Quelle ragazzine svestite o ubriache....

Discussione iniziata da AMV8 il 24-08-2015 - 207 messaggi - 10361 Visite

Like Tree96Likes
  1. L'avatar di AMV8

    AMV8 AMV8 è offline FriendMessaggi 2,538 Membro dal Mar 2011 #1

    Predefinito Quelle ragazzine svestite o ubriache....

    Vi riporto un articolo letto su un quotidiano locale che mi ha fatto molto riflettere..... Io da 42enne spesso mi ritrovo ad osservare queste ragazzine che vanno in giro nude (qui nella mia città la cosa è esagerata visto che è una città di mare) e in un certo senso mi sento anche in colpa vista la differenza di età, ma dopo aver letto l'articolo, mi rendo conto che non sono l'unico e mi rincuoro
    L'altra sera ero a casa di colleghi che mi hanno invitato per un aperitivo e c'era anche la loro figlia di 15 o 16 anni con noi... bella ragazzina, mora, capelli lunghi, occhiali da vista, e naturalmente tutta svestita e, inoltre, la cosa principale è che dimostra molto di più dei suoi 15 anni... se non la conoscessi e mi avesse detto di avere 20 anni ci avrei creduto... Ad un certo punto mentre il mio collega e la moglie sono andati in cucina a prendere gli aperitivi, sono rimasto solo con lei, e devo ammettere che mi sono sentito molto in imbarazzo, non sapevo se parlare con lei oppure no, e inoltre la mia paura era quella di fare la figura del maniaco con lei.... Cosa le dico? parlo di bambole? Parlo di TV? Meno male che poi sono tornati i genitori e ho fatto in modo di evitarla per tutta la serata....
    Qualche mese fa qui nella mia città c'è stato il caso di un 50enne che aveva una relazione con una 15enne... Quando è stato colto sul fatto ha detto che la ragazza aveva dichiarato di essere maggiorenne (e in effetti, sapendo chi è la ragazza, le si potevano dare tranquillamente 18 anni).... voi cosa ne pensate?

    Quelle ragazzine svestite o ubriache: “Io, 41 anni, le guardo. E potrei essere il padre”

    Un cittadino ---------- ha inviato una lettera (firmata, ma chiedendo l’anonimato) a ------su un tema delicato e difficile: 13enni, 14enni, 15enni conciate come piccole donne che lanciano segnali sessuali e nelle feste si ubriacano fino a perdere qualsiasi controllo. E domande dure ai genitori, convinti che non possa succedere alle loro “bambine”. La pubblichiamo perché è una confessione senza retorica sui sentimenti che provoca questa situazione, vista da chi ha più del doppio dei loro anni. «Non sono padre, ho 41 anni e con una minorenne non ci sono mai andato. Ma mi chiedo: è possibile per uno della mia età pensare che una bambina possa essere una ‘gnocca’, come diciamo noi maschi? E’ così scandaloso fare certi commenti per delle giovanissime che provano in tutti i modi a sembrare donne?”
    «Qualche mese fa ho visto in tv la serie 1992. Il protagonista, uno spregiudicato manager vicino ai 40 e padre di una 13enne che sentiva molto poco sua figlia, conosce una ragazzetta. Lei lo seduce. Lui fa per resistere per via dell’età. Ma quando lei lo inganna, dicendogli che ha già 19 anni, non si fa scrupoli e passa la notte con lei. Invece di anni ne aveva 15. Quando lo scopre però è troppo tardi.
    L’altra sera sono stato in un lido che metteva musica a tutto volume e mi sono reso conto che il 2015 che stiamo vivendo non è tanto diverso da quel 1992 della tv. Solo che non sono un manager, non sono padre, ho 41 anni e con una minorenne non ci sono mai andato.

    Ma tutto il resto è uguale. Anzi peggio. Ma le avete visto le ragazzine di oggi? Hanno 14, 15 o 16 anni, ma dimostrano, o meglio tentano di dimostrare (e generalmente ci riescono) qualche anno in più. Sono un inganno. Una mia amica inglese, qualche giorno fa, ha salutato la figlia di un mio collega e non ha potuto non esclamare: “How short is your skirt!”. Tradotto: quanto è corta la tua gonna! Mi ha spiegato che dalle parti di Londra non funziona così. A cominciare dal look.

