Una questione di scelte. - Pagina 25

Discussione iniziata da Spettrale il 05-06-2015 - 246 messaggi - 8876 Visite

Like Tree177Likes
  1. L'avatar di rubria

    rubria rubria è offline Super FriendMessaggi 7,467 Membro dal Oct 2013 #241

    Predefinito

    @Pataya
    Spero che quando parli di persone che vivono in un mondo di fiaba non ti riferisca a me, vero? Io ho a che fare con mutui, figli ecc. Però ho sposato un ragazzo del terzo mondo e ci ho fatto una figlia, sarò incosciente, idealista, quello che vuoi.
    Credo di avere a che fare con donne più di te. Ho un sacco di amiche. Secondo te, se una donna la pensa come dici tu, è più facile che lo vada a raccontare ad un uomo con cui potrebbe avere una relazione o ad un'amica? Ora che ci penso, mi è successo una volta di sentire un discorso del genere da una mia amica che ha due lauree. Le altre mai, ma magari non lo ammettono, chissà.
    È vero, nella maggioranza dei rapporti che conosco l'uomo guadagna più della donna. Ma perché questo? Perché gli uomini guadagnano più delle donne! Sono più sponsorizzati dalle famiglie, fanno studi che risultano più redditizi, non fanno figli, a parità di qualifiche guadagnano meglio.
    Comunque, quasi tutte le mie amiche hanno conosciuto il loro partner da studentesse, quando si è alla pari, a meno che non ci si metta con il figlio o la figlia dello straricco. Mi rimane difficile pensare che anche una sola di loro abbia fatto una scelta di calcolo. Un calcolo che secondo me è sbagliatissimo, perché se l'amore non c'era neanche all'inizio, immagino che rapporti di m... Meglio essere poveri che stare con una persona di cui non siamo innamorati, che non ci convince, anche se ha i soldi.
    E dico questo non perché sono buona, onesta e pura, ma perché sono egoista, cioè tengo alla mia felicità personale.


    Fawn likes this.
     
  2. L'avatar di Pataya

    Pataya Pataya è offline FriendMessaggi 3,936 Membro dal Mar 2015
    Località Questo qui purtroppo
    #242

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Fawn Visualizza Messaggio
    Wow quanto hai scritto.

    - A me dà solo fastidio quando, qui come in altri thread, eviti di rispondere a me e basta, il che è legittimo, però poi magari dici "ad esempio Fawn..." parlando me in terza persona... Quando sono lì con voi sul solito topic e potresti interpellarmi senza problemi... Siccome l'hai fatto più di una volta, ho supposto che fosse intenzionale, ma ti prego di smetterla, se non hai voglia di parlarmi non farlo, ma allora non mi tirare in ballo... Lo trovo senza senso...
    Non rispondo per evitare tutta una serie infinita di ot,discorsi che non portano a nulla, rimproveri,polemiche.....
    Quando cito un utente, lo faccio perchè non credo sia un peccato nominarlo, in genere preferisco parlare in generale,proprio per evitare queste discussioni sulle citazioni, ma poi come è successo con rubria, non si capisce a chi si fa riferimento in un discorso.
    Come dicevo,puoi stare tranquilla, non intendo fare più ne uno ne l'altro.


    - No Pataya, non lo so il motivo, o meglio posso immaginarlo, abbiamo litigato su degli argomenti sul forum, e questo secondo te, nella tua mente, è un buon motivo per avere tali reazioni, manco si fosse trattato di discussioni personali.
    Erano e sono personali,da li si capiscono tante cose sulle persone.
    Se poi per te non lo erano,specie con i termini usati ( stupido,mediamente più intelligenti,mediamenti più acculturati ecc )allora non so cosa sia per te il personale.
    Trovo strano che tu invece ti comporta come se nulla accade.

