Ripartizione spese convivenza

Discussione iniziata da Elunil il 12-07-2022 - 3 messaggi - 866 Visite

Like Tree2Likes
  • 2 Post By punkrock
  1. Elunil Elunil è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 174 Membro dal Mar 2014 #1

    Predefinito Ripartizione spese convivenza

    Ciao a tutti,Ho 32 anni e scrivo sul forum in quanto ho un dubbio. Convivo da 3 mesi con una ragazza a Milano dove ho da poco acquistato una casa. L'acquisto della casa è stato una mia scelta che pesa tantissimo sulle mie finanze. Ho un buono stipendio e tra acquisto casa, ristrutturazione e acquisto mobili/elettrodomestici pago rate mensili per 1500 euro (inoltre aiuto anche la mia famiglia economicamente) Abbiamo deciso di provare a convivere (spinti molto da lei che non vuole più vivere con la sua famiglia) e all'inizio della convivenza le ho detto che simbolicamente avrei voluto un contributo per le spese di casa per quando avrebbe guadagnato. I primi due mesi non ha lavorato, in seguito l'ho aiutata a trovare qualcosa. Così ha trovato un lavoro da 1000 euro al mese per i primi mesi, poi 1300 e successivamente 1400. Le ho detto che non è assolutamente mia intenzione pagare i debiti che ho contratto per la casa usando lei ma che mi sembrava giusto avere un contributo di 300 euro al mese per coprire un minimo di spese correnti (per il resto pago tutto io, comprese la maggior parte delle cene fuori o attività).Le è arrivato il primo stipendio e mi ha dato i 300 euro e mi ha detto che è triste perché così riesce a mettere poco da parte mensilmente soprattutto ora che percepisce 1000 al mese.Mi sono sentito molto in colpa e allora chiedo: sono un pessimo ragazzo che "spenna" la sua ragazza? Ha la possibilità di vivere a Milano dove ora lavora ed è tutto carissimo in una casa grande, moderna, tecnologica, tutta nuova. Non dovevo chiedere un contributo?Grazie


     
  2. mieleditiglio mieleditiglio è offline Super ApprendistaMessaggi 602 Membro dal Apr 2020 #2

    Predefinito

    scusami ma non sono riuscita a capire quali spese copriresti con questi 300euro. sarebbero una sorta di affitto che pagherebbe lei a te?
    ulteriore rispetto alla metà delle bollette, della spesa, delle spese condominiali?
     
  3. punkrock punkrock è offline PrincipianteMessaggi 151 Membro dal Apr 2022 #3

    Predefinito

    Elunil non sei un pessimo ragazzo anzi penso che il discorso abbia un certo senso. Sicuramente avendo tu un mutuo ed essendo lei la tua ragazza, la situazione è un po sbilanciata nel senso che l'immobile indipendentemente dal suo contributo sarà sempre tuo, diversamente lei ha la possibilità di vivere nella città più cara d'Italia praticamente a costo 0!!!
    Io, se fossi in lei mi sentirei in "debito" a non pagare nulla...e almeno contribuirei pagando le utenze/bollette e la spesa.
    Provate a parlarne seriamente e con calma, perché ahimè per i soldi è davvero brutto litigare.

    Ps: se lei vivesse a Milano con uno stipendio di 1300 euro, probabilmente 600/700 euro le andrebbero mensilmente per una stanza singola in appartamento in comune con spese condominiali e utenze da sommare in zona Loreto/Pasteur. Quindi direi che con 300 euro le restano molti di più.
    Stelin and Barbie84 like this.