Quanto fa male l'indifferenza

Discussione iniziata da Feliciti il 21-09-2021 - 34 messaggi - 1848 Visite

Like Tree37Likes
  1. Feliciti Feliciti è offline PrincipianteMessaggi 13 Membro dal Sep 2021 #1

    Predefinito Quanto fa male l'indifferenza

    Salve a tutti,
    mi sono appena inscritta e mi farebbe piacere ricevere dei riscontri riguardo la mia storia.
    Sono sposata da 10 anni, ho 35 anni e due figli di 5 e 2 anni.
    Con l’arrivo dei piccoli, la mia vita è completamente cambiata, ritmi sempre accelerati tanto stress ma la gioia negli occhi dei miei figli batte ogni stanchezza.

    Naturalmente, anche mio marito è cambiato tanto, ha 45 anni è un bravo uomo abbastanza presente ma di base poco incline alle attenzioni alle smancerie alle semplici coccole che una donna romantica e passionale come me vorrebbe avere.

    Con la seconda gravidanza avuta durante il primo lockdown il rapporto con mio marito ha avuto letteralmente un crollo.
    Lo ritrovo sempre scocciato, poco curante di se stesso, della sua igiene, dei bisogni dei figli e dei miei.
    Nei miei riguardi, nessun complimento, nessuna sorpresa, proposte di passare fuori una giornata, una pizza improvvisa,passeggiata al parco insomma nessuna proposta, se organizzo e propongo si esce altrimenti tutti a casa!

    Lo ritrovo incessantemente con il cellulare, a tavola mentre ceniamo, in bagno, mentre fa la barba, la notte nel letto, sul divano, insomma ovunque, con questo maledetto telefono a giocare con un giochino di guerra carte e naturalmente con la chat dello stesso.

    Sembra sia diventato patologico, non riesce più a rendersi conto dello spazio/tempo. Capisco che ognuno di noi si ritagli un suo momento di relax ma noi intorno?

    Spesso si ritrovano i bambini a coivolgerlo con i giochi e lui nemmeno se ne accorge, oppure la sera mettiamo a dormire i bimbi in modo da cenare insieme ma a tavola tra gioco e facebook sono completamente sola.

    Sotto l’aspetto sessuale invece, (ciliegina).. non stiamo più insieme, niente coccole in generale, niente stuzzichini per interi giorni, si riducono i rapporti una volta a settimana o dopo dieci giorni, e da qualche mese a questa parte non riesce a “durare” ed io sempre insoddisfatta. Spesso la sera sul divano non cerca il contatto che possa essere anche la coccola di una giornata che ti appaga di tanta stanchezza, il nulla anzi me lo ritrovo spesso che si addormenta..

    Sicuramente sbaglio, perchè potrei cercarmelo da sola il momento di stare insieme ma mi ritrovo a chiedermi ed aspettarmi dei gesti da parte del mio uomo, dell'uomo che torna a casa con il sol pensiero di desiderare la moglie, cavolo!!

    Troppi i miei silenzi, troppa paura di farlo sentire ancora più impotente..
    Ho provato a fingere per un periodo per non dargli il peso che qualcosa non andasse, come a volergli dare fiducia ma trova sempre scuse e spesso mi dice che sono io … io che mi raffreddo, io che sono insaziabile io io io…
    Vorrei semplicemente avere un rapporto intimo completo, trovare una serenità di coppia.. purtroppo la mia poca esperienza sessuale(mio marito è stato l’unico mio uomo) , mi ha portato a fare troppi errori di valutazione e attualmente non riesco più a sostenere.
    Ecco, io mi sento sola, arida , spenta.
    Grazie a chi leggerà il mio post ed avrà modo di farmi domande e darmi consigli e supporti.
    luca9028 likes this.


