Rischi, vittime e carnefici

Discussione iniziata da Berlin__ il 26-11-2020 - 30 messaggi - 1681 Visite

Like Tree21Likes
  1. L'avatar di Berlin__

    Berlin__ Berlin__ è offline Super FriendMessaggi 5,583 Membro dal Jul 2018
    Località Italia
    #1

    Predefinito Rischi, vittime e carnefici

    In questi giorni svariate storie di cronaca hanno tenuto banco. Mi chiedo se ogni tanto non ci sia anche sventatezza, ignoranza, ingenuità anche da parte di chi è vittima. Specifichiamo che non significa declassare la gravità del reato, o giustificarlo, evitiamo di far deflagrare la discussioni su binari ovvi come accaduto per la strage a Carignano. Non necessariamente le cose devono finire cosi male da andare sui giornali.

    Ciò che mi chiedo è ... in nome della libertà e di ideali che ci siamo imposti per dare un senso
    alle nostre vite, siamo consapevoli dei rischi che corriamo compiendo determinate scelte ?
    Se visito le favelas brasiliane con rolex e vistose catene e anelli d'oro al collo e alle dita, posso poi lamentarmi se mi rapinano e non ne esco vivo ? se scelgo di andare in montagna e seguire vie non ufficiali, piste non segnate, uscire in mare quando è previsto tempo pessimo, andare in Siria quando c'è la guerra, andare in Yemen e prendere il sole in bikini, andare in Arabia e nascondere alcolici in valigia, magari non finisco sui giornali ma sono stato forse un po' sprovveduto ? a meno che non lo faccia consapevolmente, poi però non dovrei lamentarmi se qualcuno mi fa pagare i soccorsi in elicottero, nè bisognerebbe pagare un riscatto di milioni che verranno usati per comprare armi. Discorso analogo al tema del revenge porn, ed a tanti altri esempi che si potrebbero fare.

    Ma per riscaldare un po' gli animi, un po' di esempi di vita reale e storie recenti:
    - due turiste scandinave ammazzate in Marocco nel 2018
    - la 18enne e l'imprenditore Genovese
    - Silvia Romano che lavorava come cooperante in Kenya rapita e liberata nel 2018
    - il caso di Pamela Mastropietro
    - Luca Tacchetto, architetto padovano di 30 anni (scomparso in Burkina Faso con la compagna)

    ... per ciascuno di questi esempi finiti nel peggiore dei modi, andrebbero conosciuti e approfonditi i dettagli per capire se la tragedia si sarebbe potuta evitare. In quali casi secondo voi si sono corsi rischi inutili ?


     
  2. L'avatar di Minsc

    Minsc Minsc è online Super FriendMessaggi 5,095 Membro dal Aug 2020
    Località Italia
    #2

    Predefinito

    Che vuoi dire con rischi inutili?
    Io penso che in parte se vado in luoghi pericolosi mi devo aspettare che qualcosa accada(sia chiaro che potrebbe accadere anche nel posto più sicuro al mondo)o potrebbe non accadere, tutte queste persone lo sapevano, non sono partiti con una benda sugli occhi. Alcuni lo fanno per coraggio, altri perché altrimenti perdono il lavoro per esempio. Se io parto sono consapevole di dove sto andando(e sarei un'idiota altrimenti). C'è un motivo se in alcuni paesi, tra cui l'Italia esistono le armi legali(tirapugni, spray, pistola al peperoncino), non puoi mai sapere dove finirai ma i rischi li conosci e non li chiamerei inutili, se uno parte non lo fa perché è sprovveduto ma per altri ideali
    "Nessuna causa è persa finché ci sarà un solo folle a combattere per essa"

    "Dove l'amore impera, non c'è desiderio di potere, e dove il potere predomina, manca l'amore. L'uno è l'ombra dell'altro"

    "Il progresso tecnologico è come dare un'ascia ad un pazzo criminale"

    "Cos’è meglio, nascere direttamente buono, o sconfiggere la tua natura malvagia attraverso un grande sforzo?"

