Significato della parola " Amore"

Discussione iniziata da Odrapoel il 27-05-2021 - 37 messaggi - 2160 Visite

Like Tree21Likes
  1. L'avatar di Odrapoel

    Odrapoel Odrapoel è offline PrincipianteMessaggi 28 Membro dal May 2021 #1

    Predefinito Significato della parola " Amore"

    Argomento dalle molteplici domande,risposte.Cosa significa amore,amare.Amore versione farfalle nello stomaco;Amare sentirsi amata/o ;Credere nell'amore,nella persona ,nel rapporto;Confondere la parola amore verso il proprio compagno/a,semplice paura di restare soli;Amare se stessi ;Cosa provate veramente quando amate?Buon pomeriggio a tt.


     
  2. L'avatar di Mercury3000

    Mercury3000 Mercury3000 è offline JuniorMessaggi 1,925 Membro dal Dec 2016 #2

    Predefinito

    Svolgimento: invecchiando ami meno gli altri e più te stesso.
    A scuola mi domandarono cosa volessi essere da grande. Io scrissi “Essere felice”. Mi dissero che non avevo capito il compito, e io risposi che loro non avevano capito la vita. (John Lennon)
     
  3. L'avatar di Spettrale

    Spettrale Spettrale è offline MasterMessaggi 27,969 Membro dal Oct 2007
    Località dove capita
    #3

    Predefinito

    Io ho sempre provato un senso di...stupore 😁😋

    Wow
    Accidenti a te.👄Wowsiamo tutti bugiardini..Amore Sally toccami la mano... scopiamo pure su questo divano😋👄
     
  4. L'avatar di Ultima

    Ultima Ultima è offline ApprendistaMessaggi 464 Membro dal Dec 2020 #4

    Predefinito

    Per gli uomini: quando la tipa che hanno puntato gliela da (in ciò compreso, certo, la garanzia del loro valore certificata dalla seduzione avvenuta).

    Per le donne: quando l'uomo le da "amore", ovverosia la soddisfazione della loro vanità (e considerando i costi che hanno, ci mancherebbe), gli offre protezione e garanzia.

    Tutto qui? No: ci sono casi in deroga, e quindi altre definizioni, ma sono casi minoritari. Il più delle volte, questo è quello che bolle in pentola
    La vita è una favola: tutto sta nel capirne la morale.
     
  5. michelino123 michelino123 è offline JuniorMessaggi 1,902 Membro dal May 2019 #5

    Predefinito

    L'amore teoricamente dovrebbe essere un sentimento assolutamente altruistico, mettere al primo posto la persona che si ama anche trascurando se stessi.
    Purtroppo però questa definizione è sbagliata, anzi è l'esatto opposto e te ne accorgi alla fine di una storia quando vieni gettato via dalla persona che ti doveva proteggere perchè adesso non le servi piú.
    Quindi direi che è per di piú è un'illusione.
    Cioè io metto al primo posto te, ma non per altruismo, ma per soddisfare un mio bisogno. Amando te, amo me stesso. Faccio felice te perchè cosí sono felice anche io. E questo non mi sembra altruismo.

    Altruismo è quando non si ha nulla in cambio quindi il vero amore potrebbe essere l'amore di un genitore per un figlio, non l'amore sessuale tra 2 persone fidanzate e sposate.

    È "facile" amare quando non ci sono scelte o grandi rinunce da fare, ma che succederà quando ci sarà un bivio:
    A destra la tua felicità e realizzazione personale, a sinistra la felicità dell'altro.
    Quale strada si prenderà?
    Ultima likes this.
     
  6. L'avatar di Ultima

    Ultima Ultima è offline ApprendistaMessaggi 464 Membro dal Dec 2020 #6

    Predefinito

    Like più che meritato, Michelino: sono in larga se non larghissima parte d'accordo con te.

    "È "facile" amare quando non ci sono scelte o grandi rinunce da fare, ma che succederà quando ci sarà un bivio:
    A destra la tua felicità e realizzazione personale, a sinistra la felicità dell'altro.
    Quale strada si prenderà?"

    Verso la fine hai scritto: tu hai fatto una domanda, ma credo anche che tu sottintenda una risposta, che, nel caso a mio errore, espliciterò.

    Il più delle volte (e con questa frase intendo dire che ciò accade non sempre, ma molte volte) si sceglierà la propria felicità e realizzazione personale, appunto perchè, se il sacrificio non viene legittimato dal proprio punto di vista, ovvero ciò per cui mi sacrifico non da un valore sufficiente al sacrificio e/o non lo legittima, non c'è motivo di sacrificarsi.

