Quelle che... non fanno ridere - Pagina 141

Discussione iniziata da ilmirko il 16-08-2010 - 1453 messaggi - 155616 Visite

Like Tree731Likes
  1. jack_682 jack_682 è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 18,148 Membro dal Dec 2008
    Località abito in sardegna
    #1401

    Predefinito

    Un tizio entra in farmacia.... Si avvicina al banco e chiede una scatola di profilattici, la commessa glieli porge e domanda:
    vuole anche la busta ?

    NO DAI !!! NON E' COSI BRUTTA


     
  2. Bambolaaa Bambolaaa è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 8,832 Membro dal Jan 2011
    Località Napoli
    #1402

    Predefinito

    Il dottore al paziente: "Incredibile, lei ha un testicolo
    di legno e uno di ferro! Non ha mai avuto problemi?"
    "No, ho due figli stupendi, Pinocchio va a scuola e Mazinga
    all'asilo!"
    nicolas76, Tony59 and rabe like this.
     
  3. L'avatar di Tony59

    Tony59 Tony59 è offline Super FriendMessaggi 7,553 Membro dal Dec 2010
    Località Anywhere I can stay, I have no fear to go away. No need to mind, where people are of your own kind.
    #1403

    Predefinito

    Freddura...o cavolata, a voi il giudizio...


    "Chiami subito Francoforte".
    "FRAA--NCOOOO!"
    "Avevano detto che sarebbe venuta un po' di pioggia, che avrebbe appena bagnato l'erba, nei prati...."
     
  4. essegi1 essegi1 è offline SeniorMessaggi 9,378 Membro dal Jun 2011 #1404

    Predefinito

    No doveva chiamare THEFRANCO!
     
  5. L'avatar di Tony59

    Tony59 Tony59 è offline Super FriendMessaggi 7,553 Membro dal Dec 2010
    Località Anywhere I can stay, I have no fear to go away. No need to mind, where people are of your own kind.
    #1405

    Predefinito

    Per un periodo, fra colleghi, in ufficio (s'intende pochi minuti prima della fine dell'ora di pausa per il pranzo), andavano queste battute. Le chiamerei "rime mancate"

    Settembre, che bello!
    Alle donne piace....il vino bianco

    Oh, che gioia, che sollazzo,
    quando tira forte....il vento!

    Io lascio pur che la gente dica,
    a me piace la.... pasta al ragù

    Potete giudicarle come volete...è come quando si ha veramente fame; qualsiasi cibo diventa appetitoso. Lo stesso quando si ha molto bisogno di ridere, di rompere la monotonìa; ogni monada fa ben.
    Ultima modifica di Tony59; 24-07-2014 alle 21:59
    "Avevano detto che sarebbe venuta un po' di pioggia, che avrebbe appena bagnato l'erba, nei prati...."
     
  6. L'avatar di Tony59

    Tony59 Tony59 è offline Super FriendMessaggi 7,553 Membro dal Dec 2010
    Località Anywhere I can stay, I have no fear to go away. No need to mind, where people are of your own kind.
    #1406

    Predefinito

    Questo è un flash-back, un ricordo di un'esperienza giovanile, alla quale molti sono stati costretti...il servizio militare.


    Il periodo iniziale, il cosiddetto CAR, l'ho fatto a Bari. E' una città dove ero già stato, che ricordo una bella città tuttora, nonostante da allora non ci sia più tornato. Una città, tra l'altro, sul mare, per certi tratti c'è anche un bel lungomare. Ero stato chiamato a fine luglio 1982, periodo estivo, da quelle parti il senso dell'estate era maggiore. Però, in caserma, soprattutto le prime sere in cui non veniva permessa neppure la libera uscita, in un ambiente...orribile (qualcun altro, tra uomini più adulti, ha avuto questa indegna sorte? Per conoscenza, il reparto si chiamava '48 Fanteria "Ferrara" ', a cui aggiungerei un'altra F per "famigerato"), niente era godibile.
    Oltretutto il morale mio e di molti altri ragazzi era già di per sè ..sotto i tacchi. Molti si erano portati o comperati lì una radiolina. Molte erano le canzoni ripetutamente trasmesse. Quella che si sentiva di più, quasi incessante, cantata da Giuni Russo, era:

    "...Un'estate al mare..."

    Qualche mese dopo l'estate...che vi potete immaginare, trascorsa ...così, nella città marittima di Bari, mi trovavo invece nel reparto a cui ero stato destinato, a Udine.
    Dalla torrida estate barese,
    all'inverno rigido friulano...Lì l'ambiente era peggiore di un bel po', a renderlo un incubo, alla disciplina rigida imposta da un capitano davvero squinternato (ci sono militari e militari, va detto) si aggiungeva il comportamento "scoppiato" dei ragazzi prossimi al congedo...Stare nella legione straniera sarebbe stato, forse, solo un po' peggio.
    Un'esperienza carceraria, non credo di esagerare.
    Anche lì, quelle volte in cui ero di turno a svolgere qualche servizio o terminato l'orario di addestramento, c'era il diversivo dato dalle radio accese, ad alto volume, di alcuni.
    Una canzone che, in questo clima, ricordo di aver sentito parecchie volte, era cantata da
    Donatella Rettore:

    "Dammi una lametta che mi taglio le vene...."

