Soffrire per amore, perché?

Discussione iniziata da fred74 il 19-12-2009 - 2 messaggi - 1381 Visite

  1. fred74 fred74 è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 23 Membro dal Mar 2009
    Località Italia
    #1

    Question Soffrire per amore, perché?

    Ciao, era da un pò che non scrivevo sul forum.
    Miero fermata nel racconto al momento in cui pensavo di lasciar perdere, iniziando ad avere veso di lui un atteggaimento indifferente, sorridente nel salutarlo, sorridente nello scambiare due parole , nel caso capitasse, ... ma dopo alcune settimane tutto ciò mi viene ancora tanto difficile, credetemi, tanto difficile. Voi no i conoscete ma io non ho mai pensato che nella mia vita, conoscendomi come sono fatta, sono timida, ma sicura di me, indipendente, poco incline e spaventata dai legami seri, potessi soffrire come una ragazzina alla sua prima cotta. Viricordo che di anni ne ho ben 35! e nonostante non abbia grandi storie alle spalle, non sono nemmeno una monaca di clausura! Sono una ragazza tranquilla, qualche uscita quando capita con le poche amiche rimaste (tante ormai sono sposate con bambini.. o sono impegnate per lavoro), interessi normali per una ragazza/donna della mia età. Io non ho mai cercato attivamente l'amore, ho sempre pensato che dovesse capitare per caso, e oltrettutto ho in mente la coonvinzione che debba essere l'uomo a prendere l'iniziativa. Oltretutto non cerco storielle banali, se frequento qualcunbo devo sapere che è possibile che col tempo la storia diventi seria....., altrimenti lo trovo inutile! Forse sono un pò complicata, ma sono fatta così e questo rende più difficile la situazione. Il lui in questione del quale vi ricordo l'età, 43 anni, e il fatto che mi ha detto chiaramente che non vuole legami, che ci si potrebbe vedere giusto per una pizza o un cinema, ed io ho deciso di essere più distaccata verso di lui, sorridente gentile senza esagerare ma più di tanto non riesco a nadcondere l'imbarazzo che sento dentro di me quando lo vedo o gli parlo. Non rieso a reagire... O lo guardo come una scema o faccio l'indifferente totale, non lo degno di un'occhiata ma sto male, male male, malissimo!!!!!! Mi sento che sbaglio, quando sono troppo indifferente... io sento che qualcosa di positivo in lui c'è... non riesco a togliermi questo pensiero , è come un'istinto che mi dice non arrenderti, prova a resisytere, non fare l'acida come sai fare tu, tieni duro sinchè non capirai bene e sarai sicura. Io non ho mai cercato l'amore, ma da quando l'ho visto ho sentito che lui poteva essere quella persona che anche se non cercavo attivamente desideravo infinitamente incontrare! Da parte sua io noto sempre un certo interesse , penso che abbia capito che provo una certa 'simpatia' per lui , e mi guarda spessissimo, tante volte lo sorprendo copn lo sgiuardo che mi guarda e se io lo noto alle volte mi guarda comunque, altre volte distoglie losguardo quasi che non volesse essere notato. Oggi però io ho voluto cambiare atteggia,mento, ho evitato di guardarlo, sono stata indifferenre, tranne quando è capitato di essere vicini che abbiamo scambiato due parole.

    Due giorni fa mi ha detto: ti posso chiedere una cosa? Non per farmi gli affari tuoi ma sei stata fidanzata?
    E poi mi ha detto che lui non crede nellamicizia uomo donna, perchè prima o poi è fisiologico che tra i due nasca ben altro Ora io ho l'atroce dubbio che mi abbia chiesto e detto tutto ciò perchè ha capito che non sono una ragazza che ha avuto tanta esperienza in amore, tant'è che non ho potuto mentire alla sua domanda, e gli ho risposto che nella mia vita ho avuto solo una storia non tanto lunga, e poi io non credo all'amicizia uomo donna, tranne casi eccezionali.
    Secondo voi perchè mi ha fatto queste domande??? Mi crede un'ingenua senza esperienza, forse lui uomo di 43 anni libero forse ha avuto tante storie, ha conosciute solo ragazze copn tanta 'esperienza', gli sembro perciò un pò 'strana', nel senso fuori dalla media delle ragazze della mia età? o forse c'è un pò di interesse nei miei confronti????
    Io l'ho rivisto oggi dopo quella chiacchierata, e ho deciso per oggi di mostrarmi più distaccata, ne ho sofferto un pò, ma per oggi ho deciso così. Non so come reagiro in furuto, dovrò vedere anche che cosa farà o dirà lui.
    Vi prego, fatemi sapere le vostree opinioni!!!


     
  2. incasinato86 incasinato86 è offline ApprendistaMessaggi 297 Membro dal Dec 2009
    Località genova
    #2

    Predefinito

    Ciao Fred74 io sono nuovo del forum e quindi sono andato a leggermi la tua storia: a quanto ho capito quest'uomo che hai conosciuto in palestra e' single ma al momento stesso ti ha detto che non intende impegnarsi in una storia seria, visto sofferenza per una storia d'amore andata male. Secondo me hai gia' fatto tanto per far capire il tuo interesse nei suoi riguardi ; adesso sarebbe ora che fosse lui ( dato che non e' un bambino ma ha 43 anni )a fare un passo e farti capire che prova interesse per te! Quindi quello che ti consiglio e' di non fare quella che gli sta sempre appiccicata ma lascia che sia lui a cercare te .. se invece ti piace cosi tanto affrontalo di petto e digli che per te non e' un semplice amico!! Sembri proprio una bella persona e ti auguro che lui si svegli un p'o!! Fammi sapere ciao!!