Rendersi conto di amare.....

Discussione iniziata da EUFROSINE86 il 28-04-2012 - 5 messaggi - 1224 Visite

Like Tree2Likes
  • 2 Post By Ardemor
  1. L'avatar di EUFROSINE86

    EUFROSINE86 EUFROSINE86 è offline Super ApprendistaMessaggi 952 Membro dal Dec 2011
    Località Roma
    #1

    Predefinito Rendersi conto di amare.....

    Partendo dal presupposto che innamorarsi e amare sono due fasi diverse, anche se a volte coincidenti.....
    Quando vi siete resi conto di AMARE VERAMENTE una persona?
    Avete detto tranquillamente la parola "ti amo" o avete avuto paura a mostrare ciò che provavate?
    Lo ritenete necessario o secondo voi bastano i fatti a far capire a una persona quanto l'amate senza pronunciare quella fatidica parolina......




     
  2. L'avatar di EUFROSINE86

    EUFROSINE86 EUFROSINE86 è offline Super ApprendistaMessaggi 952 Membro dal Dec 2011
    Località Roma
    #2

    Predefinito

    Forumini non mi dite niente? Dove siete?
     
  3. L'avatar di stellafalc

    stellafalc stellafalc è offline Super SeniorMessaggi 20,422 Membro dal Jan 2009
    Località Salento....ma vivo in un mondo tutto mio...di follia! Altrove...! Sono felice qui!
    #3

    Predefinito

    io ho mostrato quello che provo solo qualche giorno fa, non
    ho detto ti amo, ho fatto capire di essermi innamorata....!!!
    è .....
    amore. nient'altro (h. hesse);
    gioia più grande, non attesa (sòfocle);
    nascosta dappertutto...(anonimo);
    qualunque viaggio intraprendiamo (q. o. flocco);
    esercitare liberamente il proprio ingegno (aristotele);
    l'uomo saggio non lo cerca, cerca l'assenza del dolore(aristotele);
    fatto di un niente che al momento in cui lo viviamo ci sembra tutto...
    poi non te lo togli più: lo scopri dopo, quando è troppo tardi" (a. baricco)


    indovinello pazzo!
     
  4. L'avatar di Ardemor

    Ardemor Ardemor è offline FriendMessaggi 2,544 Membro dal Sep 2011
    Località Napoli
    #4

    Predefinito

    Una volta, parlando dell'accaduto, dissi ad una mia ex che amare era come un rutto. Sì, avete letto bene, un rutto. La similitudine, forse un po' forzata, sta tutto nel fatto che, tanto può scapparti e dirlo così, senza nemmeno pensarci, tanto puoi sapere di averlo lì, sullo stomaco, e tenertelo dentro per paura di fare brutta figura. Allo stesso modo c'è chi, fingendo, può dare adito a finte dichiarazioni.
    Volendo essere un po' più normali, in amore non c'è un comportamento che si addice a tutti, e soprattutto a tutti i momenti e in tutte le situazioni, personalmente ritengo che quando si avverte un dato sentimento bisogna esprimerlo, perché le persone hanno bisogno di entrambe le dimostrazioni: sia il dire ti voglio bene/ti amo, sia il dimostrarlo coi fatti. Siamo umani proprio per questo, però ammetto che la paura c'è sempre.
    Personalmente l'ultima volta, veramente mi è scappato.
    Gypsy and EUFROSINE86 like this.
     
  5. L'avatar di Gypsy

    Gypsy Gypsy è offline Super FriendMessaggi 7,044 Membro dal Aug 2011 #5

    Predefinito

    la similitudine mi ha fatto ridere di gusto
    ci sta ci sta...
    Amore è tutto ciò che si può ancora tradire.
    (A.Pazienza)