Separati e confusi

Discussione iniziata da Quellocheledonne il 06-11-2017 - 16 messaggi - 1383 Visite

Like Tree10Likes
  1. Quellocheledonne Quellocheledonne è offline PrincipianteMessaggi 20 Membro dal May 2014 #1

    Predefinito Separati e confusi

    Amici di forum, eccomi dopo tanto tempo con una nuova storia, vorrei avere un vostro parere.


    Io separata da meno di un anno. Lui da poco più. Ci conosciamo su un sito di incontri. Mi sono iscritta per curiosità e senza aspettative, solo per avere la possibilità di conoscere anche fuori dai miei giri, un uomo interessante capace di catturare la mia attenzione con la conversazione e di coinvolgermi prima di testa. Mi dimentico poi del sito e neanche rinnovo l'abbonamento finché dopo mesi non ricevo la notifica di un messaggio che posso leggere solo parzialmente. Mi incuriosisce e rispondo. Nasce un interesse e di lì a poco ci incontriamo. Ci piacciamo anche fisicamente. Sulla carta tutto potrebbe funzionare: differenza di età ideale, anni di matrimonio alle spalle, figli grandi coetanei, buona cultura, entrambi benestanti, ci piace molto parlare, c'è stima reciproca e dulcisi in fundo non manca una forte attrazione.

    Lui vive distante e svolge un lavoro impegnativo. Ci vediamo perciò quando è possibile per un paio di giorni e ogni volta, dopo momenti di passione, camminiamo ore e ore raccontandoci della nostra vita ma anche della fine dei nostri matrimoni, dei rapporti con i figli e con gli ex coniugi. Presto però emerge la sua sofferenza per la separazione in corso (una lunga giudiziale), lui è pieno di rancore e di rabbia. Quindi mentre io sono già fuori e leggera quanto basta per una nuova storia da vivere giorno per giorno senza troppe aspettative, mi accorgo che lui è combattuto, insicuro, sfiduciato, ossessionato dalla famiglia e dai figli, si sente solo e fallito e palesa di tanto in tanto una certa misoginia.

    Passano mesi in cui lo sostengo psicologicamente, accolgo i suoi sfoghi e continuo a pensare di essere la buona occasione che non si lascerà sfuggire perché so di avere tante qualità apprezzabili. In certi momenti mi mostra di esserne consapevole, noto degli slanci nei miei confronti perfino eccessivi, fa programmi prematuri per poi raffreddarsi di nuovo quando riprende contatto con la sua quotidianità.

    Ho iniziato a soffrire di questa situazione e sono giunta a questa conclusione: lui non ha accettato di essere stato lasciato, la situazione peggiora in prossimità di ogni incontro in tribunale e non ne uscirà a breve perché continua ad avere contatti con lei quasi quotidiani. In questa condizione lui non può innamorarsi di nessuna, io sono solo un rifugio per non dire un ripiego e spesso frena la nostra relazione per non compromettere definitivamente la possibilità di riconciliarsi con sua moglie. Tuttavia dopo un marito superficiale e narciso, lui mi piace perché è leale, attaccato agli affetti e tutt'altro che superficiale.

    Due mesi fa discutiamo al telefono, lui sfoga tutta la sua rabbia e mi accusa di non rispettare i suoi tempi. È teso per il processo imminente. Esaurisco la mia pazienza e non gli risparmio le mie conclusioni, lui mi dice che forse ho ragione e lasciamo tutto in sospeso. Decido di non chiamarlo più per non finire a ricoprire un ruolo per me inaccettabile e difficile da scrollarsi di dosso, quello dell'amica che consola a 360°. Non voglio ripieghi ne essere un ripiego. In fin dei conti anch'io esco da una separazione recente, non devo solo capire, ho bisogno anche di essere capita. Avrei voluto solo vivermi questa storia inaspettata con spensieratezza e curiosità per gli sviluppi, anche a distanza ma viverla senza questo alternarsi tra slanci e silenzi.

    Dalla sera del chiarimento è calato un silenzio su di noi che a me pare strano, dato che mi vengono in mente i momenti di grande intesa in cui passeggiavamo mano nella mano, la complicità e la passione. La storia non si è esaurita, aveva potenzialità, per questo ancora ci penso. Vedete in questa situazione qualcosa che io non vedo? Prima di chiudere il capitolo, vi chiedo che ne pensate, è possibile che ci sia una riapertura o devo rassegnarmi? Può essere così paralizzante una separazione al punto da far perdere una grande occasione? Come ci si sente in fase di una giudiziale?


    CharlotteYork likes this.
     
