Quando la distanza crea problemi..

Discussione iniziata da tatina99 il 13-01-2014 - 11 messaggi - 1472 Visite

  1. tatina99 tatina99 è offline Super ApprendistaMessaggi 917 Membro dal Dec 2011
    Località siena
    #1

    Predefinito Quando la distanza crea problemi..

    ciao ragazze...scrivo dopo due anni di storia con il mio lui...
    finalmente abbiamo una storia vera...riusciamo a gestirci la distanza al meglio...a volte rimane lui a dormire da me altre vado io..
    il problema...??
    Lui con i suoi ha intenzione di costruire casa nuova , casa che un futuro potrebbe essere nostra...
    I miei saputo questo...ci sono un po rimasti male...non vorrebbero che io in un futuro vada a vivere con il mio ragazzo ed i futuri suoceri a 50 km di distanza...
    Mi ritrovo con il mio lui che voleva solo rendermi partecipe della sua vita...e che sperava in una reazione diversa da parte dei miei..
    mamma che mi dice che lui è troppo legato al padre e che non sarò mai al primo posto nella sua vita...che lui dovrebbe capire la sua reazione invece d arrabbiarsi...
    chi di voi vive una situazione simile??


     
  2. kimono kimono è offline ApprendistaMessaggi 364 Membro dal Feb 2011 #2

    Predefinito

    50 km di distanza è molto? Stiamo scherzando? Cosa devono dire allora tutte quelle famiglie che si ritrovano separate causa lavoro, e vedono i figli crescere su skype?
    A me sembra un bel progetto di vita, una casa tutta per voi, si spera anche un lavoro e un futuro da portare avanti. Cosa stai aspettando? Non farti influenzare da frivolezze di genitori che a volte non capiscono quando è il momento che i figli prendano la propria strada.
     
  3. L'avatar di ZAFIRA86

    ZAFIRA86 ZAFIRA86 è offline Super ApprendistaMessaggi 542 Membro dal Dec 2008
    Località Cittadina del Mondo...
    #3

    Predefinito

    50 km di distanza sono tanti?..io sto a 600 km di distanza dai miei...
    Dovete decidere voi...senza farvi influenzare da nessuno...quello che lui sta facendo e' una bella cosa..godetevi il momento insieme..e' un passaggio importante della vostra vita..
    ...Avere nelle scarpe la voglia di andare...
    ...Avere negli occhi la voglia di guardare...
    ...E invece restare prigionieri di un mondo che ci lascia soltanto sognare, solo sognare...
     
  4. ilterronedeitremari ilterronedeitremari è offline PrincipianteMessaggi 156 Membro dal Feb 2012 #4

    Predefinito

    non farti coinvolgere dall'amore dei tuoi genitori, il ragionamento di tua madre è quello di una madre, ma biblicamente i filgi si allontanano dai gentori e formano altre famiglie, geograficamente 50 km. sono una distanza ridicola, copribile da qualsia pulman di liena in pco più di mezz'ora. grande invece deve essere il tuo interesse per il progetto di lui, ha idee solide, concrete, già immagina la vostra vita insieme, quindi tutto ok, ma ad una cosa devi fare attenzione...le chiavi di questa ipotetica casa devono essere solo di voi due e nessun altro...non so se mi sono spiegato...ho letto troppe cose brutte in altri forum.
     
  5. L'avatar di RC88

    RC88 RC88 è offline ApprendistaMessaggi 231 Membro dal Dec 2013
    Località Rimini
    #5