    - Anche io abito in un piccolo centro. Arrivano sempre indiscrezioni, ma io non ho la pretesa di capire le dinamiche interne a una coppia e soprattutto cosa succede tra le quattro mura. Ribadisco che non sono in grado nemmeno di capire perché i miei non si amano più, quindi figurati "un gran numero di coppie" esterne a casa mia... Quindi credo che abbia più senso confrontarci con sulle relazioni che abbiamo avuto personalmente e sui sentimenti che abbiamo provato, non trovi
    Altro motivo per cui inutile discutere con te, ho appena scritto chiaramente e in lingua italiana, che non sono supposizioni mie o ragionamenti miei, ma sono parole e discorsi sentiti da me e altri.
    Io al contrario di altri, non mi baso solo sulla mia vita, ma anche se quelle degli altri, per capire come va il mondo e le relazioni di qualsiasi tipo.
    Se uno dovesse parlare solo di quello che sa lui,che ha fatto lui, il 95 per cento della gente non avrebbe nulla da dire.
    Quindi no, non trovo.
    Non so più come scriverlo.


    - Ma che c'entra se passo le giornate a studiare? Ho esami a breve, è il mio dovere. Pure su questo c'è qualcosa da ridire? Non è che sia sempre periodo d'esami e io stia sempre a casa a studiare.
    C'entra,perchè passando la tua vita sui libri o su amando, non conoscerai certo persone,non andrai in giro,non vivrai certe situazioni.
    Non ho niente da ridere,solo che tu passi il tempo in maniera tale che i tuoi unici contatti umani sono via web.
    Io sto anche in altri ambienti oltre il web.

    - Infatti Pataya, quelle sono considerazioni che una/o fa a freddo una volta che il sentimento non c'è più, dici "avrei fatto diversamente sapendolo", ma poi l'avrebbe fatto davvero da innamorata? E' facile dirlo dopo, quando si è infelici e l'amore non c'è più. Anche io allora potrei dire, se avessi saputo che la mia storia sarebbe finita così dopo 3 anni non mi sarei fatta tutte le illusioni che invece avevo, magari mi sarei comportata diversamente. Ma mi sarebbe stato possibile? No, perché ero innamorata. E poi perché pensi automaticamente che si riferissero ai soldi? Anche i miei si criticano reciprocamente per come sono diventati, ma i soldi non c'entrano mica niente.
    Non ho pensato niente, lo hanno detto loro che pensavano ai soldi.
    Sarà la decima volta che lo scrivo.
    Non capisco perchè è cosi difficile da capire e da credere.
    Non conta se è facile dirlo dopo, conta che ci si è pentite di una cosa, e il motivo per cui ci si è pentite e si ha rimorso, è non aver approfittato di situazioni favorevoli in passato.
    Questo per tornare al discorso iniziale di spettrale e di come nella vita,al contrario di amando, alcune donne, non quantificabili numericamente,preferirebbero in via teorica alcune cose,alcuni stile di vita, e che per averli hanno bisogno di un certo tipo di uomo.


    - Hai ragione Pataya, io sono una studentessa e gran parte dei disagi della vita legati al lavoro, alle bollette, alla casa, ecc. non li ho ancora affrontati, ma tante altre hanno risposto come me, e non sono tutte studentesse. Rubria per esempio è sposata e lavora. Quindi forse non c'entra molto il fatto che io sia una studentessa. Magari potrebbe entrarci nel mio caso ma non nel suo, non in quello di Trale, ecc.
    Ed infatti con studentesse non mi riferivo a loro, ma a te ed altre,sia di questo forum,sia di ragazze a cui a volte sento dire alcuni discorsi un po romanzati.
    Per questo certe cose tu ed altre non le potete capire al momento, perchè la vostra vita per il momento è basata su altri principi e priorità.
    Per me discorsi tuoi e di altre,hanno un senso se arrivate a 40 anni o dintorni, e avrete forse un altro tipo di vita,conserverete ancora gli stessi pensieri di adesso.

    - E' vero, sarebbe interessante sentire anche l'opinione maschile, ma a patto che anche loro parlino di esperienze dirette, cioè di esperienze legate alle loro antiche o presenti relazioni, per i motivi suddetti.
    No, per me non conta solo la loro di esperienza, ma se lo sanno perchè raccontato personalmente, conta anche l'esperienza di amici,parenti e conoscenti.
    Io ho imparato da un mio parente, e quindi non come esperienza vissuta sulla mia pelle, il non avere mai conti cointestati con un altro, ne dare deleghe, in quanto è il primo passo per perdere tutto,cosi come è stato.
    Non dovrei prenderla come esperienza buona e vera, solo perchè quello a cui è stato preso tutto non sono io?
    Per me è follia un discorso simile.