  2. L'avatar di Profondo_Blu

    Profondo_Blu Profondo_Blu è offline JuniorMessaggi 1,297 Membro dal Jul 2017 #2

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Quellocheledonne Visualizza Messaggio
    Come ci si sente in fase di una giudiziale?
    impotenti.... nelle mani di avvocati avvoltoi e giudici alle volte poco giudiziosi...vuoi per il poco tempo che possono concedere al caso, vuoi per la miriade di problemini e cattiverie che gli avvocati consigliano ai propri clienti....

    ti faccio un esempio di un amico... lei al lui.... firmeresti il permesso per l'estero per la carta di identità di tuo figlio?. risposta sì, non c'è problema....
    lui a lei un paio di giorni dopo... firmeresti il permesso per il mio passaporto? risposta di lei... no....

    aggiungo due cose, in caso di dubbi... lei lavora dipendente pubblica in regione, lui somministrato nel privato....
    Ultima modifica di Profondo_Blu; 06-11-2017 alle 10:44
     
  3. Quellocheledonne Quellocheledonne è offline PrincipianteMessaggi 20 Membro dal May 2014 #3

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Profondo_Blu Visualizza Messaggio
    impotenti.... nelle mani di avvocati avvoltoi e giudici alle volte poco giudiziosi...vuoi per il poco tempo che possono concedere al caso, vuoi per la miriade di problemini e cattiverie che gli avvocati consigliano ai propri clienti....

    ti faccio un esempio di un amico... lei al lui.... firmeresti il permesso per l'estero per la carta di identità di tuo figlio?. risposta sì, non c'è problema....
    lui a lei un paio di giorni dopo... firmeresti il permesso per il mio passaporto? risposta di lei... no....

    aggiungo due cose, in caso di dubbi... lei lavora dipendente pubblica in regione, lui somministrato nel privato....

    Immagino...io sarei pure contenta se tra loro fosse possibile una riappacificazione ma mi sembrano molto lontani, vedo solo sofferenza
     
  4. L'avatar di Sasha38

    Sasha38 Sasha38 è offline Super ApprendistaMessaggi 563 Membro dal Nov 2016 #4

    Predefinito

    Credo che francamente la grande differenza fra voi due sia che tu abbia metabolizzato e accettato (con tutte le difficoltà immagino ma con grande maturità ) la tua separazione e abbia ripreso in mano la tua vita ..una nuova vita ..senza abbatterti perché c è il momento per farlo ma poi bisogna reagire e voltare pagina...mentre lui ..non vuole farlo (certo tribunali avvocati non aiutano)..ma essenzialmente lui ancora non vuole arrendersi al fatto che quello che era non è più e forse tutta questa rabbia e frustrazione che ha è dovuto alla sua mancanza di accettare la situazione..forse spera in una possibile riconciliazione chissà. .certo è sicuro che non è pronto ad un nuovo rapporto..quindi concordo sul fatto che tu non voglia essere una sorta di ripiego ..forse ha bisogno di tempo e tu solo tu sai se hai voglia e tempo di aspettare!?
    Quellocheledonne likes this.
     
  5. L'avatar di nadir16

    nadir16 nadir16 è offline JuniorMessaggi 1,177 Membro dal Dec 2013 #5

    Predefinito

    Forse, e dico forse, lui ha bisogno di un po' più di tempo... Forse l'essersi iscritto al sito di incontri è stata una mossa un po' prematura per lui: pensava di essere mentalmente pronto e invece ha ancora troppe questioni da risolvere. Molti uomini sono davvero frenati, dopo una separazione o un abbandono. Io stessa ne sto frequentando uno dall'inizio dell'estate con cui è stato un continuo alti e bassi... grandi slanci e poi raffreddamenti, esattamente come dici tu... solo che il mio non deve nemmeno gestire la situazione in tribunale, è semplicemente stato mollato di punto in bianco perché la sua ex, dopo 10 anni di relazione, si è invaghita di un altro. Però vedo che, a poco a poco, sta aprendosi, mi dice cose sempre più profonde, vuole vedermi più spesso, anche l'umore è migliorato, mi ringrazia spesso per la "pazienza" e la costanza che ho avuto con lui. E penso di aver fatto la scelta giusta a insistere un po' e a non mollare dopo le prime indecisioni. Forse dovresti dargli un'altra possibilità. Soprattutto perché, come dici tu, non è uno preso a caso nel mucchio per "tappare un vuoto", ma ha molte buone qualità e sarebbe un peccato buttare via tutto.
     