     
  2. L'avatar di Avatar64

    Avatar64 Avatar64 è offline JuniorMessaggi 2,254 Membro dal Jun 2021
    Località Italia
    #2

    Predefinito

    Feliciti,
    Il tuo nickname richiama le felicità, alla quale aneli ma che non hai!
    La tua è una situazione difficile e non credo che tu possa trovare qui qualche consiglio utile per risolverla, se non quello che ti darebbero alcuni: trovati un’amante che ti renda felice.
    Il mio consiglio, invece, è quello di affrontare il problema parlandone prima tra di voi e poi, se non fosse sufficiente, con l’ausilio di uno o più specialisti.
    In bocca al lupo 🍀.
    toshio27 and Feliciti like this.
    “Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sue idee non valgono nulla, o non vale nulla lui”(Ezra Pound)
     
  3. Treemax Treemax è online Super ApprendistaMessaggi 981 Membro dal Apr 2018
    Località Italia
    #3

    Predefinito

    Feliciti mi dispiace molto per la situazione che stai vivendo, probabilmente è successo qualcosa dentro di lui che non se ne rende conto. Ci sono momenti che se uno dei due come nel tuo caso si rende conto che la situazione non va puo provare ad intervenire. Non è mai facile parlarne di queste cose perche spesso si rischia di accusare o giudicare anche senza volerlo.
    Il modo per parlargli in maniera costruttiva è questa. Scegli un momento che siete solo tu e lui possibilmente a casa dove c'e privacy vi sedete uno di fronte all'altra e le parlerai in questo modo xxx(suo nome) io sento che ........e gli esprimi il tuo vissuto le tue emozioni e tutto cio che gli vuoi comunicare. Parla max 10 minuti, esprimendo pochi concetti alla volta (per non vomitare tutto addosso all'altro in un colpo solo) e poi resta in sikenzio senza dire una parola. Quando parli dovrai fare attenzione a non esprimere giudizi e a non attaccarlo. In questo modo non sentendosi giudicato e attaccato ti dirà la sua se non altro attiverai un qualcosa dentro di lui.
    Sento che comunque se arriva addirittura a trascurarsi come persona potrebbe avere bisogno di un aiuto specialistico, uno psicotreapeuta cognitivista potrebbe aiutarlo molto.
    Quando parli parla sempre in modo costruttivo e al positivo. Ti suggerisco prima di parlargli di prepararti il discorso all'inizio non è facile parlare in questo modo. Se vai su google metti il linguaggio giraffa (comunicazione non violenta) ti aiuterà moltissimo.
    Ti auguro il meglio
    Nairobi, toshio27 and Feliciti like this.
    Tutti i passi che ho fatto mi hanno condotto qui, ora
     
  4. L'avatar di Soldatojoker

    Soldatojoker Soldatojoker è offline FriendMessaggi 4,118 Membro dal Nov 2019 #4

    Predefinito

    Ohhh, queste sono le discussioni che amo. Però prima di "scatenarmi" vorrei vedere, da parte dell'autrice, un minimo di continuità nel dialogare con noi.
    Intanto però un'anticipazione: lui si è indubbiamente rin coglionito, ma ci sono, secondo me, buone possibilità di recuperarlo e riportarlo tra i "vivi". 👍🏻😜
    Feliciti likes this.
    Quando sarò vecchio mi pentirò dei miei peccati... non commessi
     
  5. L'avatar di Nairobi

    Nairobi Nairobi è offline Super ApprendistaMessaggi 569 Membro dal Feb 2021 #5

    Predefinito

    Concordo con Teemax, visto che sei tu ad accusare il colpo e a non vivere bene la situazione, basta stare in silenzio e tenerti tutto dentro. Affronta con delicatezza come suggerito tuo marito, parlagli non aspettare che passi piu tempo. Quando le cose non vanno e si sta zitti si finisce che passi solo e soltanto tempo. Delle volte possono esserci altri motivi , magari e stanco, stressato, magari un po depresso per qualcosa che tiene dentro e come te non te ne parla. Parlargli dopo ti sentirai meglio anche tu e se per il problema intimità e semplicemente che
    forse state insieme una volta ogni due settimane, se non è questo puoi parlare al tuo medico e ti consiglierà. Non credo che per tuo marito sia bello non soddisfare la propria moglie, magari e anche per questo che ti cerca poco? Tutto sta nel parlarsi
    toshio27, Treemax and Feliciti like this.
     
