Resistere alla tentazione anteponendo la felicità altrui alla propria

Discussione iniziata da twentyandcounting il 28-12-2018 - 26 messaggi - 3193 Visite

Like Tree31Likes
  1. twentyandcounting twentyandcounting è offline PrincipianteMessaggi 5 Membro dal Feb 2017 #1

    Predefinito Resistere alla tentazione anteponendo la felicità altrui alla propria

    Ciao a tutti!
    E' da molto che non scrivo sul forum essendo stato questo un anno piuttosto tranquillo dal punto di vista sentimentale, almeno fino al 20 dicembre... Poi la famosa e mai sopportata cena di Natale ha colpito. Premessa alla storia: io, 22 anni, fidanzata, lui quasi 50, sposato con prole. Ci siamo conosciuti in primavera in quanto condividiamo lo stesso hobby, mesi di battutine e sguardi (chiamiamoli così), ma non è mai effettivamente successo nulla. Io non ho mai provato, e non provo, a livello emotivo niente più di una forte amicizia nei sui confronti; il problema si pone sul piano fisico, in quanto l'attrazione è molta. Ed è qui che giungiamo al dunque, giovedì scorso finita la cena di Natale dirigendoci verso le auto è partito il bacio appassionato, ho capito che lui sarebbe andato volentieri avanti, cosa che avrei fatto anche io, ma è scattato qualche meccanismo inconscio che mi ha portata a fermarmi. Ho capito che non era la cosa giusta (in un momento di maturità inaspettato haha) e ho deciso di mettere da parte la mia felicità momentanea per rispettare quella della moglie e dei figli. Ora mi chiedo, e soprattutto chiedo a voi, questa scelta ha un senso? Vale la pena rinunciare alla propria felicità per preservare quella altrui? Nel senso, mi chiedo se sia giusto prendere questa decisione pur sapendo che lui per primo è pronto a tradire la moglie. Scusate il poema e buone feste!


     
  2. Brent Brent è offline Super FriendMessaggi 5,358 Membro dal Sep 2016 #2

    Predefinito

    Magari se nessuna gli fa il rizzac.... sua moglie non la tradisce...e si, la spazzata la puoi fare con un qualsiasi altro uomo single che non farai fatica a trovare senza scomodare uno sposato
     
  3. L'avatar di rabe

    rabe rabe è offline MasterMessaggi 26,495 Membro dal Aug 2010 #3

    Predefinito

    In teoria avresti dovuto rinunciare per la felicitá del tuo fidanzato, non per quella di sua moglie.
    Melite, Deluso79, flashcar and 4 others like this.

    Muta il destino lentamente,

    ad un'ora precipita.




    (U.Saba)
     
  4. L'avatar di Melite

    Melite Melite è offline FriendMessaggi 4,233 Membro dal Oct 2017 #4

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da twentyandcounting Visualizza Messaggio
    io, 22 anni, fidanzata, lui quasi 50, sposato con prole.

    Io non ho mai provato, e non provo, a livello emotivo niente più di una forte amicizia nei sui confronti;

    Ora mi chiedo, e soprattutto chiedo a voi, questa scelta ha un senso? Vale la pena rinunciare alla propria felicità per preservare quella altrui?
    Non vorrei essere indelicata, ma dici di non provare nulla per lui, quindi di che felicità stai parlando?
    Deluso79 likes this.
     
  5. L'avatar di rabe

    rabe rabe è offline MasterMessaggi 26,495 Membro dal Aug 2010 #5

    Predefinito

    La felicitá della gnocca, cara

    Muta il destino lentamente,

    ad un'ora precipita.




    (U.Saba)
     
  6. erendil erendil è offline Super ApprendistaMessaggi 963 Membro dal Dec 2016 #6

    Predefinito

    Io mi chiedo a quale "felicità" alludi visto che, per quanto ho letto, c'è stato solo un bacio e qualche approccio durato un anno. Non mi sembra che ci siano in gioco proposte di matrimonio o convivenza e promesse da parte sua di lasciare tutto. Più che altro vivresti una storia clandestina con uno che al tuo confronto è un vecchio già disincantato verso la vita, con una discreta "gavetta sentimentale" alle spalle, poco entusiasmo, mentre per te è ancora tutto da scoprire e sei, si sente da come scrivi, vulcanica ed energica. E forse anche furba, perchè penso che tu abbia intuito cosa ti prepareresti ad affrontare. Non è che tu hai "rinunciato alla felicità", visto che non credo sarebbe questo il caso. E' solo che, al punto in cui ti trovi, non ti vuoi infognare in una storia che rischia di trascinarsi senza sbocchi.
    Certo, se poi decidi di andare avanti, sai cosa ti aspetta.
     
  7. erendil erendil è offline Super ApprendistaMessaggi 963 Membro dal Dec 2016 #7

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Melite Visualizza Messaggio
    Non vorrei essere indelicata, ma dici di non provare nulla per lui, quindi di che felicità stai parlando?
    Appunto...
     
  8. L'avatar di Mielezenzero

    Mielezenzero Mielezenzero è offline FriendMessaggi 2,630 Membro dal May 2017 #8

    Predefinito

    Mah, veramente non trovo il senso di pensare alla felicità della moglie anziché a quella del tuo fidanzato.
    Semmai...
     
  9. roma_amor roma_amor è offline JuniorMessaggi 1,704 Membro dal Dec 2015 #9

    Predefinito

    da dove nasce questa attrazione per un signore 30 anni più vecchio?
     
  10. twentyandcounting twentyandcounting è offline PrincipianteMessaggi 5 Membro dal Feb 2017 #10

    Predefinito

    Scusate mi sono spiegata male, ho usato la mia esperienza come spunto di riflessione, la domanda finale era generica e non riferita al mio specifico caso. Per quanto riguarda la mia situazione sarebbe stata felicità, come detto da qualcuno, meramente fisica (e momentanea come ho scritto).
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]