    Voi direte: ma che stai lì a guardarle? Beh, sto seduto al bar la sera e me ne passano davanti a decine: top scollatissimi, shorts portati altissimi in vita e che lasciano scoperta troppa pelle e troppa carne. Lanciano perfino sguardi ambigui, per non dire ammiccanti. Mi chiedo spesso, con un po’ di imbarazzo colpevole, se se ne rendano conto. Sanno che in qualche modo inviano messaggi sessuali? Si immaginano i commenti degli uomini? Che siano della mia età o anche una decina d’anni in meno, comunque con il doppio dei loro anni. Io i commenti li sento. Il meno spinto, qualche sera fa, era questo: “Ma hai visto quella che pezzo di gnocca?”.

    Ecco, io ora mi chiedo: è possibile per uno della mia età (l’autore della frase era poco più giovane) anche solo pensare una cosa simile? O meglio, il contrario: è così scandaloso fare certi commenti per delle giovanissime che tentano di sembrare donne? E vent’anni fa (magari nel 1992) i 40enni pensavano le stesse cose? O la palese e progressiva perdita del pudore ha influito? O le libertà sessuali hanno ormai superato ogni limite immaginabile, complici anche i social network dove spopolano video e foto di ragazzine ammiccanti, spesso solo con la biancheria intima addosso, in pose provocanti davanti allo specchio del bagno? Me lo chiedo come uomo. Ma, credetemi, me lo chiedo soprattutto perché a quest’età potrei essere padre di una 15enne.

    Io non ho figli, lo ripeto. Ma conosco diversi giovani uomini e giovani donne che i figli li hanno. Proprio di quella età lì. Li sento parlare, anche con me, e mi sembrano così convinti che certe cose non li riguardano, che non riguardano i loro figli adolescenti. Ma io ho i miei dubbi davanti a questa sicurezza. Io, che vivo in una dimensione più “libera” e frequento anche ambienti meno perfetti di quelli delle famiglie, compresi i locali da ballo, i lidi dell’happy hour, i bar dove si alza troppo il gomito e si fanno certe confidenze, ascolto racconti scioccanti.
    Per esempio alcune settimane fa - ero in compagnia della mia fidanzata che è rimasta sconvolta - mi hanno riferito che una classe di terza media in gita scolastica di un Comune del centro sud è stata protagonista di una specie di “orgia”. Alunni e alunne, che hanno quattordici anni, avrebbero fatto sesso insieme, in gruppo. Io non so se questo sia vero oppure se sia una esagerazione, una voce di paese che si è ingigantita diventando una leggenda metropolitana. Ma in fondo perché non dovrebbe essere possibile? Ci sono giornalisti e scrittori italiani che su questo hanno fatto inchieste e scritto libri.
    Questi ragazzini e queste ragazzine scaricano video porno, chattano con perfetti sconosciuti che li abbordano online, hanno esperienze sessuali precocissime alle feste di compleanno e nella palestra delle scuole.

    Io continuo a domandarmi se i genitori lo sappiano. Se lo immaginano e fanno finta di niente, o se invece non lo sospettano proprio, non passa loro per l’anticamera del cervello che i loro “bambini” fumino hashish nel bagno della scuola, e che nelle serate più movimentate si facciano pasticche di mdma, più noto come ecstasy. Quella roba che è costata la vita a un sedicenne al Cocoricò. Insomma, ma voi pensate che sia solo il Cocoricò? Ma non vi viene in mente che è una generazione intera?

    Ma ci siete mai andati nei bar dove vanno i vostri figli a vedere quanta birra consumano, in spiaggia durante gli aperitivi musicali a vedere le vostre figlie ubriache che a 15 anni si fanno toccare da chiunque? E non vi viene in mente che uno come me, che uno anche più grande di me, possa cominciare a vederle, a “guardarle”, con occhi che non sono quelli di un potenziale padre?
    Io mi faccio un sacco di domande, e oggi per onestà voglio condividerle con tutti. Ma i genitori di oggi guardano mai i loro figli quando escono? Passa mai per la loro testa l’idea che le loro bambine possono essere adescate da adulti senza scrupoli?
    La cronaca non insegna nulla? E soprattutto, si immaginano cosa combinano i loro ragazzi? Hanno idea delle birre che si scolano, che le canne quasi non gli fanno più effetto? Hanno mai paura degli incontri, delle situazioni, degli ambienti che possono capitare loro? Ma soprattutto: capiscono che il vero baluardo verso una totale perdita di controllo sono proprio loro, i genitori? Ecco, questo tipo di domande io, la sera al bar, non le sento mai.
    La figlia di quel manager, nella serie tv, finiva per fare la bambolina a “Non è la Rai”. È questo quello che volete davvero?»