  6. Quellocheledonne Quellocheledonne è offline PrincipianteMessaggi 20 Membro dal May 2014 #6

    Predefinito

    Si Sasha38 hai ragione, è evidente che non ha ancora accettato la situazione. Così mi spiego la sua rabbia. Mi sto distaccando ma mi sorprende comunque la sua sparizione, non è facile, con vissuti così ingombranti, trovare un'intesa come la nostra. Evidentemente il mio sfogo lo ha reso più consapevole, preferisce guardare indietro piuttosto che avanti. Involontariamente contribuivo ad alimentare la sua confusione, di pari passo con il crescere del nostro attaccamento allontanavo il suo sogno di rimettere insieme la sua famiglia, da lì forse l'arresto improvviso...
    Ultima modifica di Quellocheledonne; 06-11-2017 alle 15:09
     
  7. Quellocheledonne Quellocheledonne è offline PrincipianteMessaggi 20 Membro dal May 2014 #7

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da nadir16 Visualizza Messaggio
    Forse, e dico forse, lui ha bisogno di un po' più di tempo... Forse l'essersi iscritto al sito di incontri è stata una mossa un po' prematura per lui: pensava di essere mentalmente pronto e invece ha ancora troppe questioni da risolvere. Molti uomini sono davvero frenati, dopo una separazione o un abbandono. Io stessa ne sto frequentando uno dall'inizio dell'estate con cui è stato un continuo alti e bassi... grandi slanci e poi raffreddamenti, esattamente come dici tu... solo che il mio non deve nemmeno gestire la situazione in tribunale, è semplicemente stato mollato di punto in bianco perché la sua ex, dopo 10 anni di relazione, si è invaghita di un altro. Però vedo che, a poco a poco, sta aprendosi, mi dice cose sempre più profonde, vuole vedermi più spesso, anche l'umore è migliorato, mi ringrazia spesso per la "pazienza" e la costanza che ho avuto con lui. E penso di aver fatto la scelta giusta a insistere un po' e a non mollare dopo le prime indecisioni. Forse dovresti dargli un'altra possibilità. Soprattutto perché, come dici tu, non è uno preso a caso nel mucchio per "tappare un vuoto", ma ha molte buone qualità e sarebbe un peccato buttare via tutto.
    Certo, la porta è aperta, perché la storia per me non si è esaurita...però credo non sia sbagliato da parte mia non insistere, sarebbe controproducente non trovi? E poi anche io ho i miei dubbi, non voglio forzare la relazione...
     
  8. L'avatar di Suhada

    Suhada Suhada è offline JuniorMessaggi 1,125 Membro dal Mar 2014 #8

    Predefinito

    Credo anch'io che lui si sia iscritto al sito di incontri forse un po' per rabbia, ripicca, per provare a se stesso di essere ancora in grado di fare giri di walzer.
    In realta' il problema non e' il motivo che lo abbia spinto ad iscriversi, quanto il fatto che non e' ancora riuscito a chiudere con la (quasi) ex moglie.
    E' il caso di parlare? Magari portesti cercare di capire se e' una fase di un processo di archiviazione del matrimonio o se invece lui ha altro da risolvere...
    Da qui almeno puoi valutare se aspettare i suoi tempi oppure se non e' il caso.
    In bocca al lupo. Sembrate due persone valide e post-separazione non e' per niente facile.
     
  9. Quellocheledonne Quellocheledonne è offline PrincipianteMessaggi 20 Membro dal May 2014 #9

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Suhada Visualizza Messaggio
    Credo anch'io che lui si sia iscritto al sito di incontri forse un po' per rabbia, ripicca, per provare a se stesso di essere ancora in grado di fare giri di walzer.
    In realta' il problema non e' il motivo che lo abbia spinto ad iscriversi, quanto il fatto che non e' ancora riuscito a chiudere con la (quasi) ex moglie.
    E' il caso di parlare? Magari portesti cercare di capire...

    Grazie intanto... sono d'accordo sul primo punto, io stessa mi sono iscritta per reagire alla separazione e per uscire dallo smarrimento e dall'insicurezza che ti lascia. Sul fatto di parlare, come ti dicevo c'è sempre stata lealtà tra noi, nessuna dichiarazione di grande amore, ci dicevamo solo quanto faceva bene ad entrambi stare insieme. Abbiamo parlato tanto e di tutto ma dopo le tante contraddizioni ho capito che neppure lui sa cosa vuole. Per cui ho rinunciato a capire, preferendo osservare senza forzare. Anche il silenzio può fare chiarezza.
    CharlotteYork likes this.
     
  10. Quellocheledonne Quellocheledonne è offline PrincipianteMessaggi 20 Membro dal May 2014 #10

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Suhada Visualizza Messaggio
    Magari portesti cercare di capire se e' una fase di un processo di archiviazione del matrimonio o se invece lui ha altro da risolvere...
    comunque ho colto questa situazione, lei è decisa e ha chiesto la separazione. Lui, almeno inizialmente, si è rifiutato di concederla. Prima di incontrarlo avevano anche ritentato di tornare insieme ma con esito negativo. Ore la situazione si sta dilungando e non mi sembra che lui abbia la fretta di risolvere, forse perché questo stato lo tiene ancora legato a lei che per lui rappresenta essenzialmente la famiglia, quell'unità che non vorrebbe perdere.
    Ultima modifica di Quellocheledonne; 06-11-2017 alle 16:57
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]