Rapporto altalenante con il cibo

Discussione iniziata da amoresilenzioso il 06-10-2011 - 8 messaggi - 1384 Visite

  1. amoresilenzioso amoresilenzioso è offline ApprendistaMessaggi 317 Membro dal Sep 2011
    Località La splendida e verde Umbria
    #1

    Predefinito Rapporto altalenante con il cibo

    Buongiorno a tutti.
    Vorrei raccontarVi del Mio rapporto con il cibo e avere qualche consiglio in merito.
    Il Mio rapporto con il cibo è estremamente altalenante,infatti alterno periodi in cui mangio regolarmente e con gusto,ad altri periodi in cui mangiare diventa uno sforzo.Di conseguenza è un continuo prendere e buttare Kg. Tutto è iniziato circa 6 anni fà causa la morte di una Mia amica in un incidente stradale, sono venuta a saperlo dal TG regionale e Mi sono sentita malissimo,tanto che in quel mese ho avuto un blocco del ciclo mestruale,poi a questo si è aggiunta la fine della storia con il Mio primo fidanzato e da 48kg sono passata in pochissimo tempo a 39 Kg. In famiglia mi impongono orari assurdi,non mi permettono di uscire la sera,insomma non ho una vita sociale. Ultimamente ho conosciuto un ragazzo e stò davvero molto bene con Lui,ma causa la nazionalità non è approvata dai Miei.
    Quando sono sotto stress in modo particolare (come in questo periodo) ho il totale rifiuto per il cibo,quando sono tranquilla mangio regolarmente.
    Secondo Voi è legato solo ed esclusivamente al fattore stress oppure c'è altro?
    Grazie.
    Saluti


     
  2. L'avatar di stellafalc

    stellafalc stellafalc è offline Super SeniorMessaggi 20,417 Membro dal Jan 2009
    Località Salento....ma vivo in un mondo tutto mio...di follia! Altrove...! Sono felice qui!
    #2

    Predefinito

    ciao, ho scritto una discussione simile che si intitola "il mio rapporto con il cibo".
    qst situazione può essere causata dallo stress, ma anche da una predisposizione
    metabolica ad avere questo tipo di disturbi. in ogni caso, non ti scoraggiare, forza!
    è .....
    amore. nient'altro (h. hesse);
    gioia più grande, non attesa (sòfocle);
    nascosta dappertutto...(anonimo);
    qualunque viaggio intraprendiamo (q. o. flocco);
    esercitare liberamente il proprio ingegno (aristotele);
    l'uomo saggio non lo cerca, cerca l'assenza del dolore(aristotele);
    fatto di un niente che al momento in cui lo viviamo ci sembra tutto...
    poi non te lo togli più: lo scopri dopo, quando è troppo tardi" (a. baricco)


    indovinello pazzo!
     
  3. amoresilenzioso amoresilenzioso è offline ApprendistaMessaggi 317 Membro dal Sep 2011
    Località La splendida e verde Umbria
    #3

    Predefinito

    Tante grazie stellafalc.
    Hai proprio ragione non bisogna scoraggiarsi,Mi stò impegnando il più possibile per cercare un pò di equilibrio con il cibo...spero di riuscire a trovarlo quanto prima.
    Tante grazie.
    saluti
     
  4. L'avatar di stellafalc

    stellafalc stellafalc è offline Super SeniorMessaggi 20,417 Membro dal Jan 2009
    Località Salento....ma vivo in un mondo tutto mio...di follia! Altrove...! Sono felice qui!
    #4

    Predefinito

    non devi trovare un equilibrio con il cibo, ma con te stessa e le tue emozioni.
    riguardo ai tempi in cui questo equilibrio si trova, sono soggettivi: per questo,
    durante il viaggio interiore, non bisogna scoraggiarsi. bisogna rialzarsi sempre.
    è .....
    amore. nient'altro (h. hesse);
    gioia più grande, non attesa (sòfocle);
    nascosta dappertutto...(anonimo);
    qualunque viaggio intraprendiamo (q. o. flocco);
    esercitare liberamente il proprio ingegno (aristotele);
    l'uomo saggio non lo cerca, cerca l'assenza del dolore(aristotele);
    fatto di un niente che al momento in cui lo viviamo ci sembra tutto...
    poi non te lo togli più: lo scopri dopo, quando è troppo tardi" (a. baricco)


    indovinello pazzo!
     
  5. amoresilenzioso amoresilenzioso è offline ApprendistaMessaggi 317 Membro dal Sep 2011
    Località La splendida e verde Umbria
    #5

    Predefinito

    Grazie ancora stellafalc.
    Volevo chiederti secondo Te una dieta equilibrata dettata da un nutrizionista potrebbe aiutarMi?Intendo dire Lui conosce i valori nutrizionali (quali alimenti contengono più proteine,quali più carboidrati)e senza dubbio sà accostarli in modo tale che non ti venga mai a mancare nessun componente.Stavo pensando di provare Te cosa ne pensi?E' ovvio poi che oltre a questo devo necessariamente trovare un equilibrio con Me stessa...
    Cerco di chiedere a Te in quanto mi hai riferito di aver scritto un post proprio su questo argomento.
    Grazie per l'attenzione.
    Saluti
     
  6. L'avatar di stellafalc

    stellafalc stellafalc è offline Super SeniorMessaggi 20,417 Membro dal Jan 2009
    Località Salento....ma vivo in un mondo tutto mio...di follia! Altrove...! Sono felice qui!
    #6

    Predefinito

    ciao, prova a seguire una dieta prescritta da un nutrizionista e/o dietologo.
    se noti che non riesci a seguire questo programma, rivolgiti a uno psicologo.
    è .....
    amore. nient'altro (h. hesse);
    gioia più grande, non attesa (sòfocle);
    nascosta dappertutto...(anonimo);
    qualunque viaggio intraprendiamo (q. o. flocco);
    esercitare liberamente il proprio ingegno (aristotele);
    l'uomo saggio non lo cerca, cerca l'assenza del dolore(aristotele);
    fatto di un niente che al momento in cui lo viviamo ci sembra tutto...
    poi non te lo togli più: lo scopri dopo, quando è troppo tardi" (a. baricco)


    indovinello pazzo!
     
  7. amoresilenzioso amoresilenzioso è offline ApprendistaMessaggi 317 Membro dal Sep 2011
    Località La splendida e verde Umbria
    #7

    Predefinito

    Buongiorno a tutti!
    Buongiorno stellafalc,grazie del consiglio e dell'attenzione riservata ai Miei post.Grazie.
    Saluti.
     
  8. L'avatar di stellafalc

    stellafalc stellafalc è offline Super SeniorMessaggi 20,417 Membro dal Jan 2009
    Località Salento....ma vivo in un mondo tutto mio...di follia! Altrove...! Sono felice qui!
    #8

    Predefinito

    buongiorno!
    è .....
    amore. nient'altro (h. hesse);
    gioia più grande, non attesa (sòfocle);
    nascosta dappertutto...(anonimo);
    qualunque viaggio intraprendiamo (q. o. flocco);
    esercitare liberamente il proprio ingegno (aristotele);
    l'uomo saggio non lo cerca, cerca l'assenza del dolore(aristotele);
    fatto di un niente che al momento in cui lo viviamo ci sembra tutto...
    poi non te lo togli più: lo scopri dopo, quando è troppo tardi" (a. baricco)


    indovinello pazzo!