Sento l'urgente necessità di cambiare vita

Discussione iniziata da martals99 il 04-06-2020 - 5 messaggi - 847 Visite

Like Tree5Likes
  • 1 Post By flair
  • 3 Post By Hafsa
  • 1 Post By cobretti_1973
  1. martals99 martals99 è offline PrincipianteMessaggi 12 Membro dal Oct 2018 #1

    Predefinito Sento l'urgente necessità di cambiare vita

    Ciao a tutti, ho 21 anni e scrivo qui nella speranza di avere qualche consiglio/rassicurazione. Sto vivendo un brutto periodo, vuoi a causa dell'ansia, che ormai mi accompagna da una vita, vuoi per tutto quello che è successo ultimamente e che di sicuro ha cambiato qualcosa nelle nostre abitudini di vita. Non mi sento in pace con me stessa per vari motivi: l'università continua a demotivarmi nonostante io abbia sempre amato lo studio e abbia sempre trascorso tantissimo tempo sui libri sin dalle scuole elementari. Mi piace quello che studio altrimenti non avrei intrapreso questo percorso, ma la pessima organizzazione della facoltà mi ha fatto perdere la voglia di andare avanti. Per fare un esempio, tra quattro giorni dovrò fare un esame scritto molto difficile e non è stato ancora specificato su cosa prepararsi. Sembra strano detto da una come me ma non riesco più a studiare come facevo prima, mi sento spesso giù di morale e senza voglia di continuare. In secondo luogo, ho sempre odiato il posto in cui vivo. E' pieno di trogloditi. Ogni volta che esco mi viene il voltastomaco, gente che ti fischia per strada, che ti tratta come se fossi un cane. Mi sento un pesce fuor d'acqua e ormai la mia mentalità non si rispecchia neanche con quella delle mie amiche. Loro sognano il matrimonio e la famiglia, io l'indipendenza. E più sogno di andare via, più mi sento ostacolata dall'università. Dico dall'università perché è chiaro che in questo modo finirò anche io, come tutti gli studenti di quella facoltà, fuoricorso. E' non è bello finire fuoricorso dopo aver speso una vita a studiare, ad amare lo studio forse anche per la fretta di andarsene. Ogni giorno spero che mi arrivi un'occasione per mollare tutto e andarmene, so che è ridicolo crederci perché nel nostro paese o comunque in generale non è semplice senza titoli di studio; non sono una sciocca, ma ci spero sempre perché non c'è niente, a parte la mia famiglia, che mi tenga qui dove sono, e ho paura che il fatto di aver vissuto tanti anni sola nelle quattro mura della mia stanza senza mai uno svago stia facendo i suoi danni proprio adesso. Forse sbaglio ma mi sto illudendo del fatto che stravolgere la mia vita, cambiare città e conoscere gente nuova possa solo farmi del bene. Non so perché ho una forte ripugnanza verso questo paese in cui vivo, verso tutto ciò che mi circonda compresa la gente e non so cosa sarebbe la cosa giusta da fare per uscire da questa specie di depressione. Forse sono ancora in tempo. Grazie mille a chi spenderà qualche parola per me.


     
  2. L'avatar di flair

    flair flair è offline FriendMessaggi 3,242 Membro dal Jul 2015
    Località Ruttalia - Flairburg
    #2

    Predefinito

    Non puoi controllare l'organizzazione della tua facoltà, lungo il tuo cammino troverai spesso aziende, scuole ed altre strutture male organizzate (o presunte tali), ma puoi gestire te stessa che, da ciò che scrivi, sei abbastanza in confusione.
    Il tuo disagio ti fa vedere il brutto in molte situazioni perfino nel luogo in cui vivi e noiose le tue amiche.
    Ora, per quanto il paese in cui vivi faccia schifo è sicuramente meglio del Bangladesh o di una favela di Rio, le tue amiche sanno cosa vogliono dalla vita e l'università è un'opportunità e non un ostacolo.
    Se l'università è un ostacolo puoi rimuoverlo ... nessuno ti dice di continuare a frequentarla, puoi cercare un lavoro in un'altra città e trasferirti, così come nessuno ti vieta di non frequentare le tue amiche noiose, come vedi è solo una questione di scelte ma ... non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca, se vuoi 1 devi dare 10.
    Ultima cosa, il valore di un professionista non si misura nel tempo che ci mette a finire l'università.
    martals99 likes this.
     
  3. Hafsa Hafsa è offline FriendMessaggi 3,662 Membro dal Oct 2015 #3

    Predefinito

    Se il problema è solo l'organizzazione dell'università e non la materia dei tuoi studi, non hai la possibilità di richiedere un trasferimento nella stessa facoltà di un'altra città?
    In questo modo ti allontaneresti anche da un ambiente che non senti più tuo.. anche se non assicuro niente sul livello organizzativo degli altri istituti. XD

     
  4. L'avatar di cobretti_1973

    cobretti_1973 cobretti_1973 è offline PrincipianteMessaggi 57 Membro dal Jan 2020 #4

    Predefinito

    Da quello che scrivi e dal fatto che sei all'uni deduco che tu sia giovanissima , almeno rispetto a me ..... non ho nessun consiglio per te , come nessuno ne ha avuti per me , ma ti offro un punto di vista "dal futuro" , cioè da chi la tua strada a modo suo l'ha già percorsa.
    Anche io alla tua età ho avuto periodi di forte scoramento e spallonamento totale , gli studi erano per me un gran peso e ho cercato di venirne fuori in fretta. Dopo ..... inizia la carriera , il lavoro e la parte economica assume un'importanza che prima non sentivo.
    Giusto qualche anno convulso in cui ho fatto la casa, mi sono sposato , ho impostato la mia professione .... e appena le acque si sono calmate un pelo eccola li , la nostalgia e la voglia di tornare a quegli anni spensierati , fatti si di studio e di impegno ma anche di serate sballate , bevute e compagnie numerosissme da non trovare un ristorante grande abbastanza.
    Adesso , guardando ancora più da lontano , dopo aver scalato problemi molto più grandi di quelli che avevo allora, certe rogne mi sembrano meno rognose , certi ****_nzi diventano minuscoli , e il bilancio tra bello e brutto tende sempre di più al bello. Sarà l'età che avanza ma ..... quanto vorrei tornare ad avere i tuoi dubbi e sofrire le tue irrequietezze.

    Quando parlo con i miei dei problemi attuali finisce sempre sempre con ..."vedrai che tutto s'aggiusta" ..... comincio a capirne il senso.
    In bocca al lupo giovane donna!
    martals99 likes this.
     
  5. L'avatar di erik555

    erik555 erik555 è online Super FriendMessaggi 5,709 Membro dal Oct 2012
    Località una grande città in mezzo alla pianura
    #5

    Predefinito

    Hai bisogno di uno psichiatra...sono sintomi di nevrosi e depressione...
    1) se tu avessi davvero voglia di cambiare
    oppure
    2) se tu sapessi davvero cosa fare/quale direzione prendere
    lo staresti già facendo...
    Se non è così ( e non è così ...) il problema sta altrove...è in te...accumulato e sedimentato giorno x giorno per anni...perció occorre uno spegialista