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da tatina99 Visualizza Messaggio
    ciao ragazze...scrivo dopo due anni di storia con il mio lui...
    finalmente abbiamo una storia vera...riusciamo a gestirci la distanza al meglio...a volte rimane lui a dormire da me altre vado io..
    il problema...??
    Lui con i suoi ha intenzione di costruire casa nuova , casa che un futuro potrebbe essere nostra...
    I miei saputo questo...ci sono un po rimasti male...non vorrebbero che io in un futuro vada a vivere con il mio ragazzo ed i futuri suoceri a 50 km di distanza...
    Mi ritrovo con il mio lui che voleva solo rendermi partecipe della sua vita...e che sperava in una reazione diversa da parte dei miei..
    mamma che mi dice che lui è troppo legato al padre e che non sarò mai al primo posto nella sua vita...che lui dovrebbe capire la sua reazione invece d arrabbiarsi...
    chi di voi vive una situazione simile??
    Beh,
    a me è successo la cosa inversa...
    Lei stava a 300km di distanza,siamo stati insieme per 2 anni, 2 anni felici,poi si è trasferita a 30min da casa mia e mi ha spezzato il cuore...

    C'est la vie.........

    Comunque tornando al tuo problema secondo me dovresti fare ciò che TE ritieni giusto!
    I miei quando optavo di andare a stare a 300km da loro mi hanno sempre detto,"La vita è tua,decidi te,a me basta che tu sia felice...". Quindi a parer mio non devi farti troppo influenzare dai parere altrui e sentire unicamente ciò che ti dice il cuore!
    Ultima modifica di RC88; 13-01-2014 alle 19:43
     
  6. L'avatar di SofiaJ

    SofiaJ SofiaJ è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 413 Membro dal May 2013 #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da tatina99 Visualizza Messaggio
    ciao ragazze...scrivo dopo due anni di storia con il mio lui...
    finalmente abbiamo una storia vera...riusciamo a gestirci la distanza al meglio...
    La "distanza" sarebbero i 50 km...?

    Citazione Originariamente Scritto da tatina99 Visualizza Messaggio
    I miei saputo questo...ci sono un po rimasti male...non vorrebbero che io in un futuro vada a vivere con il mio ragazzo ed i futuri suoceri a 50 km di distanza...
    Io più che per i km mi preoccuperei per il "vivere con i futuri suoceri". Secondo me, tranne che in casi particolari (salute precaria dei genitori ecc), è meglio staccarsi il più possibile dal grembo materno e farsi la propria vita, non andando ad abitare troppo vicino ai parenti. E' sottinteso che li si vada a trovare spesso e li si senta sempre, ma vivere attaccati per quanto mi riguarda sarebbe fuori discussione. Io ho cugini al Sud che, pur essendo giovani e qualificati e avendo la possibilità di spostarsi, hanno preferito rimanere nel paesello e farsi costruire un appartamento dai suoceri nella loro stessa palazzina Stanno per avere un bimbo che ovviamente cresceranno i genitori, dato che al Sud gli stipendi bastano giusto per l'abbonamento del treno, la spesa e poco altro. Certo in Italia non è facile fare una famiglia, lo stato sociale è praticamente inesistente. E riconosco anche che non tutti abbiano voglia di spostarsi da casa, però personalmente per come sono fatta io, avendo un'alternativa preferirei mille volte trasferirmi a Hong Kong piuttosto che avere come vicini di casa i miei suoceri o il mio papy :-S (aiuto...) A tutti i genitori dispiace avere i figli lontani, ma amare vuol dire considerare prima di tutto il bene dell'altro...
     
  7. ilterronedeitremari ilterronedeitremari è offline PrincipianteMessaggi 156 Membro dal Feb 2012 #7

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da SofiaJ Visualizza Messaggio
    La "distanza" sarebbero i 50 km...?


