Significato dei sogni

Discussione iniziata da Romance il 13-05-2021 - 10 messaggi - 276 Visite

Like Tree8Likes
  • 1 Post By Romance
  • 3 Post By norge
  • 2 Post By Romance
  • 1 Post By Romance
  • 1 Post By Romance
  1. L'avatar di Romance

    Romance Romance è offline Super ApprendistaMessaggi 827 Membro dal Oct 2013 #1

    Predefinito Significato dei sogni

    Freud ci ha fatto una carriera su questo argomento
    Vi capita mai di fare dei sogni particolari, con situazioni e persone impossibili nella vita reale, ma a cui riuscite a dare un significato?
    Minsc likes this.


     
  2. L'avatar di norge

    norge norge è offline MasterMessaggi 32,961 Membro dal Jan 2019 #2

    Predefinito

    Io i sogni non me li ricordo... pochissime volte ...anzi rarissimamente mi resta in mente un sogno a dire il vero.
    " Non parlare mai di Amore e Pace: un Uomo ci ha provato e lo hanno crocefisso !" ( Jim Morrison)


    " Gli animali non si preoccupano del Paradiso o dell'Inferno. Nemmeno io, forse è per questo che andiamo d'accordo. " ( Charles Bukowski)
     
  3. L'avatar di Minsc

    Minsc Minsc è offline SeniorMessaggi 9,371 Membro dal Aug 2020
    Località Italia
    #3

    Predefinito

    Si mi capita di fare sogni particolari quasi assurdi , ho difficoltà a ricordare però. So dell'esistenza dei "sogni lucidi" ma non ho mai sperimentato e sarebbe interessante da provare. L'unica cosa che ricordo e sogno spesso è un onda gigante ma non so che significhi, sarà che dovevo fare surf?
    Ultima modifica di Minsc; 13-05-2021 alle 17:42
     
  4. passerosolitario84 passerosolitario84 è offline FriendMessaggi 4,483 Membro dal Mar 2016 #4

    Predefinito

    Ricordo poco i miei sogni e riguardano quasi sempre episodi di vita vissuta. I miei sogni più ricorrenti sono i miei giocattoli e i luoghi che frequentavo da bambino, e purtroppo alcuni episodi di bullismo subito. Non so quale significato possano avere, forse è meglio non saperlo.
     
  5. L'avatar di Romance

    Romance Romance è offline Super ApprendistaMessaggi 827 Membro dal Oct 2013 #5

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Minsc Visualizza Messaggio
    Si mi capita di fare sogni particolari quasi assurdi , ho difficoltà a ricordare però. So dell'esistenza dei "sogni lucidi" ma non ho mai sperimentato e sarebbe interessante da provare. L'unica cosa che ricordo e sogno spesso è un onda gigante ma non so che significhi, sarà che dovevo fare surf?
    In questi casi credo che conti maggiormente le sensazioni che provi guardando quell'onda, se ti fa paura e vorresti scappare, oppure se vuoi cavalcarla, ad esempio
    Minsc and passerosolitario84 like this.
     
  6. L'avatar di Romance

    Romance Romance è offline Super ApprendistaMessaggi 827 Membro dal Oct 2013 #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da passerosolitario84 Visualizza Messaggio
    Ricordo poco i miei sogni e riguardano quasi sempre episodi di vita vissuta. I miei sogni più ricorrenti sono i miei giocattoli e i luoghi che frequentavo da bambino, e purtroppo alcuni episodi di bullismo subito. Non so quale significato possano avere, forse è meglio non saperlo.
    Anche a me succede di rivivere situazioni spiacevoli della mia infanzia, ma non so cosa voglia dire sinceramente
    passerosolitario84 likes this.
     