    Bene penso di aver detto tutto,ti prometto che non ti nominerò più invano.
    Ciao.
    Ultima modifica di Pataya; 14-06-2015 alle 23:43
     
  3. L'avatar di Pataya

    Pataya Pataya è offline FriendMessaggi 3,936 Membro dal Mar 2015
    Località Questo qui purtroppo
    #243

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da rubria Visualizza Messaggio
    @Pataya
    Spero che quando parli di persone che vivono in un mondo di fiaba non ti riferisca a me, vero? Io ho a che fare con mutui, figli ecc. Però ho sposato un ragazzo del terzo mondo e ci ho fatto una figlia, sarò incosciente, idealista, quello che vuoi.
    Credo di avere a che fare con donne più di te. Ho un sacco di amiche. Secondo te, se una donna la pensa come dici tu, è più facile che lo vada a raccontare ad un uomo con cui potrebbe avere una relazione o ad un'amica? Ora che ci penso, mi è successo una volta di sentire un discorso del genere da una mia amica che ha due lauree. Le altre mai, ma magari non lo ammettono, chissà.
    È vero, nella maggioranza dei rapporti che conosco l'uomo guadagna più della donna. Ma perché questo? Perché gli uomini guadagnano più delle donne! Sono più sponsorizzati dalle famiglie, fanno studi che risultano più redditizi, non fanno figli, a parità di qualifiche guadagnano meglio.
    Comunque, quasi tutte le mie amiche hanno conosciuto il loro partner da studentesse, quando si è alla pari, a meno che non ci si metta con il figlio o la figlia dello straricco. Mi rimane difficile pensare che anche una sola di loro abbia fatto una scelta di calcolo. Un calcolo che secondo me è sbagliatissimo, perché se l'amore non c'era neanche all'inizio, immagino che rapporti di m... Meglio essere poveri che stare con una persona di cui non siamo innamorati, che non ci convince, anche se ha i soldi.
    E dico questo non perché sono buona, onesta e pura, ma perché sono egoista, cioè tengo alla mia felicità personale.
    No, mi riferivo al altri.Ma cercando di evitare di scrivere nomi....ho generalizzato.Che dovrei fare?Se non piace essere nominati....
    Tu più di altre qui dentro hai titolo per parlare.

    No, se una donna la pensa in un certo modo su alcuni argomenti ( dimensioni del pisello,dimensioni dei conti bancari, sesso in generale) è molto ma molto più facile che si confidi con altre donne.Non voglio entrare nei dettagli, ma io le ho potute sentire e pure parecchie, per via di alcune situazioni,anche banali.
    La gente si apre di più quando sa di non dover essere giudicata.
    La tua amica con due lauree è una delle tante, ma non servono certo due lauree per pensare certe cose, io le ho sentite anche da segretarie.
    E poi,come hai pensato bene tu, certe cose non si dicono.Mica fra uomini ci si dice che si va a prostitute, eppure le prostitute hanno più clienti della Apple.
    E cosi per tutto quella che riguarda la sfera intima, tradimenti,sesso,soldi e via discorrendo.
    Che le donne guadagnino meno, è tutto un po relativo, nel senso che ci sarebbero diversi discorsi da fare.
    Intano in Italia quasi una donna su due non lavora,in alcune zone pure di più.
    Che fanno? Le casalinghe se sono sposate, ma sinceramente in Italia nel 2015 fare la casalinga,per me è follia.E se poi ci si separa?
    il marito si abbona ai parenti o alla caritas,se ha un lavoro medio.
    Se fosse un uomo a voler fare il casalingo, quante donne sarebbero interessate a lui?Lo manderebbero al gabinetto in mezzo secondo.
    Questo perchè a mio parere, una donna per tanti motivi, difficilmente sceglie di stare con qualcuno di "inferiore" a lei.Questo è uno dei motivi per cui quando vedi una donna benestante, nella maggioranza dei casi,se sposata, lo è con un uomo del suo stesso livello economico.
    Tante donne non lavorano anche perchè se devo dirla tutta,fa più comodo.
    Ok ora ho fatto la parte del maschilista cattivo,peccato che questi discorsi li faccia pure mia madre, che è donna e che da grande lavoratrice si è resa perfettamente conto delle differenza tra lavorare e fare la casalinga.
    E me ne sbatto se qualcuno dice la casalinga è duro, i figli,la casa il fo.t...tuto cane...
    Pure quelle che lavorano hanno figli,casa,cane e marito.
    Se una non lavora è per due motivi,fa più comodo, o il marito guadagna abbastanza.