    Due cose ci salvano nella vita: AMARE e RIDERE. Se ne avete una va bene. Se le avete tutte e due siete invincibili.
     
  2. erik555 erik555 è offline Super FriendMessaggi 5,207 Membro dal Oct 2012
    Località una grande città in mezzo alla pianura
    #2

    Predefinito

    ma che tormentone, mi sembra che questo tuo concittadino della lettera firmata abbia più di sessant'anni e ci veda doppio se non triplo e più che suonare l'allarme tende ad ammucchiare fatti e situazioni differenti e ad essere un po' morbosetto e calchi un po' tanto la mano su queste quattordicenni - streghette ammaliatrici.
    Insomma lo stesso discorso del burkha. le donne sono attraenti, perciò devono coprirsi perchè certi uomini non sanno gestire le loro pulsioni.
    ... seduto al bar la sera e me ne passano davanti a decine: top scollatissimi, shorts portati altissimi in vita e che lasciano scoperta troppa pelle e troppa carne. Lanciano perfino sguardi ambigui, per non dire ammiccanti. Mi chiedo spesso, con un po’ di imbarazzo colpevole, se se ne rendano conto. Sanno che in qualche modo inviano messaggi sessuali? Si immaginano i commenti degli uomini? Che siano della mia età o anche una decina d’anni in meno, comunque con il doppio dei loro anni. Io i commenti li sento. Il meno spinto, qualche sera fa, era questo: “Ma hai visto quella che pezzo di gnocca?”.
    la differenza è in chi le guarda,nel rispetto che hai nei confronti di una donna che sia adulta o giovanissima. La differenza è comprendere che una donna si veste elegante e sexy per piacere e piacersi e che non è un messaggio sessuale. La tua formazione, i tuo valori che ti fanno dire "è davvero graziosa" o al limite "è sexy" e non " un pezzo di gnocca" e calcolarla come un'esca sessuale.
    Quello che emerge è l'incapacità nel rapportarsi correttamante con una donna, nell'empatizzare, la difficoltà nell'entrare un attimino nel mondo di un 'adolescente come è accaduto a te quella sera. C' è imbarazzo perchè non si va oltre l'aspetto esteriore.
    Cenere. and mestessasempre like this.
     
  3. L'avatar di AMV8

    AMV8 AMV8 è offline FriendMessaggi 2,538 Membro dal Mar 2011 #3

    Predefinito

    il problema, secondo me, è che in mezzo a 10 uomini maturi che guardano queste ragazzine, ci sarà sempre quello maniaco a cui scatterà la "scintilla" e poi si sente parlare di violenze sessuali su minori
     
  4. Sousuke Sousuke è offline BannedMessaggi 53,606 Membro dal Jun 2015
    Località Gallarate - Padania
    #4

    Predefinito

    quelli malati andrebbero comunque alla ricerca di ragazzine a prescindere da come si vestono o si comportano;

    quell'articolo trasuda un po' di bigottismo e falso perbenismo; oggi le 16 enni sono più precoci in media; ce ne sono che sembrano anche 18 enni o 19 enni; per me possono vestirsi, divertirsi e bere come vogliono

    anche andare con persone più grandi col loro consenso, tanto ce ne sono di scaltre e sveglie, anche se io non parlo di 50 enni; in quel caso secondo me c'è una patologia

    in italia è legale il sesso dai 14 anni in sù anche se con vincoli, dai 16 anni ci sono ancora meno vincoli
    Fawn and Cenere. like this.
    Ultima modifica di Sousuke; 25-08-2015 alle 21:51
     
  5. Alex85Sa Alex85Sa è offline BannedMessaggi 11,994 Membro dal Jul 2011
    Località Salerno
    #5

    Predefinito

    Io sinceramente le noto anche se ho 29 anni, ma di certo non fantastico né tanto meno le fisso. Dove sono io ora ci sono 14 che hanno costumi con perizoma e mentre stai a mollo nell'acqua ti passano davanti e salgono sui materassino mostrandoti il popò e anche di più chiamatemi pedofilo, ***.
     
