Il significato di essere madre............

Discussione iniziata da Antiitaliano il 03-04-2011 - 24 messaggi - 3813 Visite

Like Tree1Likes
  1. Antiitaliano Antiitaliano è offline BannedMessaggi 3,583 Membro dal Mar 2011
    Località Lo dice il nik
    #1

    Predefinito Il significato di essere madre............

    @ moderatori, lo so che è un post praticamente uguale a quello precedente, ma l'ho postato in questa sezione per sentire piu pareri femminili possibili, ho BISOGNO si sentire piu opinioni possbili in merito, spero che leggendo il post possiate capire............ grazie.

    Apro questo topic sperando che rispondano in tante, soprattutto ragazze/donne.
    Cosa significa per voi esser madri al giorno d'oggi? Cosa significa metter al mondo un figlio in questa società moderna?
    SOprattutto l'importantaza di prenderne cura quando il figlio è appena nato/piccolo e l'importanza che ha l'infanzia/quando si è neonati nella vita di una persona.

    Dico questo perchè personalmente ritengo di esser nato sfortunato............, ho avuto una madre che non si è mai realmente preoccupata/occupata di me, sia quando ero piccolo sia quando ero adolescente, e ne sto pagando le conseguenze ancora adesso, spesso mi dico questo: "son nato sfortunato, pazienza, non tutti le ciambelle riescono col buco, adesso l'unica cosa importante è cercare di morire, per mettere fine a tutta quesa sofferenza ".

    Volevo sapere le vostre opinioni, soprattutto femminili, perchè consapevoli cosa vuoldire esser madri e prendersi cura di un figlio che, seppur nei primi tempi, è un esserino piccolo piccolo e fragile, gli si vuol comunque bene perchè è creato dal proprio ventre, voglio sapere questo per cercare di capire cosa vuol dire l'amore di una madre per un proprio figlio, cosa che non ho mai avuto e mao avrò.

    Chiudo quà perchè mi sto piangendo addosso per la mia situazione, cosa patetica, lo so; comunque apparte i vari sentimentalismi vorrei sentire la vostra opinione schietta e sincera, a voi la parola:


     
  2. L'avatar di elynor

    elynor elynor è offline PrincipianteMessaggi 40 Membro dal Apr 2011
    Località emilia romagna
    #2

    Predefinito

    Ciao, antiitaliano. ho letto la tua dissertazione sul significato di essere madre. Vorrei dirti che apprezzo quello che hai detto e che ti capisco: neppure io sono nata fortunata... e continuo a pagarne le conseguenze. Da piccola mia madre ha schiacciato spietatamente la mia voglia di vivere, la mia vivacità, mi ha tolto l' autostima e mi ha resa schiava. Sua schiava. e' morta nel 2005, ma non avevo capito fino a un anno fa perchè non riuscivo a elaborare il lutto. poi, ad un tratto, ho cominciato a raccontare tutto ciò che avevo subito da bambina. Ora mi sto curando, ma non è affatto facile. vorrei solo che tu non pensassi alla morte: sei troppo giovane. Devi, dobbiamo combattere! Ciao. Elynor
     
  3. Antiitaliano Antiitaliano è offline BannedMessaggi 3,583 Membro dal Mar 2011
    Località Lo dice il nik
    #3

    Predefinito

    Piu che altro volevo sapere cosa significava per voi esser madri, io ho solo raccontato una parte delle mia esperienza.

    Mi spiace per quello che hai vissuto elyonor, certe esperienze negative si pagano per tutta la vita, lo so bene anch'io....
     
  4. soleluna90 soleluna90 è offline PrincipianteMessaggi 115 Membro dal Feb 2010
    Località napoli
    #4