  7. L'avatar di Minsc

    Minsc Minsc è offline SeniorMessaggi 9,371 Membro dal Aug 2020
    Località Italia
    #7

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Romance Visualizza Messaggio
    In questi casi credo che conti maggiormente le sensazioni che provi guardando quell'onda, se ti fa paura e vorresti scappare, oppure se vuoi cavalcarla, ad esempio
    Questo è vero ma è proprio ricordarsi che è difficile. Tu cosa faresti davanti ad un onda gigante? immagino scappare 😅 anche se nei sogni è possibile fare tutto
    Siamo, infatti, nati per la cooperazione, come i piedi, le mani, le palpebre, i denti in fila sopra e sotto. L’agire gli uni contro gli altri è dunque contro natura, ed è agire siffatto lo scontrarsi e il detestarsi.
     
  8. L'avatar di Romance

    Romance Romance è offline Super ApprendistaMessaggi 827 Membro dal Oct 2013 #8

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Minsc Visualizza Messaggio
    Questo è vero ma è proprio ricordarsi che è difficile. Tu cosa faresti davanti ad un onda gigante? immagino scappare 😅 anche se nei sogni è possibile fare tutto
    E' vero, scapperei. Ma magari mi rendo conto di saper respirare sott'acqua come "La Sirenetta" e la paura passa
    Minsc likes this.
     
  9. L'avatar di Ultima

    Ultima Ultima è offline ApprendistaMessaggi 364 Membro dal Dec 2020 #9

    Predefinito

    Il sogno più importante che ho fatto sino ad ora, è vecchio di qualche anno.

    Gli eventi che racconterò non riescono a rendere la durata percepita: nonostante quello che leggerete, è stato un sogno percepito come molto lungo (e naturalmente è molto probabile che io ne ricordi solo frammenti).

    Il sogno ha per protagonista una ragazza che non ho mai incontrato o conosciuto: probabilmente un mix fra varie persone che ho incontrato, mi viene da pensare, ma non ho avuto nessun senso di familiarità a vederla.

    La ragazza entra in una specie di discoteca, o qualcosa di simile. In sostanza, compra un qualche tipo di allucinogeno da una sorta di spacciatore: credo poi che lo spacciatore gli abbia dato un consiglio riguardo gli effetti estranianti e l'abuso di tale sostanza.

    E' molto probabile che, da questo punto in poi, la ragazza cambi aspetto esteriore: ma è sempre lei. Probabilmente a questo punto c'è una sorta di vagabondaggio in mezzo a paesaggi vari: la mia memoria qui è alquanto vaga.

    Il punto immediatamente successivo, è dentro una capanna: a vaga memoria, mi sembra molto simile a quella che viene costruita dai protagonisti in Dersu Uzula di Kurosawa, quindi una capanna improvvisata per passare la notte in un territorio molto freddo.

    Ad un tratto, la ragazza esce: qui c'è una sorta di primo piano del volto. Bionda, giovane, coi lineamenti dolci e le guance rosse dal freddo, pesantemente vestita: intorno c'è un paesaggio innevato. La ragazza inizia a preoccuparsi: non ricorda come è giunta lì, o dove sia il suo lupo.

    Questo lupo è... una sorta di famiglio allucinogeno: nel sogno, ricordo bene che la ragazza era conscia che questo lupo avesse questo significato, un po' come il compagno nel suo viaggio allucinogeno, che la guidava e la accompagnava. Molto probabilmente, era già presente negli eventi precedenti del sogno, ma non lo ricordo.

    Si guarda intorno, preoccupata: sostanzialmente riconosce questi fatti come gli avvertimenti della pericolosità della sostanza che gli erano stati dati.

    La situazione cambia (e probabilmente, come dicevo anche la ragazza cambia aspetto fisico, ma è sempre lei): probabilmente è un paesaggio urbano questa volta. La ragazza si trova davanti un coniglio, perfettamente normale, a cui da da mangiare la droga che aveva per sbarazzarsene, impaurita dagli effetti collaterali: in sostanza, aveva paura di perdersi nel mondo allucinogeno e non riuscire più a ritornare alla realtà.

    Ad un tratto, mentre da mangiare la droga al coniglio, la ragazza si stupisce: non ricorda nulla di chi era lei, o cosa aveva fatto prima di arrivare lì, o come fosse giunta lì. Appena pensato ciò, il coniglio si trasforma in un cavallo il cui zoccolo le colpisce la mascella: qui la ragazza pensa, guardando la situazione, che il senso dell'evento sia una metafora sessuale.

