Quando finisce l'amore! C'è la possibilità che rinasca ?

Discussione iniziata da ciccio87 il 10-01-2022 - 51 messaggi - 2869 Visite

Like Tree27Likes
  1. L'avatar di ciccio87

    ciccio87 ciccio87 è offline PrincipianteMessaggi 127 Membro dal Nov 2020 #1

    Predefinito Quando finisce l'amore! C'è la possibilità che rinasca ?

    In questo periodo natalizio ho avuto modo di riflettere sulla relazione extra che intrattengo e la vita matrimoniale . Essendo che siamo nella sezione matrimonio è di questo che voglio parlare . Durante le festività ho passato la maggior parte del tempo a guardare la TV, giocare con i figli, ma la testa era altrove, tant'è che mia moglie se n'è accorta dicendo più volte ( ti vedo pensieroso . Hai problemi sul lavoro?.Sei distratto .) E vero ! In famiglia si discuteva del più e del meno, ed io anche se ascoltavo non li seguivo, ero presente ma assente .Mi sono distaccato da tutti e osservavo spesso mia moglie nelle faccende di casa , cucina , i discorsi che faceva con i familiari , anche a tavola, la osservavo e ricordavo i momenti passati insieme specialmente in queste festività di cui io la aiutavo in tutto, eravamo complici, ma tutto questo era prima del tradimento .tutte le premure che ha avuto per me in questi giorni e forse ne ha avute anche di più proprio perché mi vedeva distaccato e pensieroso. Ecco tutto questo mi ha creato una sensazione di essere sbagliato, per la prima volta ho sentito il bisogno di voler essere come ero prima e non come sono oggi . Ho avuto la nostalgia di come ero felice prima . Forse di come eravamo prima . .Da come potete vedere sono confuso, spiazzato e disorientato. Vorrei riprovare con mia moglie, solo che non so se riuscirei ad innamorarmi di nuovo. Il pensiero di quello che è successo in passato, ha fatto sì di rivalutare la persona che è, anche se sono passati molti anni , non riesco a guardarla come prima, appunto mi sono rimasti solo i ricordi . Ovviamente con l'extra ho intenzione di chiudere, anche se la amo, io non mi sento amato da lei . Questo non significa che lascio l'extra per mia moglie , lascerò l'extra indipendentemente da ciò che deciderò di cosa fare della mia vita .Secondo voi la scelta di ricostruire , tentare di ricostruire , ho qualche possibilità? Io con mia moglie ci sto bene, lei per me e sempre bella e attraente ,forse anche troppo, anche se quello che provo per lei non è più come prima e non so definirlo cosa provo realmente per lei, potrebbe essere solo affetto per tutti questi anni insieme e per tutto quello che abbiamo costruito. Voglio essere sincero con voi , la mia paura è di innamorarmi come lo ero un tempo . Non sopporterei un'altro tradimento , ho sofferto come un cane , da solo e senza avere la possibilità di sfogarmi con qualcuno tenendomi tutto dentro per non sputtanare lei , nonostante l'odio che provavo , se lo farebbe ora per me non è un problema , al massimo non condividerei più lo stesso letto .Questa è la mia paura . Inoltre mia moglie mi ha fatto un regalo inaspettato il giorno dell'Epifania, un a….. e una lettera in cui non posso pubblicare.Voi cosa ne pensate ? Mi interessa il vostro parere. Grazie a chi risponderà .


     
  2. trale trale è offline SeniorMessaggi 14,566 Membro dal Feb 2015 #2

    Predefinito

    A prescindere dalle domande filosofiche, mi sembra che il tuo problema siano paure personali: paura di non essere amato dall'amante e paura di essere tradito dalla moglie. Risolvi le tue paure e troverai la strada.
    ciccio87 likes this.
     
