchi e tecniche che dovrebbero aiutare chi seduce a conquistare (o ad interessare) il sedotto/la sedotta.

    Bisogna sempre ricordare che, sebbene molte di queste tecniche, ormai vendute a secchiate su internet, possono avere una certa efficacia, in realtà non garantiscono mai il pieno successo. Dipende sempre da chi si ha davanti e da come questi trucchi si utilizzano.

    Su un punto concordo, sul fatto cioè che utilizzare mezzi più o meno leciti per conquistare una persona ha poco a che fare con l'Amore. Al massimo può andar bene per raccogliere un discreto numero di esperienze e per portarsi a letto qualche donna.
     
  3. L'avatar di Gigetta89

    Gigetta89 Gigetta89 è offline Super SeniorMessaggi 15,710 Membro dal Nov 2012
    Località Toscana
    #3

    Predefinito

    Bella tematica.
    Sul fatto che in amore non possano esistere tattiche e giochetti in linea di massima concordo,a quel punto,se di amore si tratta,si dovrebbe agire in base al sentimento,punto e basta.
    E' sulla fase antecedente che non sono poi così d'accordo. Nella fase della conoscenza penso sia fondamentale usare una buona dose di cervello,soprattutto come dice Gedatsu nel caso (frequente) in cui uno sia più preso dell'altro.
    Io vedo la fase di conoscenza come una guerra,devi capire chi hai di fronte,i punti deboli,se è uno che tende a fuggire o rincorrerti quando scappi,il momento giusto per sferrare un attacco e quello per battere in ritirata.
    Ho sempre ragionato in base a questo schema,anche quando da innamorata ho tentato (e sono poi riuscita) di conquistare la persona che volevo da più di un anno e che in me vedeva solo una storiella,un passatempo. Quindi per la mia esperienza usare la testa è,non solo fondamentale per non farsi male,ma anche una tattica vincente.
    Purtroppo mostrare in modo chiaro e palese il proprio interesse,essere trasparenti per l'altro prima di aver capito quanto questo possa essere degno di fiducia,è solo un ottimo modo per prendersi delle musate non indifferenti.
    Lanonimo likes this.
     
  4. _Lupus_ _Lupus_ è offline PrincipianteMessaggi 132 Membro dal Jan 2014 #4

    Predefinito

    Non lo so, questo mettere continuamente alla prova l'altra persona la vedo come una mancanza di fiducia... e si finisce per non essere completamente se stessi...

    Nel giro di 1 anno mi è capitato di dichiararmi 2 volte (la prima volta era lei che si era informata su di me e la seconda volta, che risale a pochi giorni fa, era lei che mi aveva lanciato chiari segnali di interesse)... ebbene quando ho voluto chiarire la questione esprimendo i miei sentimenti ho ricevuto entrambe le volte un no.

    Quando invece mi sono ritrovato dall'altra parte e mi comportavo in maniera disinteressata ho sempre ricevuto proposte... ma non sono il tipo che si accontenta... se inizio una storia voglio una persona che amo veramente al mio fianco e che contraccambia il sentimento in modo naturale... altrimenti non vedo solidità nel rapporto.
     
  5. L'avatar di Gigetta89

    Gigetta89 Gigetta89 è offline Super SeniorMessaggi 15,710 Membro dal Nov 2012
    Località Toscana
    #5

    Predefinito

    Ecco,per esempio,per come ragiono io il dichiararsi è un errore fatale.
    Metti l'altro in una condizione di imbarazzo,ma soprattutto lo metti in una condizione di supremazia: lui SA che ti piace,a quel punto viene meno tutto il gioco divertente della seduzione,quasi certamente l'interesse decade,non c'è più il brivido di non sapere cosa pensi l'altro,quanto si possa piacere all'altro,è tutto scontato e già scritto.
    E' un'opzione dentro/fuori,si/no,che spaventerebbe chiunque e che soprattutto toglie mordente al rapporto.

    Sulla mancanza di fiducia concordo con te,ma io sono dell'idea che la mancanza di fiducia sia il presupposto di ogni conoscenza,fino a prova contraria: se una persona non ti dimostra che puoi fidarti su che base dovresti affidarle i tuoi sentimenti?
     
  6. Gedatsu Gedatsu è offline FriendMessaggi 2,782 Membro dal Jul 2011 #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da _Lupus_ Visualizza Messaggio
    ma non sono il tipo che si accontenta... se inizio una storia voglio una persona che amo veramente al mio fianco e che contraccambia il sentimento in modo naturale... altrimenti non vedo solidità nel rapporto.
    Io ti capisco, quello che fai è animato da buoni propositi. Però ritengo che razionalizzi troppo la cosa. Come se tu volessi mettere dei paletti e dire...tiriamo fuori quello che proviamo, diciamocelo e iniziamo una relazione. Ma non funziona così. Tu puoi anche innamorarti ma fai evolvere la cosa in maniera spontanea in modo tale che arrivi lei a capire cosa provi. Anche perché ricordati che dichiararsi molto spesso fa scappare le donne (e anche gli uomini a volte).
    Naturalmente se ti accorgi che di fronte hai una persona che ti usa, ti schifa o per cui sei indifferente, lascia stare.
     
  7. L'avatar di Lanonimo

    Lanonimo Lanonimo è offline FriendMessaggi 2,956 Membro dal May 2013 #7

    Predefinito

    Il secondo consiglio è una scelta di campo: vuoi esprimerti o vuoi affermarti? Lo dico violentemente. Esprimerti va benissimo, ma chi si esprime non ha bisogno di strategie. Qui parlo agli altri, i negati e gli ambiziosi, perché ci capiamo: sono stato – o sono – sia negato sia ambizioso [...]

    citazione fuori tema, furoi contesto e fuori... però coi dovuti aggiustamenti, penso che possa adattarsi al 3d
    Ultima modifica di Lanonimo; 28-02-2014 alle 13:00 Motivo: mi partì per sbaglio!
    follow your bliss