secondo voi il nostro matrimonio può sopravvivere? - Pagina 9

Discussione iniziata da Fabio723 il 25-09-2009 - 91 messaggi - 24713 Visite

Like Tree7Likes
  1. gioiadivita gioiadivita è offline JuniorMessaggi 1,423 Membro dal Aug 2013 #81

    Predefinito

    Secondo me devi volerti un po più bene, e avere il coraggio di chiudere questo matrimonio. Non è basato sull'amore...ne per te che hai una paura pazzesca di rimanere solo, ne per lei che si trova facilmente l'amante. Probabilmente siete solo grandi amici e a lei per ora sta bene così, ma considera che ci sono buone probabilità che lei prima o poi si innamori realmente di uno dei suoi spasimanti.
    paola3 likes this.


     
  2. L'avatar di Haydee

    Haydee Haydee è offline FriendMessaggi 4,184 Membro dal Apr 2016 #82

    Predefinito

     
  3. paola3 paola3 è offline PrincipianteMessaggi 7 Membro dal Feb 2021 #83

    Predefinito

    perdonatemi ma io questa storia del tradimento per impotenza del marito non la comprendo....impotenza non vuol dire frigidita...ci sono molti modi per vivere il sesso, inoltre se una donna non puo proprio fare a meno di una "penetrazione " ci sono altrettanti modi per sopperire anche a questo....quindi perché...perché tradire?
     
  4. L'avatar di Minsc

    Minsc Minsc è online SeniorMessaggi 9,334 Membro dal Aug 2020
    Località Italia
    #84

    Predefinito

    Per non affrontare le conseguenze di una separazione in tutti i sensi. Non che io giustifichi ma non trovo altre spiegazioni. La cosa più corretta sarebbe lasciate il marito se proprio non si regge la situazione ma non tutti hanno il coraggio di farlo.
    Siamo, infatti, nati per la cooperazione, come i piedi, le mani, le palpebre, i denti in fila sopra e sotto. L’agire gli uni contro gli altri è dunque contro natura, ed è agire siffatto lo scontrarsi e il detestarsi.
     
  5. paola3 paola3 è offline PrincipianteMessaggi 7 Membro dal Feb 2021 #85

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Minsc Visualizza Messaggio
    Per non affrontare le conseguenze di una separazione in tutti i sensi. Non che io giustifichi ma non trovo altre spiegazioni. La cosa più corretta sarebbe lasciate il marito se proprio non si regge la situazione ma non tutti hanno il coraggio di farlo.
    mah...che dire....è una cosa misera che ci porta indietro anni luce...è il coraggio di sopportare questo che non dovrebbe avere ...la paura ci rende succubi e ci costringe a raccogliere briciole...mi dispiace profondamente che gli uomini credano che soddisfare la moglie sia un dovere e da qui l accettazione..."io non posso è non potrò mai ,quindi l unica soluzione per tenermi una moglie è questa! " anni di rivoluzione sessuale e...se questo è il risultato allora è stato tutto inutile...
    Treemax likes this.
     
  6. L'avatar di Minsc

    Minsc Minsc è online SeniorMessaggi 9,334 Membro dal Aug 2020
    Località Italia
    #86

    Predefinito

    Non sono tutte così ovviamente quindi non parlerei per generazioni o per tutti . Esistono tanti altri modi per soddisfare una donna però per alcune è fondamentale e non bastano solo i sentimenti, nell'amore anche il sesso ha la sua parte ed è innegabile. Certo se capita la moglie che accetta il marito anche con questi suoi problemi direi che più amore di così non si può! ma va a fortuna non essendo tutti uguali
    Treemax likes this.
    Siamo, infatti, nati per la cooperazione, come i piedi, le mani, le palpebre, i denti in fila sopra e sotto. L’agire gli uni contro gli altri è dunque contro natura, ed è agire siffatto lo scontrarsi e il detestarsi.
     
