Rapporti economici nella coppia - Pagina 15

Discussione iniziata da Hannibal__Lecter il 15-01-2021 - 159 messaggi - 6216 Visite

Like Tree213Likes
  1. L'avatar di Hannibal__Lecter

    Hannibal__Lecter Hannibal__Lecter è offline FriendMessaggi 3,786 Membro dal Aug 2020 #141

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da fausto62 Visualizza Messaggio
    ... sicuramente Hanny che è un gran fico, ne ha beccata una di queste ed ora si ritrova che lei guadagna molto di più di lui e questo lo perplime, lo fa sentire inferiore.
    Sei completamente fuori strada, Fausto...😉
    Semplicemente ho trovato più produttivo abbandonare il mio vecchio lavoro (incassando contestualmente un cospicuo TFR, peraltro) per lavorare con lei nella sua Azienda ("sua" nel senso che ne possiede la maggioranza delle quote).
    Per cui nessuna inferiorità: semplicemente ho ritenuto fosse stupido farmi il mazzo quadrato lavorando in conto terzi quando avrei potuto più proficuamente lavorare con lei per gestire un patrimonio che, poi, un giorno andrà ai miei figli.
    p.s. Non mi chiedere perché non l'ho fatto prima: è una storia lunga che non mi va di raccontare.




    "​Vorrei che potessimo parlare più a lungo, ma sto per avere un vecchio amico per cena"
     
  2. L'avatar di fausto62

    fausto62 fausto62 è offline Super SeniorMessaggi 17,682 Membro dal Apr 2018
    Località Stato Pontificio
    #142

    Predefinito

    ... non te lo chiedo perché non sono curioso, te lo chiederà la Trale sicuramente ... ma vedi, siccome ho del bel pelo sullo stomaco, mi risulta lampante che ora "dipendi" da lei, cioè condividi gli stessi ambienti 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana ... capisco che la ami alla follia perché è una donna stupenda e che zerbinare non ti dà disagio, ma nel lungo periodo come pensi di crearti degli spazi tuoi, autogestiti visto che, come dicevo, praticamente dipendi totalmente da lei?
    Forse è un mio pregiudizio, ma da sempre mi è stato detto che il lavoro è il momento di espressione massimo dell'indipendenza del maschio, momento che la moglie non deve riuscire a controllare ... infatti ho sempre tenuto fuori mia moglie dalle mie attività imprenditoriali. Pensa che una volta con gli ex soci facemmo una cena tra di noi ed invitammo anche le rispettive mogli ... ci fecero un terzo grado ... e che fa Tizio, è vero che fa molti interventi presso i clienti e in quali orari, quanto fattura, ma allora lui fattura più dell'altro ... praticamente dopo un paio d'ore si erano creati tre fronti contrapposti sul chi doveva guadagnare più degli altri ...
    ... ovviamente quella fu l'unica cena con le mogli al seguito ...
    ... ma la tua è sicuramente una stupenda donna ...
    ... another perspective ...
     
  3. trale trale è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 14,362 Membro dal Feb 2015 #143

    Predefinito

    Sono molte le coppie che lavorano assieme e la cosa non mi stupisce. Io non ho pregiudizi in merito e siccome io sono architetto e mio marito ingegnere, mi è anche successo di fare delle cose insieme a lui. Purtroppo lo reputo un tritacaxxi allucinante e quindi preferisco evitare. Altri si trovano bene invece e non vedo assolutamente il problema.
    Hurrem and Gigetta89 like this.
     
  4. L'avatar di Baal

    Baal Baal è offline JuniorMessaggi 1,384 Membro dal Aug 2019 #144

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Hannibal__Lecter Visualizza Messaggio
    Sei completamente fuori strada, Fausto...😉
    Semplicemente ho trovato più produttivo abbandonare il mio vecchio lavoro (incassando contestualmente un cospicuo TFR, peraltro) per lavorare con lei nella sua Azienda ("sua" nel senso che ne possiede la maggioranza delle quote).
    Per cui nessuna inferiorità: semplicemente ho ritenuto fosse stupido farmi il mazzo quadrato lavorando in conto terzi quando avrei potuto più proficuamente lavorare con lei per gestire un patrimonio che, poi, un giorno andrà ai miei figli.
    p.s. Non mi chiedere perché non l'ho fatto prima: è una storia lunga che non mi va di raccontare.
    Quando hai preso questa decisione, hai pensato alle conseguenze economiche/lavorative di un'eventuale fine del rapporto di coppia?
    Il mito del gender wage gap: https://forum.amando.it/mito-gender-wage-gap-147666/
     