  6. L'avatar di Ultima

    Ultima Ultima è offline Super ApprendistaMessaggi 969 Membro dal Dec 2020
    Località Italia
    #6

    Predefinito

    Ciao Felì, forse ti parrà brutto se te lo si dice, ma in sostanza sei motivata a cercarti un amante: mi spiego meglio. Non sto dicendo tu avrai per forza un amante, sto dicendo che, in futuro, potresti averlo, perchè hai chiaramente dei motivi per guardarti intorno: a mio parere questo è il primo punto da cui partire.

    Appurato il rischio corna nell'aria, c'è da valutare come muoversi: ed a mio parere dovresti o provare un'ultima volta a dirgli dove tu senti dei problemi nel vostro rapporto, oppure pensare ad un divorzio/separazione se ve lo potete permettere, oppure se ne sei capace, trovarti un amante. Queste sono le principali possibilità che hai davanti.

    A mio parere, parlare non risolverà niente: per carità, un tentativo fallo, e gioca la carta "Caro, guarda che se continuiamo così credo che ci scapperà l'amante, non so chi fra di noi per primo", al fine di attirare al massimo la sua attenzione, cioè di fargli capire che il problema è serio. Ma personalmente sono diventato molto scettico riguardo il potere del dialogo all'interno di un rapporto: in sostanza, parlare non risolve nulla.

    Peraltro, Felì, in sostanza il tuo problema è sesso e coccole insufficienti, dico bene? Puoi provare a dirgli che, quando torna a casa, tu sei lì per cercare quanto puoi di dargli quella contentezza che magari il lavoro gli offusca.

    Molto più credibile è valutare una possibile separazione/divorzio, se avete i mezzi per farlo, visto che, come ti dicevo, non è ovvio che abbiate i soldi per farlo.

    Riguardo l'amante, puoi provare a guardarti intorno, ma sei troppo bisognosa di affetto ed amore per nasconderlo: a mio parere, c'è troppo rischio che tu venga scoperta, vuoi per inesperienza, vuoi perchè potresti persino voler farti scoprire da tuo marito.

    Per quel che vale, il mio consiglio è tentare un ultima volta il dialogo, e poi andare di separazione, se siete in grado di reggerla.
    Feliciti likes this.
    La vita è una favola: tutto sta nel capirne la morale.
     
  7. L'avatar di Mielezenzero

    Mielezenzero Mielezenzero è offline SeniorMessaggi 9,413 Membro dal May 2017 #7

    Predefinito

    Situazione molto difficile perché è frustrante,molto.
    Ed in parte lo capisco...
    Unico consiglio immediato: parlane con lui.
    Digli ciò che senti , senza timore né imbarazzo.
    Poi non so se cambierà qualcosa, ma di certo avrai la consapevolezza di averci provato e forse, almeno un po' , ti sentirai meglio.
    Feliciti likes this.
     