    Predefinito

    ciao marco bhè io non sono mamma ma penso spesso a quel giorno....il giorno più bello di tutta la mia vita.credo che quando si ha la gioia di avere un dono coì prezioso la vita ti cambia e incomici a mettere il tuo bambino al primo posto, anche della tua stessa vita.penso che una vera mamma non faccia mai mancare nulla a suo figlio, ma non parlo di beni materiali, ma di affetto, ti ritovi tra le braccia un essere cosi piccolo e grazioso e indifeso chei hai portato per 9 mesi dentro di te, per 9 mesi sei stata tutt uno con lui, e poi eccolo e tra le tue braccia e non puoi non amarlo più di te stessa..... mi viene in mente un episodio di quando ero a liceo, avevo una proff d italiano eccezionale era come una seconda mamma per noi alunni, un giorno lei ci raccontò che la figlia aveva un forte dolore alla gamba, lei era stravolta ricordo che temeva che si tatasse di tumore.... mi ricordo che lei ci diceva che pregava che qualunque male fosse dio lo desse a lei .poi un bel giorno per fortuna venne a scuola colma di felicità, le analisi erano positive la bimba stava bene!! cavolo se la vedevi aveva perso 15 kg per la paura, per la paura che alla figlia poteva succedere qlk di brutto. l amore di una mamma deve essere insuperabile, deve battere qualunche confine. la prima persona che ti viene in mente quando tutti ti hanno voltato le spalle è la mamma c è in teoria dovrebbe essere così, perchè lei deve ispirati fiducia,deve fare mille sacrifici per te,io morire per mio figlio,io metterei al primo posto la sua felicità e poi la mia,non mangerei pur di far mangiare lui,lo amerei più di qualuque cosa al mondo e lo difenderi da ogni tipo di male,sarei paziente e gli insegnerei tutti i valori che mi porto dentro.
    sabrella!!!
     
  5. Antiitaliano Antiitaliano è offline BannedMessaggi 3,583 Membro dal Mar 2011
    Località Lo dice il nik
    #5

    Predefinito

    già dovrebbe esser cosi
     
  6. L'avatar di Verdemamma

    Verdemamma Verdemamma è offline ApprendistaMessaggi 269 Membro dal Aug 2010 #6

    Predefinito

    Caro Anti,
    ti rispondo in quanto mamma di un bimba (e spero fra un pò di un'altra).
    Fare la mamma per me è stato difficile. La cosa più difficile della mia vita.
    Prima di tutto, tutte quelle idealizzazioni di cui sia ha la testa piena prima di avere un figlio..non sono vere!
    Non si ama in automatico, al primo istante...ci vuole un pò di tempo.
    Non si sa per istinto cosa è giusto fare...io almeno Non lo so.
    Anche se ci si mette la buona volontà, si fanno un sacco di errori.
    Insomma...è molto più semplice lavorare o studiare o qualsiasi altra attività umana!!!
    Per me è stato difficile, perchè il modello di mia madre..non l'ho trovato adeguato al mio modo di essere madre..

    Io ho capito alcune cose sulla mia pelle:
    - la mamma deve essere aiutata dal padre. Il papà mette paletti, fa critiche, esprime il suo punto di vista, condivide le scelte..si interessa, crea un rapporto diretto e personale con il figlio. Questo è fondamentale.
    - la mamma deve essere consapevole che le scelte fatte nei primi tre anni di vita del bambino, cambieranno il suo carattere per sempre: perchè i bambini "ricordano" tutto a livello inconscio...Comunque meglio una scelta sbagliata, di una "non scelta".
    - il bambino deve essere amato, ma soprattutto rispettato come essere umano, che è piccolo ma ha i suoi gusti, le sue necessità di amore, protezione, di crescita.
    - i bambini non nascono per rendere felici le madri (cioè, lo fanno ovviamente, ma in modo indiretto, vivendo, crescendo inventando la loro vita).
    Spero di averti dato una risposta...
    baci
     
  7. poison poison è offline ApprendistaMessaggi 451 Membro dal Jul 2008
    Località roma
    #7

    Predefinito

    io non sono ancora diventata mamma, ma una cosa la so per certo...spero di essere per mio figlio anche solo una briciola di quello che è stata ed è mia madre per me...

    io e mia sorella siamo state abbandonate da mio padre, niente soldi, vivevamo praticamente nella povertà, ma mia madre ha fatto il possibile per non farci mancare niente, si toglieva lei le cose di bocca pur di darle a noi...non è stata un'infanzia facile e lei lavorava tantissimo pur di portare a casa la pagnotta...mi viene da piangere solo a pensarci...

    lei è una grande donna e una grande mamma...mi ha sempre sostenuto e capito con un solo sguardo, mi ha insegnato a vivere, mi ha insegnato ad amare, mi ha insegnato la parola sacrificio, mi ha dato dei valori da seguire e se oggi solo quello che sono, lo devo anche a lei...

    mi è sempre stata accanto e ha cercato in tutti i modi di riempire il vuoto che aveva lasciato mio padre...senza capire che non ci sarebbe mai riuscita...la voragine che lui ha laciato dentro di me, rimarrà per sempre...lei ha pianto e ha riso con me e io sono orgogliosa di lei...