    "Anche nei momenti bui, non possiamo rinunciare alle cose che ci rendono umani"

     
  3. L'avatar di Berlin__

    Berlin__ Berlin__ è offline Super FriendMessaggi 5,583 Membro dal Jul 2018
    Località Italia
    #3

    Predefinito

    non c'entra molto, ma riguarda uno dei casi citati:



    Minsc è un dibattito ... ho fatto N esempi di cosa intendo per rischi inutili, basta leggere
    Ultima modifica di Berlin__; 26-11-2020 alle 11:56
     
  4. L'avatar di petitenoir

    petitenoir petitenoir è offline Super FriendMessaggi 6,937 Membro dal Sep 2015
    Località Italia
    #4

    Predefinito

    Parlo per me: non andrei nelle favelas con l'orologio come non andrei in minigonna alle 2 di notte a porta palazzi da sola.
    Perché cerco di ridurre al minimo ogni tipo di rischio. È sicuramente una limitazione della mia libertà e una totale mancanza di fiducia verso il genere umano.
    Tuttavia, non ritengo che chi decide di fare ciò che io non farei se la stia andando a cercare o si stia, volontariamente, andando a cacciare nei guai. Perché la colpa spetta solo ed esclusivamente a chi fa del male. Fine.
    E non reputerei sprovveduta la tal persona, in quanto avrà fatto un'analisi dei rischi esattamente come tutti quanti.
    Ma avrà deciso che la sua libertà non poteva essere condizionata dalla paura di poter subire qualcosa.
    Non andartene docile in quella buona notte. Infuria, infuria, contro il morire della luce.
     
  5. Salvagente Salvagente è offline PrincipianteMessaggi 10 Membro dal Nov 2020 #5

    Predefinito

    siccome questo topic deriva dal mio voglio fare una piccola considerazione sul revenge porn. io quando una ragazza mi manda materiale del genere mi sento sempre in pericolo e lo cancello subito. e sto pure in ansia perchè so che anche cancellando restano sempre tracce dell'invio. non si sa mai per cosa puoi passare i guai. magari ha mandato la stessa foto a un altro, quello la pubblica e ci vado di mezzo anche io perchè la ho ricevuta. meglio non rischiare.
    tante volte dopo la seconda foto o video ho detto alla ragazza "guarda non mandarmene piu perchè non mi sento a mio agio a riceverle". piu di una l'ha presa male.
     
  6. L'avatar di Tony59

    Tony59 Tony59 è online SeniorMessaggi 8,145 Membro dal Dec 2010
    Località Anywhere I can stay, I have no fear to go away. No need to mind, where people are of your own kind.
    #6

    Predefinito

    Se parliamo di viaggi,
    rischi inutili sono, secondo me, avventurarsi in un paese di cui non si conosce neppure la lingua, in modo pure
    "fai da te";
    avventurarsi in stati in cui la situazione sia tutt'altro che tranquilla. Peggio di tutto, si parli molto di quel paese o non se ne parli affatto, lasciandosi pure prendere da un'offerta cosi' a buon mercato; per fare un esempio, c' erano alcune agenzie e alcuni tour operators, che proponevano gite a prezzi stracciati nella ex Jugoslavia.... negli anni Novanta...!.....;
    tra questi comportamenti da sprovveduti, va detto anche quello di partire in analogo modo, verso un paese della cui cultura si sa solo superficialmente; se si sa. Nel mio modo di vedere, intendo soprattutto i paesi orientali. Non solo, pero'.
    Per fare un esempio, nel1992 mi recai in USA, la seconda volta di tre in cui ci sono stato, la prima da solo.
    New York. L'avevo pure vista la volta precedente. La vacanza e' stata poi tranquilla e fantastica. All'arrivo in quella citta', cose su cui non mi dilungo, per alcune ore fu un' avventura. Mi fu provvidenziale il fatto di avere avuto gia' allora una conoscenza e una capacita' scorrevole con l' inglese e di capire benissimo quello degli americani.
    Se una persona non capisce con rapidita' come sono gli USA, rischia di viverci da Paperino.
    PINASO likes this.
    Crepuscolo sul Bacchiglione, dalla golena sinistra, a Tencarola (PD). Sull' altra sponda, intraviste tra gli alberi, sagome di vecchie case coloniche e dell' ex Seminario Minore.
     