    Chiaramente, il senso di questa metamorfosi e delle sue dimenticanze è che era ancora nel mondo allucinogeno generato da quella droga: chiaramente incapace di uscirne. Probabilmente, la percezione della natura sessuale dell'ultima immagine è dovuta alla coscienza prossima al risveglio da parte mia.

    Appena mi risveglio, per un attimo, non mi riconosco più: mi domando fra me e me "Chi sono?" e nel tempo che me lo chiedo, ho la risposta. Nel sogno, mi ero fortemente immedesimato in questa ragazza (e nelle sue varie metamorfosi di aspetto esteriore), che, anche se solo per un attimo, non ho riconosciuto me stesso.

    Chiaramente, almeno per me che l'ho fatto, un qualcosa del genere mostra anche ad occhio nudo la sua importanza: sembra una profezia, con tutto il suo linguaggio metaforico ed allusivo. Al punto tale che io stesso svanisco completamente nella trasfigurazione onirica, diventando una donna, che cambia aspetto e connotati.
    La vita è una favola: tutto sta nel capirne la morale.
     
  10. L'avatar di Ultima

    Ultima Ultima è offline ApprendistaMessaggi 364 Membro dal Dec 2020 #10

    Predefinito

    Fatto 30, facciamo 31.

    Il secondo sogno più importante? Probabilmente l'ho fatto circa 3-4 anni fa, quando ho comprato casa.

    In sostanza, nel sogno, io, l'amore della mia vita delle superiori, il suo fidanzato di allora (e, spero, anche di ora: così era fino al 2012) e quella che era la sua migliore amica decidiamo di vivere insieme nella mia casa.

    La prima cosa che ricordo è che siamo io e lei, nei pressi dell'arco all'entrata del paese in cui vivo: gli chiedo se è felice che iniziamo a vivere insieme. Lei mi prende i polsi e mi spinge sostanzialmente contro il muro annuendo ripetutamente: qui è il linguaggio del corpo che fa capire la situazione.

    La sua contentezza sembrava legata al peso di eventi esterni nel rapporto col suo fidanzato, che vivendo insieme si sarebbero risolti.

    Ritorniamo a me messo contro il muro: lei ha il volto molto vicino al mio. Preso da un senso di paura, mi libero una mano e le metto un dito a coprire le labbra. Lei mi guarda sorpresa e stupita: come se non avesse realizzato cosa avesse fatto.

    Nella strada per casa mia, incontro il suo fidanzato: gli chiedo se è contento che sta per iniziare a vivere con la ragazza. Di nuovo, il linguaggio del corpo parla: il suo sguardo è perfettamente a metà fra chi è conscio del sacrificio e della mia disponibilità, ma altrettanto rattristato perché avrebbe dovuto convivere con la proverbiale terza ruota.

    Continuo la strada verso casa mia; qui, di sfuggita, incontro sulla stessa strada, in salita, la migliore amica della ragazza ai tempi delle superiori. La riconosco di spalle dal colore dei capelli e dalla loro lunghezza.

    Arrivo a casa, ed appena entro vedo uno di quei camini vecchi e grandissimi, dove era possibile entrarci, per capirci (ho effettivamente un camino grande a casa mia, ma non così grande): lì c'è il fuoco che scoppietta, il girarrosto e lo spiedo con della carne (due polli intero o qualcosa di simile) che sta cuocendo. L'immagine è molto vivida: al ripensarci, mi fa venire fame. Curiosamente, il pollo va ad incastrarsi sulla brace sottostante e si muove e continua il suo giro faticando un po'.

    Qui il sogno finisce.

    Non sono certo uno specialista, ma come minimo posso dire che il sogno manifesti abbastanza chiaramente il mio bisogno di famiglia, in qualche modo: in sostanza, mette davanti, realizzata, quella familiarità e quella sorta di quotidianità, fatta di condivisione e vicinanza (il pollo che gira sullo spiedo), che nonostante tutti i miei sforzi, non sono riuscito a realizzare.
    La vita è una favola: tutto sta nel capirne la morale.