  5. liz23 liz23 è offline JuniorMessaggi 1,742 Membro dal Jan 2013 #145

    Predefinito

    Comunque leggo un po' troppi luoghi comuni sulla questione studi-donne-stipendi.
    A mio parere c'è molta sottovalutazione di quello che può essere l'apporto di un laureato in ambito umanistico. Non esiste solo il settore tecnico.
    Un manager può tranquillamente essere laureato in lettere, giurisprudenza, non parliamo di economia.
    I medici guadagnano tanto e le donne in ambito medico si stanno facendo sempre più strada.
    I magistrati, i bravi avvocati guadagnano tanto e anche in questi campi le donne si stanno facendo largo.
    Anche io avevo aperto un topic in cui lamentavo la mia frustrazione lavorativa e mi si è detto che non potevo lamentarmi perché sono laureata in giurisprudenza. Ma che c'entra? Io in meno di tre anni sono passata da stagista a coordinare in team, ho delle persone sotto di me, delle responsabilità, pretendo di essere pagata per quello che faccio e invece ho uno stipendio ridicolo.
    Purtroppo riscontro anche io che le donne spesso devono rinunciare a qualcosa sul lavoro per stare dietro alla famiglia. E purtroppo so anche che spesso è una loro scelta.
    Da poco tempo ho cambiato responsabile passando da un uomo a una donna. Lei ha tre figli e lavora part-time. Nonostante ciò riesce a essere molto più presente di quello che era il mio ex capo. Infatti il mio morale lavorativo è già cambiato radicalmente.
    Purtroppo ha già chiesto che gli vengano tolte delle mansioni perché non ce la fa e si trova spesso a dover lavorare il pomeriggio quando dovrebbe occuparsi dei suoi figli.
    A me dispiace molto anche per lei perché meriterebbe di avanzare e invece con queste premesse non potrà, anzi, magari tornerà indietro nella carriera però è quello che vuole lei.
     
  6. L'avatar di Baal

    Baal Baal è offline JuniorMessaggi 1,384 Membro dal Aug 2019 #146

    Predefinito

    I dati numerici sono a disposizione. Le lauree umanistiche, in media, portano a posizioni lavorative meno retribuite. Le donne, in media, preferiscono quel tipo i percorso di studi. Sono numeri.
    Il mito del gender wage gap: https://forum.amando.it/mito-gender-wage-gap-147666/
     
  7. liz23 liz23 è offline JuniorMessaggi 1,742 Membro dal Jan 2013 #147

    Predefinito

    Non ho certo messo in discussione i numeri.
    Metto in discussione che un laureato in materie umanistiche sia meno utile al sistema produttivo e che quindi automaticamente sia giusto che guadagni poco.
    E metto anche in discussione che un laureato in materie umanistiche debba accontentarsi, quasi gli studi che ha fatto fossero una colpa, perché le opzioni ci sono anche su quel fronte.

    Poi sono la prima che tornando indietro sceglierebbe gli studi scientifici, ma per ragioni personali.
    Non vedo affatto la mia laurea come un limite in generale, anzi. È un limite per me dato che ho deciso di abbandonare il mondo giuridico e dato che non mi interessa la carriera in azienda altrimenti sarebbe un buon punto di partenza.
    Poi non nego che i numeri siano a favore di altre tipologie di studi, penso solo che le lauree umanistiche andrebbero rivalutate e andrebbe dato nuovo lustro a professioni importantissime per cui le lauree umanistiche sono ideali, tra tutte la politica e il giornalismo.
    passerosolitario84 likes this.
     
  8. L'avatar di fausto62

    fausto62 fausto62 è offline Super SeniorMessaggi 17,682 Membro dal Apr 2018
    Località Stato Pontificio
    #148

    Predefinito

    ... il giornalismo non va lustrato, va riformato secondo coscienza ... mentre la politica è già lustratissima tanto da non aver proprio bisogno di laureati ...
    ... another perspective ...
     
  9. L'avatar di Hannibal__Lecter

    Hannibal__Lecter Hannibal__Lecter è offline FriendMessaggi 3,786 Membro dal Aug 2020 #149

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da fausto62 Visualizza Messaggio
    ... non te lo chiedo perché non sono curioso,
    Non sarai curioso, ma in compenso sei bravissimo a "provocare" il tuo interlocutore fino al punto di fargli raccontare molto più di ciò che vorrebbe dire...
    Pero adesso basta parlare dei catsi miei: pensate pure quello che vi pare, che mi sono zerbinato, asservito totalmente a mia moglie, che non ho spina dorsale eccetera eccetera eccetera...
    Per dirla con Clark Gable in Via col Vento: "Frankly, I don't give a damn" (francamente me ne f.o.t.t.o ).
    jonesthecat likes this.


    "​Vorrei che potessimo parlare più a lungo, ma sto per avere un vecchio amico per cena"
     
  10. L'avatar di Hannibal__Lecter

    Hannibal__Lecter Hannibal__Lecter è offline FriendMessaggi 3,786 Membro dal Aug 2020 #150

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Baal Visualizza Messaggio
    I dati numerici sono a disposizione. Le lauree umanistiche, in media, portano a posizioni lavorative meno retribuite. Le donne, in media, preferiscono quel tipo i percorso di studi. Sono numeri.
    Anche per te vale la risposta data a Fausto.


    "​Vorrei che potessimo parlare più a lungo, ma sto per avere un vecchio amico per cena"