  7. L'avatar di Antasia

    Antasia Antasia è offline JuniorMessaggi 1,346 Membro dal Sep 2020 #7

    Predefinito

    @berlin
    ho capito l'impostazione di fondo del 3d.
    L'unico esempio che ritengo distante dagli altri che hai citato, è quello di Pamela Mastropietro, in quanto era una ragazza con problemi mentali e disturbo della personalità, quindi presentava una situazione deficitaria che non le consentiva di valutare appieno le conseguenze delle sue azioni, e di capire la reale entità di quello che le girava intorno. Inoltre è un caso in cui è ben presente anche il mancato intervento dell'amministrazione comunale, con riferimento ai luoghi in cui avveniva lo spaccio. Luoghi difficili, da sempre segnalati dai residenti e purtroppo sottovalutati ed ignorati a lungo.
    Non accostabile ritengo sia pure il discorso revenge porn. Entriamo nell'ambito del mancato consenso a terzi, e del diritto alla tutela della propria privacy, immagine ed onorabilità.
    In tutti gli altri casi, c'è stato un concorso di diversi elementi: in parte si è sottostimato il rischio, e in parte c'è stata la colpa di terzi che dovevano vigilare e/o intervenire prima.
    Nello specifico, nel caso di Genovese, c'è stato un ambiente compiacente. Le amiche della ragazza sono intervenute più volte e hanno provato ad entrare nella camera da letto dove la stessa era entrata. Al di fuori, a guardia della stanza, si trovava un bodyguard e se non ho letto male, la ragazza non aveva più il possesso del cellulare, nè l'esatta percezione di sè, probabilmente per aver inconsapevolmente assunto sostanze che l'avevano stordita.
    Nel caso di Silvia Romano, avevo visto il video che hai postato poco più sopra, e il discorso di fondo è condivisibile. Non si dovrebbe consentire a persone che non hanno mezzi e strumenti adeguati, di partire e collaborare a missioni per cui non hanno la benchè minima preparazione. In questo caso, a monte, non le si doveva consentire di andare, non avando lei stessa alcun tipo di competenza, nè potendo dare un aiuto valutato come essenziale ed imprenscindibile.
    Berlin__ likes this.
    "Chi disse preferisco avere fortuna che talento, percepì l'essenza della vita. La gente ha paura di ammettere quanto conti la fortuna nella vita. Terrorizza pensare che sia così fuori controllo."

    "Non posso farci nulla: l'idea dell'infinito mi tormenta."

    "Nell'impossibilità di poterci vedere chiaro, almeno vediamo chiaramente le oscurità."
     
  8. L'avatar di Berlin__

    Berlin__ Berlin__ è offline Super FriendMessaggi 5,583 Membro dal Jul 2018
    Località Italia
    #8

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Antasia Visualizza Messaggio
    L'unico esempio che ritengo distante dagli altri che hai citato, è quello di Pamela Mastropietro, in quanto era una ragazza con problemi mentali e disturbo della personalità, quindi presentava una situazione deficitaria che non le consentiva di valutare appieno le conseguenze delle sue azioni, e di capire la reale entità di quello che le girava intorno. Inoltre è un caso in cui è ben presente anche il mancato intervento dell'amministrazione comunale, con riferimento ai luoghi in cui avveniva lo spaccio. Luoghi difficili, da sempre segnalati dai residenti e purtroppo sottovalutati ed ignorati a lungo.
    non conoscevo i contorni della vicenda nel dettaglio, quindi comprendo e condivido il tuo punto di vista.

    Citazione Originariamente Scritto da Antasia Visualizza Messaggio
    Non accostabile ritengo sia pure il discorso revenge porn. Entriamo nell'ambito del mancato consenso a terzi, e del diritto alla tutela della propria privacy, immagine ed onorabilità.
    qui il punto è che non si dovrebbero fare video, foto o altro e tenerli, nè tantomeno farli girare. Alla fine escono spesso in rete, in un modo o nell'altro. In questo senso credo che la cosa sia da sprovveduti.

    Citazione Originariamente Scritto da Antasia Visualizza Messaggio
    Nello specifico, nel caso di Genovese, c'è stato un ambiente compiacente. Le amiche della ragazza sono intervenute più volte e hanno provato ad entrare nella camera da letto dove la stessa era entrata. Al di fuori, a guardia della stanza, si trovava un bodyguard e se non ho letto male, la ragazza non aveva più il possesso del cellulare, nè l'esatta percezione di sè, probabilmente per aver inconsapevolmente assunto sostanze che l'avevano stordita.
    se cosi è andata, non riesco a darle grandi colpe. Essere andata a quella festa con delle amiche, è indice di 'cervello'. Certo farsi di coca lo è un po' meno, e anche chiudersi in camera con uno che potrebbe essere tuo padre. Pagherà, perchè sembra una violenza a tutti gli effetti, anzi io per concorso di colpa condannerei pure il body guard.

    Citazione Originariamente Scritto da Antasia Visualizza Messaggio
    Nel caso di Silvia Romano, avevo visto il video che hai postato poco più sopra, e il discorso di fondo è condivisibile. Non si dovrebbe consentire a persone che non hanno mezzi e strumenti adeguati, di partire e collaborare a missioni per cui non hanno la benchè minima preparazione. In questo caso, a monte, non le si doveva consentire di andare, non avando lei stessa alcun tipo di competenza, nè potendo dare un aiuto valutato come essenziale ed imprenscindibile.
    qui mi ero informato, non solo era impreparata, ma nonostante gli avvertimenti dei 'locali' si muoveva liberamente andando dove le aggradava anche a tarda ora, ignorando gli avvertimenti.