    La radio...è ritenuta un mezzo di evasione....Dopo un periodo di
    aggregazione qui a Padova, quando tornai lì l'estate successiva, a ritirare il mio congedo, forse l'avrete capito....non mi sembrava vero di assaporare la libertà....!
    Ultima modifica di Tony59; 01-09-2014 alle 20:12
    "Avevano detto che sarebbe venuta un po' di pioggia, che avrebbe appena bagnato l'erba, nei prati...."
     
  7. L'avatar di Tony59

    Tony59 Tony59 è offline Super FriendMessaggi 7,553 Membro dal Dec 2010
    Località Anywhere I can stay, I have no fear to go away. No need to mind, where people are of your own kind.
    #1407

    Predefinito

    Non credo di averla già raccontata, dico solo che è vero.

    Fino al 2009, per tredici anni, ho lavorato in una sede in periferia, in un ufficio interno, di uno stabile adiacente la filiale locale della banca. La facciata di questa filiale è ovviamente
    prospiciente la strada, davanti ad essa c'è un piazzale, col normale andirivieni di clienti e impiegati. Parcheggiavo l'auto lì vicino, talvolta mi recavo anch'io in questa agenzia, per le mie personali operazioni, in qualità di cliente.
    Con ciò, mi accadeva varie volte, quanto meno al mattino, arrivando, la sera,
    andandomi a prendere la macchina, di passare davanti al finestrone del locale.
    C'erano diverse scritte pubblicitarie e altre comunicazioni al pubblico, tra cui ....questa, più o meno così:

    " Il caveau di questa filiale è dotato di porte con apertura e chiusura automatica a
    tempo. Il personale non è in grado di intervenire per sbloccarle, quando si verificassero
    casi di emergenza"

    Questa scritta era in bella evidenza. Però, a chi poteva essere veramente rivolto,
    un tale...avviso? Qualcuno ha voluto divertirsi, scrivendo a biro:

    "Per i signori ladri"
    "Avevano detto che sarebbe venuta un po' di pioggia, che avrebbe appena bagnato l'erba, nei prati...."
     
  8. L'avatar di Tony59

    Tony59 Tony59 è offline Super FriendMessaggi 7,553 Membro dal Dec 2010
    Località Anywhere I can stay, I have no fear to go away. No need to mind, where people are of your own kind.
    #1408

    Predefinito

    I carabinieri sono impegnati in uno scontro a fuoco con dei rapinatori.
    A un certo punto interviene un tale, mascherato, tutto nero con mantello nero, a cavallo. Il cavaliere nero e mascherato, con un'incredibile scioltezza e abilità, usando un semplice "fioretto", contribuisce a mettere i malviventi di difficoltà, fino a farli arrendere. Prima che i banditi vengano ammanettati e caricati in auto
    dai militi, il tizio nero e mascherato fa a loro pure una Z, col fioretto, sul fondo dei calzoni.
    Sale poi a cavallo e si allontana al galoppo. Mentre si sta per allontanare,
    uno dei carabinieri gli dice:
    "Molte grazie....Zuperman!"
    "Avevano detto che sarebbe venuta un po' di pioggia, che avrebbe appena bagnato l'erba, nei prati...."
     
  9. L'avatar di Tony59

    Tony59 Tony59 è offline Super FriendMessaggi 7,553 Membro dal Dec 2010
    Località Anywhere I can stay, I have no fear to go away. No need to mind, where people are of your own kind.
    #1409

    Predefinito

    E' veramente accaduto, anche se non ricordo in quale anno. Il fatto, annunciato ovviamente dai tg, era che l'on. Bertinotti e altri esponenti di rilievo del Partito di Rifondazione Comunista si erano riuniti, per discutere sull'indirizzo politico da dare al partito, in un convento di frati, mi sembra in Umbria. Rilevante, per chi aveva sempre visto la dialettica fra comunismo e religione, fra i comunisti e la Chiesa.

    Due conoscenti parlano dell'argomento, l'uno chiede all'altro:
    "Secondo te, perché i comunisti si sono riuniti in quel convento di frati?"
    "Per prendere i voti".
    Ultima modifica di Tony59; 20-09-2014 alle 21:11
    "Avevano detto che sarebbe venuta un po' di pioggia, che avrebbe appena bagnato l'erba, nei prati...."
     
  10. L'avatar di Tony59

    Tony59 Tony59 è offline Super FriendMessaggi 7,553 Membro dal Dec 2010
    Località Anywhere I can stay, I have no fear to go away. No need to mind, where people are of your own kind.
    #1410

    Predefinito

    Tre signore, ciascuna con un bimbo per mano, sono appena state da uno psicologo, per una seduta..collettiva.
    Alla fine questo dottore si rivolge a loro, ad una ad una.
    Alla prima dice: "Vede signora, lei fondamentalmente è ossessionata, inconsapevolmente, dalla voglia di mangiare. Lo si capisce anche dal fatto che lei chiama, affettuosamente, il suo bimbo 'Spaghettino' ".
    Rivolgendosi poi ad un'altra, di queste tre donne, dice: "Lei invece, ha un desiderio intenso, una bramosìa di soldi. Come evidenza, lei chiama dolcemente la sua bambina 'Liretta' ".
    La terza signora, prima che lo psicologo si rivolga a lei, dice al proprio figlioletto:
    "Io dico che questo dottore non capisce proprio niente, è meglio che andiamo subito via. Andiamo, Pipino".
    Ultima modifica di Tony59; 20-09-2014 alle 21:37
    "Avevano detto che sarebbe venuta un po' di pioggia, che avrebbe appena bagnato l'erba, nei prati...."