Rapporti senza condivisione attuale - Pagina 3

Discussione iniziata da animasolitaria11 il 20-04-2021 - 23 messaggi - 879 Visite

Like Tree17Likes
  1. L'avatar di Hannibal__Lecter

    Hannibal__Lecter Hannibal__Lecter è offline FriendMessaggi 4,358 Membro dal Aug 2020 #21

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da animasolitaria11 Visualizza Messaggio
    @hannibal

    Parlami di Roma , come va la socializzazione li ? E il romano de Roma è simpatico in media ? .....
    Roma è stata abbastanza risparmiata dalla pandemia... In giro vedo molto traffico e, non appena è possibile, i locali si riempiono... Certo, manca quella che è sempre stata una delle principali caratteristiche della socializzazione a Roma: la vita notturna.
    Per lunghi anni, io sono stato abituato a non andare mai a letto prima delle 3 di mattina (è per questo che adesso non riesco mai a dormire più di 4 ore a notte...): soprattutto il sabato si faceva regolarmente l'alba andando a mangiare i cornetti caldi prima di andare a letto...
    Ormai da tempo sono "fuori dal giro": ho avuto un periodo piuttosto travagliato mentre adesso mi divido esclusivamente tra (nuovo) lavoro e famiglia, per cui non saprei dire come funzioni adesso la socializzazione tra ragazzi, ma immagino che non sia molto diversa.
    In ogni caso, Roma è una città meravigliosa, una delle principali capitali del mondo: occasioni per rapportarti con altre persone ne puoi trovare a iosa.




    "​Vorrei che potessimo parlare più a lungo, ma sto per avere un vecchio amico per cena"
     
  2. L'avatar di la-psicolabile

    la-psicolabile la-psicolabile è offline JuniorMessaggi 1,726 Membro dal Dec 2017 #22

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Hannibal__Lecter Visualizza Messaggio
    Tenete sempre presente il momento storico: la pandemia (ormai dura da un anno e quattro mesi) ha stravolto il nostro modo di relazionarci con gli altri, riducendo drasticamente le occasioni di socializzazione dal vivo e, al contrario, esaltando oltre misura i rapporti virtuali.
    Certo, la tendenza era già in atto da tempo, ma la pandemia è stata un acceleratore impressionante.
    Ed è difficile prevedere ADESSO quello che succederà in futuro, una volta passata la pandemia: se, per un "effetto rebound" tenderemo tutti a buttarci maggiormente verso le occasioni di incontro "reale" o se, al contrario, ormai questa modalità di approcciarci alle relazioni umane è diventata predominante e non andrà più via.
    La pandemia non c’entra un cacchio qui dove abito io . È una città piccola , le persone hanno un giro di amicizie che risale ai tempi dell’asilo o delle elementari . Guai a entrare nelle compagnie collaudate , si evitano nuovi incontri perché tanto il giro fisso ce l’hanno già . In generale è la mentalità che c’è un po’ su tutto : stesse persone , stessi po ristorante , stessa discoteca , stesso supermercato , stesso parrucchiere , stesso , stesso , stesso .... Sembra quasi che abbiano paura del cambiamento come se la routine gli desse una sicurezza che non vogliono mettere a rischio
    animasolitaria11 and Minsc like this.
    Quando sono andato a scuola, mi hanno chiesto cosa volessi diventare da grande. Ho risposto “felice”. Mi dissero che non avevo capito l’esercizio e io risposi che loro non avevano capito la vita.
    (John Lennon)
     
  3. L'avatar di Minsc

    Minsc Minsc è online SeniorMessaggi 9,102 Membro dal Aug 2020
    Località Italia
    #23

    Predefinito

    In questi casi l'unica soluzione è trasferirsi se nella vostra città è cosi, anche se dubito tutti ragionino cosi, sicuramente ci saranno altre persone che cercano nuovi legami
    Siamo, infatti, nati per la cooperazione, come i piedi, le mani, le palpebre, i denti in fila sopra e sotto. L’agire gli uni contro gli altri è dunque contro natura, ed è agire siffatto lo scontrarsi e il detestarsi.