Senso di inferiorità - Pagina 3

Discussione iniziata da Kira-Aso il 14-04-2016 - 113 messaggi - 5450 Visite

Like Tree89Likes
  1. ameliadespel ameliadespel è offline BannedMessaggi 8,015 Membro dal Nov 2015
    Località italia
    #21

    Predefinito

    infatti non lo faccio, anche se ne avrei voglia.

    a dire poverino ad una persona o a dirgli che passerà prima o poi, non solo si è bugiardi, ma non lo si lascia migliorare.

    andrà tutto bene si può dire se al contempo si aiuta qualcuno a capire dove sbaglia, sempre che lui ne abbia voglia.

    poverino non andrebbe mai detto in questi casi.


     
  2. NeverGiveUp94 NeverGiveUp94 è offline SeniorMessaggi 11,358 Membro dal Oct 2015 #22

    Predefinito

    Il senso di inferiorità ce l'hai anche se hai fatto sesso con una, sei stato abbordato da più di una e molti ti fanno i complimenti per il fisico e/o per determinate cose. Il senso di inferiorità non dipende da tutto ciò: dipende solo ed esclusivamente dal carattere. Il carattere non si cambia cosi, ad uno schiocco di dita. Io mi vergogno spesso anche quando a prendere delle cose al supermercato, pensate con una donna cosa posso essere.
    Ultima modifica di NeverGiveUp94; 14-04-2016 alle 18:45
     
  3. ameliadespel ameliadespel è offline BannedMessaggi 8,015 Membro dal Nov 2015
    Località italia
    #23

    Predefinito

    never, è un lavoro lungo e faticoso, ma da qualche parte devi pur cominciare. un po' alla volta si cambia, attraverso un lavoro costante e duro, sicuramente.

    non ho mai detto che si tratta di un lavoro facile, ma va fatto. cambiare il proprio carattere è impossibile, smussare gli angoli e lavorare costantemente invece è possibilissimo, da soli o facendosi aiutare.

    se non inizi sei un fallito.
    Abbie78 and Gigetta89 like this.
    Ultima modifica di ameliadespel; 14-04-2016 alle 18:49
     
  4. Zedef Zedef è offline BannedMessaggi 1,486 Membro dal Dec 2015
    Località Itaglia
    #24

    Predefinito

    In generale no non mi capita, ma mi capita spesso di sentirmi inferiore o superiore relativamente a qualcosa. Se ad esempio io mi sento più intelligente e lei più empatica o cose del genere ma è un senso di inferiorità che penso provi chiunque è onesto con se stesso essendo difficile essere meglio in tutto rispetto ad un altro. Oppure se nel complesso mi sento inferiore non la vedo come una cosa necessariamente negativa può anche essere un'occasione per fare un bel colpo!
    È soggettiva la cosa e dipende dal contesto. Come la simpatia e l'essere interessanti. La stessa persona per una é di una noia mortale per un altro interessante. O addirittura è noiosa perché è noiosissima e poco intelligente la ragazza con cui sta parlando!
    Ultima modifica di Zedef; 14-04-2016 alle 19:35
     
  5. Abbie78 Abbie78 è offline ApprendistaMessaggi 342 Membro dal Mar 2016 #25

    Predefinito

    Credo qui si parli di senso di inferiorità a 360°.
    Ovvio che se uno fosse tronfio e pieno di sé, anche quello non sarebbe normalissimo come pensiero
    Intellettualmente mi è capitato di sentirmi uno schifo di fronte a persone con cultura molto più vasta della mia, mi è capitato di sentirmi nu ciess davanti a donne molto aggraziate, curate quando io mi dimentico il trucco e mi stropiccio gli occhi e cado dai tacchi alti, così come mi sono sentita inferiore a livello economico di fronte a gente dannatamente ricca...ma sentirsi inferiori in generale NO.
    ladyvicky22 and Black_Knight like this.
     
  6. L'avatar di ladyvicky22

    ladyvicky22 ladyvicky22 è offline JuniorMessaggi 1,010 Membro dal Apr 2016 #26

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Deboledebole Visualizza Messaggio
    Alcuni giorni mi sento inferiore anche all'essere piu' insignificante del mondo,altri invece no.
    non c e ne hai bisogno debole:-) capisco, ci sono giornate si e giornate no, ma non sentirti Mai inferiore a nessuno, non c e ne alcun motivo:-):-)
    Deboledebole likes this.
     
  7. L'avatar di ladyvicky22

    ladyvicky22 ladyvicky22 è offline JuniorMessaggi 1,010 Membro dal Apr 2016 #27

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Kira-Aso Visualizza Messaggio
    Non vi capita mai di sentirvi come una persona che colui o colei di cui siete innamorati non potrebbe mai volere?
    Si interessano a voi solo persone che non potreste amare sinceramente, mentre quelle per cui provate amore vero li sentite irraggiungibili. O, meglio, forse siete voi a sentirvi semplicemente "inferiori", non interessanti per chi "potrebbe certo trovare di meglio"
    Ci si sente sconfitti in partenza
    A me capita, di sentirmi al massimo non al massimo del poter far uscire fuori al 100% le mie quelità se voglio conquistare una persona. Ma nessuno è irrangiugibile:-) nessuno è Dio:-) devi solo trovare la chiave per conquistarla:-) come trovi la chiave giusta? apre la serratura che desideri:-) come si fa a trovare la chiave? io la "chiave" del cuore della persona che mi interessa me la trovo piano piano:-) osservandola tantissimo. Devi far sentire che ci sei, che "esisti" anche tu. Vedrai che chi reputi irrangiugibile ti accorgerai che non è cosi lontano come credi:-) siamo tutti esseri umani, ed ogni umano ha la sua segreta chiave di lettura:-)
    Deboledebole and Kira-Aso like this.
     