  3. L'avatar di Avatar64

    Avatar64 Avatar64 è offline FriendMessaggi 2,829 Membro dal Jun 2021
    Località Italia
    #3

    Predefinito

    Certamente hai paura sia di un nuovo tradimento, sia di non essere amato dall’extra.
    La causa di questa paura sta nel tradimento subito in passato, per cui hai perso la fiducia negli altri ed in parte la sicurezza e l’autista in te stesso.
    Perciò, ora dubiti, metti in discussione e rimugini su qualsiasi gesto d’amore da chiunque provenga….

    Nel post fai delle domande pesanti e difficili, alle quali credo che solo Tu potrai rispondere.
    Nondimeno, tralasciando il discorso dell’amante, poiché in altri tuoi post hai spiegato bene quanto Tu ci tenga ai tuoi figli, per i quali hai accettato di rimanere accanto a tua moglie, anche dopo la scoperta del tradimento, la risposta se puoi ricominciare con tua moglie, è strettamente dipendente dal perdono del suo gesto.
    Tu, fondamentale non l’hai mai perdonata, sei tornato a vivere con lei, ricambiando il suo tradimento con il tuo, solo per i tuoi figli.

    Bene, senza un perdono sincero e convinto non potrai avere nessuna possibilità con lei di ricominciare, perché in qualsiasi contrasto le rinfaccerai sempre il suo tradimento e risentirai la sofferenza e la delusione della scoperta.
    Ciònondimeno non significa che il ricordo del tradimento con il perdono sparirà, ma il perdono sincero ne attenuerà il ricordo e supportato dai nuovi bei ricordi della vostra vita insieme di nuovo felice, farà sparire le insicurezze e le paure.
    “Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sue idee non valgono nulla, o non vale nulla lui”(Ezra Pound)
     
  4. L'avatar di fausto62

    fausto62 fausto62 è offline Super SeniorMessaggi 21,631 Membro dal Apr 2018
    Località Stato Pontificio
    #4

    Predefinito

    Ciccio,
    questo tuo thread è decisamente stimolante ed anche una prova di come ci è difficile ammettere che la regolarità non sappiamo accettarla, ci sembra sempre di dover cavalcare l'emozione, realizzare la grande prestazione.
    L'amore fondamentalmente è regolarità, sai quegli atleti che iniziano a corricchiare con tempi mediocri ma regolari tipo 8 minuti al chilometro, tempi che fanno sbellicare dal ridere gli scattisti ma poi vedi che quei "mediocri" vincono la corsa di 1000 km.
    Altra cosa che per me ha un grosso significato è che il messaggio n°2 l'ha scritto la Trale che come te già ama ma non sa rendersi conto che è una questione di regolarità e non forti emozioni.
    Le mie e le vostre delusioni "prestazionali" vi porteranno a riconoscere che la vostra quotidianità trasuda amore.
    Mi ha emozionato tantissimo quando la Trale ha scritto incredula della crescita notevole di suo figlio1, crescita notevole che è frutto anche dell'amore di mamma regolare, attenta e disponibile. Sono queste cose che ci possono far capire che è la regolarità quotidiana l'amore. Come ho detto qualche volta, non sono i "grandi e facili eventi" che ci possono motivare o scoraggiare, una moglie adultera ma attenta alla vita familiare non va giudicata per una sua debolezza che alla fin fine è allo stesso tempo diversa ma uguale ad altre nostre debolezze. Un mio conoscente dopo sposato si è trovato a fare i conti con un aspetto che non conosceva della moglie, rubava. Non gli mette le corna ma ruba e spende tutto ciò che riesce ad arraffare. Ma lui ha sempre ripagato coloro che venivano derubati dalla moglie e ha imparato a vivere con questa "debolezza" di sua moglie anticipandone le "maracchelle" o continuando a risolverne le malefatte.