    Giustissima inoltre la considerazione che è facile amare quando non ci sono scelte o grandi rinunce da fare.
    La vita è una favola: tutto sta nel capirne la morale.
     
  7. michelino123 michelino123 è offline JuniorMessaggi 1,902 Membro dal May 2019 #7

    Predefinito

    purtroppo succede per forza così, anzi aggiungo che non è neanche una "colpa" scegliere se stessi.
    esempio se hai una possibilità di lavoro a 2000km da casa, il lavoro che hai sempre sognato e studiato per anni, io non ti posso incolpare di esaudire il tuo sogno anche se mi devi lasciare perchè non potrebbe funzionare un rapporto a distanza.
    dipende sempre in che modo ci si lascia: se ci si lascia con dignità e rispetto, non c'è niente da incolpare all'altro e invece noto molte volte la cattiveria con cui lo si fa rinfacciandosi cose come per giustificarsi e dare una motivazione.

    si getta fango sull'altro per passare dalla parte della ragione:
    io ti lascio non perchè ho scelto me stesso ma perchè è colpa tua e ci si rinfacciano cose con cattiveria.
    ecco questo mi da fastidio ed è assolutamente sbagliato, peggio dell'atto di lasciarsi.
    ci si inventa una storia per uscirne puliti
     
  8. L'avatar di Odrapoel

    Odrapoel Odrapoel è offline PrincipianteMessaggi 28 Membro dal May 2021 #8

    Predefinito

    Amore per me significa condividere un percorso insieme.
    In un rapporto al primo posto ci deve essere la coppia,nessuno al primo,secondo posto.
    Il sacrificio personale per un percorso lavorativo deve essere gioia x l'altro/ a,invece di lamentarsi , vomitare dei propri sacrifici nel nome della coppia.
    Molte persone hanno un idea del rapporto amoroso al limite del proprio egoismo,una specie di dare e avere,come in contabilita',una partita doppia.
    Amare significa vivere un rapporto in modo libero ,sano,no lasciarsi trascinare da quello che la societa' odierna ci trasmette.
    rob221 likes this.
     
  9. L'avatar di Lux_Aeterna

    Lux_Aeterna Lux_Aeterna è offline PrincipianteMessaggi 125 Membro dal May 2021
    Località Torino, Italia
    #9

    Predefinito

    Secondo me si fa molto confusione tra amore vero e proprio, amore romantico e innamoramento. Per molti sono la stessa cosa, ma non è affatto così.
    • L'innamoramento è la fase iniziale, idilliaca e illusoria (nonché temporanea).
    • L'amore romantico è un insieme di tante emozioni e sentimenti diversi, anche opposti ("Ti amo e ti odio", "Ti amo e ti tengo prigioniero", ecc.).
    • L'amore (in senso proprio) è tenere al benessere dell'altro: se dico che ti amo e ti faccio del male, mica è amore (oppure è "amore romantico", che è spesso contraddittorio).


    Se non si distingue tra questi vari stati d'animo, ogni discorso sull'amore può solo generare ambiguità e confusione. Perché ciascuno dice "Amore" ma intende qualcosa di diverso dagli altri.
    Sheridan and norge like this.
     
  10. L'avatar di Ultima

    Ultima Ultima è offline ApprendistaMessaggi 464 Membro dal Dec 2020 #10

    Predefinito

    Ciao Lux, sostanzialmente il tuo punto di vista è sensato: in effetti, il problema principale della questione, specialmente a livello pratico, è che la frase "ti amo" ha significati diversissimi da un individuo ad un altro, con i noti effetti che tutti conosciamo.

    Prima ci parte il batticuore, poi si scoprono le ovvie differenze, col senno di poi.

    Riguardo la tua classificazione, ho poco da obiettare, a parte che l'amore in senso proprio, per come lo definisci tu, io lo chiamo affetto. In generale, le migliori teorie a nostra disposizione sulla dinamica dell'amore sono le teorie stadiali, specialmente quelle a 5 stadi: hanno bisogno di qualche precisazione, perchè tendono in maniera eccessiva a vedere ottimisticamente l'ultimo stadio, ma, allo stato attuale delle cose, ben poco si può fare di meglio.

    Ammetto che, personalmente, io intendo col termine "amore" sostanzialmente l'innamoramento ed alcuni aspetti dell'amore romantico, nella tua terminologia: in particolare, anche a causa del mio background filosofico, la mia definizione di amore è tendenza all'indifferenziato (il che, ovviamente, implica una tendenza etero ed autodistruttiva).
    La vita è una favola: tutto sta nel capirne la morale.