  7. paola3 paola3 è offline PrincipianteMessaggi 7 Membro dal Feb 2021 #87

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Minsc Visualizza Messaggio
    Non sono tutte così ovviamente quindi non parlerei per generazioni o per tutti . Esistono tanti altri modi per soddisfare una donna però per alcune è fondamentale e non bastano solo i sentimenti, nell'amore anche il sesso ha la sua parte ed è innegabile. Certo se capita la moglie che accetta il marito anche con questi suoi problemi direi che più amore di così non si può! ma va a fortuna non essendo tutti uguali
    ma infatti io non sto parlando di sentimenti....quando dico "altri modi" non intendo i sentimenti ma modi per soddisfare sessualmente una donna...modi che non prevedono una"erezione" e comunque come accennavo in un' altra risposta , se proprio qualcuna non può fare a meno della penetrazione ci sono milioni di soluzione per sopperire al problema ,partendo da surrogati in lattice che non differiscono assolutamente dal fallo naturale a sistemi meccanici non difficili da ottenere ,come inserimento di sistemi "idraulici "interni o anelli per il restringimento del flusso sanguigno etc....(molto meno invasivi di una plastica al seno)se l' erezione di un pene fosse l' unico modo per provare piacere le coppie lesbiche non esisterebbero no?
     
  8. Genzale Genzale è offline PrincipianteMessaggi 163 Membro dal Nov 2020 #88

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio723 Visualizza Messaggio
    Faccio la premessa che io amo e voglio bene a mia moglie Susanna...io ho 37 anni, lei ha 32 anni, una donna molto bella ed appariscente, solare estroversa, intelliggente, una donna insomma che non passa inosservata... siamo sposati da circa 5 anni...soffro di impotenza con disfunzioni erettili...ovvero riesco a fare l'amore circa ogni 2-3 mesi se va bene...sono stato diverse volte da un andrologo e da un urologo...le cose non sono mai migliorate...aggiungo che mia moglie mi ha confessato sin da quando ha scoperto il mio problema di avere avuto delle "debolezze" ovvero ha avuto delle scappatelle con altri uomini...inoltre mi ha confessato che da più di anno ha una storia con il suo capo...con il quale supplisce alla passione ed al sesso che non c'è tra di noi...mi ha detto che non lo ama ma ha terribilmente bisogno di questa relazione per colmare quel vuoto nel nostro matrimonio..siamo diventati in effetti come due amici,nel senso che non c'è il fuoco della passione come in una normale coppia.Non so quanto durerà e se il nostro matrimonio sopravviverà a tutto ciò...ma ho una paura terribile che un giorno Susanna mi lasci...un uomo con il mio problema sarebbe condannato alla solitudine!!!Ho letto su internet che ci sono diverse sentenze nel diritto matrimoniale in cui il marito nel caso in cui soffra di impotenza è stato condannato a risarcire alla moglie i danni morali e materiali per avere negato una felice vita coniugale a questa. In particolare un uomo di Vicenza che soffriva di impotenza ha dovuto risarcire alla moglie i danni, anche se questa aveva un amante da diverso tempo...il giudice ha anche stabilito che inoltre dal momento che il marito sapeva di questa relazione della moglie, questo era un aspetto rendeva ancora più forte il diritto della donna!Vorrei chiedere a qualcuna di voi se ha un marito con un problema analogo al mio...e cosa fareste se vostro marito fosse in questa situazione!SalutiFabio
    Per un po' potete sostituire il sesso. Con giochi racconti masturbazione, ma poi la donna necessità di vero sesso..avere un problema è logorante, se vi amate dille i farlo davanti a te..dovete aprirvi , a nuove situazioni.. anche se alla fine lei vuole il sesso, con il tuo problema la penetrazione è impossibile immagino o inutile.. secondo me se ti ama ti coinvolge
     
  9. L'avatar di antonio60

    antonio60 antonio60 è offline JuniorMessaggi 2,064 Membro dal Mar 2020 #89

    Predefinito

    Permettimi un'osservazione, Genzale: è ammirevole la tua volontà di dare un suggerimento costruttivo, ma la discussione è vecchia di 12 anni...
    Soldatojoker and Hurrem like this.
     
  10. L'avatar di Soldatojoker

    Soldatojoker Soldatojoker è offline FriendMessaggi 3,338 Membro dal Nov 2019 #90

    Predefinito

    Antonio, hai presente lo Speakers' Corner di Londra?
    Ebbene, Per Genzale Amando è Londra e queste remote discussioni sono la scaletta su cui sale per fare i suoi monologhi monotematici: non importa che siano sempre uguali, di scarso interesse e senza contraddittorio, lui li fa comunque, li fa ai passanti, i quali lo guardano, ne ascoltano qualche parola, e subito dopo riprendono il cammino e la loro vita dimenticandosi di lui...
    "Dato che tutti gli altri posti erano già occupati, ci siamo seduti dalla parte del torto" (B. Brecht - G. Meloni - L. Ciampolillo)