  8. L'avatar di Deboledebole

    Deboledebole Deboledebole è offline JuniorMessaggi 1,581 Membro dal Feb 2016 #28

    Predefinito

    @Ladyvicky hai pienamente ragione,ma alcuni giorni proprio non ce la faccio a sentirmi non dico superiore agli altri,ma almeno alla pari.
    ladyvicky22 likes this.
     
  9. L'avatar di Kira-Aso

    Kira-Aso Kira-Aso è offline PrincipianteMessaggi 38 Membro dal Apr 2016 #29

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ladyvicky22 Visualizza Messaggio
    A me capita, di sentirmi al massimo non al massimo del poter far uscire fuori al 100% le mie quelità se voglio conquistare una persona. Ma nessuno è irrangiugibile:-) nessuno è Dio:-) devi solo trovare la chiave per conquistarla:-) come trovi la chiave giusta? apre la serratura che desideri:-) come si fa a trovare la chiave? io la "chiave" del cuore della persona che mi interessa me la trovo piano piano:-) osservandola tantissimo. Devi far sentire che ci sei, che "esisti" anche tu. Vedrai che chi reputi irrangiugibile ti accorgerai che non è cosi lontano come credi:-) siamo tutti esseri umani, ed ogni umano ha la sua segreta chiave di lettura:-)
    che bella risposta

    In effetti sto iniziando pian piano ad interessarmi ad un ragazzo che è ..diciamo un 'tipo' di persona che non mi era mai interessato prima.
    Finora mi ero innamorata (sinceramente) solo di ragazzi che avevano avuto poche esperienze con le donne, se non nulle. E non vedevo di buon occhio chi avesse avuto tante esperienze, specie se superficiali intendo, forse per la paura che poi non si sarebbero più "accontentati" di una sola persona, nella vita... So che in verità non è necessariamente così! Ma intanto, per me, e senza forzature, è stato così finora, ho sempre preferito finora un altro tipo di uomo.
    Adesso mi è casualmente capitato questo ragazzo che non ha neanche problemi ad autodefinirsi superbo, è molto intelligente e ha avuto tante esperienze in tante cose, anche negli studi e nel lavoro, intendo.

    è estroverso, è veramente molto sicuro di sé
    ...mentre io sono tutta il contrario, sono molto timida, tendevo e tendo ancora a chiudermi nel mio guscio e non ho mai voluto esperienze amorose superficiali - e infatti di esperienze d'amore in generale ne ho avute pochissime
    anche perché se mi innamoravo io per prima, per qualche motivo non ho mai potuto ottenere l'amore di chi volevo e ho sofferto tantissimo per questo, mentre invece chi non potevo amare si interessava a me ed è così tuttora.

    In questo caso temo che mi stia mettendo in un altro guaio che mi porterà sofferenza, perché per ora siamo solo amici-conoscenti agli inizi e sto iniziando a sentire interesse per lui. Interesse che, come da topic, penso che in realtà non potrà essere ricambiato.

    e non credo molto, in amore, agli "opposti che si attraggono", ma più ai simili che si accompagnano bene

    eppure adesso è entrato un po' nella mia vita questo ragazzo veramente "nuovo" per il mio mondo...
    con tutte le esperienze che ha avuto e che, quindi, potrebbe ancora avere, non credo proprio che potrebbe mai volere una come me
    Ha una vita piena e soddisfacente, a differenza della me di adesso,timida e anche un po' giù di corda, qualche volta.
    E ho notato che questi pensieri e questi sentimenti mi fanno credo io apparire anche peggiore di ciò che sono, quando sono con lui che magari sono chiacchierona con altri, con qualche amico, mi sfogo e parlo delle mie cose e dei miei problemi, mentre con lui tendo a mettermi dei freni da sola, dalla mia bocca ogni cosa che dico deve essere prima ben pensata e quindi perdo un po' in spontaneità, e forse appaio ai suoi occhi pure meno "interessante" di quanto sia in realtà!


    per questo ho creato questo topic, per parlare con voi di questo continuo senso di inferiorità e devo dire che molte delle vostre risposte sono molto interessanti
    Ultima modifica di Kira-Aso; 14-04-2016 alle 20:59
     
  10. passerosolitario84 passerosolitario84 è offline FriendMessaggi 4,148 Membro dal Mar 2016 #30

    Predefinito

    Amelia: vorrei sapere cosa intendi di preciso con il termine interessante.
    KiraAso: non penso che il ragazzo che ti piace sia adatto a te, poni il tuo sguardo altrove.