  8. Treemax Treemax è online Super ApprendistaMessaggi 981 Membro dal Apr 2018
    Località Italia
    #8

    Predefinito

    Scusami Ultima non ti offendere ma nel tuo messaggio ho letto una serie di inesattezze.
    Per te che hai una visione "particolare" del rapporto di coppia, piantala di proporre coppia aperta, ma fatti l amante, la coppia è un rapporto perdende,
    ...e basta su, .....sempre col solito disco.
    Il dilalogo è molto importante ma altrettanto importante il.modo con cui parli. Le stesse parole formulate con un tono di voce piuttosto che con una diversa enfasi cambia tutto, si esprimono livelli di potere oppure ci si puo mettere alla pari oppure si puo provocare una chisura nell altro piuttosto che un'apertura. Purtroppo una bella fetta di persone non sa parlare nel modo giusto, per farlo basta documentarsi un attimo e le cose cambiano e di molto.
    Vedi proprio qui su questo forum ci fu un 3d di una ragazza che purtroppo le stavano iniziando i sintomi dell sclerosi multipla e il compagno era cambiato la trattava alle volte un po male oppure le.diceva le cose in maniera irritata. Tutti qui a dire che st o n zo ma lascialo all'istante e via dicendo. Io le dissi gaurda sento che non è arrabbiato ho l impressione che sia impaurito.
    Le.spiegai per bene come fare a parlargli e ci furono dei risultati sorprendenti vuoi sapere cosa è uscito fuori? Posso spiegartelo perche siamo rimasti in contatto e lei mi racconto come ando a finire.
    Una sera si sedettero uno di fronte all altro e lei comincio a parlare, stette poi in silenzio e lui cambiò espressione come perso nel vuoto e scoppio a piangere. Calmatosi le disse che aveva una grande paura di perderla, lui l'aveva sempre vista come una ragazza forte che sapeva destreggiarsi bene sul lavoro dirigere la casa ecc
    Adesso lui vedendola che faticava a fare le faccende di casa si era impaurito,
    Impaurito di perdere un grande amore, di perdere quella sua capacita di dirigere le cose in casa e via dicendo. Lei mi raccontò che non sierano mai aperti come in quel momento ....parlarono tutta la notte e ad un certo punto cominciarono a parlare abbracciati. Si aprì un nuovo e bellissimo capitolo nella loro storia.
    Stessa mia esperienza, mia moglie poco dopo sposati le si affaccio una malattia che se non curata l avrebbe portata a spegnersi in un tempo piu o meno lungo. Un pomeriggio mentre ero in cantina praticando l hobby in maniera molto distratta raccolsi le idee mi ricordai di come ci insegnarono a parlare e salii in casa. Le dissi ho bisogno di parlarti sei disponibile ad ascoltarmi? Mi disse si. Iniziai a parlare e alla fine le dissi io sono vicino a te affronterò il tutto stando al tuo fianco lo faremo insieme se lo desideri. Mi strinse la mano mi strinse a se ci abbracciammo e mi disse domani iniziamo, ci vollero sei anni e mezzo ma alla fine eccoci qua.
    Ecco che cosa significa saper parlare, ecco un'altro dei significati di essere in coppia.
    Iote and Feliciti like this.
    Tutti i passi che ho fatto mi hanno condotto qui, ora
     
  9. L'avatar di Mielezenzero

    Mielezenzero Mielezenzero è offline SeniorMessaggi 9,413 Membro dal May 2017 #9

    Predefinito

    Ecco, mi scende la lacrima...
    Sai @treemax, è davvero importante e fondamentale sapersi parlare e sapersi ascoltare.
    Ma assai difficile a volte.
    sbagliata92 and Treemax like this.
     
  10. sbagliata92 sbagliata92 è offline Super ApprendistaMessaggi 596 Membro dal Jul 2021 #10

    Predefinito

    So esattamente di cosa parli, purtroppo…. 0 coccole, zero iniziativa, poco sesso è fatto male, massima resa nelle loro cose… a te è un gioco sul cel a me la play… Io sono caduta in tentazione dopo troppi tentativi di far capire la mia insofferenza, il mio cambiamento… se tuo marito ė una persona ragionevole parlatene e cercate di trovare un equilibrio… che fosse anche solo non tenere il telefono a tavola o a letto… tentar non nuoce, almeno non hai nulla da recriminarti…
    luca9028 and Feliciti like this.
    Vivere, anche se sei morto dentro…
    vivere, e pensare che domani sarà sempre meglio…