    è una donna forte e speciale credetemi, lei è un modello di vita per me...

    mi auguro di essere una buona madre per mio figlio e mi auguro che un giorno possa amarmi come io amo mio madre..

    antitaliano mi dispiace molto che tu non abbia avuto una madre degna di questo nome...a me è mancato il papà, quindi un po' ti capisco...ma ricordati che se i genitori non ce gli scegliamo noi, noi però possiamo scegliere chi essere...il passato ha influenzato la nostra vita, ma con un po' di volontà possiamo imparare a smettere di leccarci le ferite perchè non ci porterà a nulla, solo a non vivere il nostro presente...io ho deciso che non permetterò al mio passato di rovinare ancora la mia vita...un abbraccio
     
  8. Antiitaliano Antiitaliano è offline BannedMessaggi 3,583 Membro dal Mar 2011
    Località Lo dice il nik
    #8

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da poison Visualizza Messaggio
    io non sono ancora diventata mamma, ma una cosa la so per certo...spero di essere per mio figlio anche solo una briciola di quello che è stata ed è mia madre per me...

    io e mia sorella siamo state abbandonate da mio padre, niente soldi, vivevamo praticamente nella povertà, ma mia madre ha fatto il possibile per non farci mancare niente, si toglieva lei le cose di bocca pur di darle a noi...non è stata un'infanzia facile e lei lavorava tantissimo pur di portare a casa la pagnotta...mi viene da piangere solo a pensarci...

    lei è una grande donna e una grande mamma...mi ha sempre sostenuto e capito con un solo sguardo, mi ha insegnato a vivere, mi ha insegnato ad amare, mi ha insegnato la parola sacrificio, mi ha dato dei valori da seguire e se oggi solo quello che sono, lo devo anche a lei...

    mi è sempre stata accanto e ha cercato in tutti i modi di riempire il vuoto che aveva lasciato mio padre...senza capire che non ci sarebbe mai riuscita...la voragine che lui ha laciato dentro di me, rimarrà per sempre...lei ha pianto e ha riso con me e io sono orgogliosa di lei...

    è una donna forte e speciale credetemi, lei è un modello di vita per me...

    mi auguro di essere una buona madre per mio figlio e mi auguro che un giorno possa amarmi come io amo mio madre..

    antitaliano mi dispiace molto che tu non abbia avuto una madre degna di questo nome...a me è mancato il papà, quindi un po' ti capisco...ma ricordati che se i genitori non ce gli scegliamo noi, noi però possiamo scegliere chi essere...il passato ha influenzato la nostra vita, ma con un po' di volontà possiamo imparare a smettere di leccarci le ferite perchè non ci porterà a nulla, solo a non vivere il nostro presente...io ho deciso che non permetterò al mio passato di rovinare ancora la mia vita...un abbraccio
    Una lettera toccante, poison, mi fa molto piacere che hai raccontato la tua esperienza, ci dovrebbero essere piu donne come tua madre.
    Citazione Originariamente Scritto da poison Visualizza Messaggio
    mi auguro di essere una buona madre per mio figlio e mi auguro che un giorno possa amarmi come io amo mio madre..
    Bhe direi che con questi buoni propositi hai tutte le carte in regola per farlo, mi viene da dire:fortunato quello che sarà tuo figlio.
    Citazione Originariamente Scritto da poison Visualizza Messaggio
    antitaliano mi dispiace molto che tu non abbia avuto una madre degna di questo nome...a me è mancato il papà, quindi un po' ti capisco...
    Mio padre mi ha lasciato quand'ero piccolo.
    Citazione Originariamente Scritto da poison Visualizza Messaggio
    ma ricordati che se i genitori non ce gli scegliamo noi, noi però possiamo scegliere chi essere...il passato ha influenzato la nostra vita, ma con un po' di volontà possiamo imparare a smettere di leccarci le ferite perchè non ci porterà a nulla, solo a non vivere il nostro presente...io ho deciso che non permetterò al mio passato di rovinare ancora la mia vita...un abbraccio
    Ricambio l'abbraccio, per il resto infatti io vivo una condizione particolare in cui il passato è per me presente, una condizione di limbo in cui aspetto solo la morte, comunque questa è tutta un'altra storia.
    Grazie per aver raccontato la tua esperienza
     
