separazione e tanta tristezza...come fare?

Discussione iniziata da debby123 il 16-05-2019 - 6 messaggi - 274 Visite

  1. debby123 debby123 è offline PrincipianteMessaggi 3 Membro dal May 2019 #1

    Predefinito separazione e tanta tristezza...come fare?

    ciao a tutti
    sto subendo una richiesta di separazione perché mio marito, da qualche mese, ha un'altra. Prima mi ha detto che voleva andarsene di casa per problemi tra di noi, poi ho scoperto il reale motivo.Abbiamo un figlio piccolo, sono affranta, dopo tanti tanti anni insieme mi è crollato il mondo addosso, non vedo più un futuro per me e non mi vedo senza di lui. Non riesco a non pensare di non aver potuto avere una possibilità per riprovarci, sono sicura che ci saremmo ritrovati meglio di prima.
    Come fare? Il tempo lenirà questa ferita profonda? Ho paura di portarmi dietro per sempre la mancanza del mio grande amore....pensare di riniziare una storia seria con qualcun'altro mi sembra impossibile, ho 50 anni...


     
  2. salli78 salli78 è offline PrincipianteMessaggi 2 Membro dal May 2019 #2

    Predefinito

    CIAO,sono nella tua stessa situazione . Ho 41anni ,un bimbo di 6,il mio ex a Novembre e ha chiuso la porta di casa ed è andato via dicendo di non amarmi più e che stava in crisi con se stesso e doveva ciò che voleva dalla vita . Niente di più falso. Già da settembre aveva un'altra,adesso già convive con questa donna . Sono cinque mesi che nn viene a vedere suo figlio. Quello che ti posso dire che nn è facile ,ho avuto momenti di disperazione ,giornate intere a piangere. Adesso sto seguendo un percorso di aiuto psicologico, sono ancora molto arrabbiata ,nn riesco a smaltire l'odio e la rabbia che provo. quello che mi sento di dirti è reagisci ,tutelati,metti un avvocato ,non meritano nulla.
     
  3. L'avatar di Melite

    Melite Melite è offline FriendMessaggi 3,753 Membro dal Oct 2017 #3

    Predefinito

    Che uomini di emme che esistono al mondo. Capisco tutto, ma una persona matura dovrebbe saper gestire le situazioni, invece questi escono di casa e tanti saluti, chi s'è visto s'è visto. Mi dispiace.
     
  4. L'avatar di unsempliceboy84

    unsempliceboy84 unsempliceboy84 è offline PrincipianteMessaggi 41 Membro dal Feb 2016
    Località Lombardia
    #4

    Predefinito

    Mi dispiace molto... nel mio piccolo posso solo dire che in questi casi ci vuole davvero un aiuto psicologico, cercare di venirne fuori da soli equivale solamente a una lenta agonia.
     
  5. L'avatar di flair

    flair flair è offline JuniorMessaggi 1,696 Membro dal Jul 2015 #5

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da salli78 Visualizza Messaggio
    CIAO,sono nella tua stessa situazione . Ho 41anni ,un bimbo di 6,il mio ex a Novembre e ha chiuso la porta di casa ed è andato via dicendo di non amarmi più e che stava in crisi con se stesso e doveva ciò che voleva dalla vita . Niente di più falso. Già da settembre aveva un'altra,adesso già convive con questa donna . Sono cinque mesi che nn viene a vedere suo figlio. Quello che ti posso dire che nn è facile ,ho avuto momenti di disperazione ,giornate intere a piangere. Adesso sto seguendo un percorso di aiuto psicologico, sono ancora molto arrabbiata ,nn riesco a smaltire l'odio e la rabbia che provo. quello che mi sento di dirti è reagisci ,tutelati,metti un avvocato ,non meritano nulla.
    A parte l'aiuto psicologico, di cui sono pienamente d'accordo, dovresti anche occuparti di difendere i tuoi diritti di madre e proteggere tuo figlio, pertanto ... domanda, il tuo ex versa l'assegno di mantenimento a vostro figlio?
    Se non lo fa, hai il dovere di effettuare la denuncia del mancato versamento dell'assegno ai carabinieri e di citarlo in tribunale perchè si tratta di una violazione sia civile che penale.
     
  6. salli78 salli78 è offline PrincipianteMessaggi 2 Membro dal May 2019 #6

    Predefinito

    La prima cosa che ho fatto ,ancor prima di andare dallo psicologo è stata quello di andare da un avvocato per tutelare mio figlio . Sono in attesa dell'udienza che si terrà a giugno . In cinque mesi , non è stato costante nel mantenimento ,quando si ricorda versa 300 euro , per lui questi sono i soldi del mantenimento e non esiste per lui la compartecipazione alle spese sportive e ricreative del bimbo. Non avrò pietà ,come nn ne ha avuto lui a lasciarci soli e senza soldi in una casa. Se nn avessi avuto i miei genitori ,sarei finita sotto un ponte . Per questo donne vi dico nessuna pietà,rivolgetevi ad un legale ,subito.Tutelate i vostri figli,e la vostra dignità di donna. Questi non sono padri ,sono solo uomini che hanno figli. Essere padre è un'altra cosa.
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]