    Due parole su altri due casi: quello delle scandinave è il caso più orrendo, non ebbi la forza di vedere i video, che pure giravano.
    "Le due giovani, Louisa Vesterager Jespersen, studentessa danese di 24 anni, e la sua amica Maren Ureland, norvegese di 28, furono uccise e decapitate mentre facevano campeggio alle pendici del monte Toubkal, a 70 chilometri da Marrakech."
    Il tutto si è chiuso con 3 condanne a morte e un ergastolo. Non sono un esperto del Marocco, ma fare campeggio in zone isolate in un paese musulmano non mi sembra una scelta sensata. Saranno state anche sfortunate, ma è stato un azzardo.

    Infine Luca Tacchetto era partito con la macchina da qui per andare in Togo. Facendo tutto il tragitto in automobile. Francamente mi sembra di nuovo una scelta idiota. Ho scoperto che questa storia ha avuto però un lieto fine, a marzo di quest'anno dopo 15 mesi in Mali pare siano riusciti a scappare da soli e sono tornati in Italia.

    "Siamo stati trattati bene. Non ci hanno mai minacciato con le armi, mangiavamo tutti i giorni anche se poco", ha detto Tacchetto al pm di Roma e ai carabinieri del Ros che lo hanno ascoltato. "Il sequestro è stato fatto da un gruppo che si è autodefinito jihadista vicino ad Al Qaeda. Per come ci hanno trattati credo fosse un gruppo esperto, abituato a gestire situazioni del genere", ha proseguito.
    Antasia likes this.
    Ultima modifica di Berlin__; 26-11-2020 alle 17:51
     
  9. L'avatar di Tony59

    Tony59 Tony59 è online SeniorMessaggi 8,145 Membro dal Dec 2010
    Località Anywhere I can stay, I have no fear to go away. No need to mind, where people are of your own kind.
    #9

    Predefinito

    Pur essendo padovano, mi ero dimenticato di Tacchetto. Ho dato un'occhiata a notizie un po' indietro. Sulla liberazione di lui e della sua ragazza (poi tornata in Canada) ho letto un articolo on line di Repubblica, datato lo scorso marzo. Il Tacchetto e' di Vigonza, un comune limitrofo a est di Padova, sulle direzioni per Venezia e Treviso. Il babbo di quest'uomo era stato sindaco, mi par di ricordare nell' amministrazione immediatamente precedente a quella attuale. Vigonza sarebbe quindi stata in festa. Felicitazioni sono state espresse (dette) dal sindaco attuale....Innocente Marangon...detto Stefano....! L'attuale "fasciatricolore", con cio' ha precisato che non si potevano pero' fare festeggiamenti in pubblico, data l'emergenza covid....Non dico che non sia vero. Fino a prova contraria, e' vero. Ufficialmente e' vero. Probabilmente, non si sarebbe potuto fare diversamente, neanche volendo....
    Ho voluto fare questo off-topic perche' ho avuto modo di conoscere quel sindaco, la sua apparente cordialita' e simpatia, il suo straordinario opportunismo....
    Crepuscolo sul Bacchiglione, dalla golena sinistra, a Tencarola (PD). Sull' altra sponda, intraviste tra gli alberi, sagome di vecchie case coloniche e dell' ex Seminario Minore.
     
  10. trale trale è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 14,362 Membro dal Feb 2015 #10

    Predefinito

    Come ha già detto qualcuno, vivere con la paura non è cosa che possa essere accettata da tutti, e comunque anche io che vivo diffidando di qualunque persona, ho commesso imprudenze a volte perché non si può sempre pensare al peggio, perché capita di distrarsi e abbassare la guardia e di sbagliare a valutare le persone. Ovviamente questo non significa meritarsi di diventare la vittima di un aguzzino.
    Non conosco nel dettaglio questi fatti di cronaca, ho letto un po' della ragazza 18enne e ho pensato che a come ero anche io immatura a 18 anni. Ho pensato con apprensione a mia nipote di 15 anni che sta facendo la modella, al fatto che sia immatura nonostante sia praticamente una donna e che uomini adulti la vedono come una preda. Lei è troppo giovane e inesperta per rendersi conto dei pericoli che corre. Boh, non so cosa pensare, mi fa molta paura questo mondo ma non so se sia giusto terrorizzare i nostri figli.