    Non dubito che tu abbia a che fare con donne più di me, ma io ho a che fare con uomini più di te, e alla fine sento sempre certi discorsi.

    Io comunque non ho mai parlato di calcolo, ma persuasione,di farsi influenzare.
     
  4. Fawn Fawn è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 7,529 Membro dal Mar 2015 #244

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Pataya Visualizza Messaggio
    C'entra,perchè passando la tua vita sui libri o su amando, non conoscerai certo persone,non andrai in giro,non vivrai certe situazioni.
    Non ho niente da ridere,solo che tu passi il tempo in maniera tale che i tuoi unici contatti umani sono via web.
    Io sto anche in altri ambienti oltre il web.
    Rispondo solo a questo perché non ho voglia di discutere sul resto. Da che cosa lo desumi scusa che io non conosco persone? Il fatto che per preparare degli esami mi tocca stare alla scrivania a studiare per te significa che nella vita non conosco persone? Tu dove mi suggeriresti di studiare? In discoteca? In un locale notturno? Al mercato di paese?

    Se sto preparando un esame o studio a casa mia oppure vado in biblioteca. Se ho due esami in un mese e per ogni esame devo studiare 4 libri dove dovrei andare? Sto a casa e studio e anche pesantemente, finché non ho finito. O al massimo studio in biblioteca e/o con gli amici. Ma le due seconde opzioni non sono consigliabili quando la data è vicina, perché si tende a distrarsi di più. Però sai, non è che durante tutto l'anno è periodo di esami. Ci sono circa 4 sessioni di esami ogni anni, per il resto del tempo studio molto meno tempo al giorno ed esco. Ma mi sembra talmente ovvio. Ti attacchi proprio a delle facezie.

    Citazione Originariamente Scritto da Pataya Visualizza Messaggio
    Se poi per te non lo erano,specie con i termini usati ( stupido,mediamente più intelligenti,mediamenti più acculturati ecc )allora non so cosa sia per te il personale.
    Gli stessi termini usati da te tesoro, anzi tu sei molto più pesante, tu però tendi a impermalosirti molto di più. Per me personale è quando un amico mi fa un torto, comunque, non quando ci litighiamo su argomenti generici (es. politica, attualità). Io discuto coi miei amici di molte e varie cose e tante volte non siamo d'accordo e a volte le discussioni si fanno accese, ma non le considero "cose personali". Una cosa personale è quando un tuo amico ad esempio diffonde una confidenza personale o ti tiene nascosto qualcosa che dovrebbe dirti. Ecc.

    Comunque bene, ora basta, confido che se mi dovrai dire qualcosa e tirarmi in ballo lo farai direttamente oppure non lo farai, grazie.
     
  5. L'avatar di Spettrale

    Spettrale Spettrale è offline Super SeniorMessaggi 22,035 Membro dal Oct 2007
    Località dove capita
    #245

    Predefinito

    Ormai e' diventata una gara a chi scrive i papponi più lunghi ..

    Io rimango sempre del parere ..che le 20enni ..non possono competere..con coloro che hanno il doppio degli anni..se non altro..hanno più esperienze da mettere sul piatto..della vita..
    Poi ognuno ha un modo personale di comportarsi e relazionarsi con il proprio partner..
    Sta di fatto che i soldi (inteso come posizione del maschio) condizionano (quasi) sempre le scelte femminili...poi ci sono le canzonette e tanti petali rosa....
    Kubrik and Pataya like this.
     
  6. L'avatar di Pataya

    Pataya Pataya è offline FriendMessaggi 3,936 Membro dal Mar 2015
    Località Questo qui purtroppo
    #246

    Predefinito

    Ma perchè non lo ho scritto subito cosi!?
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]