    Quindi, caro Ciccio, che pensi che sia amare? Sicuramente non è infatuarsi o innamorarsi e sicuramente amare non è una capacità da persona emotivamente immatura, impulsiva e che ama grandi passione ed emozioni. Amare è semplicemente correre a passo di marcia per tutta la vita. Sta a te scegliere di essere uno sprinter e passare da un innamoramento all'altro o sfidarti sulle lunghissime distanze.
    Io sono 7 anni che corro a passo di marcia e devo dire che dà molta soddisfazione quando si riconoscono altre persone che amano anche se a loro insaputa!
    Posso solo dirti: svegliati che hai già gli occhi aperti.
    ciccio87 likes this.
    Ultima modifica di fausto62; 11-01-2022 alle 11:34
     
  5. L'avatar di Avatar64

    Avatar64 Avatar64 è offline FriendMessaggi 2,829 Membro dal Jun 2021
    Località Italia
    #5

    Predefinito

    Fausto,
    Se non la perdona, potrà correre tutte le corse che vuole, ma non andrà mai da nessuna parte!

    Errata corrige: sostituire “autista” con “autostima” nel post precedente.
    “Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sue idee non valgono nulla, o non vale nulla lui”(Ezra Pound)
     
  6. L'avatar di Lovecroft789

    Lovecroft789 Lovecroft789 è offline ApprendistaMessaggi 362 Membro dal Oct 2021 #6

    Predefinito

    @Ciccio

    Questo è un thread di un millione di euro, nel senso di valoroso.
    Decisamente, nonostante i vostri reciproci tradimenti, leggendoti, dal esterno io vedo amore da parte tua.

    Ami ancora tua moglie, ma hai molta paura di un ipotetico tradimento, sei rimasto ferito e hai perso la fiducia in lei,ma pure negli altri.
    ciccio87 likes this.
     
  7. L'avatar di fausto62

    fausto62 fausto62 è offline Super SeniorMessaggi 21,631 Membro dal Apr 2018
    Località Stato Pontificio
    #7

    Predefinito

    Avuccio,
    lui l'ha già "perdonata" come ha già perdonato se stesso per la relazione con un'amante che non lo ama ma non se ne vuole rendere conto. È per questo che resta attonito di fronte alla realtà che già vive. Tante persone hanno di fronte la vita reale ma la guardano attraverso occhiali che la deformano, a Ciccio basterebbe togliersi quegli occhiali per vivere bene.
    Leggevo questa notizia:

    UN ALLEVATORE TURCO HA INFILATO I VISORI VR A DUE MUCCHE PER FARGLI CREDERE DI ESSERE IN UN PASCOLO ESTIVO ALL'APERTO INVECE CHE IN UNA STALLA AL CHIUSO - "STANNO OSSERVANDO UN PASCOLO VERDE E QUESTO DA' LORO UNA SPINTA EMOTIVA. SONO MENO STRESSATE" - LE CUFFIE SONO STATE SVILUPPATE DA UN GRUPPO DI VETERINARI E TESTATE PER LA PRIMA VOLTA IN UNA FATTORIA A MOSCA...

    Io che sono un pirla avrei costruito la mia stalla su di un pascolo e avrei permesso alle mucche di pascolare durante le ore buone e stare in stalla nelle ore di riposo o che necessitano di un riparo. Cioè avrei preso il loro latte ma avrei assicurato loro una vita decente secondo natura. Invece tanti preferiscono usare i visori vr e di conseguenza non possono capire se amano oppure no, se hanno "perdonato" oppure no! Non vivono la realtà reale. Il metaverso sarà il culmine di questa deumanizzazione della persona ed il brutto è che ci sono generazioni che sono nate con questi visori vr incorporati.
    Ciccio mi sembra che abbia la giusta irrequietezza, non si adatta a tali visori vr ma non sa ancora riconoscere ciò che già vive perché condizionato da sciocchezze come il perdono, la fedeltà, la sincerità, la realtà prevede solo l'amore e lui deve solo capire che sta dormendo ad occhi aperti, se decide di svegliarsi capisce che già ama.
    ciccio87 likes this.
    ... another perspective ...
     