  9. Antiitaliano Antiitaliano è offline BannedMessaggi 3,583 Membro dal Mar 2011
    Località Lo dice il nik
    #9

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Verdemamma Visualizza Messaggio
    Caro Anti,
    ti rispondo in quanto mamma di un bimba (e spero fra un pò di un'altra).
    Fare la mamma per me è stato difficile. La cosa più difficile della mia vita.
    Prima di tutto, tutte quelle idealizzazioni di cui sia ha la testa piena prima di avere un figlio..non sono vere!
    Questo lo pensavo anche io, un conto è idee generiche su quanto è bello esser madre un altro è prendersi cura effettivamente del piccolo una volta nato.
    Citazione Originariamente Scritto da Verdemamma Visualizza Messaggio
    Non si ama in automatico, al primo istante...ci vuole un pò di tempo.
    Non si sa per istinto cosa è giusto fare...io almeno Non lo so.
    Anche se ci si mette la buona volontà, si fanno un sacco di errori
    Quindi secondo te un ipotetico secondo genito è favorito rispetto al primo, perchè comunque la mamma sa già cosa fare, giusto?
    Citazione Originariamente Scritto da Verdemamma Visualizza Messaggio
    Io ho capito alcune cose sulla mia pelle:
    - la mamma deve essere aiutata dal padre. Il papà mette paletti, fa critiche, esprime il suo punto di vista, condivide le scelte..si interessa, crea un rapporto diretto e personale con il figlio. Questo è fondamentale.
    Questo non lo pensavo, pensavo che il piccolo avesse un rapporto molto stretto con la madre, direi vitale, e molto meno col padre.
    Citazione Originariamente Scritto da Verdemamma Visualizza Messaggio
    - la mamma deve essere consapevole che le scelte fatte nei primi tre anni di vita del bambino, cambieranno il suo carattere per sempre: perchè i bambini "ricordano" tutto a livello inconscio...Comunque meglio una scelta sbagliata, di una "non scelta".
    Esatto, qua secondo me hai centrato in pieno il discorso, una delle domande che mi interessavano di piu era come i primi 3 anni di vita e soprattutto i primissimi 3 mesi possano influenzare tutta la vita della persona.
    Per esempio una mancanza di affetto di una madre o il prendersene poco cura anche fisicamente, che effetti potrebbero avere?
    Citazione Originariamente Scritto da Verdemamma Visualizza Messaggio
    - il bambino deve essere amato, ma soprattutto rispettato come essere umano, che è piccolo ma ha i suoi gusti, le sue necessità di amore, protezione, di crescita.
    - i bambini non nascono per rendere felici le madri (cioè, lo fanno ovviamente, ma in modo indiretto, vivendo, crescendo inventando la loro vita).
    Spero di averti dato una risposta...
    Si, ti ringrazio per aver scritto.
     
  10. L'avatar di Verdemamma

    Verdemamma Verdemamma è offline ApprendistaMessaggi 269 Membro dal Aug 2010 #10

    Predefinito

    Caro Anti, se sei interessato all'influenza della mancanza di amore/cura nella prima infanzia di posso consigliare un testo: il dramma del bambino dotato di Alice Miller. E tutti i libri della Miller.
    Puoi trovare anche qualche articolo in rete per esmpio qui:
    [MOD: Link non consentito]
    Sto leggendo un altro libro interessante.. ma adesso non mi ricordo il titolo; se vuoi domani te lo scrivo.
    Baci
    Ultima modifica di Ilaria; 05-04-2011 alle 13:05 Motivo: Link non istituzionale non consentito
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]