Religione \ BSx- omosessualità

Discussione iniziata da Apus il 25-10-2011 - 8 messaggi - 1443 Visite

  1. Apus Apus è offline PrincipianteMessaggi 126 Membro dal Oct 2009
    Località isola che non c'è
    #1

    Predefinito Religione \ BSx- omosessualità

    Ciao a tutti, sò che molti di voi risponderanno in modo poco piacevole alla domanda xò io sn cristiana credente, non assidua praticante; tt ciò non è mai stato un problema ma ultimamente vorrei capire, che opinione ha la chiesa attualmente su bisessualità e omosessualità?
    In ogni caso voi vi sentite in pace con Dio o qualke volta pensate che la bisessualità non è altro che uno "sfizio" terreno??
    Io penso di fare 300 mila peccati al giorno, qndi non credo che essere bsx è l'unico problema che ho cm cristiana cattolica, ma sò che Dio perdona e conosce la natura dell'uomo cedevole, ma sarei proprio curiosa per la Religione in generale quanto è peccaminoso essere gay o lesbico o bsx? Si sta avendo una pertura mentale??
    Il mio prete una volta parlando dell'argomento, prima di ke io scoprissi di essere bsx, disse che dio non era contrario all'amore tra gli uomini, qndi che l'uomo amasse un altro uomo donna o familiare dio nn poteva essere che contento. La "forma" era sbagliata, diceva che l'amore carnale non era concesso, se non per procreare, qndi era tanto peccatore chi faceva sesso fuori dal matrimonio tanto coppia gay, non è peccato con chi si fa, ma il motivo per cui si fà... ovviamente non credo proprio che il mio prete, mi guardi come peccatrice perkè ha sempre detto che non tocca a lui giudicare (non sà che sono bsx, ma cmq sà ke commetto atti "impuri").
    Voi che ne pensate???


     
  2. Angela3797 Angela3797 è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 15 Membro dal Aug 2011 #2

    Predefinito Per la Chiesa

    Per la Chiesa l' omosessulità e la bisessualità sono una malattia da cui si può uscire grazie alla psicoterapia oppure in gruppi cattolici fatti proprio per convertire l' omosessuale.
    Se l' omosessualità é praticata é peccato se non viene praticata l' omosessuale può essere accettato nella comunità cattolica ma come dicevo prima va curato.
    Quando ho scoperto di essere bisessuale ho cambiato religione e confessione ora sono buddista tibetana e sto molto meglio essere stata cattolica praticante nel momento della scoperta ha creato molti problemi enormi e inutili.
    Personalmente credo che l' Amore é Amore, non é detto che le donna che ami oggi non sia stata in un altra reincarnazione tuo marito quindi un maschio; secondo il buddismo viviamo molte vite in cui siamo uomo oppure donna.
    Essere maschio o femmina é oirrilevante difronte all' Amore.
    Ciao
     
  3. L'avatar di Anguria

    Anguria Anguria è offline BannedMessaggi 2,131 Membro dal Jan 2008
    Località Nord Italia
    #3

    Predefinito

    Ciò che IO (=atea) credo è che se tu ti senti in pace con te stessa nel dichiararti bisessuale (e nel farlo non le ledi la libertà, il pudore, il "tutto ciò che vuoi" di altre persone) non vedo in che modo dovrebbe interessarti il parere di dio che, per me, altro non è che un qualcosa che è stato inventato nel corso degli anni al fine di spiegare cose a cui ancora non si ha una speigazione o per trovare un senso in alcune decisioni che, molte volte, sono di gran lunga superiori alla mente umana.
    Non sto dicendo cmq che l'uomo è il metro delle proprie azioni...sia chiaro. Ma non faccio nemmeno di dio (o perggio ancora della cheisa!) l'entità che dovrebbe dirmi in che modo manifesare la mia personalità.
    l'nico inghippo che io riconosco è dato dalla mia coscienza...e mi chiederei: è un problema per me affermarmi bisessuale?
    e nel caso di risposta affermativa vedrei di darmi delle risposte e ottenere dei comportamenti che mi faccioa sentire a mio agio...ma, ripeto, il parere di dio (o degli uomini di cheisa...perchè alla fine molte volte è questo che giunge alle noster orecchie più che la parola vera e propria) non saprei proprio che farmene ...
    Tutto ciò che ho scritto non deve risultare in alcun modo offensivo...sia chiaro.
     
  4. Java Java è offline PrincipianteMessaggi 35 Membro dal Oct 2011 #4

    Predefinito

    Mi stupisce che una cattolica praticante non sia informata riguardo alla posizione della chiesa nei confronti di una cosa giudicata abominio all'interno della Sacra Bibbia, nel Levitico infatti è ben regolamentato cosa fare quando si scopre che un uomo giace con un altro uomo: bruciarlo. (Non è polemica: così è scritto.)
    Recentemente bruciare i gay è passato di moda, ma... la posizione della chiesa nei confronti dell'omosessualità non è ancora "peace and love"... C'è chi la considera un vizio e chi una malattia, in ogni caso non vieni accettato per quello che sei, perchè appunto... se sei malato ti devi curare, nell'altro caso è semplicemente una cosa che pratichi/vuoi praticare in quanto Dio ti sta mettendo alla prova dandoti una tentazione che puoi mettere in pratica come vizio o decidere di non mettere in pratica. E' una tua scelta perchè hai il libero arbitrio ma... se la metti in pratica commetti un peccato enorme.