  8. L'avatar di fausto62

    fausto62 fausto62 è offline Super SeniorMessaggi 21,631 Membro dal Apr 2018
    Località Stato Pontificio
    #8

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Avatar64 Visualizza Messaggio
    Errata corrige: sostituire “autista” con “autostima” nel post precedente.
    ... sì, era chiaro ...
    ... another perspective ...
     
  9. L'avatar di Lovecroft789

    Lovecroft789 Lovecroft789 è offline ApprendistaMessaggi 362 Membro dal Oct 2021 #9

    Predefinito

    La vita consta non soltanto d’integrità, ma anche di rottura e, come tale, va accolta…


    In Giappone, quando un oggetto in ceramica (di norma il vasellame) si rompe, lo si ripara con l’oro, poiché si è convinti che un “vaso rotto possa divenire ancora più bello di quanto già non lo fosse in origine”.

    Tale tecnica di riparazione prende il nome di Kintsugi (riparare con l’oro ), e consiste nell’incollare i frammenti dell’oggetto rotto con una lacca giallo rossastra naturale e nello spolverare le crepe che attraversano l’opera ricomposta con della polvere d’oro.

    Il risultato è strabiliante: il manufatto è striato d’oro, percorso da linee che lo rendono nuovo, diverso, bellissimo.
    La casualità determinata dalla rottura, rende gli oggetti redivivi grazie al kintsugi tutti differenti fra loro e dunque unici, oltre che pregevoli per via del metallo prezioso che li decora.

    La circostanza che il Kintsugi non costituisca una pratica alla portata di tutti, appare, tuttavia, del tutto secondaria: a contare, infatti, non è tanto la possibilità di riparare un oggetto accrescendone la bellezza e il pregio, quanto la filosofia che ne è alla base, secondo la quale la vita consta non soltanto d’integrità, ma anche di rottura e, come tale, va accolta.

    Il dolore, per i giapponesi, non incarna un sentimento vergognoso, da estirpare o da occultare, così come l’imperfezione estetica non rappresenta un elemento capace di rovinare l’armonia di una figura; le crepe dell’oggetto rotto non vanno nascoste né mimetizzate ma valorizzate, esattamente come le cicatrici, i difetti fisici e le ferite dell’anima non vanno celate , ma esibite senza imbarazzo, essendo le stesse parte dell’uomo e della sua storia.

    Una filosofia assai distante da quella tipica delle società occidentali, nelle quali il valore affettivo è sempre più spesso sacrificato a quello materiale, la sofferenza è considerata un sentimento sterile, anziché un moto dell’anima grazie al quale ciascuno ha la possibilità di comprendere più a fondo se stesso e di reinventarsi ridisegnando la propria esistenza, e i difetti fisici sono drammatizzati e camuffati in nome dell’aderenza al modello di perfezione estetica irraggiungibile proposto dai mezzi di comunicazione, invece che valorizzati in quanto elementi di fascino e di unicità.

    Il Kintsugi, attraverso, l’arte, ci dimostra che da una ferita risanata, dalla lenta riparazione conseguente a una rottura, può rinascere una forma di bellezza e di perfezione superiore, lasciandoci così intendere che i segni impressi dalla vita sulla nostra pelle e nella nostra mente hanno un valore e un significato, e che è da essi, dalla loro accettazione, dalla loro rimarginazione, che prendono il via i processi di rigenerazione e di rinascita interiore che ci rendono delle persone nuove e risolte.

    D’altronde, anche le perle nascono dal dolore, dalla sofferenza di un’ostrica ferita da un predatore: altro non è, una perla, che una ferita cicatrizzata.
    fausto62 and ciccio87 like this.
     
  10. _Cristallina_ _Cristallina_ è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 4,489 Membro dal May 2013
    Località Italia
    #10

    Predefinito

    Sai che palle le festività trascorse, allora...