    Io più che per i km mi preoccuperei per il "vivere con i futuri suoceri". Secondo me, tranne che in casi particolari (salute precaria dei genitori ecc), è meglio staccarsi il più possibile dal grembo materno e farsi la propria vita, non andando ad abitare troppo vicino ai parenti. E' sottinteso che li si vada a trovare spesso e li si senta sempre, ma vivere attaccati per quanto mi riguarda sarebbe fuori discussione. Io ho cugini al Sud che, pur essendo giovani e qualificati e avendo la possibilità di spostarsi, hanno preferito rimanere nel paesello e farsi costruire un appartamento dai suoceri nella loro stessa palazzina Stanno per avere un bimbo che ovviamente cresceranno i genitori, dato che al Sud gli stipendi bastano giusto per l'abbonamento del treno, la spesa e poco altro. Certo in Italia non è facile fare una famiglia, lo stato sociale è praticamente inesistente. E riconosco anche che non tutti abbiano voglia di spostarsi da casa, però personalmente per come sono fatta io, avendo un'alternativa preferirei mille volte trasferirmi a Hong Kong piuttosto che avere come vicini di casa i miei suoceri o il mio papy :-S (aiuto...) A tutti i genitori dispiace avere i figli lontani, ma amare vuol dire considerare prima di tutto il bene dell'altro...
    perfetto!, una parola è poca due sono troppe.
     
  8. tatina99 tatina99 è offline Super ApprendistaMessaggi 917 Membro dal Dec 2011
    Località siena
    #8

    Predefinito

    grazie ragazzi di tutte le vostre risposte...
    il problema di fondo...sta nei problemi di famiglia che lui ha...
    una madre cn dei problemi di salute...ed un padre che è ha commesso un po di errori...un padre a volte opprimente che ha portato i suoi due fratelli ad andarsene di casa e chiudere ogni contatto con lui...
    ciò che preocc mamma sta nel ipotetica possibilità di andare in futuro a vivere in una casa dove appunto avrei come vicini i suoceri e tutto ciò...
    parto dal presupposto che cerco di stare vicino al mio ragazzo e non voglio giudicare cose accadute da un po..
    anche x quanto mi riguarda piuttosto sceglierei una casa lontano da tutti piuttosto k vicino ai miei ed i suoi genitori...
     
  9. tatina99 tatina99 è offline Super ApprendistaMessaggi 917 Membro dal Dec 2011
    Località siena
    #9

    Predefinito

    il mio ragazzo invece di capire le paure di una mamma e di capire k è stata una reazione " normale"...si arrabbia..xk era una bellissima cosa l'idea di un progetto futuro e nn dovevano giudicare l'idea...dice k x il momento nn se la sente di mettere piede in casa mia...che ci è rimasto male...
    i miei genitori da adulti hanno chiesto scusa x aver reagito male...hanno spiegato le loto paure , ma lui sembra nn voler capire..
     
  10. L'avatar di SofiaJ

    SofiaJ SofiaJ è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 413 Membro dal May 2013 #10

    Predefinito

    Non ti sembra che il tuo ragazzo abbia delle pretese un po' egoistiche? Il vostro futuro dovreste progettarlo insieme, non esiste che uno si adegui alle condizioni dell'altro.
    Un buon compromesso potrebbe essere quello di scegliervi un posto tutto vostro, lontano dalle rispettive famiglie e risolvere la questione in modo diplomatico. Certo sarebbe meno comodo da un punto di vista pratico/economico. Dovete decidere voi a seconda di quelli che sono i vostri obiettivi e desideri. Volete essere indipendenti o rimanere attaccati ai genitori? Posso dirti che ho convissuto per un periodo, fortunatamente molto breve perché sono letteralmente scappata via per disperazione. La suocera stava a un'ora di macchina eppure era costantemente tra le b@lle. Se mancavo una settimana quando tornavo mi ritrovavo la casa ribaltata, non riuscivo più a trovare nulla. Era passata mammà con relative zie e cugine al seguito. Non c'era verso di far capire a questa gente che esiste una cosa chiamata discrezione. E puoi immaginare la mentalità di un figlio cresciuto in un ambiente del genere...
    Io starei attenta ai genitori che vogliono esercitare il controllo sulla vita dei figli. Se scegli di andare a vivere nella casa che vi hanno costruito dovrai per forza adeguarti alle loro regole, il che col tempo potrebbe rivelarsi insopportabile.
    Meglio libera e autonoma in uno spazio piccolo ma mio piuttosto che succube dei suoceri in una casa grande e comoda.