    In alcuni punti sono ironica perchè personalmente la penso in modo diverso, ma... quello che penso io non c'entra nulla con quello che dicono le sacre scritture o la chiesa cattolica in generale.
    Ultima modifica di Java; 01-11-2011 alle 22:52
     
  5. L'avatar di Desierto

    Desierto Desierto è offline Super SeniorMessaggi 15,203 Membro dal Jul 2009
    Località Tra i tuareg
    #5

    Predefinito

    E' scorretto riportare fatti raccontati nell'Antico testamento senza interpretarli perchè riferiti a secoli fa.
    Al contrario, è bene considerare ciò che è scritto nel Catechismo della Chiesa cattolica, calato nella realtà odierna:
    "Un numero non trascurabile di uomini e di donne presenta tendenze omosessuali innate. Costoro non scelgono la loro condizione omosessuale; essa costituisce per la maggior parte di loro una prova. Perciò devono essere accolti con rispetto, compassione, delicatezza. A loro riguardo si eviterà ogni marchio di ingiusta discriminazione. Tali persone sono chiamate a realizzare la volontà di Dio nella loro vita, e, se sono cristiane, a unire al sacrificio della croce del Signore le difficoltà che possono incontrare in conseguenza della loro condizione." pertanto la Chiesa NON discrimina gli omosessuali. Chi lo fa va contro il Catechismo.
    "Non smettere mai di sorridere, nemmeno quando sei triste, perché non sai mai chi potrebbe innamorarsi del tuo sorriso."

    "Nessuno merita le tue lacrime, e chi le merita non te le farà mai versare."
     
  6. Apus Apus è offline PrincipianteMessaggi 126 Membro dal Oct 2009
    Località isola che non c'è
    #6

    Predefinito

    @Desierto

    Non ho capito? Si ammette che si può nascere gay ma si deve combattere il come si è per essere come dio ci vorebbe???
    Ultima modifica di riccia9; 10-11-2011 alle 18:11 Motivo: quote non necessario
     
  7. L'avatar di Desierto

    Desierto Desierto è offline Super SeniorMessaggi 15,203 Membro dal Jul 2009
    Località Tra i tuareg
    #7

    Predefinito

    Dio ama tutti, anche gli omosessuali. Tutti, anche gli omosessuali, fanno parte della Chiesa e sono chiamati alla santità.
    Gli omosessuali non devono essere discriminati o trattati male. Gli eventuali problemi derivanti dal fatto che sono omosessuali vanno accettati con sacrificio come del resto qualunque problema va affrontato in questo modo, secondo la Chiesa, anche per le persone eterosessuali, ad imitazione di Cristo, che sacrificò se stesso per noi, morendo sulla croce per peccati non commessi da lui.
    "Non smettere mai di sorridere, nemmeno quando sei triste, perché non sai mai chi potrebbe innamorarsi del tuo sorriso."

    "Nessuno merita le tue lacrime, e chi le merita non te le farà mai versare."
     
  8. L'avatar di DreamsProgrammer

    DreamsProgrammer DreamsProgrammer è offline PrincipianteMessaggi 71 Membro dal Jul 2012
    Località Genova
    #8

    Predefinito

    a mio parere la religione cattolica limita tantissimo le persone in tante cose,
    come poteva mancare l'orientamento sessuale??
    Visto che la religione pensa che l'unione serva solamente per procreare,è ovvio che
    si considera l'omosessualità come una malattia.
    Sinceramente essendo che sono una ragazza ribelle,ho pensato di andare a baciarmi con una ragazza tipo... davanti ad un prete xD comunque... per me non bisogna limitarsi per quello che dicono gli altri
     

AMANDO SOCIAL

AVVISO LEGALE


Le pagine seguenti contengono immagini e testi a carattere erotico la cui visione è assolutamente vietata ai minorenni.

Questo avviso verrà riproposto entro 24 ore agli utenti che non hanno effettuato il login (oppure in seguito al cambio di indirizzo IP)

Consigliamo ai genitori di utilizzare un software di protezione per impedire ai minorenni di accedere alle pagine di questo e altri siti per adulti:
www.netnanny.com - www.cyberpatrol.com
www.surfcontrol.com - www.cybersitter.com

Questa pagina di avviso costituisce un accordo con valore legale fra l'editore di questo sito web e l'utente.

Cliccando sul pulsante "Accetto e Continuo" dichiaro e certifico:

- di essere maggiorenne cioé di avere almeno 18 anni (21 per alcuni paesi) e che la legislazione del paese da cui sto accedendo mi consente la visione di immagini e testi a contenuto erotico e sessuale.

- di essere il solo responsabile di eventuali dichiarazioni false o di conseguenze legali relative alla visualizzazione, alla lettura o al download di qualsiasi materiale di questo sito.

- di non portare a conoscenza di nessun minore il contenuto di tale sito e di non utilizzare le pagine seguenti per poter contattare o adescare minori.

- che il materiale sessualmente esplicito che visualizzo è solo per mio uso personale e che non esporrò alcun minore alla visione di tale materiale.

- di non ritenere che la visione delle pagine seguenti possa turbarmi e di non ritenere offensive ne obiettabili le immagini e testi per soli adulti, di adulti che praticano sesso o altro materiale a contenuto sessuale.

- di sollevare da qualsiasi responsabilità l'editore del sito ed il provider che lo ospita.