  6. mestessasempre mestessasempre è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 998 Membro dal May 2015
    Località -
    #6

    Predefinito

    Da certi punti di vista, è vero che molte minorenni cerchino di atteggiarsi e mostrasi come fossero già donne, alcune in modo anche troppo sfrontato ed esagerato, però credo che non vada sottovalutato il contesto:
    --> ricevono ed hanno molti stimoli da parte dei mass media ....dai quali emerge spesso una cultura dell'"apparenza" dell'"immagine"
    --> l'età dell'adolescenza è un'età travagliata, in crescita ....quindi è normale attraversare momenti di cura di sé, del mostrarsi, dell'esibirsi.... è anche un modo credo per cercare conferme, per piacere ed essere accettati come "nuovi adulti"
    ---> le occasioni nelle quali o per le quali capiti di vestirsi in modo più eccentrico, vistoso..... tipo per andare in discoteca, un appuntamento particolare con gli amici, una festa...

    Al di là di questo, condivido con chi dice che il "problema sta nella persona che guarda/osserva" ....dai punti di vista da cui parte, le sue convinzioni, la sua educazione....la sua capacità di controllare i propri istinti e di attribuire al comportamento degli altri certe finalità.

    Lo stesso tipo di problematica la colgo, alla stessa stregua, quando sento dire da una donna ad altra donna ...." perchè sei vestita così bene/elegante ? perché ti curi così...? a chi vuoi/devi piacere?" ........
    ma perché non può essere fatto anche solo per sé stessi? per un senso di rispetto di sé stessi? ....ci deve essere sempre un qualche fine di ammaliare qualcuno? ...bah, mentalità retrograde, o di chi non ha voglia di curarsi un minimo, per cui deve sminuire chi lo fa, anziché ammettere un proprio limite .........penoso.
    erik555 likes this.
    Ultima modifica di mestessasempre; 01-09-2015 alle 16:05
     
  7. Kubrik Kubrik è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 3,087 Membro dal Apr 2015
    Località Area 51
    #7

    Predefinito

    Dipende che vanno in giro come se fossero sempre in discoteca,comunque tu vai in giro sempre al top dei top pure quando vai a fare la spesa ?
     
  8. mestessasempre mestessasempre è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 998 Membro dal May 2015
    Località -
    #8

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Kubrik Visualizza Messaggio
    Dipende che vanno in giro come se fossero sempre in discoteca,comunque tu vai in giro sempre al top dei top pure quando vai a fare la spesa ?
    E' chiaro, sono d'accrdo, infatti da mamma ti direi che a mia figlia forse direi qualcosa, le farei notare l'opportunità o meno della cosa, pur cercando di rispettare la sua "esigenza" di curarsi e sentirsi bella, in ordine, a posto.

    Andare sempre in giro al top dei top pure per fare la spesa.....che significa?
    diciamo che il buon gusto dovrebbe guidare a vestirsi in modo adeguato alla situazione, all'occasione. Quindi, non ci andrei vestita elegante ma neppure trasandata, semplicemente perché mi piace essere sempre curata...anche in tuta da ginnastica. Si, mi piace, lo faccio e mi ci impegno perché mi dà soddisfazione, per me stessa, senza con questo voler volutamente ammaliare altri uomini. E' proprio qui la differenza: la cura di sé ....che è diverso.... dall'essere sempre abbigliati in modo elegante.
    Ultima modifica di mestessasempre; 01-09-2015 alle 16:13
     
  9. Kubrik Kubrik è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 3,087 Membro dal Apr 2015
    Località Area 51
    #9

    Predefinito

    A casa ti senti libera e bella,come ti addobbi in versione casalinga ?
    Ultima modifica di Kubrik; 01-09-2015 alle 16:19
     
  10. mestessasempre mestessasempre è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 998 Membro dal May 2015
    Località -
    #10

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Kubrik Visualizza Messaggio
    A casa ti senti libera e bella,come ti addobbi in versione casalinga ?
    certo, e cerco di farlo anche in "tenuta casalinga" .....a maggior ragione se ho il "rinforzo" del marito che nota e apprezza
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]